ENRICO RUGGERI: in libreria con il noir “La brutta estate”

ENRICORUGGERI

Enrico Ruggeri è pronto a lanciare in tutte le librerie dall’11 novembre un nuovo romanzo, intitolato La Brutta Estate, cercando di portare sulla carta stampata ancora una volta il suo innato talento nella scrittura, capacità che in musica gli ha fatto conquistare grande credibilità come cantautore oltre ad un’invidiabile fama di paroliere (suoi sono alcuni capolavori confezionati per altri interpreti come Il mare d’inverno interpretata da Loredana Bertè  e Quello che le donne non dicono portato al successo da Fiorella Mannoia).

Ruggeri ha scelto la via del social per annunciare al suo pubblico la nuova avventura letteraria, un romanzo noir, frutto della collaborazione del cantautore con la casa editrice Mondadori, affidando al proprio profilo Twitter il messaggio nel quale racconta la novità:

ruggeri-tweet

 

La carriera di scrittore di Enrico Ruggeri non è una novità, in quanto già da tempo dedica parte della sua poliedrica carriera alla carta stampata, iniziando con quattro raccolte di poesie e racconti (La giostra del 1989, Per pudore del 1994, Racconti e Poesie del 1997 e Piccoli Mostri del 2000), un volume biografico (La vie en rouge, frutto di un lavoro a quattro mani attuato con il giornalista Massimo Cotto) e altri 2 volumi, basati su contenuti trattati nelle trasmissioni televisive da lui condotte (Mistero, Il Bivio), intitolati Quante vite avrei voluto e AlieniIl debutto nel mondo dei romanzi risale invece al 2011 con Che giorno sarà, storia ambientata nel mondo della musica emergente,seguito da  Non si può morire la notte di Natale prima avventura nel puro genere giallo-thriller, uscito nel 2012.

Se nell’ultimo periodo Ruggeri aveva fatto preoccupare i suoi fan a causa di un intervento chirurgico improvviso in seguito a una forma acuta di peritonite, ora che tutto è stato fortunatamente superato con successo, è tempo di scoprire la sua nuova opera letteraria, attesa nelle librerie

Per chi avesse nostalgia della versione cantante di Ruggeri, vi segnaliamo che nell’ultimo disco Fiorella di Fiorella Mannoia (maggiori informazioni cliccando QUI), uscito da pochi giorni e dove Ruggeri è tra gli ospiti, scelto un duetto sulle note del brano La giostra della memoria, brano scritto proprio dal rocker milanese per l’EP d’esordio della Mannoia nel lontano 1990.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: