Il 2015 da record di TIZIANO FERRO: 7 dischi di platino, buoni ascolti in tv e la “liberazione sentimentale”

tiziano-ferro-2015

Non c’è ombra di dubbio alcuna, il 2015 è stato l’anno della conferma di Tiziano Ferro nell’olimpo dei grandi della musica italiana, e questi ultimi giorni ricchi di nuove sorprese hanno definitivamente sancito il 2015 come l’anno del cantautore di Latina.

Quando poco più di anno fa annunciammo l’uscita del primo Best of di Tiziano noi di All Music Italia avevamo già intuito che sarebbe andata così. Un best a tredici anni dal debutto, il coronamento di una carriera costruita solo su successi senza mai una caduta, un flop o una battuta di arresto.

Dal 2001 ad oggi Tiziano ha inciso 5 album e una raccolta che hanno collezionato ben 35 dischi di platino e uno di diamante (senza contare le certificazioni per i singoli) solo nel mercato discografico italiano; dai suoi album sono stati estratti più di 30 singoli di successo ma non solo…
Come autore Ferro ha scritto per tantissimi nomi della musica italiana, tutti molto diversi tra loro… Giusy Ferreri, Alessandra Amoroso, Michele Zarillo, Syria, Iva Zanicchi, Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Carmen Consoli, Gianna Nannini, Alice, Baby K, Elisa e Michele Bravi tra gli altri. Ha prodotto il disco di esordio di Giusy Ferreri e quello di Baby K oltre ad un album di Alessandra Amoroso, Amore puro.

Tutto quello che Tiziano tocca insomma diventa oro (o sarebbe meglio dire platino), e il 2015 ha definitivamente consacrato il cantautore di Latina come più grande talento della musica italiana degli ultimi vent’anni.
Un anno di grandi successi dalla pubblicazione di TZN – The Best of Tiziano Ferro quadruplo album da ben 56 settimane nella Top 20 della classifica dei dischi più venduti (e appena certificato sette volte disco di platino diventando di conseguenza l’album più venduto del 2015 davanti a Vasco Rossi e Jovanotti) al primo trionfale tour negli stadi da cui è stato tratto un dvd realizzato nella data allo Stadio San Siro di Milano. Data che proprio ieri è stata trasmessa in prima serata su Rai 1 portando a casa ascolti buoni in periodo di feste:  3.081.000 spettatori con il13,48 % di share; vincitore della serata televisiva.

Insomma Tiziano Ferro è l’autentico Re Mida della musica italiana, ma una delle vittorie più grandi, la conquista più importante è quella portata a casa dall’uomo dietro l’artista, la sua liberazione sentimentale, come la chiama lui una battaglia iniziata nel 2010 con un’intervista a Vanity Fair in cui dichiarava apertamente di essere omosessuale.
Quella del cantautore fu una scelta molto coraggiosa e importante: mai prima era successo in Italia che un personaggio talmente noto, idolo di ragazze di ogni età (e non solo), dichiarasse apertamente il suo orientamento sessuale senza paura che questo influisse sulla sua carriera.
E infatti da allora il pubblico di Tiziano è cresciuto in tutti i sensi e l’artista è riuscito a modo suo ad abbattere ogni muro e pregiudizio… una vittoria a cui si può assistere andando ad un suo concerto (qui una nostra recensione del nostro direttore e qui quella del giovane cantautore, Donato Santoianni) dove il pubblico e il più variegato possibile per età e genere.

Anche nello speciale andato in onda ieri sera nella prima serata di Rai 1, Ferro ha ribadito quanto crede sia importante che una persona in vista come lui cerchi di far capire meglio cosa vuol dire essere omosessuali…

Tante persone non omosessuali non sanno cos’è l’omosessualità. Per quanto credo sia molto importante la liberazione sessuale io penso che si parli troppo poco di liberazione sentimentale, e questo è un tema a cui io tengo molto. Voglio parlarne ai genitori e alle madri, ai figli, ai fratelli, a chi è omosessuale e si trova a vivere grandi difficoltà ma anche a chi non ha idea di cosa voglia dire essere omosessuale. Allora io a quelle persone che non hanno gli elementi per capire io voglio dire – Piacere sono Tiziano, può succedere che io mi innamori, funziona così…

Questo sottolineare la parola sentimentale al posto di sessuale è una battaglia che Tiziano porta avanti da diverso tempo. Infatti secondo l’artista (e noi siamo pienamente concordi) la stessa parola omosessuale dà un’idea sbagliata della natura della persona, per l’artista si dà troppa importanza alla componente sessuale a discapito della componente sentimentale e affettiva (come aveva ampiamente spiegato in un’intervista di qualche anno fa a Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi) distogliendo l’attenzione da quello di cui alla fine si parla, semplicemente amore.

E per quello che riguarda la musica non ci sarà da aspettare poi molto, infatti il cantautore ha già annunciato la data di uscita del prossimo disco di inediti: il 2 dicembre del 2016!

 

Foto di copertina: pagina Facebook ufficiale dell’artista

 

  
segui su: