30 Marzo 2015
di News, Interviste
Condividi su:
30 Marzo 2015

INTERVISTA a FRANCESCO TRICARICO: “Tu sei la tua strada: essere invulnerabile vuol dire conoscersi. Gli artisti indie? A volte non li capisco”

FRANCESCO TRICARICO allo specchio: «Va tutto bene nel passato. È quello che devo scrivere e che ancora non ho scritto a mettermi agitazione». L'intervista.

Condividi su:

È un cantautore maturo, ma anche uno scrittore saltuario e un appassionato di arti grafiche: la storia di Francesco Tricarico è senz’altro esemplificativa di cosa voglia dire essere artisti in Italia negli anni duemila.

Di tempo ne è passato da quel primo singolo con struttura di filastrocca, Io sono Francesco, che permise a un giovane ragazzo di Milano di scalare, seppur esordiente, la top ten italiana fino a raggiungere l’ambita vetta: la canzone traghettò l’album di debutto Tricarico a un solido disco di platino e lo tenne in classifica per quasi sette mesi consecutivi. Fu anche incisa per il mercato di Spagna, nella veste iberica di Yo soy Francesco!

Ma quello fu solo l’inizio: in 15 anni di carriera, il cantautore ha continuato a raccontarsi e a raccontare la realtà attorno a sé, con nuovi album che hanno portato in luce sfaccettature diverse del suo mondo musicale, dove l’essenzialità dei testi si accompagna a una variegata ricchezza di contenuti e di suoni.

Grazie alla squisita disponibilità dell’artista, con una lunga chiacchierata durata poco meno di un’ora, abbiamo realizzato per voi l’intervista che state per leggere. Tanti gli spunti che sono emersi tra una domanda e l’altra, con l’intenzione di rendere le righe che seguono, un ritratto fedele e definito di Francesco Tricarico: naturalmente, grande spazio si è riservato all’attualità, all’ultimo disco Invulnerabile, alla tournée in atto (QUI le tappe) e ai progetti ancora in cantiere. Buona lettura!

ATTENZIONE: Le interviste di All Music Italia sono pubblicate in due versioni, questa versione ridotta e di facile lettura e una versione integrale molto più ricca e approfondita.

Se vuoi leggere la versione integrale puoi cliccare QUI.

tricarico_invulnerabile_tour

Buongiorno, Francesco, benvenuto su All Music Italia! Sappiamo che stai lavorando al nuovo album. Tuttavia hai voluto dare nuova linfa a questo tour, che prosegue da due anni e che, oltre che Invulnerabile, si potrebbe intitolare “inesauribile”!

Buongiorno! È stata una scelta artistica dettata dal fatto che la musica si suona e rimane per noi artisti un lavoro, senza prescindere quindi dall’aspetto pratico ed economico. Naturalmente, realizzare lo spettacolo per me è meraviglioso, mi permette di capire molte cose, oltreché di affinare la sintonia con i miei musicisti, Marco Michele (sono Marco Guarnerio alla chitarra e Michele Fazio al pianoforte, ndr). Ho la fortuna di essere riuscito a fare della mia più grande passione una professione e vorrei che questo tour non finisse mai: il piano artistico va di pari passo con quello logistico, certo, ma il live resta l’unica dimensione naturale della musica. E da qualche tempo mi pare si stia tornando a quella dimensione, “alla musica che si suona”.

Stai preparando anche un nuovo spettacolo per il teatro.

Sì, l’idea è nata dal modo in cui si stanno evolvendo i miei live, dove molto spazio viene dato all’improvvisazione. Ecco, vorrei realizzare uno spettacolo in cui non ci sia solo la canzone, ma anche la storia. Non posso anticiparti altro perché tutto ancora è in via di costruzione.

Dicevamo poc’anzi del nuovo album: sarà più concettuale o più antologico? Sei in pre-produzione?

No, ora è il momento della raccolta: sto raccogliendo idee, sto appuntando alcune cose per iscritto, ci rifletto su. Dopo aver vissuto tante esperienze, anche intense, in questi anni, arriva il momento più bello e più faticoso, quello della sintesi. Ancora non so quale sarà il leitmotiv del prossimo album, deve prendere forma… In tutti i casi, senza retorica, prevedo che sarà concettuale, come i miei precedenti lavori: avrà un messaggio di fondo.

Dalle tue parole si deduce che non dovrebbe uscire entro questo 2015.

Non è detto… È possibile che esca entro l’anno, anzi me lo auguro.

Invulnerabile è il tuo ultimo album, lo hai pubblicato un paio d’anni fa. Hai detto che il titolo, preso da una delle tracce del disco, è in realtà un augurio.
Esiste un modo per essere davvero invulnerabili, secondo te?

Conoscere se stessi. Amarsi. Una persona invulnerabile per me non subisce i cambiamenti, le influenze, il giudizio degli altri, ma se li lascia scivolare di dosso; non affida la sua vita ad altre persone e non è succube delle proprie emozioni ed esigenze. Nel tempo mai nulla resta uguale, ma chi è invulnerabile sa adattarsi, non per questo rinunciando a se stesso e ai propri propositi.

So che il disegno in copertina è di tuo pugno!

Sì, è un mio disegno e rappresenta un uomo con un quadrato in mano da cui escono cerchi: quel quadrato non è una scatola, vuole significare più semplicemente un posto che non si conosce. Mi venne in mente mentre stavo pensando al titolo dell’album: in quel momento avevo intenzione di utilizzare un altro titolo… Quello schizzo raffigura il concetto di un qualcosa invisibile che poi diventa visibile. Anche le canzoni nascono così, c’è un atto creativo: un pezzo prima non c’è, poi c’è. E a quel pezzo – indipendentemente dal fatto che sia un capolavoro o una composizione mediocre – corrisponde comunque uno sforzo di tirar fuori qualcosa che prima non esisteva ancora.

Ho sempre disegnato, è una cosa estremamente affascinante per me. Mi piace molto, non è solo tempo perso. Dipingo un po’ anche, con materiali semplici: matite, acquerelli, pennarelli. Mi auguro che anche questo aspetto di me, l’arte grafica, prenda una sua strada. Alcune cose son già state fatte: cinque miei quadri sono stati esposti in galleria De Magistris Milano con Luca Beatrice, un grande curatore.

Mi piacerebbe parlare in modo più approfondito dell’ultimo album, partendo dalla seconda traccia. Le conseguenze dell’ingenuità sono ferite a volte sgradite, a volte sono sottovalutate ma – canti come un riscatto nel finale della canzone – se si scambia l’oro per il sole, non è detto che poi sia un errore.
Il brano è legato a un episodio particolare della tua vita? 

La scintilla me la offrì la constatazione di un errore che vidi fare, non lo feci io personalmente in quel caso, e che costò la vita a una persona. Fu per ingenuità, rimasi molto colpito di come un errore inaspettato potesse cambiare così drasticamente le cose. In tutti i modi, quello fu solo lo spunto, perché il concetto è estensibile a tutto. Alle volte siamo imprudenti, agiamo senza renderci conto delle conseguenze… Però è anche giusto così, perché come fai a prevedere tutto e a non sbagliarti mai?! Dovresti vivere chiuso nelle quattro mura di casa. Nella frase finale, dico in sostanza che puoi scambiare l’oro per il sole, ma va bene così perché, alla fine, non esiste altra strada se non la tua.

Perché hai scelto questo brano per la colonna sonora di reCuiem, corto di Valentina Carnelutti in cui tu stesso interpreti un ruolo?

In quel periodo stavo ultimando il disco, proposi a Valentina alcuni brani e fu lei a scegliere Le conseguenze dell’ingenuità, forse perché ne rispecchia bene il tema. Ha fatto un lavoro certosino e sono contento che reCuiem le stia dando tanti successi: voglio molto bene a lei e a quel cortometraggio, anzi consiglio caldamente a tutti di guardarlo.

Tricarico è un persona ingenua?

Mah, io sono molto istintivo, dò subito fiducia alle persone, ma non sono sicuro che sia ingenuità questa, è piuttosto un buon atteggiamento verso la vita, da cui mi aspetto molto: rifletto molto sulle cose, in questo senso anzi sono un calcolatore, non un ingenuo. Certo, se mi rendo conto che la mia fiducia è mal riposta, mi chiudo immediatamente. Essere ingenui è un buon modo di rimanere aperti all’imprevisto e pensare che quest’imprevisto sia positivo.

Ti sottopongo un ultimo stralcio, da Il tuo coraggio: «Chissà perché quando dici “ora basta”, succede qualche cosa e ritorna la speranza. È successo a me, è successo a te, ma perché bisogna sempre arrivare a questo punto in cui ormai si è dato tutto?»
Hai trovato la risposta?

