9 Gennaio 2018
di Caporedattore
Condividi su:
9 Gennaio 2018

INTERVISTA ad ANDREA SCANZI: vi presento il GABER DAY di Arezzo con Giulio Casale, Syria e Paolo Benvegnù

Giovedì 19 gennaio al Teatro Petrarca di Arezzo si terrà la 1° edizione del Gaber Day, evento fortemente voluto dal giornalista Andrea Scanzi.

Condividi su:

Venerdì 19 gennaio ad Arezzo si terrà il Gaber Day, evento fortemente voluto dal giornalista Andrea Scanzi.
Al Teatro Petrarca della città aretina avrà luogo una serata in cui verrà ripercorsa la carriera del Signor G a 15 anni dalla scomparsa, con una sorpresa finale.

Andrea Scanzi, giornalista e saggista, da 7 anni porta in scena lo spettacolo Gaber se fosse Gaber. Oltre 140 repliche su tutto il territorio nazionale e 40.000 spettatori che hanno assistito allo spettacolo fino ad oggi.

Gaber

Abbiamo incontrato Andrea per farci raccontare questa prima edizione del Gaber Day di Arezzo.

ANDREA SCANZI PRESENTA IL GABER DAY

Gaber

Ciao, Andrea, allora com’è nata l’idea del Gaber Day?

E’ nata perché ho bisogno di Gaber.
Perché voglio bene a Gaber e sono terrorizzato dall’idea che la memoria si perda. I grandi artisti è bene ricordarli sempre.

Ed è nata per il grande amore che ho per Arezzo. Purtroppo in questi giorni si sancisce il quindicesimo anniversario dalla scomparsa di Giorgio e ho pensato che attraverso questa ricorrenza molto triste fosse possibile fare una cosa molto bella. E quindi, tenendo conto che il Teatro Petrarca di Arezzo è un teatro splendido ed è rinato da pochi mesi dopo una lunga ristrutturazione ed è oltretutto un luogo che ha visto Gaber protagonista negli anni passati.

Mi è sembrato bello unire queste due cose.
Riportare Gaber nella mia città e organizzare un Gaber Day. Si tratta di un unicum a livello nazionale. Ci sono stati qua e là dei festival anche bellissimi, ma un vero e proprio Gaber Day specifico proprio non lo ricordo, se non a Fiorenzuola d’Arda al Verdi nel 2015. E vi partecipai.

Hai scelto il Teatro Petrarca anche perché Gaber aveva un rapporto particolare con la città di Arezzo?

Gaber aveva un legame con Arezzo così come con altre città. Gaber faceva 150 – 180 date l’anno e si è esibito molto spesso anche ad Arezzo e nella provincia.

A proposito del Petrarca e di Arezzo ricordo che proprio qui ci fu una delle prime esibizioni di Qualcuno era Comunista e io ero lì. Penso sia stato il 1992 o l’inizio del 1993.

Mi ricordo che quando lui eseguì questa canzone che era relativamente nuova perché lui non andava in televisione e non c’era la rete, tutti si alzarono un piedi e si commossero. Anche quelli di destra perché era una canzone, un monologo, un evento blues pazzesco, straordinario.

Questo ricordo ce l’ho bello forte e mi farà piacere raccontarlo lì. Riproporrò la sua versione di Qualcuno era Comunista sul maxischermo e sarà come se 25 anni dopo la ricantasse in quel teatro.

Come si svolgerà la serata?

La serata più o meno ripercorrerà la scansione temporale che il pubblico che ha visto Gaber se fosse Gaber conosce già. Ci sarò io che sarò il padrone di casa e il narratore.

Cercherò di spiegare gli snodi essenziali nella vita e nella carriera di Giorgio Gaber. La differenza enorme rispetto al mio spettacolo sarà che sul palco non ci saranno soltanto i video di Giorgio, ma anche le esibizioni musicali di tre gaberiani DOC. E sottolineo gaberiani DOC perché io ne ho un po’ piene le scatole di chi fa finta di essere gaberiano oggi, ma magari non se l’è mai visto a teatro, non sa nulla del Gaber teatrale e al massimo conosce Destra Sinistra e forse La Libertà.

Io ho voluto che ci fossero dei gaberiani veri. In questo senso Giulio Casale che penso sia il più grande interprete di Gaber oggi. Paolo Benvegnù lo conosco da vent’anni e parla solo di Gaber. Syria la conosco bene e so quanto vuole bene, quanto stima, quanto adora Giorgio Gaber e so che lei esegue in maniera pazzesca una sua versione di Se io sapessi.

E quindi la scansione sarà questa: io salirò sul palco e racconterò il primo Gaber, poi a un certo punto ci sarà Syria che canterà una canzone del primo Gaber e poi seguiremo un ordine cronologico.
Ogni tanto smetterò di esserci in prima persona sul palco e ci sarà Giulio che interpreterà qualcosa di legato agli anni ’70, poi arriverà Benvegnù e poi ancora Syria.

Il tutto seguendo un ordine cronologico, dando una grandissima importanza al Gaber teatrale. E a questo tengo molto. Perché il Gaber degli anni ’60 che tutti credono di conoscere, ed è televisivo, è molto bello, però il Gaber che rimarrà nella storia anche tra secoli e secoli è il Gaber del Teatro Canzone.

Giulio, per esempio, eseguirà Il Comportamento e L’Elastico. Paolo Benvegnù eseguirà I Padri Miei. Andremo, quindi, a cercare un repertorio molto bello, ma non così popolare. Nel suo repertorio ci sono delle canzoni molto più famose che noi volutamente non faremo perché siamo tutti d’accordo che il Gaber vero è quello del teatro canzone.

Credo che sarà una bella sorpresa per chi verrà a teatro.

IL RUOLO DELLA FONDAZIONE E DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI AREZZO

Gaber

Nell’iniziativa c’è un coinvolgimento della Fondazione Giorgio Gaber. Come ha reagito all’idea di un Gaber Day ad Arezzo?

Ha reagito con gioia e ho voluto che la Fondazione Giorgio Gaber ci fosse anche perché sono stati loro i primi a credere nel progetto Gaber se fosse Gaber.

Da allora sono passati 7 anni. Io non avrei mai iniziato a fare teatro senza di loro e non poteva non esserci la Fondazione Gaber perché volevo il loro ‘Imprimatur’. Ci sarà anche Paolo Dal Bon che è il Presidente della Fondazione e sarà presente ad Arezzo ed è contentissimo dell’iniziativa.

Vorrei anche citare una persona che è stata importantissima per Gaber e per la Fondazione. Si tratta di Dolores Redaelli che è scomparsa due mesi fa. Lei è stata la segretaria storica di Gaber e la donna che smuoveva la Fondazione Gaber. Era coetanea di Giorgio e se n’è andata due mesi fa a 78 anni. Mi fa male sapere che lei non ci sarà perché le sarebbe piaciuta molto una serata del genere. Anche se non fisicamente sono sicuro che ci sarà in qualche modo.

Qual è stato il ruolo dell’Amministrazione Comunale di Arezzo?

La collaborazione con il Comune di Arezzo è stata fondamentale. L’idea è nata da me e subito dopo ho coinvolto il sindaco di centrodestra per poter avere il Teatro Petrarca. Gli ho scritto un messaggio e lui immediatamente mi ha detto: “Sì, si fa.

Al termine dello spettacolo ci sarà anche una sorpresa, ma non posso svelarvi quale sarà…

L’ATTUALITA’ DEL MESSAGGIO DI GABER

Gaber se fosse Gaber ha avuto un successo impensabile. 140 repliche e oltre 40’000 spettatori. Ciò testimonia che il messaggio di Gaber è ancora attuale.

Lo è molto e la cosa che è bella e brutta al tempo stesso di Gaber è che è meno famoso di quanto si crede. Il nome Gaber lo conoscono tutti, ma se poi vai a scavare ti accorgi che Giorgio Gaber è conosciuto solo in modo superficiale. Questo è molto bello quando fai uno spettacolo come l’ho fatto io o quando fai serate come quella del 19 gennaio, perché tu fai sentire o esegui anche solo un minuto di Io se fossi Dio e vedi il pubblico che sbianca e dice: “Oh Diamine! Chi cavolo era questo qua? E’ possibile che sia esistito in Italia uno che negli anni ’80 diceva quelle cose lì?

Gli esempi sarebbero infiniti. Quando io faccio vedere Quando Moda è Moda la gente impazzisce perché non la conosce e gli arrivano addosso 7 minuti pazzeschi. Questo è bello perché da divulgatore quale io spero un po’ di essere è bello far scoprire le cose. Quando racconti De Andrè c’è meno effetto sorpresa.

La cosa triste è che non ci si rende conto di quanto sia smisurato il patrimonio artistico di Gaber e di Luporini. Purtroppo, non avendo deliberatamente fatto televisione dal 1970 in poi tranne in rari casi, il Gaber più forte, quello più geniale è quello che meno si conosce. Ma qualsiasi monologo, qualsiasi canzone ha degli insegnamenti da dare. Io sono molto convinto che Gaber e Luporini siano stati profetici almeno quanto Pasolini. In ogni loro canzone, in ogni loro monologo ci sono degli elementi di lucidità, di profezia, di forza, che sono qualcosa di incredibile. Basta pensare a Quando Moda è Moda e il tema della sinistra che perde il concetto di appartenenza.

Basta pensare alla tematica del mercato o dell’uomo scisso che non sa tenere insieme la sua dimensione pubblica e quella privata. Gaber e Luporini sono stati una miniera. Qualcosa di monumentale. I più grandi di tutti.

Gaber se fosse Gaber continuerà?

Lo faccio ancora. Nel frattempo sono nati tanti altri spettacoli, però quelle 4 o 5 date le faccio sempre. A febbraio lo farò a Castellaneta in Provincia di Taranto e poi a Modena. Quando il 31 dicembre 2013 è finito il tour, volutamente non ho chiuso a chiave quello spettacolo. Ho detto: “Se qualcuno me lo richiede lo faccio.” E infatti così capita.

E’ uno spettacolo al quale non riesco a dire di no anche se nel frattempo sono cambiate tante cose anche nella mia vita. Nel 2011 non c’entravo nulla con quello che sono adesso anche dal punto di vista della vita privata e della notorietà. Però Gaber è una costante e quando mi chiedono di raccontarlo io lo faccio subito con grande piacere.

Gaber

Secondo te nella musica o nel teatro contemporaneo c’è qualche artista degno di essere considerato l’erede di Giorgio Gaber?

Per me no e la mia è una risposta molto netta. C’è chi ha fatto e fa teatro canzone bene come per esempio Giulio Casale o Simone Cristicchi. Ci ha provato e ha fatto qualcosa di bello Andrea Rivera. Ti potrei fare anche altri nomi, ma nessuno ha mai raggiunto il suo livello di lucidità, di forza fisica o di presenza scenica.

Gaber era uno che riempiva il palco da solo e poi erano altri anni. Quando un artista nel 1976 saliva sul palco e faceva Libertà Obbligatoria cambiava le cose o smuoveva le coscienze. Oggi anche se uno fa uno spettacolo straordinario (e Cristicchi e Casale li fanno) il mondo non cambia e la gente se ne accorge di meno. E’ cambiato tutto. E poi Gaber era un fenomeno come ne nasce uno ogni due secoli!

 

Foto dai Social di Andrea Scanzi e della Fondazione Giorgio Gaber


In Copertina

ESCLUSIVA: in arrivo un duetto nel segno di "San Lorenzo"... con Annalisa

Il brano arriverà negli store digitali e sulle piattaforme streaming il 12 novembre.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #44: terremoto in vetta! Primi il Boss Bruce Springsteen e Sfera Ebbasta

Sfera Ebbasta e Bruce Springsteen dominano le ultime classifiche di vendita Fimi del mese di ottobre. Buon esordio per Samurai Jay e Almamegretta.

Laura Pausini: fuori il video di "Io si (Seen)" con Sophia Loren

A dirigere il video, come per il film in cui la canzone è inserita, Edoardo Ponti.

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita i 30 ottobre 2020

Marco Guazzone, Sfera Ebbasta, Tiziano Ferro e i Modà tra gli artisti recensiti.

Classifica Radio Earone Settimana #44: con un balzo i Negramaro si portano in vetta

Negramaro in testa. Nella Top Ten solo altri 3 artisti italiani: Fedez, Emma e Ligabue. .

X Factor 2020 gli inediti. Tutti i testi e le schede dei 12 partecipanti ai live

12 canzoni con anche alcuni produttori d'eccezione per i primi inediti dei ragazzi in gara nel talent show Sky.

AmaSanremo: le pagelle del critico musicale ai brani in gara per un posto a Sanremo Giovani 2020

Uscita speciale per le pagelle del critico Fabio Fiume che recensisce per noi tutti i brani di AmaSanremo.

Fedez scende in campo per la musica: "Sono incaxxato, spaventato e confuso, ma non voglio essere spettatore."

L'artista pensa ad un progetto concreto per aiutare il settore musicale e lancia un appello per non essere il solo a muoversi.

Ligabue: dal 4 dicembre l’album di inediti “7” e la raccolta “77+7”

Ligabue e Fabrizio Barbacci tornano a collaborare per l'album di inediti "7" e per "77", raccolta di singoli rimasterizzati.

AmaSanremo: le scelte della redazione tra i 20 artisti in gara

Quali saranno stati gli artisti (e le canzoni) più apprezzati dalla redazione? Scopritelo in questo articolo.

I Top e Flop di Amici di Maria De Filippi tra i gli artisti vincitori

Chi tra i vincitori del talent show di Canale 5, ballerini a parte, ha realmente concretizzato il proprio successo?.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Intervista a Santi da X Factor: “Credo di aver stupito Emma per la mia spontaneità”

Santi è un giovane cantautore della squadra di Emma a X Factor, artista bolognese che ha stupito il pubblico fin dalla prima esibizione.

Videointervista a Mostro: “Sono una persona che affronta una guerra interiore”

È uscito il nuovo singolo di Mostro La Belva, parte della colonna sonora dell'omonimo film di Ludovico Di Martino.

Videointervista ai Maneskin Vent'Anni, “Non vogliamo essere di passaggio, ma fare qualcosa di grande”

Vent'Anni, il nuovo singolo dei Maneskin, uscirà il 30 ottobre. Un libero inno alla libertà con un approccio musicale crudo e rock.

Intervista ad Alberto Salerno, un signore della musica pieno di aneddoti e dietro le quinte curiosissimi da raccontare.

Da Mina ai Nomadi, passando per Tiziano Ferro, Zucchero, Loredana Bertè, Mango, Eros Ramazotti, Loredana Berté e tanti altri nel racconto dell'autore e discografico.

Intervista a Rosalba: “I social possono diventare un’ossessione e...”

È uscito per 2MuchRecords Angel, l'album d'esordio della giovane artista napoletana Rosalba, nota per un nutrito seguito sui social.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

I disastri del nuovo DPCM sulla musica. Anche il Memo Music Club chiude il sipario. Appello a Fedez, il sindaco Sala e non solo....

Il Memo Music Club di Milano chiude il sipario?In questi giorni si sta parlando molto del nuovo DPCM di Conte, un decreto che sta mettendo in ginocchio molti settori e lavoratori, tra questi tutti coloro che lavorano nel mondo dello spettacolo e della musica.In tanti stanno lanciando appelli, da Fedez (qui le sue dichiarazioni) ad...

