ANTEPRIMA VIDEO: MARTI STONE Vs l’invidia, ecco “Dimmelo un pò”

marti-stone

Su All Music Italia spazio ad un’anteprima video molto interessante: vi presentiamo il videoclip di Dimmelo un pò, secondo e atteso singolo di Marti Stone, giovane rapper lanciata da La Grande Onda di Piotta.

Un brano estratto da 44 Mixtape, progetto discografico disponibile in Free Download dal sito dell’artista (che trovate cliccando QUI). Un lavoro realizzato insieme a Tess, DJ emergente e volto noto grazie alla sua partecipazione all’ultima edizione del talent show di Sky Uno TOP DJ, già al lavoro con il recente remix di Io Ti Aspetto di Marco Mengoni.

Il video che accompagna questo pezzo vede alla regia il gruppo di creativi M.E.D. che sceglie di cancellare tutti i colori della realtà, spesso crudi e forvianti, per avvolgere il mondo di Marti Stone con i contrasti del bianco e nero, con un effetto che richiama la cover del 44 Mixtape e soprattutto focalizza l’attenzione sulla suspence che si è voluta creare con una storia, definita dalla stessa Marti semplice ma… pungente come l’invidia.

MARTI STONE – DIMMELO UN PÒ – VIDEO

 

Un concept sviluppato quasi fosse un film, con una sceneggiatura sviluppata con lo sfondo di un party in piscina, di quelli organizzati per fuggire all’afa e per stare insieme agli amici veri con cui dividere drink e musica, lontani dalle brutture del mondo e soprattutto dall’invidia che alcuni nutrono nei confronti del successo altrui, in un microcosmo ideale dove non sono invitate le persone che giudicano superficialmente la vita faticosa di un musicista.

Ma il clima cambia, forse i portatori di invidia non sono poi così lontani, in giardino sale una nebbia nera che inquina i cocktail che spengono i sorrisi sulle labbra. La morte arriva, simbolo dello spegnimento di una relazione, dell’uccisione della fiducia e della comprensione che stanno alla base di qualsiasi rapporto d’amicizia e d’amore.

Un concept ben sviluppato che port con sè il trasporto dell’autrice per questi temi che evidentemente le stanno molto a cuore, tanto che se le si chiede a chi dedica questo pezzo Marti stone risponde: “Questa canzone è dedicata a me stessa: l’unica persona di cui posso fidarmi!”.

Un pezzo che come la sua indole ben si sposa allo stile musicale di Marti Stone, condensato in 44 Mixtape, titolo nato dalla trascrizione numerica dell’inglese “For For” che, pronunciato in dialetto centro-meridionale (in particolar modo abruzzese), significa “Fuori Fuori / Fuori di Testa”.

Un progetto voluminoso e ispirato, sviluppato con Tess nella prima metà del 2015: 37 tracce, con 11 inediti della rapper abruzzese su strumentali americane e alcuni pezzi e remix ufficiali della stessa artista, ospitati negli anni scorsi all’interno di varie compilation.

E’ un manifesto della selezione musicale proposta dal duo, un viaggio nella bass music partendo dalle origini raggae-dancehall della DJ e dalle nuove hit americane hip-hop, passando per la trap in tutte le sue contaminazioni.

Essenziale l’apporto delle varie collaborazioni: da Deliuan, dj e produttore pescarese presente nella traccia Swaggateam, a MC Nill, rapper abruzzese, riconoscibile in Sogni d’oro passando per Sab Sista, rapper tra le più famose della scena musicale italiana, che possiamo ascoltare in Hot Nigga remix.

Un lavoro interamente autoprodotto, missato da Weshit presso il Qwagur Studio di Roma e con La Grande Onda nella veste di partner, nel quale la giovane rapper ha investito molto e che presenta con queste parole:

“Dopo SBDT (primo disco solista di Marti Stone pubblicato da La Grande Onda nel 2014 ndr) ho sentito il bisogno di pubblicare un album non ufficiale in freedownload per ringraziare chi mi ha supportata durante l’ultimo anno e per imprimere il format proposto da me e da Tess nei nostri showcase/DJ set, caratterizzato da un sound da club con una selezione che va dalle hit più conosciute alle chicche dell’underground dei generi e sottogeneri che tocchiamo. Quello passato è stato un anno di novità, come l’aver cambiato alcuni collaboratori e questo mixtape rappresenta il passaggio tra l’album precedente e un nuovo capitolo della mia esperienza musicale. I temi del 44 Mixtape sono volutamente leggeri; si respira aria di festa e voglia di cambiamento, a parte alcune tracce meno spensierate che comunicano i motivi della metamorfosi.”

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: