2 Maggio 2016
di Officina del talento
Condividi su:
2 Maggio 2016

INTERVISTA ad ANTONINO: “Nottetempo, l’album più veritiero, trasparente e coerente con l’uomo che sono oggi”

Nei dieci anni dalla sua vittoria ad Amici Antonino non si è mai fermato e oggi è fiero di presentare il nuovo album "Nottetempo"

Condividi su:

Era il 2005 quando Antonino vinse la quarta edizione di Amici di Maria De Filippi. Ai tempi le case discografiche erano ancora riluttanti a mettere sotto contratto i cantanti usciti dai talent ma lui ebbe la fortuna di pubblicare un EP che ottenne il disco d’oro, a cui sono seguiti negli anni altre produzioni.

Oggi, a distanza di dieci anni, la Universal Music Italy pubblica Nottetempo, il nuovo disco di Antonino, contenente il brano Ali nere. Un bel sunto per una carriera che si è mantenuta nel tempo senza farsi influenzare dalle mode cangianti, sia in ambito musicale che televisivo.

Ciao Antonino e benvenuto su All Music Italia. Dalla tua vittoria ad Amici il programma si è modificato profondamente, edizione dopo edizione…

Più che altro è cambiata la scena musicale, credo di essermi trovato a cavallo di questo cambiamento.

Sei un po’ l’esempio vivente del “Crederci sempre, arrendersi mai”. I tuoi dischi sono stati pubblicati da varie etichette e oggi, dopo dieci anni, hai ottenuto un contratto con la Universal Music, una delle major più importanti d’Italia.

Ho vissuto sulla mia pelle il periodo di transizione della musica proprio a livello internazionale, con la crescente importanza del ruolo dei talent, la nascita dei social network. È cambiato tutto. Internet nel 2005 era quasi una novità per la musica, dal quel momento in poi è diventato fondamentale e le major si sono dovute adeguare.

A dieci anni di distanza avere un album sotto contratto con Universal per me è motivo di vittoria e orgoglio. Altrimenti non saremmo qui a parlarne. Ci sono artisti one shot che fanno un successo clamoroso e poi svaniscono, io credo, almeno secondo quello che è stato il mio percorso, che una persona possa dimostrare nel tempo il suo valore.

Con molta onestà, bisogna ammettere che non sei mai stato protagonista nelle classifiche. È possibile vivere di musica anche senza grandi riscontri commerciali?

Beh, con la mia prima produzione sono arrivato in top 5, terzo in classifica credo. Se si guarda YouTube il video di Ritornerà, il primo singolo di Libera quest’anima del 2012, ha oltre 6 milioni di visualizzazioni. Le classifiche sono da prendere in considerazione ma alla fine è la gente che sceglie cosa ascoltare.

Sai perfettamente che ci sono playlist di radio nelle quali magari non rientri, ma se alla gente piace un pezzo, lo sposa. In caso contrario i mie brani non avrebbero quelle visualizzazioni su YouTube. Ho sempre campato di musica, è una grande cosa per me, e se la gente si è legata a me ci sarà un motivo, altrimenti non sarei oggi qui a parlarne.

E oggi sei qui per presentarci “Nottetempo”. Come nasce questo album? 

Tre anni fa dall’incontro con Luca Mattioni, il produttore del disco Da quel momento ci siamo confrontati, abbiamo iniziato a lavorare sulle prime tracce, sperimentando con l’elettro-pop e l’EDM. Ci siamo mossi fra il calore dell’analogico e la freschezza e attualità del digitale. Luca, a mio parere, ha cucito su di me un vestito unico perché dalla mia parte ho una vocalità riconoscibile, e per un interprete è fondamentale, ma non deve diventare l’unica peculiarità.

Era arrivato anche il momento, dopo le esperienze di dieci anni di musica, di mettermi a scrivere e propormi come cantautore. Avevo un sacco di cose da dire. Per questo motivo Nottetempo è il mio album più veritiero, trasparente e coerente con l’uomo che sono oggi.

Durante la promozione si è parlato molto spesso di Emma. Qual è stato il suo ruolo?

Mi sento molto fortunato perché ho conosciuto Emma prima come persona e poi come artista. Ho trovato in lei una donna che lavora a ritmi pazzeschi, una grandissima professionista. Vedere da vicino chi lavora in questa maniera può essere solo d’esempio, è gratificante. Mi sono sentito una spugna, ho imparato molto da lei. Il suo ruolo è stato questo, mi ha fatto da esempio e ha contribuito con le sue esperienze a chiudere un progetto nato, come ho già detto, in molti mesi di lavoro.

C’è una frase di “Ali nere”, il primo singolo di “Nottetempo”, che mi ha colpito: “Certe colpe non si lavano mai, rivoglio le mie ali (…) io non mi fermo più”. Ci ho visto un riferimento al tuo percorso post talent, con l’iniziale riluttanza delle major, fino a oggi.

No, non è riferito a quello. Ali nere è una rinascita, in generale, sotto tutti i punti di vista. Nel videoclip è snocciolato davvero bene il significato. Ci sono più versioni di Antonino e a poco a poco ce n’è uno predominante, che è l’Antonino di oggi, che si guarda allo specchio.

Com’è l’Antonino di oggi rispetto a quello di ieri?

È una persona sicuramente più matura, come nel percorso naturale delle cose. È un giovane uomo di 33 anni più coerente con se stesso.

In più tracce di “Nottetempo” si evince la presenza del reggae.

Che è sempre stato presente nelle mie vene, anche nelle precedenti produzioni ci sono riferimenti a questo genere che mi diverte ed è sempre stato presente nella mia formazione artistica. Ho sempre ascoltato Lauryn Hill, Macy Gray, Bob Marley. Ammetto però che non c’è stato un pensiero a priori sui generi da inserire nel disco, ogni brano ha avuto il vestito che si meritava, mixato alla mia vocalità.

Infatti ascoltando il disco mi ha colpito l’eterogeneità stilistica. Fra le tracce, le mie preferite sono quelle movimentate come “Gira”, “Onda libera” e “Carpe diem”.

E mi fa molto piacere perché Gira mi piace moltissimo!

Sarà il prossimo singolo?

Guarda, durante la conferenza stampa di presentazione ho cantato quattro brani, fra i quali Gira. C’è stato un entusiasmo notevole quindi chissà, potrebbe essere il prossimo singolo.

In “Gira”, canti: “Non sprecare il tuo tempo con chi parla, parla parla”. A cosa si riferisce?

Ho scritto Gira in un momento in cui avevo bisogno di vedere gente, contornarmi di amici. Mi è capitato spesso di uscire, incontrarmi con loro e vederli dietro a un telefono. Spiegatemi a che serve uscire in compagnia e stare sempre con il telefono in faccia? Forse stando a casa avrei avuto più possibilità di parlare con loro visto che sono tutti su Whatsapp, Facebook e diavolerie varie. Una sera quindi sono tornato a casa, mi sono seduto sul divano, e ho scritto Gira. Il punto è che ci vogliono più rapporti umani e meno digitali.

Parlando di rapporti umani, spostiamoci verso un tema fondamentale: l’amore. C’è un brano del disco, “Stanotte”, che reputo una dolcissima dichiarazione d’amore. La definirei quasi adolescenziale, e non lo dico in maniera negativa, perché c’è genuinità, semplicità.

Ti dirò invece che Stanotte non è una canzone d’amore, per lo meno non come lo hai inteso. Non l’ho scritta pensando a questo. È una canzone che mi ha fatto riflettere sul valore di un porto sicuro, quando non vuoi restare solo o le cose non girano come devono girare. Parla anche della difficoltà di trovare il coraggio di chiedere scusa a una persona a cui vuoi bene.

Qual è il tuo porto sicuro?

La mia famiglia sicuramente, Stanotte è una dedica a loro.

Qualche giorno fa hai rilasciato un’intervista ad Adnkronos facendo coming out. Ti faccio i complimenti perché ritengo giusto che i personaggi pubblici si espongano sul tema, può aiutare molti ragazzi e ragazze che hanno ancora timore a mostrarsi per quello che sono. A differenza di qualcuno, inoltre, ho apprezzato la naturalezza della cosa, non ci ho visto una mossa pubblicitaria.

Non ho mai nascosto la mia posizione sulle unioni civili. Mi hanno fatto una semplicissima domanda e io ho risposto nella maniera più semplice del mondo. Spero che tutto vada come deve andare perché in realtà le cose sono già cambiate, l’ho sempre detto. Non ci sarà nulla che potrà fermare l’amore tra due persone. Non siamo nel Medioevo, siamo nel 2016.

Il 9 maggio, pare, la legge Cirinnà diventerà realtà. Farai “il grande passo”?

Adesso vuoi sapere troppo però!!! (ride).

Non so se ti è capitato di leggere i commenti di alcuni utenti della comunità LGBT in risposta agli articoli di Spetteguless o BitchyF. C’è un diffuso sarcasmo acido che mi fa vergognare e arrivare a pensare che forse, in fondo, non ci meritiamo che voi ci mettiate la faccia.

Se bisogna andare dietro i commenti di queste persone, magari sempre le stesse che commentano fra di loro con risposte assurde, non se ne viene fuori. Preferisco leggere i commenti che trovo, ad esempio, su Twitter, il social che preferisco. C’è stato chi mi ha ringraziato dalla Calabria scrivendomi: “Con il tuo messaggio, la tua presa di posizione, ci dai coraggio e ci fai sperare che le cose cambino“. Voglio vedere il lato positivo delle cose e non pensare a chi usa i social perché insoddisfatto o annoiato e in cerca di qualcosa da fare. Il divano di mamma e papà è sempre molto comodo, invece bisogna metterci la faccia.

Voglio chiudere l’intervista con una riflessione sul tuo fisico. Quando eri ad Amici avevi una certa costituzione, che fece anche parte del tuo personaggio, oggi sei cambiato. Che messaggio potremmo dare ai ragazzi fuori forma fisica, che soffrono per questo?

Ho semplicemente iniziato a volermi bene. Nel momento in cui cominci a volerti bene passa anche il pensiero di voler raggiungere un certo ideale fisico suggerito dai media. Tutti devono essere perfetti, come modelli, ma non è così. Ognuno deve arrivare a uno status di benessere.

Sei molto grosso? Vai a correre, mettiti a dieta, mangia bene. Non fare la fame, magari fatti seguire da un nutrizionista, riprendi in mano la tua vita e riattivati. Non è stando sul divano che puoi raggiungere dei risultati, che non devono essere quelli che guardiamo sui giornali. È una cosa interna, una volta che stai bene con te stesso, con il tuo cervello, la tua anima, puoi stare bene anche con gli altri. A me è andata così, ho perso 35 kg, ho fatto un sacco di palestra e non ho mai fatto digiuni. Ho semplicemente imparato a mangiare.


In Copertina

I Top e Flop di Amici di Maria De Filippi tra i gli artisti vincitori

Chi tra i vincitori del talent show di Canale 5, ballerini a parte, ha realmente concretizzato il proprio successo?.

Morgan nuovo Sindaco di Milano: sì o no?

Morgan Sindaco di Milano?È di qualche giorno fa la notizia che Morgan stia valutando l'ipotesi di candidarsi a Sindaco di Milano. L'idea è stata lanciata.

Sfera Ebbasta: dal 27 ottobre su Amazon Prime Video il film “Famoso”

Sarà disponibile in 5 lingue su Amazon Prime Video dal 27 ottobre "Famoso" il film di Sfera Ebbasta, diretto da Pepsy Romanoff.

Certificazioni FIMI settimana #42: Ultimo, Salmo, Mahmood, Adriano Celentano e...

Tra gli album "d'annata", arriva una nuova certificazione per "Io non so parlar d'amore" di Adriano Celentano.

ESCLUSIVA: torna Marco Guazzone. Il nuovo singolo è con Elisa

La cantautrice già negli anni passati ha condiviso il suo palco con Guazzone.

Laura Pausini svela data di uscita e copertina di Io sì (Seen)

Il brano è stato composto da Diane Warren con la collaborazione della stessa Laura e di Agliardi.

Spotify Italia lancia "Radar Italia" per sostenere gli artisti emergenti. Ma quali emergenti?

Tra i nomi coinvolti per il lancio Cara, Mara Sattei, Speranza e Venerus.

Festival di Sanremo 2021, fuori il regolamento. Ecco tutte le novità.

Cambiamenti, che onestamente non ci convincono appieno, anche per la gara delle Nuove proposte.

Area Sanremo 2020: ecco i nomi dei primi iscritti (in aggiornamento)

Quest'anno, a causa dell'emergenza sanitaria COVID-19, il limite delle iscrizioni sarà di 600 artisti.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Francesco Bianconi: “Avevo voglia di tornare a qualcosa di più minimale e pure!"

E' uscito l'album d'esordio solista di Francesco Bianconi Forever. Disco che colpisce fin dal primo ascolto per l'approccio minimale ed equilibrato.

Videointervista a Osvaldo Supino: "Voglio raccontare il mio vissuto e aiutare gli altri a non sentirsi soli"

E' uscito il nuovo singolo di Osvaldo Supino Cold Again, ultimo estratto da Sparks. Brano intenso in cui si tocca il tema della depressione.

Videointervista a Matteo Alieno: “Il Mondo degli adulti è troppo poco fantasioso”

E' uscito per Honiro Rookies l'album d'esordio di Matteo Alieno Astronave, disponibile in digitale e in doppio cd arricchito da un fotofumetto.

Donix: arriva il primo disco solista di una “schizofrenica della musica”

Di solito le interviste che realizzo per All Music Italia sono quasi sempre delle cosiddette story, delle esplorazioni di carriere longeve alla ricerca di particolari.

Videointervista a Samuele Bersani: “Non avevo mai ricevuto un simile bagno d'amore tutto in una volta!”

Videointervista di presentazione di Cinema Samuele, il nuovo album di Samuele Bersani che ha esordito sul podio della classifica Fimi.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Sanremo 2021: Amadeus alle prese con la scelta del cast del Festival "salva carriere"

Festival di Sanremo 2021, un'edizione importante quella che prenderà il via nel mese di marzo. La prima dell'era (si spera) post Covid-19, quella in cui tanti artisti cercheranno ossigeno per riprendersi da un momento discografico difficile e dalla quasi totale assenza di live.Lo abbiamo detto più volte sulle nostre pagine, quella che ci aspetta sarà...

News

Le Deva tornato con un brano dedicato alle donne, "Brillare da sola"

La band continua ad affrontare temi volti a sostenere la parità dei diritti e l’uguaglianza tra le persone, di qualsiasi sesso, genere e etnia.

Maneskin, l'attesa è finita! Dal 30 ottobre il nuovo singolo “Vent'Anni”

Con un enigmatico video e un post sui social i Maneskin hanno annunciato la data d'uscita e qualche dettaglio sul nuovo singolo Vent'Anni.

LINECHECK 2020 MUSIC MEETING AND FESTIVAL: ecco il cast e i dettagli per assistere

Un'edizione va vista come una delle possibili risposte di una filiera che più che Resiliente deve diventare coesa, proiettata verso il futuro.

I Top e Flop di Amici di Maria De Filippi tra i gli artisti vincitori

Chi tra i vincitori del talent show di Canale 5, ballerini a parte, ha realmente concretizzato il proprio successo?.

Achille Lauro: disponibile in edizione limitata in picture disc “1969 Achille Idol Rebirth”

Il 25 ottobre Achille Lauro sarà ospite al Lovers Film Festival di Torino e sui social ha svelato qualche news.

AmaSanremo: in giuria Piero Pelù, Luca Barbarossa e Beatrice Venezi

Al via il 29 ottobre AmaSanremo, il format che selezionerà 10 artisti che parteciperanno il 17 dicembre a Sanremo Giovani. .

Sfera Ebbasta: dal 27 ottobre su Amazon Prime Video il film “Famoso”

Sarà disponibile in 5 lingue su Amazon Prime Video dal 27 ottobre "Famoso" il film di Sfera Ebbasta, diretto da Pepsy Romanoff.

Stefano Sala: parole di fuoco contro l'esclusione da Sanremo Giovani

Stefano Sala, personaggio televisivo, attore, modello e cantante noto per la partecipazione al GF Vip, è stato escluso da Sanremo Giovani e non l'ha presa bene!.

ESCLUSIVA: torna Marco Guazzone. Il nuovo singolo è con Elisa

La cantautrice già negli anni passati ha condiviso il suo palco con Guazzone.

Morricone segreto: 27 canzoni, tra cui 7 inediti, per omaggiare il lato noir del Maestro

Una "raccolta" speciale che esplora il lato più psichedelico del Maestro.

Milano Music Week 2020: torna la settimana dedicata alla musica

Sostegno al lavoro ed eventi in digitale saranno al centro della manifestazione.

Martina Beltrami torna "griffata" Rigonat con il singolo "Ti vengo a cercare"

Il brano arriva dopo il successo su Spotify di "Luci accesse", oltre 2 milioni di stream.

Giordana Angi: imminente l'uscita del nuovo singolo, "Siccome sei"

Il brano potrebbe segnare il ritorno ad atmosfere più cantautorali dopo il pop di "Amami adesso".

Sport e Musica: quali sono le canzoni preferite degli atleti della Coppa del Mondo di sci?

Il connubio tra sport e musica e imprescindibile. Ne abbiamo parlato con Marta Bassino, Federica Brignone e Sofia Goggia in occasione dell'opening della Coppa del Mondo di sci.

Cordio: finalmente in cd le 14 tracce dell'album d'esordio “Ritratti Post Diploma” prodotto da Ermal Meta

Dopo aver pubblicato le 14 tracce in due Ep, è ora uscito in cd Ritratti Post Diploma, l'albrum d'esordio di Cordio prodotto da Ermal Meta.

News
dalla discografia

Soundreef: dal 2021 la gestione per l'online dei Big del rap e della trap

Concerti: 12 milioni agli organizzatori per ripianare parte delle perdite subite in questi mesi difficili

Ticketmaster comunica le nuove iniziative per il ritorno al live

Orchestra Sinfonica di Sanremo: finalmente avrà una sua sede, il Palafiori

La musica che gira: il punto della situazione e due grandi risultati ottenuti

Sugar Music Publishing & Warp Publishing siglano un accordo di sub edizione

Rubriche

La mosca Tzè Tzè

Morgan nuovo Sindaco di Milano: sì o no?

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli italiani in uscita il 16 ottobre

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 16 ottobre

(s)cambio generazionale

Daniel Ek, CEO di Spotify: rilasciare un album ogni tre anni funziona ancora?

Sondaggi

Sondaggio: scegli tu il tormentone dell'estate 2020

Testo & ConTESTO

TESTO & CONTESTO SPRITZ CAMPARI: IL TORMENTONE DI MIETTA CI INSEGNA A DIRE "VATTENE, AMORE" CON STILE

W la mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Emergenti

Aka 7even lancia il singolo "CoCo" in duetto con Biondo

Morris Gola ritorna al rap attento al sociale in "Plexiglas"

Alpaca ci porta nel suo mondo con garbo e gentilezza in "Non siamo più bambini"

Torna con la sua indole punk il giovane Blanco. Il nuovo singolo è "Ladro di fiori"

Deiv: sfumature di blues, funk e soul nel nuovo singolo “DM” prodotto da Salmo

La Scapigliatura live a Parigi! In anteprima i brani dell'album “Coolturale”

Certificazioni FIMI settimana #42: Ultimo, Salmo, Mahmood, Adriano Celentano e...

Classifica Spotify Settimana #42: prosegue il dominio Bloody Vinyl, ma Ernia non demorde!

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #42: Bloody Vinyl ferma l'ingresso di Carl Brave e dell'omaggio a Guccini

Classifica Radio Earone Settimana #42: Dua Lipa ancora prima, ma sul podio irrompe Fedez!

Certificazioni Fimi Settimana #41: riconoscimenti per Emis Killa & Jake La Furia, Random, tha Supreme, Salmo, Fedez e...

Classifica Spotify Settimana #41: dominio Bloody Vinyl! 9 brani nella Top Ten!

Recensioni

Ghemon: "Scritto Nelle Stelle" e con una grafia bella chiara e leggibile… anche per altre voci svogliate

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Video

Highsnob Intervista Yang

Senz'r Intervista Modem

Francesco Bianconi Intervista Forever

Il Master “Fare Radio” si gemella con I love my radio

Matteo Alieno Intervista Astronave

Bauli in Piazza – La protesta a Milano

Samuele Bersani Intervista Cinema Samuele

Francesco Guccini e Mauro Pagani Note di Viaggio Capitolo 2

Michele Morrone Intervista Dark Room

Roby Facchinetti Intervista Katy per Sempre

Jamil Intervista Rap Is Back

Vale Lambo Intervista Come il Mare