COEZ: il nuovo album del rapper romano è in dirittura d’arrivo

coez

Coez sta per tornare!

L’album del rapper romano è in dirittura d’arrivo e ad annunciarlo è lo stesso Silvano Albanese (questo il nome di battesimo dell’artista) tramite la sua pagina ufficiale Facebook:

È circa un anno che sto scrivendo per il nuovo album. Più volte ho pensato di avere il disco praticamente in mano, ma dopo un po’ capivo che alcuni pezzi nonostante fossero belli mi suonavano come robe già dette, o comunque dette meglio in altre canzoni. Ora dovrei esserci, dovrei essere arrivato ad una conclusione, almeno per la scrittura, anche se spero sempre nell’ultima bomba, quella inaspettata che effettivamente mi capita quasi sempre.
No. Non ho ancora una data ma farò il possibile per chiudere tutto a breve, e magari per rendervi l’attesa più leggera. Magari con qualche contenuto extra.
Sto tornando!
Ghye!

Un ritorno a due anni dall’ultimo disco del rapper, Non erano fiori, risalente al 2013. Da quell’album, entrato nella top ten dei più venduti, furono estratti vari brani correlati da video ufficiali: Hangover, Lontana da me, Ali sporche, Forever alone e il fortunato Siamo morti insieme, presentato al Music Summer Festival 2013.

Lo scorso anno lo abbiamo rivisto all’opera con Gemitaiz & MadMan per il singolo Instagrammo, incluso nel disco d’oro Kepler.

Una gestazione lunga, come scrive Coez ai suoi seguaci, ma la data d’uscita del progetto è vicina e presto tramite i suoi social il rapper ingannerà l’attesa con qualche chicca d’avvicinamento alla tracklist.

Tra i nuovi progetti di Coez il ruolo di “mentore” per Beck’s Unacademy, progetto della nota azienda di birra, alla ricerca di una crew di giovani artisti da pescare fra musicisti, fotografi, videomaker e urban artist. Assieme all’artista molti colleghi: Emis Killa, i Subsonica, Saturnino, Levante e molti altri. Clicca QUI per saperne di più.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: