8 Aprile 2016
di Interviste, Recensioni
Condividi su:
8 Aprile 2016

INTERVISTA a FRANCESCO SARCINA tra tour, singoli, l’esperienza di “Amici” e la “Non reunion” de LE VIBRAZIONI per SANREMO

Fabio Fiume ha intervistato per noi Francesco Sarcina che ci ha parlato del suo tour, dell'esperienza ad "Amici" e rivelato che a Sanremo...

Condividi su:

Per un giornalista musicale intervistare Francesco Sarcina è un’esperienza che definire piacevole non renderebbe giustizia alla cosa.
Mi spiego: spesso, per noi, incontrare gli artisti o parlare con un nastro registrato di loro che leggono la cartelletta stampa del disco o tour che stanno proponendo, finanche con opinabile intonazione, seccatura o testa rivolta altrove, non fa alcuna differenza. Può addirittura risultare meno affascinante che avere di fronte il cartonato della loro figura a grandezza naturale. Quando poi scrivi di questi incontri, in cui magari dopo due minuti di nulla o cose che già sapevi inizi a pensare che dovevi passarti il filo interdentale, subentra in te persino un combattimento interno tra il volere riportare quel che realmente è stato e il doverlo reprimere, pur cercando di esser fedele alla cronaca, per non smitizzare agli occhi degli attenti fans il loro beniamino, in un sistema già delicato di suo. Ecco! Con Francesco questo non accade.

Hai di fronte uno che prima che essere un artista è una persona; hai di fronte uno che ha voglia di raccontarsi senza finti perbenismi o riverenze di alcun genere, uno che dice : “a me è accaduto questo e questo dico“, svelandoti così anche situazioni inedite sui suoi trascorsi, esperienze, momenti up ma senza lesinare racconti su quelli down. Il tutto tra risate, sarcasmo, una leggera boria che non ti infastidisce però perché supportata dai fatti, un linguaggio confidenziale, la sua piccola bimba che ogni tanto ti fora un timpano ( ma vivaddio, qui si vive! ) e quel sentore di “te lo faccio un caffè?“… che solo l’essere al telefono mi impedisce di accettare. Come fatto Francè!

L’occasione dell’incontro telefonico nasce dall’imminente partenza del suo Femmina tour dal Deja vu di Pozzuoli (Napoli ), che arriva come appendice a coronare un anno ( quello scorso ) importante, fatto di un nuovo ( bel ) disco pubblicato, di un’esperienza televisiva lunga, ma anche di un matrimonio, l’arrivo nella sua vita di una bimba ( di cui prima ); ed il partire da Napoli, mi spiega, non è poi così singolare:

Inizio da Napoli perchè volevo proprio fare il percorso inverso rispetto al solito: partire da giù e poi piano piano salire, fino a concludere il tour a casa, a Milano, dove magari organizzare anche delle riprese. A Napoli in particolare poi, il posto in cui suono, il Deja Vu, è particolarmente adatto al tipo di spettacolo che volevo realizzare, ovvero intimo come club vuole, ma anche con la possibilità di grandi movimenti, quindi non piccolo. In Italia di posti così non ce ne sono moltissimi.

Francesco il tuo ultimo disco “Femmina” tra poco compie un anno, eppure è ancora in piena promozione. Ti aspettavi una tale longevità?

La verità? Si! Sai perchè? Perchè è un disco bello, suonato benissimo, scritto altrettanto, cantato da un grande cantante! Questo era l’augurio. Sai è sempre brutto quando sei convinto di aver fatto una buona cosa che però per via di dinamiche non proprio artistiche arriva a pochi. Se la guardo da questo punto allora sono ancora più contento, perché “Femmina” tutto sommato quelle dinamiche le ha sconfitte.

Esattamente di quali dinamiche parli?

Di quelle discografiche, inspiegabili se consideri che la discografia non esiste praticamente più. Oggi hai visibilità solo se passi dal talent, verso cui s’intenda non sono in battaglia. Però ti rendi conto che non esiste più il progetto promozionale, ma solo l’artista che esce, che già ha goduto di una sua visibilità che ti garantisce un minimo ritorno e quindi li investi, dandogli magari canzoni che nemmeno rappresentano chi era al momento di entrarci nel talent e che peculiarità aveva. Per essere artista serve la strada, serve il confronto anche con altri artisti, serve sperimentare se le cose che fai vengono recepite nella giusta maniera, comunicando appunto artisticità. Altrimenti il rischio è il karaoke.

Hai avuto ostacoli nella promozione?

No ostacoli reali no! L’inesistenza di chi avesse le idee chiare, come era una volta attorno al prodotto “Femmina” però si. Se si pensa che un brano come “Vai pensiero vai”, accolto meravigliosamente, è stato buttato sul mercato senza avere un video, che è arrivato dopo un mese e mezzo dalla sua uscita, ha in se qualcosa di stupido no? E se pensi che “Ossigeno” appena uscita, un video manco ce l’ha e chissà se lo avrà…

Sei consapevole che “Femmina” è un lavoro di buonissimo livello, eppure stesso tu hai dichiarato che lo hai scritto in pochissimi giorni e registrato in meno di due settimane. In teoria avrebbe dovuto essere tutto fuorché perfetto…

L’ispirazione è stata tanta. Chissà forse l’arrivo della mia bimba, il matrimonio, la lunga esperienza televisiva, tanti fattori insomma. Ne sono particolarmente soddisfatto perché lo trovo ispirato, concettualmente a fuoco ed alla fine, nonostante sia un disco per certi versi morbido è molto più rock, io sono molto più rock. Mi sono sposato! Ho rincarato con una figlia! Cosa c’è di più rock per uno che ha fatto di tutto e che è sempre stato un rinomato “stronzo scapestrato”?

Dai! A fronte di tanta convinzione non può esserci solo il sentirsi più rock!

No! E’ che mi sento più tutto. Anche più cantante o meglio un cantante migliore. Per la prima volta mi sono trovato anche solo ad interpretare. Nel disco ci sono due canzoni che hanno scritto altri e per me è stato davvero un misurarmi con una cosa che mai avrei ritenuto possibile. Ma quando ho ascoltato “Ossigeno” ( l’attuale singolo ndr ), arrivata addirittura dall’America, mi sono detto: “ma che figata! Ma come ho fatto a non pensare io di scrivere una cosa così”? Non potevo quindi lasciarla li. Dovevo farla mia e così è stato. Accoglierla, perchè alla fine “Femmina” ha questo titolo perchè è un disco molto femminile proprio perchè accogliente, sensibile.

Con tutta questa ispirazione avrai scritto tanto. Cosa ti fa scegliere cosa inserire in un disco e cosa magari riporre in un cassetto?

In realtà il concetto centrale dell’album, se appunto hai un’ispirazione forte, viene fuori da se. Ti accorgi che le canzoni si collegano tra loro in maniera plausibile e senza grande sforzo. Utile però può venire anche rileggere i testi da soli, uno dietro all’altro e se ti rendi conto che c’è qualcosa che non va, la metti via.

Prima hai menzionato “Vai pensiero vai”. Sei cosciente che con un brano del genere, se avessi partecipato ad esempio a Sanremo, lo avresti vinto a mani basse?

Eh, eh, eh. Pensa che pirla che sono! Non volevo inserirla nel disco. Volevo conservarla per un eventuale repackage proprio per portarla a Sanremo. Poi. poichè sono un istintivo, non ho voluto fare calcoli e l’ho lasciata dentro. Ti svelo però che a Sanremo mi sono proposto lo stesso, con un altro pezzo che ritengo meraviglioso, ma non mi hanno preso.

Non ti hanno preso? E perchè?

Perchè mi volevano con Le Vibrazioni. Fare come han fatto con Morgan. Morgan e i Bluvertigo e quindi Francesco Sarcina e le Vibrazioni.

La cosa non ti ha stuzzicato?

Assolutamente no! Io con i ragazzi sono rimasto in grandissimi rapporti e siamo tutti coscienti che la nostra avventura come band non si è esaurita. Ci ritroviamo spesso e suoniamo assieme. Però un conto è voler fare una cosa, un altro è esserla imposta come condizione. Capirai che alla luce di questo sono molto felice di non aver fatto la cazzata di non includere nel disco “Vai pensiero vai” . Tanto non mi avrebbero preso comunque.

Giochi di sistema?

La chiamerei necessità di spettacolo. Capisco che la cosa avrebbe avuto più impatto ma nessuno può impormi una condizione al mio senso artistico. Così non avrebbe avuto alcun senso proporre il ritorno della band.

Sarcina dicevamo anche interprete, ma invece autore per altri?

Posso essere sincero?

Certo!

Per chi dovrei scrivere? La musica italiana è così noiosa! Un tempo ne facevo una questione di gelosia. Sono molto geloso dei miei pezzi che il solo pensiero di darli ad altri…. Poi quando le richieste sono arrivate, anche da grandi signore della musica come Mina e Patty Pravo è sorto un altro problema: volevano una “Dedicato a te” rivista e corretta! Volevano il pezzo che già si capiva avrebbe sfondato. Però i fattori sono due: uno, non riesco a scrivere su commissione, ma ho bisogno di vivere l’altra persona, per cucirle addosso qualcosa che non sia me, ma sia lei. Secondo, quando io cantavo quel brano avevo la faccia, l’età, la voglia di arrivare ed era il momento giusto per sfondare con una cosa come quella. Scrivere un brano in linea per una signora che non ha 25 anni e che soprattutto ha un background enorme è quanto meno inadatto, stonato. Così non se ne è fatto nulla. Non è comunque detto che non accada, solo che ribadisco, vedo così tanto piattume in giro..

La tua carriera in tre momenti essenziali: la vita con la band, “Io” il primo disco solista, “Femmina” il disco della conferma. Puoi sintetizzarmi in un aggettivo i tre momenti specifici?

Beh, proprio solo un aggettivo…. vediamo

La band: energia ed istinto
Il primo disco: introspettivo. Non a caso si chiamava “Io” ( ride )
“Femmina” : l’accettazione di se stessi, fare, ma senza dover dimostrare.

Il live è la dimensione più naturale per te. Quando prepari un concerto dai più retta al musicista istintivo o prepari meticolosamente il tutto?

Un po’ è un po’. E’ il compromesso che funziona. E’ un po’ come fare sesso. Devi dare foga e seguito ai tuoi istinti ma devi pensare anche che non sei solo e quindi metterci attenzione, scrupolo, impegno. Preparo molte cose ed alla fine lascio però che sia anche la serata in sè a trascinarmi dove vuole. Sempre come il sesso, che se è buono dipende anche dalla partner, anche un concerto dipende in maniera ineluttabile dal pubblico.

Ti sei lasciato alle spalle una band, un’ esperienza televisiva in un talent… Porte chiuse o semplicemente appannate in attesa di riaprirle?

La band potrei anche domani! Nel senso che con i ragazzi, come dicevo prima, siamo molto amici. Non abbiamo mai ufficializzato lo scioglimento perché sappiamo che il discorso Vibrazioni non si è chiuso.

Ma allora perchè metterlo in stand by? Qualcosa devi pur dirci!

Perchè abbiamo iniziato ragazzini e ci siamo trovati uomini. Figli, vite, esigenze diverse. E poi anche errori dei discografici. Noi eravamo poco più che ragazzini per gestire il simile successo che abbiamo avuto, ma anche loro si sono trovati totalmente non in grado di farlo. Non siamo stati aiutati, abbiamo iniziato a sbagliare, a ripeterci, a non trovare la giusta strada da seguire, lasciando così anche che il successo dei primi anni ci abbandonasse lentamente, pur rimanendo molto popolari. Abbiamo così preferito non autofagocitarci e fermarci per preservare il buono e magari chissà trovare nuovi stimoli per il poi.
Direi che abbiamo fatto bene, visto che dopo diversi anni ancora ci amano tanto da volerci nuovamente assieme a Sanremo.

Porte aperte quindi alla band ma per un futuro non ancora scritto. E la tv invece?

“Amici” è stata un’esperienza molto bella, nonostante io non ami, come ribadito, il concetto di artista da talent. Sono stato accolto benissimo e mi sentivo in famiglia. Mi sono fermato perché mi sono sposato, ho avuto una bimba che volevo godermi, ho fatto un disco che volevo promozionare; tutte cose giuste credo. Tornerei certo, ma con delle garanzie.

Quali?

Avere la possibilità di far lavorare davvero i ragazzi sul loro senso musicale, perchè altrimenti non ha senso. I Kolors ad Amici li ho portati io ed il botto lo si è visto no? Io credevo in loro, io li avevo visti suonare, essere presenti in ogni situazione artistica utile per una band, come noi come i Negramaro. Erano sempre sotto i nostri palchi, andavano in giro, suonavano cazzo, anche per 10 persone, ma facevano la loro musica. Non stavano davanti ad un pc a farsi seghe esercitandosi col Karaoke e sperando di essere acclamati dalla folla. Tanto col talent quello arriva ma se non sei credibile, se non hai nulla da dire, finisce immediatamente. Oppure ( e ride ) dovrebbero ricoprirmi di soldi! Nel senso che un po’ come gli insegnanti veri, quelli scolastici, vige il concetto che se insegni lo devi fare più per la gloria che per il portafogli.

Sei contento che per il terzo anno consecutivo il mercato discografico italiano sia cresciuto, persino nel comparto fisico con cd cresciuti del 17% e vinili addirittura del 56%?

Felicissimo davvero, anche se non è cambiato il fatto che gli italiani non vadano nei negozi a comprar musica! SI vendono più cd perchè gli artisti fanno gli instore. L’unica cosa intelligente fatta dai discografici, ovvero capire che se porti l’artista dal pubblico, questi vende il disco. La musica raggiunge il pubblico, l’artista va in mezzo ai suoi fans. A tal proposito se me ne facessero fare qualcun’altro “Femmina” che ha già venduto 20.000 copie, arriverebbe in un batter d’occhio all’oro, ( fissato a 25.000 ndr ) , ma ancora una volta nessuno ci pensa.

Non credi in tal senso che sarebbe utile che la Fimi munisse di lettori codice a barre anche i luoghi dei concerti? Alcuni artisti vendono di più durante le tappe del live che nei negozi. Non trovi sia un peccato che quelle copie vadano perse?

Altrochè ma torniamo a bomba. Bisogna essere intelligenti per avere certe idee e la discografia non lo è. Sta aspettando che da tre grandi etichette diventino due, poi una, poi il nulla. Forse allora qualcuno penserà davvero a questa cosa che hai detto.

E’ una vera e propria crociata contro la discografia insomma?

E ma certo! Mi censurano un pezzo come “Tutta la notte” negli anni recenti e poi nessuno si è accorto ai tempi che invece un brano come “In una notte d’estate” era praticamente porno! Ma poi con quello che si sente, che si fa, di cui si parla anche in tv, ma che senso ha?

Finiamo col tuo concerto di Sabato a Pozzuoli. Cosa devono aspettarsi i tuoi fans?

La cosa migliore che posso offrire: tanta musica! Anche perchè diciamocelo, chi perde molto tempo ad imbastire led, fuochi d’artificio, strategie varie, è perchè deve distrarre il pubblico proprio dalla musica, che dovrebbe essere protagonista. Io per fortuna non ho proprio nulla da nascondere, ma da offrire si.


In Copertina

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #24: Sangiovanni frena l'ingresso di Mahmood. Super Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti

Le classifiche di vendita Fimi premiano Sangiovanni, che dopo una settimana di pausa si riprende la vetta della chart album, fermando l'ingresso del nuovo album di Mahmood.

Le pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita il 18 giugno 2021. Blanco & Sfera Ebbasta, Marco Mengoni, MIchele Bravi e...

Come ogni venerdì il nostro critico musicale, Fabio Fiume, recensisce per noi i brani in uscita, tra big ed emergenti.

Gli artisti lanciati da un talent show con più copie vendute. In poche settimane Sangiovanni ad un passo dalla Top 10

Torna, aggiornata al 18 giugno, la chart degli artisti con più copie vendute tra quelli che hanno trovato successo con un talent show.

Classifica Radio Earone Settimana #24: Martin Garrix, Bono e The Edge in testa. I Sottotono sul podio!

We Are The People di Martin Garrix, Bono e The Edge per la prima volta in testa. Sul podio i Sottotono. Bene Mille e Shimmy Shimmy. Sorpresa Gianni Morandi.

Battiti Live 2021 diventa Radio Norba Cornetto Battiti Live. Ecco il cast ufficiale completo con quasi 80 artisti

Presenti artisti italiani e internazionali. Lo show sarà aperto con prenotazione sul sito, a 400 persone.

Rovazzi torna per l'estate con un nuovo duetto... sta per uscire "La nostra felicità" con Eros Ramazzotti

Il cantante e regista è al lavoro anche sul video che, probabilmente, chiuderà la trilogia iniziata con "Faccio quello che voglio" .

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana dell’18 giugno

Radio date 18 giugno. Quanti sono i singoli del radio date di questa settimana? Un centinaio... e sicuramente, tra tutta questa nuova musica italiana, ci sarà.

Blanco & Sfera Ebbasta... arriva la prima collaborazione. Esce il 18 giugno "Mi fai impazzire"

Alla produzione Michelangelo e Greg Willen per un brano a base di synth anni ’80 e chitarre distorte.

Marco Mengoni: la fotografia di un rapporto umano vero e ricco di contraddizioni poggia su sonorità funk nel singolo "Ma stasera"

singolo sarà disponibile anche in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music.

Irama... il trionfatore delle ultime estati italiane torna con "Melodia proibita"

Irama Melodia proibita testo e significato del nuovo singolo per l'estate 2021. Quest'estate saranno diverse le canzoni che ci faranno ballare e tra queste non può.

Da giugno a settembre, tutti i concerti dell'estate 2021 data per data

Un calendario in costante aggiornamento con tutti i live della bella stagione.

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Intervista ai Galassie, la band che debutta live questa sera a Spaghettiland

La band ha pubblicato lo scorso 28 maggio il singolo "Papaya".

Intervista a Scarda: “In 'Bomboniere' non scrivo più esclusivamente in rima baciata”

E' uscito lo scorso 4 giugno il nuovo album di Scarda Bomboniere prodotto da Gianmarco Manilardi, con gli arrangiamenti di Riccardo Di Paola.

Videointervista a Lo Stato Sociale: “Abbiamo voglia di rivedervi e di dare un senso a questo infinito stare lontani standoci vicini”

I regaz de Lo Stato Sociale sono pronti per il Recovery Tour, che ha preso il via il 12 giugno dal Castello Sforzesco di Milano. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Il Pagante: “Non potremo mai trattare argomenti troppo seri e cupi, ma...”

Non esiste estate senza Il Pagante! E' uscito il singolo "Open Bar", che nell'inciso ospita una voce a sorpresa... Ecco la videointervista.

Videointervista a Shiva: “Nessun viaggio è troppo lungo se poi si trova ciò che si cerca”

L'11 giugno è uscito il nuovo progetto discografico di Shiva Dolce Vita. Ne abbiamo parlato in una videointervista.

Videointervista a Baby K: “Sento di aver aperto le danze a un'omologazione estiva”

E' uscito il nuovo album di Baby K Donna Sulla Luna, che arriva tre anni dopo Icona. L'artista ne ha parlato in conferenza stampa, argomenti poi approfonditi in una videointervista.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Cari uffici stampa, manager o editor di Spotify, avete forse fatto il vostro tempo?

Come far crescere gli ascolti Spotify e non solo... eh sì cari uffici stampa, manager o editor di Spotify, avete forse fatto il vostro tempo? Lo sapete che adesso un artista può raccogliere tutte le vostre competenze su di sé e diventare un big internazionale, addirittura mondiale? Almeno, così pare. Esiste infatti una guida che viene proposta in...

News

Joan Thiele torna live nell'estate 2021. Date e biglietti.

Joan Thiele, artista italo colombiana, torna in tour dal 20 giugno. Joan Thiele ha annunciato una serie di date durante le quali suonerà con la sua.

Motta pubblica “Quello Che Non So Di Te”, il singolo estratto dall’album “Semplice”

“Quello che non so di te” è il nuovo singolo di Motta, estratto dall’album “Semplice”. L’artista inizierà il tour estivo a fine giugno.

Leon Faun svela la tracklist di "C'era una volta". Nell'album anche un duetto con Madame

Tredici tracce, tre feat e tre produttori, con in prima fila Duffy, per l'album d'esordio del giovane artista.

Michele Merlo, nel giorno dei funerali il messaggio della famiglia

La famiglia del ragazzo ha voluto far pervenire alla stampa un messaggio e un video.

Il New York Times lancia un'indiscrezione: Simon Cowell, inventore di X Factor, nuovo manager dei Måneskin?

Le testate italiane, ma anche internazionali attribuiscono l'indiscrezione al noto quotidiano statunitense ma l'articolo in realtà dice altro.

Gli artisti lanciati da un talent show con più copie vendute. In poche settimane Sangiovanni ad un passo dalla Top 10

Torna, aggiornata al 18 giugno, la chart degli artisti con più copie vendute tra quelli che hanno trovato successo con un talent show.

Dopo Amici 20 Arianna Gianfelici torna con I Desideri e il singolo "Tutto il nostro folle amore" (testo e audio)

Dopo l'esperienza nel talent, e prima del disco in uscita a luglio, la ragazza torna affiancata dal duo partenopeo.

Mario Biondi: quest'estate in tour in Italia ed Europa. Date e biglietti

Mario Biondi annuncia le date del tour estivo e di un evento all'alba del 18 giugno. Prima dell'inizio del tour, Mario Biondi sarà protagonista di uno.

Battiti Live 2021 diventa Radio Norba Cornetto Battiti Live. Ecco il cast ufficiale completo con quasi 80 artisti

Presenti artisti italiani e internazionali. Lo show sarà aperto con prenotazione sul sito, a 400 persone.

Cesare Cremonini debutta alla regia con un film su Lucio Dalla

L'artista, in attesa del tour 2022 negli stadi, è al lavoro anche sul nuovo album.

Arriva il videoclip di "Ke Lo Ke", il brano di TONY EFFE con Lazza e il rapper francese Gazo e contenuto nell'album "Untouchable"

TONY EFFE pubblica il videoclip di "Ke Lo Ke", il brano realizzato insieme a Lazza e al rapper francese Gazo e girato in un posto speciale.

Rovazzi torna per l'estate con un nuovo duetto... sta per uscire "La nostra felicità" con Eros Ramazzotti

Il cantante e regista è al lavoro anche sul video che, probabilmente, chiuderà la trilogia iniziata con "Faccio quello che voglio" .

Ecco in anteprima il testo di "Brava gente", il nuovo singolo di Virginio che racconta un'Italia pronta a cambiare

Dopo il successo della ballad "Rimani", il cantautore torna con un up tempo scritto insieme a Cino e Daniele Coro.

Dopo TikTok il successo per i Måneskin passa anche da Shazam

La band è il primo gruppo rock ad avere tre hit nella top 20 di Shazam.

Musicultura 2021, in arrivo le serate finali. Tra gli ospiti Ermal Meta e Irene Grandi

La manifestazione andrà anche in onda nella seconda serata di Rai2 il 6 luglio.

Blanco & Sfera Ebbasta... arriva la prima collaborazione. Esce il 18 giugno "Mi fai impazzire"

Alla produzione Michelangelo e Greg Willen per un brano a base di synth anni ’80 e chitarre distorte.

Marco Mengoni: la fotografia di un rapporto umano vero e ricco di contraddizioni poggia su sonorità funk nel singolo "Ma stasera"

singolo sarà disponibile anche in Audio Spaziale con Dolby Atmos su Apple Music.

Immanuel Casto, senza filtri e senza pudore, parla di sessualità e pudore nel singolo "D!CK PIC"

L'artista, da novembre 2019, è il presidente del Mensa Italia.

News
dalla discografia

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita il 18 giugno 2021. Blanco & Sfera Ebbasta, Marco Mengoni, MIchele Bravi e...

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana dell’18 giugno

Testo&Contesto

Speciale Testo & ConTesto: a 26 anni dalla scomparsa l'analisi di tre canzoni per omaggiare Mia Martini

W la Mamma

Caro Povia, in merito al tuo post sul ddl zan, facciamo due riflessioni? io, te e mio figlio...

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Il miracolo di Lourdes è un EP di sei canzoni, 6 pezzetti di un puzzle che non si incastrano più tra loro

Comete racconta la sua storia da busker nel disco “Solo cose belle”

Godot. si dichiara alla musica in "I sogni degli altri"

I Dellai dopo "Io sono Luca" lanciano "Teresa"

Sergio Andrei canta una storia di incomprensione nel brano “Brava che sei”

LE LARVE lancia il nuovo singolo... "Quella cosa"

CAMILLA si sfoga pubblicando il brano "FUCKGIRL"

Young Tommy lancia il brano drill "Young G" anticipazione di YIN&YANG

Limoni lancia il nuovo singolo "Brucia la stanza"

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #24: Sangiovanni frena l'ingresso di Mahmood. Super Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti

Classifica Radio Earone Settimana #24: Martin Garrix, Bono e The Edge in testa. I Sottotono sul podio!

Certificazioni FIMI settimana #23: Deddy è disco d'oro. Nuove certificazioni anche per Sangiovanni e Tancredi

Classifica Spotify Settimana #23: Sangiovanni al top! Nella Viral i brani di Michele Merlo

Classifiche di vendita Fimi Settimana #23: Tony Effe scalza Sangiovanni! Bene i Sottotono

Classifica Radio Earone Settimana #23: ancora primi i Coldplay. Ottimo ingresso di Madame

Recensioni

Anna Tatangelo – Anna Zero ed è subito scoop: La Tatangelo si è rifatta tutta… in musica!

Sangiovanni: l’ennesima rivelazione trovata da Maria De Filippi

Coma_Cose – Nostralgia… perché anche la nostalgia nel loro mondo cambia aspetto.

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Video

Caravaggio Intervista Musicultura 2021

Lorenzo Lepore Intervista Musicultura 2021

Luk Intervista Musicultura 2021

Brugnano Intervista Musicultura 2021

Ciao Sono Vale Intervista Musicultura 2021

Jack Savoretti Intervista Europiana

Baby K Intervista Donna Sulla Luna

Lo Stato Sociale Intervista Recovery Tour

Il Pagante Intervista Open Bar

Shiva Intervista Dolce Vita

Martina Beltrami Intervista Per Dirti Che (Mi Spiace)

Anna Tatangelo Intervista Annazero