DANIELE GROFF dopo 10 anni un nuovo album a primavera

danielegroff

Daniele Groff, dopo 10 anni di silenzio discografico, ha annunciato il suo ritorno con un nuovo album che dovrebbe vedere la luce in primavera.

L’ha detto lo stesso cantautore trentino raggiunto telefonicamente da PIF & Michele Astori durante I Provinciali, in onda su Radio 2 il 17 dicembre:

Torno quest’anno con un nuovo disco, nuove canzoni a primavera, April Come She Will come diceva Paul Simon, quindi aprile o maggio… vediamo…

L’intervista continua con una sorpresa, una chicca: Daniele Groff regala agli ascoltatori la cover di… Giorgio (del lago Maggiore), canzone del 1958 interpretata da Dino Sarti.

Ecco l’audio dell’intervista:

Come dicevano, Daniele Groff manca dalla scena musicale da tanti anni e persino la Mosca Tze Tze aveva provato un fallimentare WANTED (leggi qui).

Il terzo ed ultimo album di Daniele è datato 2004 e si intitolava Mi accordo. Nel 2007 ha pubblicato il singolo Prendimi che doveva anticipare l’album in lavorazione e mai uscito e, ad agosto 2012, ha avviato un progetto di crowdfunding finalizzato alla raccolta di fondi per il nuovo album. L’obiettivo di 10mila € è stato ben presto raggiunto e superato e finalmente, nel 2015, questo nuovo album arriverà.

In attesa di scoprire nuovi dettagli sul nuovo progetto, vi lasciamo con il video di Daisy, la canzone che portò al successo e alla notorietà Daniele Groff nel panorama musicale italiano.

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale degli album di DANIELE GROFF su iTunes in attesa del nuovo lavoro

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: