21 Dicembre 2020
di Caporedattore
Condividi su:
21 Dicembre 2020

Jalisse: il lungo sfogo sui social dopo l’ennesima bocciatura al Festival

Amadeus ha svelato il cast della 71° edizione del Festival di Sanremo. Una scelta che ha portato Fabio Ricci dei Jalisse a una lunga riflessione sui social.

Condividi su:

La serata di giovedì 17 dicembre ha fornito il cast della 71° edizione del Festival di Sanremo. Scelte che, come spesso accade, accontentano alcuni e lasciano altri con l’amaro in bocca.

Tra gli scontente ci sono i Jalisse. Il duo formato da Alessandra Drusian e Fabio Ricci ha partecipato due volte al Festival di Sanremo. Nel 1996 tra i Giovani con Liberami e l’anno successivo con Fiumi di Parole, quando riuscirono a vincere sovvertendo ogni pronostico.

Da allora per ben 24 volte i Jalisse hanno provato a tornare sul palco dell’Ariston, ma non è stato mai possibile.

Fabio Ricci si è sfogato con un lungo post sui social.

JALISSE – LO SFOGO SOCIAL

“Jalisse a Sanremo? 24 volte no!
Anche stasera, come da 24 anni, Alessandra e Fabio hanno seguito la tv per scoprire i nomi dei big che parteciperanno al prossimo Festival di Sanremo 2021!
Anche stasera, come da 24 anni, con 24 canzoni diverse presentate, i Jalisse non sono stati scelti tra gli artisti che saliranno su quel palco. Chissà, ci aspettavamo una sorpresa dell’ultimo minuto, del resto siamo sognatori.

Niente da fare, non riusciamo ad azzeccare una canzone che possa interessare al Festival! Saranno i testi poco validi? Le musiche brutte? La voce? Il nome Jalisse? O cosa? Chi ce lo dice per favore?
Permettete prima che mi presenti. Mi chiamo Fabio Ricci, musicista/autore/compositore/produttore indipendente dei Jalisse fin dal 1994, quando nessuna casa discografica credeva nella musica di Alessandra e Fabio e per questo decidemmo di essere voce fuori dal coro, liberi come la musica, di investire su di noi e di creare la nostra strada. Anni di sacrifici fatti con l’amore puro per quelle note e quelle parole che volevamo far conoscere al mondo, inseguendo in coppia un sogno di vita e di palco.

Amo la musica suonata da quando avevo 13 anni, con la prima tastierina Bontempi per imparare, poi il primo sintetizzatore Crumar DS2 appena 8 mesi dopo per condividere il sogno con band di ragazzi giovanissimi nelle cantine romane, tra lo studio da geometri e l’aiuto nel bar di via Dei Prati Fiscali a Roma dai miei. Era fine anni ’70 e primi ’80. Poi il primo disco con i Vox Populi nel 1985, l’incontro con Alessandra nel ’90… Ma i sacrifici non si fanno solo da giovani, si fanno sempre e per un buona causa. Come quando diventi padre di due splendide figlie e trovi nella famiglia una grande forza, da attingere e da difendere, compreso il Sacro Santo lavoro!

Quella notte del 22 febbraio 1997 Alessandra e Fabio hanno creato un caso irrisolto, “un mistero”, come scrisse Aldo Grasso, come disse Baudo nel 2007 (a proposito ha scoperto lui la Drusian a GranPremio nel ’90 e i Jalisse nel ’95 a Sanremo Giovani) ma non per tutti, pare… e ciascuno ha formule magiche diverse.

Sarà perchè non è ammissibile che i Jalisse arrivino e sorpassino tutti, come hanno testimoniato serenamente alcuni coach a Ora o mai piu’ durante la nostra prima esibizione o come scriveva nel suo libro il caro Gigi Vesigna o come prefazionava allo stesso Antonio Ricci: “Sanremo si divide in Ante Jalisse e Post Jalisse”. E tanti altri che hanno detto la loro. Ma Vox Populi, Vox Dei, ancora oggi è il popolo che conta e che canta e i Fiumi di parole ci portano via.

Noi non vogliamo far parte del mistero, vogliamo chiarezza e lavoro! Quindi ogni anno, con il cuore impavido, da 24 anni, ci incolliamo alla tv, mano nella mano e come due sognatori innamorati, come quando aspetti fino a tardi l’arrivo di Babbo Natale o quando sei l’ultimo di una lunga fila e speri che sia il tuo turno e invece ti chiudono la porta. Noi ci auguriamo che tra quei nomi appaiano anche Alessandra e Fabio, con la nuova canzone presentata alla commissione, puntualmente, come ogni anno.

Una volta presentammo ‘Linguaggio Universale‘ ispirata ad un saggio della Professoressa Rita Levi Montalcini. Poi ‘Tra rose e cielo‘ scritta con il poeta Younis Tawfik e arrivata fino in Iraq, a Mosul; una volta con ‘E se torna la voce‘ su musica di Maurizio Fabrizio realizzata durante la costruzione di una sala prove nel carcere di San Vittore con la Fondazione Mike Bongiorno; e poi uno splendido brano scritto con gli alunni di una scuola Aquilana dopo il terremoto nel 2010 con sostenitori di grande importanza, poi un brano stile musical con il grande Maestro Luis Bacalov e tante, ancora tante, tante altre.

Fino allo scorso anno, quando presentammo Voglio emozionarmi ancora (che attualmente stiamo promuovendo con l’album omonimo appena uscito) dove lanciamo il nostro ringraziamento al pubblico per averci accolto nelle loro case dal 1997 ad oggi https://youtu.be/jDx_tC5FNa4. Anche questo brano non venne accettato. E poi c’è quella di quest’ anno, che probabilmente faremo uscire come le altre.

Ecco, tante canzoni scritte e pubblicate senza aver saputo neanche le motivazioni delle 24 esclusioni dal festival di Sanremo di 24 edizioni. Si perchè se sapessi le motivazioni migliorerei il tiro per essere accettato, ma niente! E non voglio farmi trascinare dall’idea che per partecipare bisogna essere amici di qualcuno o gestiti da qualcun altro. Effettivamente sentire che tutti sono amici crea un certo imbarazzo, ma leggo spesso dalle interviste che i brani accettati al Festival sono tutti assolutamente bellissimi, di valore, altrimenti a che servirebbe ascoltarli tutti?

E allora voglio capire! Perchè questo stato di non considerazione fa male a chi fa musica seriamente, a chi investe tempo e soldi, a chi fa sacrifici, a chi ha chiesto ai propri genitori di sacrificarsi per arrivare ad un sogno, a chi svolge con professione ed amore il proprio lavoro, a chi rappresenta (nel suo piccolo) la musica italiana all’estero, mentre a casa, in Italia, deve sentirsi al centro di un ‘Giallo Sanremese’, come un episodio da non replicare quel 97, un vincitore da dimenticare, una forma di emarginazione… vigliacca!

Eppure abbiamo vinto il 47° Festival di Sanremo, due premi, uno agli autori, grazie a quel pubblico che ci ha votati, con quelle testimonianze spontanee che ancora ci arrivano, di aver avuto ‘carrettate di voti quella sera’.

Con il sottofondo ancora oggi, della gente che fischietta Fiumi di parole e non solo in Italia, ma in tutto il mondo! E ne abbiamo avuto di conferme grazie alla nostra partecipazione a Ora o mai piu’ con Amadeus e a Tale e quale con Carlo Conti, che ci hanno permesso di tornare in prima serata RAI e di ritrovare il nostro pubblico televisivo italiano che non abbiamo mai perso, che ci ha cercato. Eppure ci siamo messi in gioco diverse volte come a The Voice, con Alessandra padrona di se stessa senza cadere nelle trappole della disperazione che fa tanto televisione d’effetto. Ma il nostro luogo congelato è il Festival di Sanremo!

Sicuramente ci sono tantissimi artisti esclusi da Sanremo, anche più bravi dei Jalisse, certo, ma credo che Alessandra e Fabio possano meritare di tornare su quel palco che ha dato (dal pubblico) e tolto (dagli addetti ai lavori), perchè ogni volta che arriva il Festival i primi ad essere citati come cattivo esempio di una vittoria non meritata sono proprio i Jalisse. Meteore, scomparsi, desaparecidos…. I primi della lista nei titoloni.

E questo ancora una volta ci fara’ male!!! Invece di offrire una nuova opportunità ai Jalisse di salire su quel palco che li ha visti trionfatori 24 anni fa, si offre la guancia ai detrattori che continueranno a schiaffeggiare i Jalisse spiaccicandoli nei redazionali con titoloni denigratori. Senza parlare di alcuni speaker radiofonici che puntualmente, ma solo durante il Festival, metteranno in sottofondo quel Fiumi di parole che condirà puntualmente battute semi-comiche. Ed è difficile andare controcorrente! Come un sacco pieno di gioie portato sulle spalle che viene bucato con centinaia di lameparole appuntite.
E questo anno ci credevo particolarmente!

Per i Jalisse tornare a Sanremo sarebbe la ripresa della nostra attività che qualcuno ha voluto spesso osteggiare per cattiveria o gelosia o chissà cos’altro, questa importatissima manifestazione in questo momento storico di grandi difficoltà, dove il lavoro fa fatica a riprendere.

Se deve essere una rinascita, deve essere per tutti quelli che la richiedono; devono ripartire tutti quelli che chiedono lavoro!!! Un po’ per ciascuno. Anche per i Jalisse! Sarebbe anche un modo per far capire agli addetti ai lavori che i Jalisse sono due artisti come tanti altri che si impegnano a rispettare la musica e chi la ascolta.

Due artisti che hanno vinto il 47° Festival di Sanremo grazie al pubblico, che sono arrivati quarti all’ Eurovision Song Contest, che stanno producendo canzoni, che girano il mondo e fanno i loro concerti incontrando la gente. Piccoli artigiani della musica che vogliono essere considerati come una qualsiasi attività produttiva italiana, seria, professionale, impegnata anche nel sociale con convinzione e non per maschera.

Due persone che hanno fatto della musica il loro impegno di lavoro quotidiano, autonomo, che fanno parte di quel comparto che con fatica, ma con grande passione non molla e continua a impegnarsi.

Come tanti altri, certo, che credono in questo settore ancora più danneggiato oggi da questa pandemia. Da sempre si sente parlare di pressioni, raccomandazioni, spinte, minacce, forzature da parte di discografici, politici, produttori, sponsor… Questo fa sempre piu’ male anche per chi organizza, suppongo.

Io ed Alessandra abbiamo sempre insegnato a noi e alle nostre figlie il rispetto, la gentilezza, l’educazione, valori troppo spesso ricambiati con quel fango lanciato da alcuni, al quale abbiamo risposto e risponderemo con il nostro sole, ma con fermezza. Con il sorriso e con l’unica forza che possediamo: la musica! I nostri followers, chi ci ascolta e ci segue come le Jalissetribu, sono persone vere, sincere, che si avvicinano a noi senza essere acquistati a pacchetti per fare numero.

Quindi avanti. Ale e Fabio ci sono. Ci sono sempre stati e ci saranno sempre. Proseguiamo a promuovere il nostro album che parla di amore, di sentimenti, di cose belle della vita, di indipendenza, sperando di trovare persone che oltre alle orecchie per scegliere i Jalisse, ci mettano anche il cuore!
Voglio emozionarmi ancora dice il nostro nuovo album di inediti…

‘Sono io
su una fotografia
ho fatto un sogno insieme a te
fermando il tempo dentro a una canzone
…lasciando fiumi di parole’

Mando il mio sincero in bocca al lupo ai colleghi che saliranno su quel palco del Festival 2021, felice per chi riprende il lavoro. Alla stampa, alla tv, alle radio invio un messaggio: se non vedrete i Jalisse ancora sul palco di Sanremo 2021 non sarà perchè sono spariti o perchè hanno cambiato lavoro, ma ancora una volta perchè non è stata data loro l’opportunità!

Serene feste per tutti

Fabio Ricci, Jalisse”


In Copertina

Primo Maggio Roma 2021: il cast svelato... giorno per giorno (articolo in aggiornamento)

Come sempre il cast del concertone alternerà big della musica italiana ad artisti in forte ascesa.

Povia contro il DDL ZAN pronto a lanciare il brano "Non esiste omofobia". Ma tutto apposto???

Se per caso i danni di "Luca era gay" non fossero bastati, il cantautore, sempre in cerca di visibilità, minaccia di far di peggio.

Mahmood fuori "Zero" brano inserito nella colonna sonora della nuova serie Netflix (testo e audio)

È fuori su Netflix la nuova serie "Zero". In contemporanea è uscito anche l'omonimo brano del cantautore.

Primo Maggio Roma: conosciamo meglio i finalisti dell'1MNEXT - Prima parte

Brujas, Cargo, Giorgio Moretti, Guasto, Junior V e Marte Marasco. Andiamo a conoscerli insieme.

Big Fish e Tormento di nuovo insieme: dopo 20 anni tornano i Sottotono

Sottotono. Esce il singolo Mastroianni. Dopo 20 anni, Big Fish e Tormento tornano insieme nei sottotono e lanciano il nuovo singolo Mastroianni. Fuori venerdì 23 aprile. Il.

Giordana Angi annuncia l'album "Mi muovo" con tre feat. Il primo è con Loredana Bertè (Tracklist)

Il disco, in uscita a maggio prossimo, sarà composto da dieci tracce.

In attesa de La Notte degli Oscar Laura Pausini racconta la genesi di "Io sì"

La storia che ha portato alla nascita del brano vincitore di un Golden Globe e candidato agli Oscar 2021.

Amici di Maria De Filippi: con quale discografiche usciranno i cantanti di Amici 20?

Manca un mese alla conclusione della ventesima edizione del programma. Tra metà maggio e inizio giugno dovrebbe uscire i dischi dei cantanti di Amici 20.

Laura Pausini interpreterà con Diane Warren "Io sì (Seen)" alla Notte degli Oscar. Ecco come guardare la serata in tv

Prima della cerimonia andrà in onda Oscars: Into the Spotlight e tutti i candidati per la miglior canzone si esibiranno live.

Nasce ALL MUSIC FRIDAY, la playlist su Spotify con tutte le uscite italiane della settimana senza distinzione di genere o popolarità

La playlist verrà resettata e aggiornata ogni settimana e, nell'apposito post su Instagram del venerdì alle 22:30 potrete commentare le uscite.

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Intervista a Francesco Sacco: "Pioggia d'Aprile, un brano nato da una vita sociale ridotta ai minimi termini"

Il singolo è il terzo estratto dall'album "La voce umana".

Videointervista ai Selton: “Benvenuti per noi è un messaggio di incoraggiamento all'incontro”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo album dei Selton Benvenuti. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Emanuele Aloia: “Ricevo messaggi da parte di studenti che apprezzano arte e letteratura grazie alle mie canzoni”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita dell'album d'esordio di Emanuele Aloia Sindrome di Stendhal, disponibile in formato fisico e su tutte le piattaforme digitali. .

Videointervista ad Achille Lauro: “Il mio lusso è essere libero grazie al successo.”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo album di Achille Lauro intitolato semplicemente Lauro. Ne abbiamo parlato con l'artista.

Videointervista a Skioffi: “Non penso che Amici abbia influito troppo nella mia musica”

A un anno dalla sua partecipazione ad Amici, Skioffi torna con un nuovo progetto discografico, un Ep di 7 tracce intitolato Alice.

Videointervista a Mobrici: “Ora sono più libero di esplorare mondi diversi.”

E' uscito il nuovo singolo di Mobrici TVB. Con questo brano, che arriva a un mese dal precedente 20100, prosegue il percorso solista dell'artista per anni leader dei Canova.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Povia contro il DDL ZAN pronto a lanciare il brano "Non esiste omofobia". Ma tutto apposto???

Povia attacca il DDL ZAN. Le polemiche lanciate negli ultimi anni dal cantautore ormai non si contano più al punto che, a volte, il dubbio che siano un disperato modo di attirare l'attenzione su di sé e sulle proprie uscite discografiche, che da tempo passano inosservate, è lecito. Questa volta Povia ci tiene a dire la sua...

News

Primo Maggio Roma: conosciamo meglio i finalisti dell'1MNEXT - Prima parte

Brujas, Cargo, Giorgio Moretti, Guasto, Junior V e Marte Marasco. Andiamo a conoscerli insieme.

Big Fish e Tormento di nuovo insieme: dopo 20 anni tornano i Sottotono

Sottotono. Esce il singolo Mastroianni. Dopo 20 anni, Big Fish e Tormento tornano insieme nei sottotono e lanciano il nuovo singolo Mastroianni. Fuori venerdì 23 aprile. Il.

Twigo, in un solo sito artisti ed etichette potranno vendere cd, merchandising ed esperienze esclusive. Scopri come...

Nato da un'idea di Alessio Abondio e Davide Gualandris, il sito offre servizi per cercare di diffondere la propria musica e il proprio brand.

Mahmood fuori "Zero" brano inserito nella colonna sonora della nuova serie Netflix (testo e audio)

È fuori su Netflix la nuova serie "Zero". In contemporanea è uscito anche l'omonimo brano del cantautore.

Tiziano Ferro cancella il tour. Live Nation al lavoro per riprogrammarlo per il 2023. Ecco come ottenere il rimborso dei biglietti

Ogni acquirente potrà scegliere se ottenere un voucher o il rimborso totale del biglietto.

Rkomi svela duetti e collaborazioni del nuovo album, "Taxi driver", Irama, Ernia, Gazzelle e....

Il disco arriva a distanza di due anni da "Dove gli occhi non arrivano", album certificato con il disco di platino.

Primo Maggio Roma 2021: il cast svelato... giorno per giorno (articolo in aggiornamento)

Come sempre il cast del concertone alternerà big della musica italiana ad artisti in forte ascesa.

Giordana Angi annuncia l'album "Mi muovo" con tre feat. Il primo è con Loredana Bertè (Tracklist)

Il disco, in uscita a maggio prossimo, sarà composto da dieci tracce.

Buon compleanno Ermal Meta. Ecco le canzoni donate ad altri artisti per aiutarli a spiccare il volo

Emma, Marco Mengoni, Francesco Renga, Chiara Galiazzo ma anche artisti emergenti... sono tanti gli artisti che hanno cantato Ermal.

Camille Cabaltera lancia il brano “Scegli” dal film Disney “Raya e l'ultimo Drago”

La cantautrice ha debuttato su Rai1 nel programma Ti lascio una canzone e ha partecipato ad X Factor nel 2017.

Tricarico La Bella Estate è una dedica speciale alla nonna

Tricarico La Bella Estate Sarà in radio da venerdì 23 aprile La Bella Estate, il nuovo singolo di Tricarico per Artist First. A pochi mesi dall'uscita di.

In attesa de La Notte degli Oscar Laura Pausini racconta la genesi di "Io sì"

La storia che ha portato alla nascita del brano vincitore di un Golden Globe e candidato agli Oscar 2021.

News
dalla discografia

Rubriche

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 16 aprile

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

Testo&Contesto

Testo & ConTesto: Laura Pausini Io sì. Il Prof di latino analizza il testo della canzone italiana candidata agli Oscar 2021

W la Mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Anteprima Video: una riflessione sui sacrifici fatti per realizzare un sogno nel singolo “Cosa Ballo a Fare” di Leone

Ski & Wok: fuori “Rockstar 99 – Parte 1” l'Ep d'esordiio dell'irriverente duo romano della Triplosette Ent.

Mirall canta una preghiera laica per la musica in “Padre Nostro”

Ultrapop: dopo i successi del 2019 e del 2020, ecco il nuovo singolo “Lois Lane & Clark Kent”

Zioda lancia il nuovo singolo "Casamia" in duetto con Saint Pablo

Giulia Mei denuncia ipocrisie e contraddizioni nel brano “Mamma!”

Questa sera, 13 aprile, il giovane cantautore Cioffi in un live esclusivo per All Music Italia

Anteprima Video: una richiesta d’aiuto verso qualcuno che non vuole ascoltare nel nuovo singolo di Zueno “Le Chiavi Di Casa”

Opposite: la difficoltà di un rapporto a due nel nuovo singolo “Narghilè”

Certificazioni FIMI settimana 15 2021: arriva il primo doppio platino per Sanremo 2021 e un nuovo disco d'oro da Amici 20

Classifica Spotify Settimana #15: Guè Pequeno e Dj Harsh irrompono nella chart e si piazzano in vetta

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #15: Guè Pequeno festeggia i primi 10 anni da solista con un doppio primo posto

Classifica Radio Settimana #15: Colapesce e Dimartino inarrestabili. Irama torna sul podio!

Certificazioni FIMI settimana 14: continua il successo dei brani di Sanremo 2021 e Sangiovanni è disco di platino

Classifica Spotify Settimana #14: Madame è prima... in Top 10 anche due brani di Amici 20

Recensioni

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Ermal Meta - Tribù Urbana - Recensione del nuovo album del cantautore

La Rappresentante di lista - My Mamma - Recensione

Michele Bravi: La Geografia del Buio e lo sforzo immane di provare a squarciarlo.

Video

Emanuele Aloia Intervista Sindrome di Stendhal

Achille Lauro Intervista Lauro

Selton Intervista Benvenuti

Cioffi live in esclusiva per All Music Italia

Max Gazzè Intervista La matematica dei rami

Virginio Intervista Rimani

Random Intervista Nuvole

Tazenda Intervista Antìstasis

Malika Ayane Intervista Malifesto

Senhit Intervista Adrenalina Eurovision Song Contest

Tommaso Zorzi Bocca di Rosa al Maurizio Costanzo Show

Febo Giorgio Pasotti Intervista Fino In Fondo