News

ESCLUSIVA: in arrivo un duetto nel segno di "San Lorenzo"... con Annalisa

Il brano arriverà negli store digitali e sulle piattaforme streaming il 12 novembre.

Eurovision Song Contest 2021: annunciati i 41 paesi partecipanti

L'EBU ha annunciato i paesi che i prossimi 18, 20 e 22 maggio parteciperanno all'Ahoy Arena di Rotterdam all'Eurovision Song Contest 2021.

AmaSanremo: Greta Zuccoli, da Damien Rice a Diodato verso il Festival con “Ogni cosa sa di te” (Testo e Audio)

Ad AmaSanremo la raffinata cantautrice Greta Zuccoli, corista all'ultimo tour di Diodato e parte del gruppo Greta & the Wheels.

Negramaro, Entra in Contatto, evento live esclusivo per presentare il nuovo album

In occasione del lancio del nuovo album, i Negramaro hanno presentato Entra in Contatto, evento streaming per chi ha preordinato l’album.

AmaSanremo: a un anno dalla standing ovation a X Factor, ecco “Per Farti Paura” di Sissi (Testo e Audio)

A un anno dall'emozionante esibizione a X Factor, torna Sissi, che con la ballata Per Farti Paura tenta l'accesso al Festival attraverso AmaSanremo.

Briga: per la prima volta in digitale “Nessuna Pietà” e "Atto Di Dolore" (Testo e Audio)

Proseguono i festeggiamenti per il decennale di carriera di Briga. Ora in digitale i due singoli pubblicati nel 2011 nello street album "Alcune Sere".

AmaSanremo: a un anno da X Factor e Italia Sì, Nova ci riprova con “Giovani Noi” (Testo e Audio)

Il trapper Nova, la cui musica si caratterizza per una spiccata attitudine melodica, ci riprova con Giovani Noi, un anno dopo X Factor.

Ghali annuncia l'arrivo di "Dna Deluxe X" nel mese di novembre

Tutto il ricavato del progetto verrà destinato agli operatori dello spettacolo.

Laura Pausini: fuori il video di "Io si (Seen)" con Sophia Loren

A dirigere il video, come per il film in cui la canzone è inserita, Edoardo Ponti.

Zerosettanta Volume 2: “Tutti insieme possiamo fare la differenza”

E' uscito Zerosettanta Volume 2, il secondo capitolo della trilogia di album con cui Renato Zero festeggia 70 anni. .

X Factor 2020 live prima puntata tra le polemiche della rete e gli inediti dei concorrenti

X Factor 2020 Live prima puntata.Prima puntata della fase dei live di X Factor che è partita con le polemiche sui social sul pubblico presente.

AmaSanremo: per Scrima “Se Ridi”, una dolce ballata indie (Testo e Audio)

Scrima, cantautore diplomato in chitarra classica, a meno di un anno dalla pubblicazione dell'album d'esordio prova la carta di AmaSanremo.

AmaSanremo: 4 anni dopo il podio a X Factor, torna Davide Shorty con “Regina” (Testo e Audio)

A 4 anni dal terzo posto di X Factor, torna Davide Shorty con Regina, brano con cui proverà l'assalto al Festival di Sanremo. .

AmaSanremo: sonorità urban e disagio nel brano “Equilibrio” di Murphy (Testo e Audio)

Murphy, artista urban alfiere dell'etichetta Elektra Records, si presenta ad AmaSanremo con Equilibrio. L'obiettivo è il palco dell'Ariston.

Maneskin Vent'Anni, fuori il nuovo singolo, manifesto di libertà (Testo e Audio)

Il momento tanto atteso è arrivato. Finalmente è uscito il nuovo singolo dei Maneskin Vent'Anni, brano dalle sonorità decisamente rock. .

AmaSanremo: resoconto della prima puntata con M.E.R.L.O.T, Ginevra, Gavio, Wrongonyou

Si è svolta in diretta dalla Sala B di Via Asiago a Roma la prima puntata di AmaSanremo. Ecco i primi verdetti. .

Gazzelle dopo il successo di "Destri" arriva il nuovo singolo "Scusa"

Il brano arriva dopo il successo di "Destri", brano certificato con il disco d'oro in un solo mese.

Marco Guazzone ritorno da solista "Con il senno di poi" prodotta da Elisa (testo e audio)

Il brano è prodotto, arrangiato, suonato e registrato da Elisa che ne ha curato tutte le fasi del processo creativo fino al missaggio finale.

I BAULI IN PIAZZA si confrontano con il Ministro Dario Franceschini

Il Ministro è pronto ad istituire un tavolo tecnico per approfondire le problematiche e le esigenze legate al mondo degli operatori dello spettacolo.

X Factor 2020 gli inediti. Tutti i testi e le schede dei 12 partecipanti ai live

12 canzoni con anche alcuni produttori d'eccezione per i primi inediti dei ragazzi in gara nel talent show Sky.

AmaSanremo: i Desideri contro i leoni da tastiera in "Lo stesso cielo" (testo e audio)

I Desideri cercano il pass per Sanremo 2021 con un brano molto attuale e contemporaneo.

News
dalla discografia

Soundreef: dal 2021 la gestione per l'online dei Big del rap e della trap

Concerti: 12 milioni agli organizzatori per ripianare parte delle perdite subite in questi mesi difficili

Ticketmaster comunica le nuove iniziative per il ritorno al live

Orchestra Sinfonica di Sanremo: finalmente avrà una sua sede, il Palafiori

La musica che gira: il punto della situazione e due grandi risultati ottenuti

Sugar Music Publishing & Warp Publishing siglano un accordo di sub edizione

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le Pagelle ai nuovi singoli italiani in uscita i 30 ottobre 2020

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 30 ottobre

La mosca Tzè Tzè

Morgan nuovo Sindaco di Milano: sì o no?

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO SPRITZ CAMPARI: IL TORMENTONE DI MIETTA CI INSEGNA A DIRE "VATTENE, AMORE" CON STILE

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Liner: la forza prorompente di un ricordo nel nuovo singolo “Mi Fai Male”

Torna oli? e porta una ventata di freschezza pulp con "''f*ckbøi'' ( testo e audio)

wLOG una gotica fiaba milanese nel singolo "I canini di Vlad"

Anteprima Video: un sentimento stroncato dai pregiudizi nel singolo “E Sogno È Rimasto” di Blu

Nicola Siciliano: dal 30 ottobre “Napoli 51”, il primo disco fisico

Rondo Da Sosa: il singolo “Slatt” feat. Capo Plaza estratto dall'Ep “Giovane Rondo”

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #44: terremoto in vetta! Primi il Boss Bruce Springsteen e Sfera Ebbasta

Classifica Radio Earone Settimana #44: con un balzo i Negramaro si portano in vetta

Certificazioni FIMI settimana #43: Diodato, Emanuele Aloia, Marracash e....

Classifica Spotify Settimana #43: conferma in vetta per “Altalene”, ma “Superclassico” non demorde

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #43: in testa Bloody Vinyl, Ernia e Francesco Bianconi

Classifica Radio Earone Settimana #43: la musica italiana è fuori dal podio!

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Leo Meconi Intervista Angels & Outlaws

Mameli Intervista Amarcord

Axos Intervista Anima Mundi

Maneskin Intervista Vent'Anni

Carl Brave Intervista Coraggio

Mostro Intervista La Belva

Le Deva Intervista Brillare da Sola

Laura Pausini Io Sì dal film La Vita Davanti a Sè / The Life Ahead, obiettivo Oscar?

Ivan Granatino Clementino Intervista Dinero

Senz'r Intervista Modem

Matteo Alieno Intervista Astronave

Bauli in Piazza – La protesta a Milano