29 Luglio 2014
di Disturbo della quiete pubblica
Condividi su:
29 Luglio 2014

Tutta colpa di Franco (BATTIATO)

La Mosca Tze Tze racconta la sua infanzia alle prese con... il maestro Franco Battiato

Condividi su:

È colpa di Franco.
Se sono così, è tutta colpa di Franco. Sì, proprio lui, Franco Battiato.

Il maestro, come da un po’ di anni, tutti lo chiamano è stato il mio incubo, la mia ossessione involontaria, il mio trauma infantile più profondo nella mia piccola vita di bambina cresciuta all’ombra della Madonnina, anche se, tra nebbia e palazzoni, io la Madonnina la vedevo solo quando andavo in bicicletta sulla montagnetta (mi raccomando, montagnétta va pronunciato alla milanese, esattamente come cotolétta) del parco Lambro.

Ora vi spiego cosa è successo.

Dovete sapere che mio padre si è trasferito a Milano dal Sud Italia nel 1960, un po’ come Rocco e i suoi fratelli, lui, il piccolo di un’allegra cucciolata, con la sua valigia di cartone è arrivato, tredicenne, nell’El Dorado italiana. Lui e i suoi 6 fratelli (la sorella maggiore è rimasta al paesello).

emigranti-400x215

Nel 1968 viene chiamato alle armi e viene spedito dritto dritto a Catania per 18 lunghi mesi. Un anno e mezzo a mille km da casa con treni che, a risalire lo stivale, ci mettevano di più delle sue giornate di permesso.

In quei 18 lunghi mesi in terra Sicula fu iniziato alla cultura battiatesca. Non so se fu una sorta di nonnismo da caserma, perché la produzione del buon Franco dell’epoca era musica di protesta, con roba con titoli tipo Le reazioni che persino babbo Moschide, davanti ad una cassetta originale di Battiato, prese due pezzi di scotch, tappò i due buchetti nella parte inferiore, e ci registrò su qualcosa di indegnamente più commerciale, ripetute volte negli anni.

In quel periodo assistette pure ad un concerto, presumibilmente gratuito, del caro Battiato che si esibiva nelle sue performance.

Per qualche anno babbo Moschide perde le tracce del buon Franco che, nel frattempo, dalla musica di protesta passò alla sperimentale con cose del tipo Fetus, Anafase e Mutazione, che già i titoli di per sé fanno paura. Babbo viene anche distratto da dettagli della vita quotidiana come fidanzarsi, sposarsi e mettere al mondo una dolce creaturina che lo allontanano temporaneamente dalle eroiche gesta del buon Franco.

Ma fino ad un certo punto, per la precisione fino al 1979. L’anno di svolta, quello de L’era del cinghiale bianco.

studenti di Damasco
vestiti tutti uguali
l’ombra della mia identità
mentre sedevo al cinema oppure in un bar

Così, mentre in macchina le mie amiche ascoltavano Marameo Marameo Marame me meo di Stefania Rotolo, i miei viaggi per il mare erano fatti di L’era del cinghiale bianco e Prospettiva Nevski, al punto che quando, nel 1980, arrivarono Centro di gravità permanente, Cucurucucù e Bandiera Bianca mi sembrarono improvvisamente musica per bambini e Summer on a solitary beach per me era un tormentone estivo, almeno tanto quanto Un’estate al mare scritta per Giuni Russo!

La stagione dell’amore viene e va… i desideri non invecchiano quasi mai, con l’età

Parlami dell’esistenza, di mondi lontanissimi, di civiltà sepolte… navigareeeee…
no taim no speis anoter ???? of vibrescion
the si i i i mulescion
kip u fil memoris ai love iu
e se jolì pandan

Probabilmente i miei ricordi si sono fatti condizionare dal francese che studiavo alle elementari…

Sulle strade al mattino troppo traffico mi sfianca… mi innervosiscono i semafori e gli stop…
sulle strade la terza linea del metrò che avanza… ci vuole un’altra vita

Ecco, Un’altra vita, alla veneranda età di 8 anni, era la mia canzone preferita. E poi adoravo anche il duetto con Alice ne I treni di Tozeur.

e per un istante ritorna la voglia di vivere a un’altra velocità
passeranno ancora lenti i treni per Tozeur

Collezione parziale dei vinili/cd di babbo Moschide, sezione Area-Battiato (Battiato, Alice e Giusto Pio)

Collezione parziale dei vinili/cd di babbo Moschide, sezione Area-Battiato(Battiato, Alice e Giusto Pio)

Ma non è finita qui, perché nel 1988 esce Fisiognomica che io, all’epoca, non avevo neanche mai sentito questa parola di cui non ho scoperto il significato (senza, per altro, nemmeno capirlo bene) fino all’avvento di Wikipedia.

Quel disco è stato un album di rottura per me, ma non rottura nel senso di cambio di rotta, rottura perché babbo Moschide lo ha adorato ancora più di tutti gli altri. Non gli è bastato comprare il vinile, non gli è bastato comprare pure il compact disc (non eravamo ancora avvezzi a questo nuovo supporto che chiamavano con il suo nome intero, con notevoli difficoltà nella pronuncia del CD che finivamo per chiamarlo compac disc, o anche solo “compa”). No. Tutto questo non gli è bastato.

A Natale gli zii mi avevano regalato una tastiera semi professionale, come se io fossi avviata alla carriera musicale o quanto meno ne fossi minimamente portata, così avevo comprato i tasti colorati Bontempi e mio padre mi ha regalato lo SPARTITO DI FISIOGNOMICA!!! Vi rendete conto che a dodici anni io cercavo di imparare a suonare la tastiera strimpellando, con un dito solo, canzoni come Zai Saman Secondo Imbrunire. Le mie preferite erano E ti vengo a cercare (che doveva essere stato un singolo radiofonico, oppure l’ho solo ascoltata talmente tante volte che so recitare tutto il testo a memoria come fosse A Silvia di Giacomo Leopardi) e L’Oceano di silenzio, brano intensissimo che recita:

Un oceano di silenzio scorre lento
senza centro né principio
cosa avrei visto del mondo
senza questa luce che illumina i miei pensieri neri

Tipiche parole adatte ad una neo-dodicenne!

battiato-spartito

Spartito con "le note" scritte in matita

Spartito con “le note” scritte in matita

Ma secondo voi, quella che ormai diventa un mix tra ossessione e tortura, è finita con i lunghi viaggi in macchina per le vacanze fatti a dormire ascoltando tutto il repertorio di Battiato? Voi non immaginate che gran ronfate io mi facevo in quelle interminabili ore a trainare la roulotte che ci portava al mare!

No, è il 1988, dicembre, io ormai sono in terza media e si avvicina il compleanno di mamma Moschida e babbo decide di farle un bellissimo regalo: tutta la famiglia dei Moschidi va al concerto. Di chi? Indovinate un po’? Al concerto di Franco Battiato… al Teatro LiricoFisiognomica Tour, proprio nel giorno del compleanno della mamma.

Ecco, ora lo sapete, il primo concerto a cui ho assistito in vita mia è stato quello di Battiato!

Bello? Boh, non avevo termini di paragone… ricordo che lui cantava a piedi nudi su un tappeto persiano… molti anni prima che Marina Rei si presentasse scalza a Sanremo… ricordo che ha sgridato i musicisti perché non avevano attaccato bene una canzone e li ha fatti fermare e ricominciare daccapo. Ricordo che, per i bis, siamo scesi in platea e siamo corsi sotto al palco… io non sapevo neanche perché stessi correndo, infondo era la prima volta che riuscivo ad ascoltare un paio d’ore di Battiato senza addormentarmi!

E l’anno dopo di quel tour ci hanno fatto pure un doppio compac disc live dal quale ascoltavo sempre Un’altra vita… sempre quella canzone, continuava, nonostante il tempo, ad essere la mia preferita.

Dopo quell’esperienza il mio rapporto col maestro Battiato si è bruscamente interrotto. I viaggi in macchina con papà sono diminuiti in favore delle uscite con le amiche e le corse a prendere la 56.

Ma ogni anno a Natale ho continuato a regalare a babbo Moschide il nuovo CD di Battiato, anche quelli con i titoli più assurdi tipo Come un cammello in una grondaia o L’ombrello e la macchina da cucire. Che ditemi che ci deve andare a fare un cammello su una grondaia, al massimo ci finiscono dentro le mosche morte (non le Mosche Tze Tze, per fortuna) e perché dovrei appoggiare l’ombrello sulla macchina da cucire (che non ho) quando all’ingresso c’è un bellissimo portaombrelli viola con tutti gli insettini colorati?

Non lo so… per me, ignorante di musica e totalmente insensibile all’arte al punto che, davanti al Colosseo di Roma, guardai mia madre e le dissi, delusissima, “Mamma, ma è tutto rotto“, quella roba troppo filosofica non la capisco proprio e mi fa dormire anche se i viaggi per le vacanze non li faccio più in macchina con papà.

E quando voi, neofiti Battiateschi, nel 1996 avete scoperto questo grande cantautore con Strani Giorni e La Cura, io, in diciassette anni di ascolto inconscio, ora sono in grado di riconoscere ogni singola canzone dalla prima nota proposta da Enrico Papi a Sarabanda! E, diciamolo, mi sono trovata il lavoro fatto quasi da riuscire a tenere a Marco Castoldi alias Morgan sull’argomento.

Grazie papà perché, tra le tante cose che mi hai dato, c’è anche questa: aver conosciuto e apprezzato uno dei più grandi cantautori italiani, uno dei più grandi innovatori e sperimentatori. Forse all’epoca non lo capivo e avrei preferito potermi schierare nella competizione delle mie amiche tra Europe e Spandau Ballet, ma a casa mia si ascoltavano “solo” Battiato, Lucio Dalla, Gianna Nannini e poco altro ed io Joey Tempest sapevo a malapena chi fosse! Però adesso… adesso mi dovete spiegare solo una cosa: perché Fleurs 3 è uscito 6 anni prima di Fleurs 2?

La vostra coltissima (e dolce figlioletta)
Mosca Tze Tze

follow me

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’album con tutto il meglio della musica di FRANCO BATTIATO in formato digitale su Itunes o il cd su Amazon.


In Copertina

A sorpresa Mahmood lancia la cover di "Redemption song" di Bob Marley (testo e video)

Il brano, pubblicato per la prima volta nel 1980, fu scritto da Bob Marley nel pieno della sua battaglia con il cancro.

Talent show: 10 inediti che sono passati inosservati o quasi...

Da Shady a Veronica De Simone, da Rita Bellanza a Mameli. Scoprite con noi dieci canzoni decisamente sottovalutate.

Gaia racconta il suo album, "Genesi", canzone per canzone

La cantautrice fa un viaggio nelle sue stesse canzoni per raccontarne la nascita.

Certificazioni FIMI settimana 14. Gazzelle è punk e anche disco di platino!

I Pinguini Tattici Nucleari conquistano lo scettro di secondo brano più venduto di Sanremo 2020.

Amici di Maria De Filippi. Ecco come stanno andando su Spotify i ragazzi della 19esima edizione

Guida la classifica dei più ascoltati la vincitrice Gaia ma qualche sorpresa la riservano anche i non ammessi al serale .

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Le prime classifiche di vendita Fimi del mese di aprile premiano i Pearl Jam che fanno il loro esordio in vetta agli album. Tra i singoli primo Shiva, mentre Nitro guida la chart dei vinili.

#iosuonodacasa tutti i dettagli per gli artisti e il calendario in aggiornamento

È partita ufficialmente la serie di concerti #iosuonodacasa un modo per intrattenere ma, al tempo stesso, raccogliere fondi.

#Acasaconvoi grazie a Friends and Partners è realtà il calendario delle dirette degli artisti (articolo in continuo aggiornamento)

Ci sarà chi suonerà, chi incontrerà virtualmente i colleghi, chi leggerà dei libri... perché nessuno di noi resti mai solo a casa!.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Intervista a Gianni Togni: “I miei grandi successi hanno offuscato altre caratteristiche”

Sono passati poco più di sei mesi dall'uscita dell'album di Gianni Togni "Futuro Improvviso". Ne abbiamo parlato in una lunga intervista.

Videointervista a Nyv: “Quando scrivo in francese sento di poter dire tutto quello che penso...”

E' uscito l'album d'esordio di Nyv Low Profile, un concentrato di sensazioni che disegnano un universo musicale peculiare e sfaccettato.

Intervista a Dolcenera: "Non sono controtendenza, sono semplicemente libera"

Si parla del nuovo singolo, "Wannabe", con Laioung, di Sanremo e dell'esordio musicale avvenuto quasi per caso.

Videointervista a Pino Scotto: “Le palle si vedono sulla lunga distanza... Piero Pelù a Sanremo? Mi sono vergognato per lui!”

E' uscito, per ora solo in digitale, "Dog Eat Dog", il nuovo album del vate del rock italiano Pino Scotto, anticipato dal singolo "Don’t Waste Your Time".

Videointervista a Giulia Mutti. Nel singolo "La testa fuori" il segreto per vivere un rapporto a due

Nel corso dell'intervista la cantautrice ha suonato il nuovo singolo per i nostri lettori.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Artista emergente: ecco l'esempio di come farsi ignorare dai siti musicali e dalle radio

Come dovrebbe comportarti un artista emergente nell'approcciarsi ad un sito web, al responsabile di una radio o a qualsiasi mezzo di promozione GRATUITO?Innanzitutto con educazione e rispetto e considerando che ognuna di queste realtà ha la facoltà e il diritto di scegliere quali contenuto pubblicare e quali no.Mi fa un po' tristezza dover parlare di...

News

A sorpresa Mahmood lancia la cover di "Redemption song" di Bob Marley (testo e video)

Il brano, pubblicato per la prima volta nel 1980, fu scritto da Bob Marley nel pieno della sua battaglia con il cancro.

Talent show: 10 inediti che sono passati inosservati o quasi...

Da Shady a Veronica De Simone, da Rita Bellanza a Mameli. Scoprite con noi dieci canzoni decisamente sottovalutate.

Leo Gassmann: una riflessione per farci vivere meglio nel singolo “Maleducato” (Testo e Audio)

Per il lancio in radio del secondo estratto da "Strike" Leo sceglie di realizzare una nuova versione di "Maleducato".

Francesca Michielin: fuori il videoclip del nuovo singolo “Monolocale” feat. Fabri Fibra

E' uscito il nuovo videoclip di Francesca Michielin "Monolocale" feat. Fabri Fibra, che mostra il contrasto città - natura in un'iconica città come New York.

Musicultura 2020: pubblicati i nomi dei 16 finalisti. I brani on air su Rai Radio 1

Tra gli artisti rimasti in gara anche alcune voci note, da Sanremo Giovani a The Voice of Italy.

Giaime: dal 9 aprile il nuovo singolo “Chic” feat. Shiva prodotto da Andry The Hitmaker

Sarà disponibile dal 9 aprile il nuovo singolo di Giaime Chic feat. Shiva, che arriva a due mesi dal buon riscontro dall'Ep "Mula".

Gianluca Grignani annuncia il nuovo singolo, "Dimmi cos'hai"

Per questa nuova ballad il cantautore ha scelto di unire suoni blues, pop e la bossanova.

Annalisa: svelata sui social la data di uscita del nuovo album

Il nuovo disco arriverà a quasi due anni e mezzo da "Bye bye". Spostato in autunno anche il concerto del Fabrique.

Gianluca Grignani, artista sempre in bilico tra genio e follia. Le sue canzoni viste dal cantautore Andrea Vigentini

Per il compleanno di uno degli artisti più geniali del panorama musicale italiano abbiamo chiesto ad un altro cantautore di raccontarcelo attraverso i suoi brani preferiti.

Ketama126: fuori “Nonmifragaunca”, singolo nato per... ballare!!!

Il 10 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo singolo di Ketama126, un pezzo che invita a fregarsene delle negatività.

Gaia racconta il suo album, "Genesi", canzone per canzone

La cantautrice fa un viaggio nelle sue stesse canzoni per raccontarne la nascita.

Tauro Boys: un sentimento d'amore collettivo nel nuovo singolo “Schiava di Roma”

Sarà disponibile dal 7 aprile "Schiava di Roma", il nuovo singolo dei Tauro Boys, che arriva dopo l'ottimo riscontro discografico e live dell'album "Alpha Centauri". .

Il Covid19 porta all'annullamento del tour europeo di Levante

Al momento non è previsto un recupero per questi concerti della cantautrice.

Musica che unisce raccoglie quasi 8 milioni di euro per la Protezione Civile

Grandi risultati per "Musica che unisce". Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla maratone benefica andata in onda su Rai 1 .

Rinviato all'autunno 2020 anche l'atteso tour di Dardust

Lo show del pianista, compositore, autore e producer prenderà il via a novembre del 2020.

News
dalla discografia

Chiamatenoi: il lavoratori dello spettacolo si re-inventano in emergenza

Assomusica ringrazia il governo italiano e lancia un appello alla Commissione Europea

#IORESTOACASA: Siae regala musica e cinema agli under 30

SCF garantisce ripartizioni ai titolari dei diritti d'autore per 6 milioni di euro

Trovato l'accordo tra la De Marinis di Achille Lauro e Sony Music Italy

Covid-19 in Italia fermerà la crescita del mercato discografico con effetti gravissimi

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

La mosca Tzè Tzè

Fedez, il Codacons e le campagne di raccolta fondi

Testo & ConTESTO

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

W la mamma

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Le Ore raccontano la fine di un rapporto nel nuovo singolo "9:47 PM"

Angelica celebra la vita nel nuovo singolo C'est Fantastique

Anteprima Video: la consapevolezza di una relazione finita nel nuovo singolo “Distante” di Christian Frosio

Zoizi: le sensazioni di una generazione nel nuovo singolo “Odore”

Francesco Sacco: le dolorose incomprensioni nel singolo d'esordio “Berlino Est”

Noa Planas: da “Il Collegio 2” al nuovo singolo “Noansia”

Certificazioni FIMI settimana 14. Gazzelle è punk e anche disco di platino!

Classifica Spotify Settimana #14: “Auto Blu” di Shiva & Eiffel 65 conquista la Top 20! Ma l'8D...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

Certificazioni FIMI settimana 13: Tiziano Ferro è di nuovo platino con "Nessuno è solo".

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Recensioni

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Video

Nyv Intervista Low Profile

Jacopo Ottonello Intervista Colori

Irama Intervista Milano feat. Francesco Sarcina

Francesco Bertoli Intervista Carpe Diem

Gianni Bismark Intervista Nati Diversi

Cordio Intervista Ritratti Post Diploma Vol II

Lowlow Intervista Dogma 93

Joan Thiele Intervista Operazione Oro

Laura Pausini Tiziano Ferro diretta Instagram

Rap Challenge Emis Killa Fred De Palma Lazza Random

Diodato Fai Rumore è l'inno dai balconi degli italiani nell'epoca del Coronavirus

Lourdes Non ci vogliamo più intervista