PAOLA TURCI infiamma Milano con “Il secondo cuore tour”

Paola Turci

Il 28 novembre, Paola Turci ha fatto tappa a Milano con Il secondo cuore tour. La cantante si è esibita al Teatro degli Arcimboldi, davanti ad un pubblico numerosissimo e molto caloroso.

Noi di All Music Italia c’eravamo.

La parte iniziale del concerto è dedicata ad alcune canzoni dell’ultimo album, che dà il nome al tour. Il brano d’apertura è Offline, singolo ora in rotazione radiofonica e contenuto nella riedizione del disco Il secondo cuore. Il brano sarà riproposto anche alla fine del concerto, in una versione completamente diversa. Ad Offline seguono La vita che ho deciso, La prima volta al mondo e Combinazioni, estratti dall’ultimo album.

Dopo queste prime canzoni, Paola Turci saluta il pubblico milanese confessando tutta la propria felicità ed emozione: “la mia gioia è alle stelle“. Aggiunge poi: “è la prima volta che canto in questo teatro, che è il teatro dei miei sogni“.

Il brano successivo è Volo così, proposto con un arrangiamento inedito. E’ quindi la volta di Solo come me e Sublime, sulle cui note Paola si lascia andare e accenna alcune movenze sensuali. Si percepisce che è contenta e felice, si sta divertendo. Infatti, nell’introdurre Al posto giusto, uno dei tre inediti presenti nella riedizione de Il secondo cuore, confessa che “qui, questa sera, è proprio il posto giusto“.

La serata corre veloce tra brani nuovi e vecchi successi della Turci. Alcune di queste canzoni sono riproposte con un arrangiamento diverso dall’originale. E’ il caso di Stato di calma apparente, che fa scatenare il pubblico in sala.

Paola canta ben 25 canzoni durante il concerto. Tra queste, anche un brano in dialetto romano, Ma dimme te, scritto dalla stessa Turci e contenuto nell’ultimo disco. C’è poi un omaggio a Domenico Modugno: la cantante propone Dio, come ti amo che per lei è la più grande e forte dichiarazione d’amore mai fatta in una canzone. Si tratta di un momento molto emozionante.

Paola Turci è capace di toccare le corde del cuore, più volte durante il concerto. Molto particolare e carica di pathos è la sua interpretazione di Attraversami il cuore, in una versione solo chitarra e voce.

Arriva poi il momento più rock del concerto, durante il quale il pubblico si scatena: canta insieme a Paola e tiene il tempo con le mani. E’ un susseguirsi di successi: da Mi Manchi tu (di cui la Turci canta la prima parte in inglese) a Questione di sguardi, da Fuck you a Bambini. Con questo brano si chiude la prima parte del concerto.

Paola Turci

Il pubblico applaude, grida il nome di Paola: l’entusiasmo è tanto. La cantante non si fa attendere e rientra sulle note della sanremese Fatti bella per te. Poi, è la volta di Sai che è un attimo e della cover Un’emozione da poco di Anna Oxa.

Prima di salutare definitivamente il pubblico, la Turci concede un secondo bis. La cantante presenta Ti amerò lo stesso, completamente a cappella; e ripropone Offline, in versione acustica. A questo punto, il concerto è davvero finito: Paola Turci saluta il pubblico insieme ai musicisti che l’hanno accompagnata sul palco per più di due ore di musica.

Durante il live, Paola si concede con gioia ed intensità al pubblico. La vena rock e l’anima più intimista della cantante sono entrambe rappresentate in questo concerto, dove i bellissimi giochi di luci impreziosiscono tutte le canzoni.

Ecco tutta la scaletta del concerto:

1. Off Line
2. La vita che ho deciso
3. La prima volta al mondo
4. Combinazioni
5. Volo così
6. Solo come me
7. Sublime
8. Al Posto Giusto
9. Stato di calma apparente
10. Ma dimme te
11. Eclissi
12. Attraversami il cuore
13. Dio, come ti amo (cover di Domenico Modugno)
14. Piccola canzone d’amore
15. Missing You / Mi manchi tu
16. Saluto l’inverno
17. Questione di sguardi
18. Fuck you
19. Io sono
20. Bambini

21. Fatti bella per te
22. Sai che è un attimo
23. Un’emozione da poco

24. Ti amerò lo stesso
25. Off Line (Acoustic version)

Paola Turci