29 Aprile 2016
di Interviste, Recensioni
Condividi su:
29 Aprile 2016

INTERVISTA ai MOSEEK: “Non sceglieremo il nostro primo singolo, ci fidiamo dei nostri fan saranno loro a farlo”

Sono stati la band rivelazione di X Factor. Oggi in attesa dell'uscita del loro nuovo disco a maggio intervistiamo i Moseek

Condividi su:

I Moseek sono una delle nuove realtà musicali italiane da tenere decisamente sott’occhio, capaci come sono di portare al grande pubblico, anche attraverso la felice scelta di partecipare ad X Factor, uno stile musicale, quello elettronico, che nel nostro paese viene sempre lasciato un po’ in disparte, relegato ad un pubblico di nicchia e lontano dai palcoscenici mainstream più importanti, salvo declinazioni molto commerciali. Il trio invece è riuscito a passare indenne le forche caudine della dura realtà televisiva a cui si piega il talent, a giungere fino alle semifinali dove ha potuto proporre anche l’inedito Elliott ed adesso a distanza di alcuni mesi è finalmente pronto alla pubblicazione del nuovo album. Il disco, ancora senza titolo ufficiale, vedrà la luce a fine Maggio ed Elisa, la carismatica e personale frontwoman della band, non sta più nei panni, tanto che accetta questa singolare intervista/chiacchierata nonostante sia reduce da un brutto incidente d’auto che ha costretto i Moseek tutti a posticipare di un paio di giorni la data di anteprima che era inizialmente programmata per il 27 di Aprile in quel di Milano.

Si un incidente davvero brutto perché inspiegabile. Ero in viaggio da Roma a Bologna e, presso la cosiddetta strada dei laghi, dove il limite di velocità è molto basso date le curve, un intelligentissimo pilota ha pensato bene di sfrecciare ad oltre 100 km orari, tagliando le curve. Per evitare il frontale ho sterzato finendo fuori strada. Inutile dire che non si è fermato nemmeno per accertarsi delle mie condizioni. Per fortuna però anche se un po’ ammaccata sono qui a raccontarlo.

Ed allora via i cattivi pensieri, parliamo di cose belle come tutto questo movimento che c’è attorno a voi, partendo proprio dagli albori della vostra carriera. Come vi siete incontrati ed avete capito che potevate iniziare un percorso assieme?

Io e Davide ci siamo conosciuti nel 2008 e l’alchimia è nata subito. Abbiamo iniziato a fare cose assieme, scrivere, arrangiare, ma senza darci probabilmente nessun punto di arrivo. Nel 2010 poi è arrivato Fabio e sia io che Davide abbiamo capito che il cerchio si era chiuso. Non avevamo più bisogno di cercare null’altro; con Fabio lo avevamo trovato e così dal Luglio 2010 sono ufficialmente nati i Moseek


Ricordi persino il mese!


Eh si per forza! E’ diventato tutto più facile. Loro combinati assieme hanno idee strepitose per gli arrangiamenti. Le canzoni arrivano invece da parte mia, che le compongo piano e voce o piano e chitarra. In linea di massima sono molto cantautorale come approccio di scrittura. Loro invece hanno un background musicale pazzesco. Conoscono tantissima musica non solo come musicisti, che è già tantissimo, ma anche come semplici ascoltatori. Ah dimenticavo che il cerchio effettivo lo ha poi chiuso Meid.

Una sorta di quarto Moseek?

E’ un producer giovanissimo e pieno di idee. Ha solo 21 anni eppure sembra che ne abbia almeno il triplo per approccio musicale e dedizione. Effettivamente ha iniziato da bambino ad occuparsi di musica. Lui è l’anima che ci consiglia, indirizza. Lui è colui che sa dirci anche no quando ci incaponiamo su qualcosa. Se ci pensi per un musicista le proprie composizioni sono come dei figli; anche quello brutto lo ami lo stesso. Ecco, lui sa invece anche dirci :”questa cosa è brutta”e ci stimola magari non a cestinarla ma a tornare a lavorarci su o metterla nel cassetto in attesa di nuove idee. Se questo vuol dire essere un quarto Moseek, allora direi proprio di si. Indubbiamente è fondamentale.

Non ci si può esimere però dal chiederti: “ma che significa Moseek”?

Moseek significa mo cerco!

Oddio! Per quanto musicale come nome, come vi è saltato in mente?

Dovevamo partecipare ad uno spettacolo live con tanto di cartellone e l’organizzatore ci pressava perchè doveva includere il nome nella locandina. Continuava a ripetermi che dovevo dargli un nome, ma noi effettivamente non ci eravamo mai fermati a pensarne uno e poichè con la fretta non ci veniva gli risposi: “Mo cerco”. Pensa e ripensa da li il passo è stato breve. Lo abbiamo utilizzato prima come prova per quel cartellone, poi visto che suonava bene e la gente lo ricordava abbiamo deciso di adottarlo definitivamente.

Quanto è stato difficile farvi notare i primi anni, proprio per la vostra proposta così fuori standard?

Difficile e meraviglioso allo stesso tempo. Tutto è difficile, in ogni campo artistico proporre qualcosa di nuovo non è mai facile. All’inizio si è sempre guardati con il naso storto, però, se ci pensi, alla fine è come quando ami qualcuno che vive lontano da te. E’ difficile ma non smetti e vivi dell’adrenalina che ti da il solo pensiero di rivedersi, di starci assieme. Grazie a questa adrenalina abbiamo vinto serate in cui per suonare abbiamo montato e smontato finanche tre volte per sera gli strumenti, magari per cantare un quarto d’ora da una parte, poi una canzone sola da un’altra. Ed il giorno dopo si andava a lavorare… magari con due ore di sonno sulle spalle.

Che lavoro facevate?

Davide e Fabio sono insegnanti di musica entrambi mentre io lavoravo in una scuola di musica. L’argomento per fortuna era sempre quello.

Tanti i riferimenti nella vostra musica, ma se dovessi indicarmi l’artista simbolo per ognuno di voi tre chi mi diresti?

Sul fronte italiano la risposta è unanime: Jovanotti. Adoriamo quell’artista, le cose che fa, la maniera di stare sul palco, i suoi concerti che sono sempre eventi. Sul fornte internazionale i ragazzi hanno entrambi la passione per Radiohead e Muse, mentre il mio must è Skin, sia solista che con gli Skunk Anansie.

Cavolo! Hai potuto anche conoscerla benissimo con X Factor!

Infatti è stata una cosa meravigliosa poter anche verificare di persona che la persona Skin è bella quanto lo è l’artista.

Facciamo un gioco: non ti dico di rubarle qualcosa, perchè non si ruba a chi si ama, ma se ad esempio Skin non fosse mai esistita, cosa avresti voluto avere di suo di cui secondo te il pubblico non può fare a meno?

L’essere diretta e d’impatto. Skin è un’artista senza filtri in ogni canzone, in ogni nota. Live è sempre sul pezzo, tanto da lasciarti incantato mentre la guardi. E poi vogliamo parlare di come sta sul palco? Non può lasciare indifferenti.

Prima di diventare noti avevi mai provato a lavorare su pezzi suoi, riarrangiarli per portarli in giro live?

No assolutamente. Primo perchè non abbiamo mai avuto esigenza di fare cover, avendo sempre scritto molto e poi perchè sono del parere che qualcosa che reputi così bello non puoi toccarlo. Puoi anche provare a cantarlo ma non certo a riarrangiarlo. Fortuna che ad X Factor Fedez non ci abbia mai dato un pezzo suo. Credo avrei declinato.

Eppure vi siete presentati ad X Factor, dove l’esigenza primaria per andare avanti è realizzare delle cover…Quanto è stato complicato per voi misurarvi con la cosa?

E’ stato affascinante, come andare a scuola. La curiosità di sapere che pezzo ci veniva assegnato e poi studiare per renderlo nostro, affrontarlo e provare a vincerlo. Abbiamo sempre cercato di fare tutto a modo nostro ed in questo penso che ci siamo riusciti.

Sinceramente: non vi chiedono prima quali brani vorreste interpretare? E’ tutto così casuale?

Si, ti chiedono quali siano i tuoi riferimenti, dei pezzi che ti piacciono particolarmente, ma li sta la burla.. non te ne danno nemmeno uno! Certo ci ruotano attorno, però davvero, non ti danno nemmeno uno che sia uno dei brani o artisti segnalati. Noi poi ci siamo davvero confrontati con tante cose anche molto distanti da noi.

E tra le tante assegnazioni quale è stata quella che avete amato di più e quale di meno?

Di più probabilmente “The passengers”che inizialmente abbiamo pensato lontanissima da noi. Poi invece abbiamo trovato la nostra lettura ed è stato poi forse il pezzo che ci ha fatti notare, che ha dato il vero là alla nostra avventura. Di meno credo “Don’t speak” dei No Doubt, che è una canzone molto bella, che però ci mette tempo per esplodere.
Come ci siete arrivati voi ad X factor?

L’ultimo giorno! Pensa che non abbiamo nemmeno fatto le selezioni a Roma ma a Bologna. Non avevamo mai preso in considerazione l’idea, salvo poi all’improvviso decidere che poteva essere la strada. Quando abbiamo deciso di iscriverci era l’ultimo giorno possibile. Giusto in tempo per fortuna.
Cosa cercavate voi dallo show esattamente?

Nulla. Non credevamo nemmeno possibile arrivare a fare un percorso. Quello che volevamo era riuscire a fare uno o due passaggi in tv, anche solo ai provini. Non si ha idea di quanta gente riesce a lavorare non perchè è passata nei talent, ma perchè è stata vista ad un provino qui o ad uno li. Noi speravamo di portare a casa 5 minuti di gloria per fare poi serate con più facilità. Non pensavamo certo di arrivare fino alla semifinale, fino all’inedito.

Finalmente il vostro disco è finito. Quale è lo stile che avete scelto per questo importante traguardo?

Sicuramente il suo scheletro è elettropop. Dico pop anche perchè la stesura delle canzoni da me scritte rispetta quel canone con strofa/ inciso, strofa/inciso, bridge/inciso, ma chiaramente la matrice resta quella elettronica.

C’è già un singolo scelto a cui spetterà aprire le danze?

Lo sceglierà il nostro pubblico, i nostri fans.

Davvero? E in che modo?

Durante questi concerti di presentazione apriremo una linea whatsapp e coloro che sono presenti potranno inviarci messaggi con le loro preferenze ed impressioni. Il più acclamato sarà il nostro singolo ufficiale.

E’ una cosa carinissima!

Che non è la prima volta che facciamo. Anche per il video di “Elliott” avevamo ripreso i nostri fans sotto al palco ad un concerto. C’erano oltre 700 persone. E’ giusto che sia così. Vogliamo che siano vicini al nostro mondo ed alle nostre scelte sempre, o per lo meno il più possibile.

Cosa vorreste dicessimo noi critici del disco dopo la sua uscita?

Che si può considerare come la colonna sonora delle giornate delle persone. Io scrivo sempre cose relative alla mia vita e pensare che magari un giorno per strada qualcuno mi ferma per dire: “sai quella tua canzone ci ha fatto innamorare” oppure “quella canzone la non puoi capire quanto l’abbia cantata”, sarebbe la soddisfazione più grande.

Augurandovi i grandi spazi per il momento vi esibite ancora in piccoli club, spesso non attrezzati a sufficienza per proporre degnamente live una musica come la vostra. Come cercate di aggirare il problema?

Mamma quanto è vero! Diciamo che puntiamo a metterci del nostro. Per prima cosa a scegliere sempre un fonico all’altezza. Poi magari qualche strumento particolare lo portiamo noi e cerchiamo di non perdere mai le scenografie ed i giochi di luce che avvolgono il nostro palco. Pure 4 led, ma lo spettacolo deve essere completo, anche visivamente.

Ormai manca poco all’uscita del disco. Già puoi svelarci il titolo?

Non che non posso! Lo svelerò stasera durante il concerto. Anche in questo caso abbiamo dato indizi sui social, ma hanno indovinato solo una parola. L’altra è ancora nascosta!

Non ci resta che da augurare ad Elisa ed ai suoi Moseek di continuare a percorrere la strada della musica con la forza delle loro idee.


In Copertina

Amici XIX° edizione. La vincitrice è Gaia! Secondo Javier

Amici 19 vincitrice. Si è conclusa la XIX° edizione del talent show di Canale 5 con la vittoria di Gaia davanti a Javier. Terza Giulia e quarto Nicolai.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Le prime classifiche di vendita Fimi del mese di aprile premiano i Pearl Jam che fanno il loro esordio in vetta agli album. Tra i singoli primo Shiva, mentre Nitro guida la chart dei vinili.

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

La prima classifica Earone del mese di aprile premia per la terza settimana Levante. "Andromeda" di Elodie torna sul podio. Entrano i nuovi singoli di Brunori Sas, Roby Facchinetti e Irama.

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Ghali, Francesca Michielin, Jack Savoretti, Giulia Molino, Andrea Nardinocchi e tanti altri, emergenti compresi.

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

Radio date 3 aprile 2020Siamo arrivati all'appuntamento con il radio date, quello della settimana del 3 aprile.Siete pronti a scoprire le canzoni che ci terranno.

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

"Ci beccavamo nel bando, sopra il Booster...". Insomma oggi con il Prof di latino ci buttiamo nella musica che funziona tra i nostri giovani.

#iosuonodacasa tutti i dettagli per gli artisti e il calendario in aggiornamento

È partita ufficialmente la serie di concerti #iosuonodacasa un modo per intrattenere ma, al tempo stesso, raccogliere fondi.

#Acasaconvoi grazie a Friends and Partners è realtà il calendario delle dirette degli artisti (articolo in continuo aggiornamento)

Ci sarà chi suonerà, chi incontrerà virtualmente i colleghi, chi leggerà dei libri... perché nessuno di noi resti mai solo a casa!.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Nyv: “Quando scrivo in francese sento di poter dire tutto quello che penso...”

E' uscito l'album d'esordio di Nyv Low Profile, un concentrato di sensazioni che disegnano un universo musicale peculiare e sfaccettato.

Intervista a Dolcenera: "Non sono controtendenza, sono semplicemente libera"

Si parla del nuovo singolo, "Wannabe", con Laioung, di Sanremo e dell'esordio musicale avvenuto quasi per caso.

Videointervista a Pino Scotto: “Le palle si vedono sulla lunga distanza... Piero Pelù a Sanremo? Mi sono vergognato per lui!”

E' uscito, per ora solo in digitale, "Dog Eat Dog", il nuovo album del vate del rock italiano Pino Scotto, anticipato dal singolo "Don’t Waste Your Time".

Videointervista a Giulia Mutti. Nel singolo "La testa fuori" il segreto per vivere un rapporto a due

Nel corso dell'intervista la cantautrice ha suonato il nuovo singolo per i nostri lettori.

Videointervista a Nuela: “Un altro talent? No, voglio continuare con il mio percorso”

E' uscito "Uova", il nuovo singolo di Nuela, lo stralunato e originale giovane artista che il grande pubblico ha conosciuto a X Factor dove ha presentato "Carote".

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Artista emergente: ecco l'esempio di come farsi ignorare dai siti musicali e dalle radio

Come dovrebbe comportarti un artista emergente nell'approcciarsi ad un sito web, al responsabile di una radio o a qualsiasi mezzo di promozione GRATUITO?Innanzitutto con educazione e rispetto e considerando che ognuna di queste realtà ha la facoltà e il diritto di scegliere quali contenuto pubblicare e quali no.Mi fa un po' tristezza dover parlare di...

News

Lous and The Yakuza feat. tha Supreme & Mara Sattei: fuori il remix di “Dilemme”

E' uscito "Dilemme (Remix)”, la nuova versione del singolo Lous and The Yakuza. Per l'occasione sono stati coinvolti tha Supreme e Mara Sattei.

Jack Savoretti: il brano benefico “Andrà Tutto Bene” è negli stores digitali

Il 2 aprile è il giorno dell'uscita in digitale di Andrà Tutto Bene", il brano che Jack Savoretti ha dedicato all'Italia. I proventi all'Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

Achille Lauro: fuori “16 marzo”, una intima e struggente power ballad

E' uscito "16 Marzo", il nuovo singolo di Achille Lauro, che arriva dopo la sanremese "Me Ne Frego" e la risoluzione del contenzioso con Sony Music.

Rinviato in autunno anche il Noi due tour 2020 di Gigi D'Alessio

L'inizio del tour del cantautore napoletano slitta ad ottobre prossimo.

Amici XIX° edizione. La vincitrice è Gaia! Secondo Javier

Amici 19 vincitrice. Si è conclusa la XIX° edizione del talent show di Canale 5 con la vittoria di Gaia davanti a Javier. Terza Giulia e quarto Nicolai.

Danti feat. Luca Carboni e Shade: “Canzone Sbagliata”, un brano da cantare tutti insieme

Il 3 aprile è il giorno dell'uscita di "Canzone Sbagliata", il nuovo singolo del producer Danti, che per l'occasione ha coinvolto Luca Carboni e Shade.

Wrongonyou: tra “Atlante” e la nuova versione di “Milano Parla Piano”...

E' uscito il videoclip di "Atlante", nuovo singolo di Wrongonyou, che anticipa la pubblicazione della nuova versione dell'album "Milano Parla Piano".

Alex Britti: dopo le lezioni di chitarra è il momento degli... esami!

Dopo aver fornito lezioni di chitarra via social, ora Alex Britti ha pensato a un particolare esame di fine corso con un premio!.

"Ridicolo" è il nuovo brano, fuori a sorpresa, Andrea Nardinocchi

Il nuovo brano è prodotto dal duo di Producer Mamakass.

Successo per "Il Tour del disco nuovo" dei Canova. Arrivano Sold out e nuove date

Canova Tour. A meno di un mese dall'annuncio de Il Tour del disco nuovo arrivano le prime soddisfazioni per la band con raddoppi di dati.

I concerti di 7 donne - AcCanto a te proseguono con Emma e Alessandra Amoroso

Appuntamento il 2 e il 4 aprile con due nuovi concerti su Rai 3.

Eurovision Song Contest 2020: in tv il 16 maggio lo show con le 41 canzoni, ma senza gara

Sarà trasmesso il 16 maggio, giorno in cui avrebbe dovuto svolgersi la finale, uno show televisivo con le 41 canzoni dell'Eurovision Song Contest 2020.

Amedeo Minghi in ospedale: “La voce non mi permette di cantare come vorrei”

Amedeo Minghi è ricoverato da qualche giorno in ospedale a Roma. In due video postati su Facebook chiarisce di non essere affetto dal Coronavirus.

Simone Tomassini: la speranza del ritorno alla normalità con “Quando tutto finirà”

Simone Tomassini si auspica un ritorno alla quotidianità nel brano "Quando tutto finirà", ispirato da una frase della figlia Charlotte.

Ecco canzone per canzone, "Low profile", il primo disco di Nyv

L'album è disponibile in digitale e streaming dal 20 marzo scorso.

News
dalla discografia

Assomusica ringrazia il governo italiano e lancia un appello alla Commissione Europea

#IORESTOACASA: Siae regala musica e cinema agli under 30

SCF garantisce ripartizioni ai titolari dei diritti d'autore per 6 milioni di euro

Trovato l'accordo tra la De Marinis di Achille Lauro e Sony Music Italy

Covid-19 in Italia fermerà la crescita del mercato discografico con effetti gravissimi

AFI stanzia 100 mila euro a favore di imprese associate e dipendenti

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

La mosca Tzè Tzè

Fedez, il Codacons e le campagne di raccolta fondi

Testo & ConTESTO

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

W la mamma

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Noa Planas: da “Il Collegio 2” al nuovo singolo “Noansia”

Lara: un arrangiamento senza tempo nel nuovo singolo “Alle Tre Di Notte”

Matteo Sica: il desiderio di vicinanza nel nuovo singolo “Ti Porterei”

Richi Rossini: la raccolta “Gli Amori Del Superuomo” si completa con il singolo “Lucia”

Andrea Biagioni lancia il video del singolo "Leva la rete"

Anteprima Video: un inno alla libertà nel nuovo singolo degli Ecklettica “Tutto quello che mi va”

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

Certificazioni FIMI settimana 13: Tiziano Ferro è di nuovo platino con "Nessuno è solo".

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #13: a sorpresa The Weeknd primo in album e singoli!

Classifica Radio Earone Settimana #13: Levante ancora in vetta. Lady Gaga sul podio

Recensioni

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Video

Nyv Intervista Low Profile

Chiara Galiazzo - Magnifico Donare - un messaggio per incentivare la donazione di sangue

Jacopo Ottonello Intervista Colori

Irama Intervista Milano feat. Francesco Sarcina

Francesco Bertoli Intervista Carpe Diem

Gianni Bismark Intervista Nati Diversi

Cordio Intervista Ritratti Post Diploma Vol II

Lowlow Intervista Dogma 93

Joan Thiele Intervista Operazione Oro

Laura Pausini Tiziano Ferro diretta Instagram

Rap Challenge Emis Killa Fred De Palma Lazza Random

Diodato Fai Rumore è l'inno dai balconi degli italiani nell'epoca del Coronavirus