L’AURA: due concerti in Giappone in attesa dell’uscita del suo primo concept album

laura

L’Aura è in partenza per il Giappone per due speciali concerti piano e voce.

L’artista sarà a Tokyo, invitata dalla Camera di Commercio Italiana in Giappone, l’8 e il 9 dicembre.

Giovedì 8 sarà ospite dell’ICCJ Gala Dinner and Concert 2016 presso l’Happo-en. Venerdì 9 dicembre sarà presso il Birdland Jazz Club (Goto Bldg 3rd, 5F, Roppongi 3-13-14). In scaletta i suoi maggiori successi ed alcune cover riarrangiate in chiave acustica.

«Okumuki è il titolo del mio primo disco. Un’antica parola giapponese che rappresenta la parte più interna della casa. – racconta L’Aura – Un’immagine che descrive perfettamente la natura “yin” di quell’album. Per me è un vero onore, dopo 10 anni dall’uscita di Okumuki, portare la mia musica dal vivo in quel Paese che è stato un così grande punto fermo fin da bambina. Ed è proprio con gli occhi di una bambina che mi appresto ad affrontare questo viaggio, con il cuore pieno d’amore per questo popolo così speciale, e con la gratitudine di chi porta con sé un pezzettino della propria magica Italia».

Per Allenarsi con la lingua L’Aura ha pubblicato su Facebook una versione piano e voce di un brano giapponese di Utada Hikaru.

Si dice che nella nostra vita ci innamoriamo veramente solo tre volte .
Il
 primo amore è come quello delle favole : perfetto , magico , irripetibile.
Il secondo amore è quello difficile , complesso , tormentato.
Il terzo è per sempre . È quello tanto semplice da sembrare quasi uno scherzo del destino.
Questa canzone ( perdonate il mio giapponese alle prime armi ) della divina Utada Hikaru la dedico al primo vero amore.
– Anche se un giorno mi innamorerò di un’altra persona Mi ricorderò d’amare, mi hai insegnato come si fa – UTADA

Attualmente L’Aura ha concluso la lavorazione del suo nuovo disco, un concept album ispirato alla musica degli anni ’60, ’70 e ’90 di cui vi abbiamo già parlato in questo articolo.
La produzione è stata affidata a Simone Bertolotti (già al fianco di Elisa, Laura Pausini, Giusy Ferreri, Niccolò Agliardi). È stato mixato agli Electric Lady Studios di New York da Michael Brauer, tecnico del suono di Paul McCartney, Coldplay, John Mayer.

Foto di copertina: Simone Bertolotti.
  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: