IRAMA al serale di AMICI 17: il coraggio di rimettersi in gioco dopo Sanremo e il Summer Festival arrivando ad Amici e al 1° posto su iTunes

Irama

Le nostre schede sui cantanti del serale di Amici 17 continuano con quella che è sicuramente la figura più sfaccettata di quest’edizione programma: Irama. Il giovane cantautore, con già una storia discografica alle spalle, emblema in parte di una discografia in difficoltà e con poche idee su come sfruttare il talento, ha scelto di rimettersi in gioco partendo proprio dalla scuola di Maria De Filippi (e sulle critiche arrivate al riguardo potete leggere questo approfondimento del nostro direttore).

Ma andiamo a ripassare la storia del cantautore.

IRAMA, LA STORIA PRIMA DI AMICI

Il vero nome di Irama è Filippo Maria Fanti. Il ragazzo nasce a Carrara il 20 dicembre del 1995, ma cresce a Monza, città in cui risiede attualmente.

Si interessa alla musica fin da bambino e ascolta di tutto, anche se i suoi ascolti preferiti sono i grandi cantautori italiani: Francesco Guccini, Fabrizio De André ma anche Vasco Rossi. Crescendo, scopre la musica rap e impara ad apprezzarne i testi, le metriche serrate e decide di voler unire nella sua musica questi diversi mondi: il pop, il cantautorato e il rap.
Per iniziare il suo percorso musicale sceglie il nome d’arte di Irama che in malese significa “Ritmo”. Anche per il legame con queste culture Irama decide di adottare nel look quelle che poi diverranno un suo simbolo distintivo, due piume alle orecchie.

Nel 2015 Irama viene notato e messo sotto contratto dall’etichetta discografica Da 10 Production ed è grazie a loro che avviene uno degli incontri più importanti della sua carriera, quello il musicista, compositore e produttore, Giulio Nenna.
Al primo incontro con Giulio Irama ha con sé un provino dove, su una base di Jovanotti, ha scritto un nuovo testo e una melodia originale.

Da quella semplice demo Nenna (che intervistammo qualche anno fa qui) capisce tutto il potenziale del ragazzo e i due iniziano a lavorare in studio notte e giorno. I loro mondi musicali sono apparentemente molto distanti ma trovano un punto d’incontro nei cantautori italiani. Proprio in una della tante nottate passate in studio nasce Cosa resterà, brano che avrà un’importanza fondamentale nel percorso artistico di Irama.

irama

Nel 2016 infatti il sogno del cantautore inizia a prendere forma. Irama riesce ad rientrare nella sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo. In pratica il suo primo vero live su un palco da professionista è su quello della manifestazione musicale più importante d’Italia, roba che farebbe tremare le gambe anche a grandi artisti della musica. Irama invece affronta la sfida con sicurezza e, presentando la sua Cosa resterà, porta a casa una bella esibizione anche se viene eliminato in prima battuta dal regolamento assurdo di quegli anni che prevede eliminazioni dirette per i giovani in gara. Qui di seguito trovate l’intervista realizzata col nostro direttore il giorno dopo l’eliminazione.

Dopo il Festival il cantautore pubblica con la Warner Music Italia il suo primo album intitolato semplicemente Irama (qui la nostra recensione) e inizia a portarlo in giro per l’Italia tra date instore e ospitate varie. Dall’album vengono estratti tre singoli: Cosa resterà, Tornerai da mee Non ho fatto l’università. L’album però inspiegabilmente non decolla nelle vendite forse a causa anche di una scarsa promozione.

Irama non si fa prendere dallo sconforto e continua ad interagire col pubblico del web pubblicando anche Mashup di canzoni famose a cui lui aggiunge nuove parti di testo, video che collezionano milioni di views (ne abbiamo parlato qui in occasione di un duetto con Nek).

Nell’estate del 2016 il ragazzo è in gara nella categoria emergenti del Summer Festival (quell’anno denominato Coca Cola Summer Festival) dove trionfa in finale contro Ermal Meta e Madh grazie al singolo Tornerai da me. Il video raggiunge quasi 10 milioni di views, ma anche in questo caso le radio non lo appoggiano e il grande botto che tutti si aspettano non arriva.

Dopo aver lanciato il terzo singolo estratto dall’album, Non ho fatto l’università, il ragazzo torna a chiudersi in studio per comporre nuova musica.

Nell’estate del 2017 Irama torna con un nuovo singolo e un nuovo manager, Francesco Facchinetti. Il brano si intitola Mi drogherò e si distingue subito per un cambio di stile nella produzione oltre che per un testo irriverente e ipnotico basato su una metafora decisamente forte. Il ragazzo presenta questo nuovo brano nei più importanti festival estivi, dal Summer Festival al Festival Show, ma anche in questo caso dopo un po’ la promozione si interrompe e attorno al ragazzo si crea il silenzio.

Irama a questo punto torna a chiudersi in studio con Giulio Nenna e prende un’importante decisione. Strappare il contratto con la Warner Music Italia e tentare di entrare ad Amici di Maria De Filippi.

IRAMA AD AMICI DI MARIA DE FILIPPI

E´il 27 gennaio del 2018 quando, a sorpresa, durante il pomeridiano di Amici, Maria De Filippi annuncia un aspirante pretendente al banco del programma ed il cantautore fa il suo ingresso nello studio.

Maria lo introduce così “Il suo nome è noto. Lui ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2016 e ha vinto il Summer Festival” poi lascia continuare il ragazzo…

Da lì firmai un contratto discografico… ecco per molti può sembrare una pazzia ma io ho chiuso questo contratto, perché penso che per me non abbia avuto veramente così tanto valore perché non ho potuto far sentire appieno le mie canzoni, come volevo… Ecco io oggi sono qua a presentarmi a voi per farvi sentire le mie canzoni, ciò che ho fatto, sono un ragazzo giovane che ha tanto da dare ma anche tanto da imparare. Io penso che Amici sia il percorso giusto sia artisticamente parlando che come crescita personale… ho portato qualche canzone”.

La De Filippi specifica che il ragazzo ha rinunciato al contratto discografico, ciò nonostante in rete diverse voci sollevano dubbi sulla questione e pensano che questo ingresso possa servire solo per promozione per poi vedere Irama tornare alla Warner Music.

In ogni caso, durante il provino Irama presenta due nuove canzoni, Che vuoi che siaChe ne sai e riceve l’approvazione unanime dai professori del programma per il suo ingresso nella scuola. Maria fa notare che qualche anno prima il ragazzo aveva già tentato l’ingresso trovando il no di uno dei professori (Rudy Zerbi).

Entrato nella scuola Irama, che nel corso dei mesi non ha mai smesso di confrontarsi con i suoi fan attraverso i social, scrive questo messaggio indirizzato a loro…

Ci siamo lasciati con una promessa: che avrei fatto uscire nuove canzoni, che vi avrei reso orgogliosi di me. Io ci ho messo tutto me stesso. Oggi si apre un nuovo capitolo“.

Durante il percorso nella scuola Irama conquista tutti i professori pur non essendo la scelta principale di nessuno. La chiave di volta nella sua permanenza nella scuola arriva quando partecipa alla sfida degli inediti con il brano dedicato al padre, Un Giorno in più

è un pezzo che ho scritto per mio padre, ero in Finlandia, lontano da tutto… avevo bisogno di far uscire queste cose che avevo dentro… a livello emotivo è tosto perché mi tocca, sono cose che non ho mai detto a mio padre… ma è la verità, dalla musica non si scappa. Ho ereditato proprio da lui, da mio padre questo modo di essere, il tenersi dentro tutto… il suo non voler dare mai un peso agli alti, ma questo ha creato un muro, per cui non ci parliamo di tante cose importanti ed io avevo bisogno di dirgli che, nonostante ci assomigliamo, non sarò mai come lui… ho fatto tante scelte del cavolo, ma voglio che lui sappia che qualsiasi cosa succeda io so che lui ha fatto sempre tutto per andare oltre, per andare avanti e che ho voglia dimostragli che anche io lotterò come ha fatto lui…“.

Irama

Il brano va in sfida contro una canzone di Zic e vince la sfida ma non solo, Un Giorno in più diventa anche il primo inedito presentato ad Amici 17 a raggiungere la posizione numero #1 della classifica iTunes dove staziona per diversi giorni.

Durante la sua permanenza nella scuola il ragazzo si dimostra sempre volenteroso di imparare e di confrontarsi con sfide maggiori, questo lo porta ad avere il sostegno dei professori che lo portano al serale di Amici in cui militerà nella squadra bianca.

Sui social Irama va molto forte grazie anche a quanto coltivato prima del programma.
Attualmente infatti conta oltre 163.000 fan su Facebook, oltre 41.000 su Twitter e oltre 252.000 su Instagram.

IRAMA, I TESTI DELLE CANZONI

CHE VUOI CHE SIA

Vidi un ragazzo in una sala d’attesa
qualche rosa in mano come in un film
pensai che fosse una bella sorpresa
ma lui era ogni giorni lì

mi ricordo lei
dentro una stanza che si sistemava
diceva “fermo non entrare, dai non mi guardare
ho ancora queste occhiaie, non sono truccata…”
ma no, non smetteva di guardarla mentre sorrideva
dandole un bacio così lungo che veni la sera
se c’è una cosa che ho imparato
è che chi ama non si arrende mai

Facciamo un viaggio che ne dici
immagina le cicatrici, strade di Parigi
le lacrime e il Tamigi, sarò lì a fianco a te
dai credimi che passerà

che vuoi che sia
ti trucchi un’altra volta
andiamo via
il cielo in questa stanza sembri te
non vedi che va meglio qui con me
Mi prenderò io cura di te

Non ho mai creduto al paradiso
una storia inventata
ma di una cosa sono certo
un po’ mi dà conforto
che due persone non si possono dividere
finché esisterà il ricordo
e poi passati un po’ di giorni lo rivivi ancora
se qualche volta il tempo passa
e porta via una storia
lasciando solo quella stanza vuota
e a terra qualche petalo caduto da una rosa
dai non scherzare, fai la brava
davvero non ci credo che tu te ne sia già andata
c’è ancora il tuo profumo nella stanza
non puoi essere lontana ma passerà

Che vuoi che sia
ti trucchi un’altra volta
andiamo via
il cielo in questa stanza sembri te
non vedi che va meglio qui con me
mi prenderò io cura di te


CHE NE SAI

Che ne sai della notte se
torni a casa presto
che ne sai, che ne sai
di una donna se non l’hai persa mai

Che ne sai di una sbronza se
non sei mai depresso
che ne sai, che ne sai dell’amore
se non tradisci mai, mai, mai

Che ne sai tu
dell’hangover e una pizza alle tre
che ne sai tu
di una vita in una stanza d’hotel
che ne sai tu
che ne sai di me

Che ne sai del successo
non ti è mai successo
che ne sai, che ne sai della voglia se
non ti lasci andare mai

Che ne sai della strada se
non ti sei mai perso
che ne sai, che ne sai di uno come me
di uno come me

Che ne sai tu
dell’hangover e una pizza alle tre
che ne sai tu
di una vita in una stanza d’hotel
che ne sai tu
che ne sai di me

Che ne sai di tutto questo
che ne sai cos’è che ho perso
che ne sai, che ne sai, si lo so
dai lo so che ne parli lo stesso
che sai di stare solo forse troppe volte
come un assolo di chitarra senza più le corde

Che ne sai tu
dell’hangover e una pizza alle tre
che ne sai tu
di una vita in una stanza d’hotel
di gridare e non sapere perché
che ne sai tu che fai
che fai un tiro chiuso dentro il privé
che ne sai tu, che ne sai di me


UN GIORNO IN PIU´

Quante cose che non sai
quante cose ti direi
nascondi un sospiro per non darmi l’ansia
La tua vita non la farò mai
tu midi te la caverai
e asciughi una lacrima dalla mia guancia

Mi hai insegnato a perdere
e ora non puoi perdere più
mi hai insegnato a vivere
ora devi farlo anche tu

Anche se brucia un taglio passa lo so
ma lascia un segno dentro di me
tra i miei ricordi è polvere
quanti sforzi hai fatto per
un giorno in più
un giorno in più

un taglio passa lo so
ma lascia un vuoto dentro di me
giuro non cambierà per me
resterò senza di te
un giorno in più
un giorno in più

Quante cose che non so
quante cose che ti chiederei
restiamo in silenzio guardandoci in faccia
spero almeno che mi capirai
se non so chiederti come stai
e cade una lacrima sulla tua giacca

Mi hai insegnato a perdere
e ora non puoi perdere più
mi hai insegnato a vivere
ora devi farlo anche tu

Anche se brucia un taglio passa lo so
ma lascia un segno dentro di me
tra i miei ricordi è polvere
quanti sforzi hai fatto per
un giorno in più
un giorno in più

un taglio passa lo so
ma lascia un vuoto dentro di me
giuro non cambierà per me
resterò senza di te
un giorno in più
un giorno in più

giuro non cambierà per me
resterò senza di te
un giorno in più
un giorno in più

Un giorno passa lo so
ma lascia un vuoto dentro di me
giuro non cambierà per me
resterà senza di te
un giorno in più
un giorno in più

  
segui su: