NADA vince il Premio Amnesty International Italia 2017

Nada vince Premio Amnesty International

Nada vince il Premio Amnesty International Italia 2017 con il brano Ballata triste.

L’artista si esibirà e sarà premiata domenica 23 luglio nella serata finale dell’edizione numero 20 del festival Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty.

Nada era in finale con altri 9 artisti italiani, eccoli:

Arisa – Gaia
Enzo Avitabile e Francesco De Gregori – Attraverso l’acqua
Irene Fornaciari – Blu
Litfiba – Straniero
Noemi – Amen
Mannarino – Apriti cielo
Mau Mau – Con chi fugge
Perturbazione – Dipende da te
Punkreas – Mediterraneo Coast to coast

Nada segue il vincitore dell’edizione 2016 Edoardo Bennato con il brano Pronti a salpare.

Ecco il commento dell’artista riportato sul sito ufficiale della manifestazione:

Non sono molto abituata a ricevere premi e le volte che mi è capitato ho sempre cercato di non esserci ma il premio di Amnesty International mi fa davvero felice, soprattutto per questa mia canzone così tremendamente attuale. Da donna cerco di intuire, ma non trovo niente da capire in quello che succede troppo spesso alle donne, che purtroppo, e quasi sempre tra le mura domestiche, vengono distrutte da chi dice di amarle. “Ballata Triste” racconta di una giornata apparentemente normale che finisce in tragedia.
L’ho scritta un giorno di getto dopo avere sentito per l’ennesima volta l’orrenda storia di un femminicidio.
All’inizio non sapevo se registrarla, mi faceva male, ma poi ho pensato che anche in una canzone si possono raccontare sentimenti di ribellione verso situazioni così drammatiche, con la speranza che una voce fra le tante possa suscitare un po’ più di attenzione. Spero che nel futuro prossimo ci si possa comprendere e capire, che l’amore prevalga sulle incompatibilità, e se non l’amore almeno il rispetto.
Come fare? Sono convinta che ci dobbiamo educare fin da bambini a superare nella vita le difficoltà del vivere insieme, e imparare che se finisce un amore si deve riuscire ad avere riguardo per l’altro e per il dolore.

Il concorso dedicato agli artisti emergenti si svolgerà dal 20 al 23 luglio 2017 ed il bando di iscrizione rimarrà aperto fino al 22 aprile.

Il Premio Amnesty International Italia Emergenti sarà assegnato al brano che rappresenterà meglio i principi della Dichiarazione universale dei diritti umani. Il testo e la musica del brano devono essere di propria produzione ma non necessariamente inediti.

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: