ARISA: é online il video di “Ho perso il mio amore” brano candidato ai Nastri d’Argento 2017

Arisa Ho perso il mio amore

A partire dall’8 giugno è online il video di Ho perso il mio amore di Arisa. Il brano fa parte della colonna sonora del film di Max Croci La verità, vi spiego, sull’amore (Notorius Pictures), di cui vi abbiamo parlato qui, ed è uno dei cinque brani candidati ai Nastri d’Argento 2017 per la categoria Canzone Originale.

Il film, ispirato al blog TiAsmo,  è uscito nelle sale italiane il 30 marzo ed è una commedia divertente ed emozionante che racconta le sfumature dell’Amore e la stessa Arisa è presente in un cameo accanto agli attori Ambra Angiolini, Carolina Crescentini, Giuliana De Sio, Pia Engleberth, Massimo Poggio ed Edoardo Pesce.

Matteo Bombarda per Undervilla Productions firma, invece, la regia del video ufficiale della canzone.

Ho perso il mio amore è stato scritto da Cheope, Federica Abbate e Giuseppe Anastasi ed è prodotto ed arrangiato da Fabio Gargiulo. Ha collaborato, inoltre, anche Davide Rossi che ha inciso gli archi.

ARISA_Ho Perso Il Mio Amore_cover 45 giri

Arisa grazie alla sua intensa e raffinata interpretazione riesce a dare il giusto equilibrio al brano su atmosfere retrò e dal forte impatto emotivo.

Il brano è pubblicato su etichetta Borsi Records, Ed. Musicali Universal Music Italia – Pipshow Srl ed è distribuito da Artist First.

Ho perso il mio amore è anche un 45 giri in edizione limitata che contiene nel lato B anche la versione acustica del brano.

 

  Blogger qui su All Music Italia quasi per caso, ma soprattutto per passione e dedizione. Lascio dar sfogo alla mia tastiera per poter trasmettere quello che sento. Fin da piccolo, grazie ai miei genitori, ho sempre ascoltato molta musica italiana, Sanremo... un appuntamento da anni. Mi piace scrivere di musica per capire le contaminazioni, le connessioni tra i vari artisti, stili ed influenze del momento e non. Considero la New Generation come un foglio bianco su cui scrivere con fermezza musica e parole per il futuro. Buona Musica!
segui su: