29 Giugno 2018
di Interviste, Recensioni
Condividi su:
29 Giugno 2018

Da Oggi In Radio – Le Pagelle Dei Nuovi Singoli In Uscita Il 29 Giugno: Luchè, Giada Agasucci, La Municipal, Motta e…

Da oggi in radio, le pagelle dei nuovi singoli della settimana ascoltati dal nostro critico musicale. Luchè, Motta, La Municipal...

Condividi su:

Appuntamento con Da Oggi in radio, rubrica in cui i nuovi singoli in uscita oggi sono stati ascoltati dal nostro critico musicale Fabio Fiume che, diciamolo, non manda a casa contenti proprio tutti gli artisti…

Si ricorda che si tratta del parere del solo Fabio e non di tutta la redazione di All Music Italia e che i voti espressi alla fine delle mini recensioni non mettono in alcuna relazione gli artisti tra loro. Essi sono attribuiti alla valenza del brano rispetto alla carriera di chi lo propone.

Partiamo subito…

Giada Agasucci & G-Max – Autostop

Votata alla dance come strada scelta per provare ad emergere, ha chiaramente rinunciato ad esprimere le sue peculiarità interpretative per cui era stata notata per proporsi con questi brani in stile Baby K. Indubbiamente c’è un po’ di spersonalizzazione e se la cosa avviene a favore di un brano che potrebbe cantare anche la figlia della mia vicina la cosa non ha granchè senso. Parlo di artisticità ovviamente perché il pezzo nell’insieme è caruccio ed ha comunque un buon sound.
Sei

BandaBardò – Se mi rilasso collasso

Con un bel po’ di amici ( Consoli, Silvestri, Bollani, Gazzè e Caparezza ) la Bandabardò mette su questo pezzo di grande forza popolare, da concerto di piazza di quelli che tutti si fermano ad ascoltare. Una carica elettrica insolita pervade tutto il pezzo.
Sette

Federica Carta – Tra noi è infinita:

Ci vuole un’arte a scegliere uno dei pezzi più inutili dell’album per farne un singolo. Non che il brano sia brutto, ma cosa racconta? Non poggia sulle peculiarità vocali della cantante, riconducibili all’espressività. Si tratta di un poppettino che avrebbe potuto cantare chiunque e che non aggiunge e non leva ad una carriera che avrebbe bisogno di aggiungere… ed ancora molto.
Cinque

Laura Ciriaco – Qualcosa di speciale

Voce molto dura, maschile direi, tanto che se non si leggesse il nome si penserebbe davvero che a cantare sia un giovanotto. Anche le note più alte dell’inciso fanno parte comunque anche di un registro maschile. Detto questo, il pezzo però funziona e magari questa caratteristica potrebbe rendere Laura degna di essere notata perché differente dalla massa. Bella ritmica che per una voce del genere è essenziale.
Sette

Michele Cortese – Solo Lou Reed

Una voce che conosce pochi rivali maschili in fatto di potenza, trova oggi un pezzo che ha un suo senso e non solo bella mostra della stessa. Anche la parte musicale è curata ed interessante, con chitarre che fanno evocazione e punteggiature di piano che fanno calore. Buoni i raddoppi vocali.
Sette

Cri & Sara Fou – Il vizio

Il mondo chitarristico del primo si unisce al bel cantato dell’autrice, capace di non essere banale nel disegno delle sue evoluzioni vocali. Ovviamente l’unione è molto forte, ancor più se immaginata per esecuzioni live. La forza si perde se si pensa al mondo radio, anche se arrangiata con un minimo di base avrebbe potuto far invidia alle migliori composizioni di Elisa.
Sette

Gabriele Deca – Lattice

C’è qualcosa di Max Gazzè in questo brano che è intelligente metricamente ed ha anche licenze linguistiche che però appaiono assolutamente il giusto approdo per la storia raccontata. Anche l’arrangiamento musicale della parte finale è quanto mai interessante anche se avrebbe meritato una nuova ripetizione d’inciso che magari puntasse maggiormente sulla forza della linea melodica, tipo come con l’orchestra a Sanremo.
Sette

Dilo – Nono giorno delle ferie d’estate

Un chitarra e voce di bell’atmosfera, che percorre una storia che si lascia ascoltare e viene decantato da una voce giusta anche nella capacità di apparire confidenziale ed intima, come una canzone del genere richiede. Ovviamente le potenzialità radio sono basse.
Sei +

Esterina – Santo amore degli abissi

Sound tirato e cupo allo stesso momento per il duo, che nonostante abbia scelto un’espressività non certo solare, canta di quanto la vita possa essere bella anche quando fa male, anche quando fa come gli pare. Voce non certamente tecnica ma adatta alle scelte sonore.
Sette

Daniele Fossati – L’amore del futuro

In alcuni passaggi mi ha ricordato la capacità intima di Rosario Di Bella. La canzone ha una bella atomosfera d’insieme e le chitarre sono piene di evocazione e figlie di un rock vicino ad un certo tipo di band anni 70/80, tipo America. Piacevole e disincantata.
Sei ½

Ivan Granatino & Rosario Miraggio – Quando un amore se ne va 2.0

La parte iniziale fa tanto Feel di Robbie Williams. Poi è perfetto amalgama tra gli stili dei due. Ivan è molto contemporaneo, modaiolo, e segue le tendenze cavalcandole con sufficiente padronanza. Miraggio invece è una delle voci napoletane più belle, intesa proprio come colore e capacità di reggere una melodia. Questo lo ancora più facilmente al passato che però riesce ad attualizzare. Il brano funziona per i loro diversi pubblici diventando un passo in avanti per entrambi.
Sette

Tauro Iovino – Io sono l’ultimo

Ballata vecchia sia come concezione metrica che come impostazione interpretativa. L’attacco ( ma solo quello s’intenda ) è praticamente Amarti è l’immenso di Ramazzotti, ma il brano poi vola verso un mood più vicino al re dei Sorcini, senza però averne la capacità di recitare un testo.
Quattro=

Junpupp – Senza trama

Un pop rock arrembante che è interessante soprattutto nella parte musicale che gode di innesti sonori particolari e lascia percepire provenienze diverse dei membri della band che arrivano dal funk, dal reggae,finanche all’elettronica. Qualche cambio tempo non così usale. Piacevole.
Sei ½

La Municipal – I Mondiali del ‘18

Sempre interessante la proposta di Romeus & Soci, perché c’è sempre un’intelligenza melodica a condimento di un progresso ritmico che scavalca piacevolmente le barriere tra il pop e il rock. L’inciso suona molto Baustelle.
Sei ½

Legno – Sei la mia droga

Essenziale l’arrangiamento delle strofe, giusto per accompagnare una voce abbastanza piccola in termini di estensione. L’inciso dà l’impressione di essere più povero nonostante il riempitivo corale. E poi seppur renda l’idea, l’uso della frase dimmi se domani sarai la mia droga che mi fa volare… proprio bello non è!
Cinque =

Luchè – Torna da me

Il rapper napoletano stupisce con un brano a tematica trap che però alla fine non si può definire realmente tale. Le voci non sono lavorate in maniera compulsiva e l’arrangiamento è prevalentemente una ballata chitarra e voce. Tra l’altro l’artista napoletano racconta l’amore, quello che va raccontato per il sentimento in sé.
Sei ½

MaLaVoglia – Allevati a terra

Tutto molto istintivo, come se a suonare fosse una band ruspante riunitasi con gli strumenti nella stalla della masseria di famiglia. Il pezzo ha una sua forza che indubbiamente live può ottenere più favori che in radio. E loro indubbiamente la voglia di fare musica ce l’hanno.
Sei

Marta – Caduta libera

Brano pop ispirato a mondi americani che furono già di artiste tipo Hilary Duff e simili. Anche la voce ha quella stessa impertinenza che tutto sommato interviene in appoggio di un colore non proprio così identificabile. Non toglie e non mette come a dire non brutta ma nemmeno da ricordare domani.
Cinque ½

Micaela – 3 volte niente

Torna la “splendida stupida” e lo fa con un brano che però non ha delle prerogative particolari per farla emergere come interprete ed ancor più come cantautrice, visto che qui firma pure. Si tratta di una canzoncina con produzione elettronica che però non la lascia emergere. L’avrebbe potuta cantare chiunque.
Cinque

Motta – Quello che siamo diventati

Sound molto vicino al mondo d’oltremanica, soprattutto nell’inciso che arriva dopo strofe che melodicamente trasportano in maniera quasi ipnotica. In alcune sfumature la voce del nostro fa molto Richard Ashcroft e tutto sommato un po’ anche l’immagine. Alla fine comunque il mood è quello.
Sette

Gian Luca Naldi – Tutto quello che

Scritto proprio così, Gian Luca, staccato, si propone con questo lento esistenziale su base abbastanza solita, che prende un po’ di ritmo col tempo. Il testo è ordinato e metricamente ben scritto. L’inciso forse poteva esser meno ripetitivo.
Sei

Sergio Noya – Interno notte

Voce molto anni 70, soprattutto quando alza la tonalità. Il brano è un easypop nemmeno poi così easy come concetti. “Noi fili sospesi per panni mai stesi” è un po’ emblema di una generazione tutta, che ha un po’ paura di prendere le occasioni che capitano, perdendole prima ancora di provare.
Sei ½

Daniela Pedali – Como quien pierde una estrella

Voce bellissima anche se usata sempre con una vena di melodrammaticità che magari… anche un po’ meno! Va dato atto alla bella Daniela che però passano gli anni e non perde colpi. Il problema è che ci vuole la canzone che faccia la differenza e non tanto la nota lunga tenuta, perché dopo che l’hai ascoltata una volta, la seconda ti sei già stufato.
Sei

Piccola Orchestra Karasciò – Tabula rasa

Molte cose andrebbero cancellate dalla vita di tutti noi, come su un pc, col cestino sul desktop in cui trascinare ciò che non ci serve. Il testo è intelligente e l’arrangiamento è tipico di un agglomerato di musicisti che cura più il calore e la specificità dei suoni che la parte ritmica, che è qui solo componente e non priorità della base.
Sei ½

Fabio Poeta – Tutto apposto

Piglio rock ma modo di cantare un po’ obsoleto, come se si fosse tornati dietro di colpo di vent’anni. Anche il gioco vocale degli “are are are” non è proprio originalissimo. Unica cosa positiva è che per un attimo mi sono sentito uno sbarbatello.
Cinque

Popular Chic & Gianni Pettenati – Bandiera gialla

Pettenati ci ha basato una carriera su questo classico dei 60 che qui viene reso in una versione dance un po’ anni 90 nelle sonorità, con strofe riscritte ovviamente in salsa rap. E Gianni c’è per davvero, ripreso dall’epoca. Il tutto però resta altamente trascurabile.
Quattro

Resurrextion – Estemporaneo

Rap vecchia maniera su una base ansiogena ma ben fatta, elettronica e di atmosfera che mi ha fatto pensare ad alcune basi stile Art Of Noise. L’ingresso della vocalist nell’inciso è pieno e soave al tempo stesso, con un ‘ottima capacità di raccontare davvero ciò che canta. Probabilmente un po’ di ritmo avrebbe giovato.
Sei +

Fabiana Rosciglione – Aguas de marco

Una romana del Brasile con questo brano del grande Jobim qui rivisitato e ringiovanito senza stravolgerlo granchè. Una cosa bella non merita contraccolpi e Fabiana si è messa a servizio del pezzo e non ha provato ad impressionarlo. Belli i fiati che subentrano nella variazione, spezzando una saudade di fondo.
Sette

Mauro Tummolo – Un’altra storia

Rock incalzante che prova a raccontare un abbandono in maniera però un po’ troppo già sentita. Il punto di forza è la ritmica. Le due linee vocali con cui però si è deciso di arrangiare l’inciso, in alcune parti all’unisono inteso come tonalità ma non sempre a tempo sono invece una nota di fastidio.
Cinque ½

Wlog – PaDroni della sabbia

Elettronica ispirata a qualche decade fa, approccio vocale leggero, vicino invece ad ambientazioni indie. Può funzionare se sposata da qualche network importante, altrimenti resta un buon proposito e poco altro.
Sei+

Gloria Zaccaria – Amarti davvero

Su ritmi cadenzati, figli di lavoro di studio, si muove una canzone che parla della possibilità di fermarsi ogni tanto, di amarsi davvero. La voce di Gloria è interessante come colore anche se non dà la sensazione di avere particolare estensione e come tale, dovrebbe quindi puntare più sullo spessore.
Sei


In Copertina

Vince la serata dedicata alle cover Ermal Meta

Sanremo 2021 terza serata, vince Ermal Meta con la cover Caruso votata dall'orchestra di Sanremo. Ermal Meta guida anche la top ten generale.

Sanremo 2021: Le pagelle del critico musicale Fabio Fiume alle cover della terza serata

In questi giorni alcuni lo hanno accusato di essere stato troppo buono... Fabio si sarà incattivito nella serata dedicata alla musica d'autore?.

Sanremo 2021 terza serata Top & Flop: Amadeus e Fiorello contro ogni critica, duetti eccellenti ma... l'audio da principianti

Sono tante le esibizioni che si sono distinte in un'ottima serata: Irama, Arisa, Maneskin, Orietta Berti.

Sanremo 2021: ecco quali sono le canzoni più passate in radio secondo i dati EarOne

Dopo un giorno di passaggi radio sul podio troviamo due coppie e un artista solista.

Duetto sulle note di "Penelope" di Achille Lauro con Emma Marrone (testo canzone e monologo)

Un'intensa esibizione anticipata da Monica Guerritore.

I Negramaro omaggiano "4 Marzo 1943" e Lucio Dalla. Ecco il monologo integrale

La band ha anche interpretato la celebre versione di "Meraviglioso" di Domenico Modugno.

Sanremo 2021: tutti i videoclip dei cantanti in gara al 71esimo Festival della canzone italiana

Dei video pubblicati dodici su tredici sono giù in tendenza su Youtube.

Festival di Sanremo 2021: tutti i testi, gli autori e gli editori dei brani dei 26 Big in gara

I testi, gli autori e gli editori di tutte e 26 le canzoni in gara nel 71esimo Festival della Canzone Italiana.

Festival di Sanremo 2021: ecco gli album in uscita in occasione della kermesse (articolo in aggiornamento)

Con l'arrivo della 71esima edizione della kermesse in arrivo nei negozi oltre 30 nuovi dischi.

Release date 2021: l'elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2021

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Gaudiano dal Festival di Sanremo 2021

Venerdì 5 marzo Gaudiano sarà in gara al Festival di Sanremo con l'obiettivo di conquistare la Palma nella Sezione Nuove Proposte. Ecco la nostra intervista.

Videointervista a Folcast dal Festival di Sanremo 2021

Folcast, dopo aver conquistato il pass per la finale della sezione Nuove Proposte di Sanremo 2021, racconta le sue sensazioni.

Videointervista a Noemi dal Festival di Sanremo 2021

Noemi torna al Festival di Sanremo 2021 con il brano Glicine, apripista dell'album Metamorfosi in arrivo il 5 marzo. .

Videointervista a Le Deva dal Festival di Sanremo 2021

Le Deva, Laura, Greta, Roberta e Verdiana, accompagneranno Orietta Berti sul palco dell'Ariston in una emozionante rivisitazione di "Io Che Amo Solo Te" di Sergio Endrigo.

Videointervista a Ivan Granatino dal Festival di Sanremo 2021

Ivan Granatino ospite al Festival di Sanremo 2021. L'artista si è esibito al fianco di Gigi D'Alessio, Enzo Dong, Lele Blade & Samurai Jay nella serata di mercoledì.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

7 anni di All Music Italia... editoriale di Roberto Razzini Managing Director di Warner Chappell Music Italiana

All Music Italia compie sette anni. Ebbene sì, sono già passati più di 2.500 giorni da quel lontano febbraio del 2014 in cui, la voglia di creare uno spazio interamente dedicato alla musica italiana, mi portò insieme ad una manciata di altre persone a creare un blog che parlasse di artisti, canzoni, autori ed emergenti.In...

News

Sanremo 2021: ecco quali sono le canzoni più passate in radio secondo i dati EarOne

Dopo un giorno di passaggi radio sul podio troviamo due coppie e un artista solista.

Sanremo 2021 Classifica video YouTube: in testa, con oltre 2 milioni di views Francesca Michielin & Fedez, Tra i giovani guida Folcast

La coppia è in testa con più del doppio rispetto alla canzone che segue in classifica.

Sanremo 2021: Le pagelle del critico musicale Fabio Fiume alle cover della terza serata

In questi giorni alcuni lo hanno accusato di essere stato troppo buono... Fabio si sarà incattivito nella serata dedicata alla musica d'autore?.

Vince la serata dedicata alle cover Ermal Meta

Sanremo 2021 terza serata, vince Ermal Meta con la cover Caruso votata dall'orchestra di Sanremo. Ermal Meta guida anche la top ten generale.

Sanremo 2021 terza serata Top & Flop: Amadeus e Fiorello contro ogni critica, duetti eccellenti ma... l'audio da principianti

Sono tante le esibizioni che si sono distinte in un'ottima serata: Irama, Arisa, Maneskin, Orietta Berti.

Colapesce e Dimartino riportano Franco Battiato all'Ariston... con un ologramma (testo)

Un brano del 1991 che vinse anche la Targa Tenco.

Duetto sulle note di "Penelope" di Achille Lauro con Emma Marrone (testo canzone e monologo)

Un'intensa esibizione anticipata da Monica Guerritore.

Davide Shorty vince il Premio Enzo Jannacci 2021 con il brano "Regina"

“Sono molto felice è il primo Premio che ricevo”.

I Negramaro omaggiano "4 Marzo 1943" e Lucio Dalla. Ecco il monologo integrale

La band ha anche interpretato la celebre versione di "Meraviglioso" di Domenico Modugno.

Sanremo 2021: ufficializzata la scaletta della terza serata

Svelato l'ordine di uscita dei 26 Big.

Sanremo 2021: gli ascolti della seconda serata del Festival Della Canzone Italiana

La RAI ha ufficializzato gli ascolti della prima puntata del Festival di Sanremo.

Sanremo 2021 i Top e Flop della seconda serata da Laura Pausini ad Area Sanremo

Nell'articolo anche il voto della nostra giuria popolare di Telegrame per ogni artista in gara.

SANREMO 2021: LE PAGELLE DEL CRITICO MUSICALE FABIO FIUME ALLE CANZONI DELLA SECONDA SERATA

Quali saranno i brani della seconda serata che avranno conquistato il nostro Fabio Fiume.

Sanremo 2021 seconda serata: Laura Pausini e il resto scompare...

Dopo la seconda serata la demoscopica premia Ermal Meta, Annalisa e Irama.

Tormento: con la pubblicazione dell'inedito “Non è finita qui” si chiude un cerchio

E' uscito il nuovo singolo di Tormento Non è finita qui, brano che arriva dopo un mese in cui l'artista ha pubblicato in digitale tutto il suo catalogo.

News
dalla discografia

Soundreef ecco gli autori presenti a Sanremo 2021

CONSIGLIO DIRETTIVO FIMI: Adottato il protocollo per il Festival di Sanremo

StaGe! e Indies segnalano la situazione drammatica per il settore musica e spettacolo dal vivo

“Edizioni Curci - Una storia italiana da 160 anni” racconta la nostra musica

Soundreef: ammessa in CISAC, Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori

Nasce U.N.A. Unione Nazionale Autori: una casa per tutti gli artisti italiani

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita il 26 febbraio 2021

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 26 febbraio

La mosca Tzè Tzè

Fiorella Mannoia ha detto "Ebbene sì"... ma io non c'ero

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO: MICHELE BRAVI, STORIA DEL MIO CORPO

SOS Musica & Spettacolo

Io ci sarò, Legal Affairs pro-bono. Consulenza legale gratuita

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Bautista racconta i compromessi per il successo in “Notoriedad”

Deiv: il pupillo di Salmo torna con “Diamanti”, nuovo singolo ricco di sfumature

Marco Rotelli e Carmen Pierri: inedito duetto nel singolo “Vorrei volare”

Eleonora Tirrito rievoca la strage ferroviaria di Viareggio in “Via Ponchielli”

I Sensi Vietati: “Cocktail” parla di un legame sentimentale imprevedibile

Anteprima Video: “TTBN?” di Möly, un brano che descrive... quando non va bene nulla!

Certificazioni FIMI #8: Giordana Angi, Gazzelle, Frah Quintale, Will, Boomdabash e...

Classifica Spotify Settimana #8: prosegue il dominio di Mace, Salmo e Blanco!

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #8: la nuova musica italiana conquista la chart! Nelle prime posizioni Il Tre, Mace, Gazzelle, Venerus

Classifica Radio Settimana #8: la nuova musica italiana in vetta! Ancora primi Madame e Fabri Fibra

Certificazioni FIMI settimana 7: Machete, Fasma, Matteo Concedimi, Casadilego e tanto rap

Classifica Spotify Settimana #7: “La Canzone Nostra” prima nelle due charts

Recensioni

Michele Bravi La Geografia del Buio e lo sforzo immane di provare a squarciarlo. Recensione all'album di Fabio Fiume

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Video

Noemi Intervista Glicine Sanremo 2021

Francesco Renga Intervista Quando Trovo Te Sanremo 2021

Ivan Granatino Intervista Sanremo 2021

Roberto Casalino Intervista Sanremo 2021

Gaudiano Intervista Polvere Da Sparo Sanremo 2021

Folcast Intervista Scopriti Sanremo 2021

Max Gazzè Intervista Il Farmacista Sanremo 2021

Vegas Jones Intervista Sanremo 2021

Malika Ayane Intervista Ti Piaci Così

Wrongonyou Intervista Lezioni di Volo Sanremo 2021

Erminio Sinni Intervista Sanremo 2021

Le Deva Intervista Sanremo 2021