Il senso del brano è: mi domando perché io non realizzi mai quel che vorrei, per poi realizzarsi da solo nel momento in cui mi arrendo. La risposta è: perché hai smesso di cercarlo. Non stai più cercando ma trovi, finché cerchi non puoi trovare. Quando hai dato tutto, non puoi più dare niente: a quel punto le cose accadono.

Hai conosciuto in questi anni il mondo dell’arte e della musica. Se i tuoi due figli volessero intraprendere lo stesso percorso un giorno?

Affari loro! Se ne fossero contenti, ne sarei contento anch’io. Mi auguro che ciò che sceglieranno di fare, li porti alla felicità.

Molti si perdono e affondano. Qual è il segreto per restare a galla?

Di solito affondi quando conti sugli altri. Lo dicevamo prima, bisogna essere invulnerabili: tu sei la tua strada, sei quello che vuoi, non c’è ragione di affondare. Se sei onesto con te stesso e porti avanti un progetto che per te è importante, quest’importanza viene riconosciuta e intorno a te si crea un entusiasmo che è contagioso: tutto parte dalla tua energia, dalla luce che hai, dall’amore che ci metti.

Nella mia zona c’è un panettiere: pur essendoci tanti forni a fargli concorrenza, tutti vanno da lui, perché è un fuoriclasse, gli piace ciò che fa e lavora con passione. Il segreto è tutto lì: capire chi si è e portarlo fuori, alla luce del sole, con lavoro e impegno, come canto ne Il tuo coraggio. Fare un mestiere che non piace, non ha importanza, non ha senso… Ti fai del male e basta. E poi affondi.

C’ è qualcosa di cui hai timore? Come cantante e come uomo.

Sì, sì c’è qualcosa di cui ho timore… Ma non te lo dico.

Che mestiere avrebbe fatto Tricarico se non fosse diventato cantautore?

Mmh… Il sicario. (ride, ndr)

C’è l’idea che a volte per preservare la propria identità musicale, per restare pienamente se stessi, occorra rischiare e autoprodursi da artista indipendente, come hai fatto tu per Invulnerabile. Dal momento che in passato hai inciso per le major (Sony Universal), vorrei chiederti: personalmente, che idea ti sei fatta a riguardo? È verità o pregiudizio?

Se devo dirti la verità, io ho sempre fatto quello che volevo: ho iniziato con Universal, successivamente ho avuto un contratto con Sony, poi ancora con Edel. Non mi sono mai sentito condizionato. Inoltre, bisognerebbe prima accordarsi sul concetto di essere se stessi, che è di per sé complesso: essere se stessi vuol dire essere uno ed essere un miliardo di cose.

«Duri e puri»: c’è questa linea indie ogni tanto che è di una tristezza mostruosa, non si capisce bene cosa voglia dire, non ha senso parlarne. Una major probabilmente ti offre, anzi ti offriva più possibilità e più mezzi di far sentire un tuo lavoro e questo, per chi vuole fare il mio mestiere, è solo positivo: se uno ha qualcosa da dire, è meglio che riesca a dirlo a più gente possibile… In ogni caso, adesso è diverso, le major hanno un po’ meno potere.

Ti porto la mia esperienza: tra un disco e l’altro, in questi anni non ho mai avuto particolari pressioni, nessuno mi ha mai detto: «No, questo non lo puoi fare.» Del resto, me le faccio già io le pressioni, sarà forse per questo che dall’esterno non ho mai ricevuto ulteriori moniti: sono molto critico verso i miei lavori, cerco di comunicare i concetti nella maniera più semplice e fruibile possibile, di portare i messaggi che sento. Alla base di un album, da parte mia, c’è sempre una grande voglia di rendere tutto semplice e bello, senza porre delle sovrastrutture. Tornando a quanto dicevo poc’anzi, è questo il meccanismo che non capisco di alcuni indipendenti: come se uno che fosse indie volesse rompere i coglioni a chi ascolta! C’è la preoccupazione di essere commerciali: se a più persone piace la mia canzone, allora non sono più… Ma “non sono più” che cosa? Entra in gioco un meccanismo morboso e perverso che non ho mai compreso a fondo, mi sento lontano da esso, insomma… Non mi torna.

Esaustivo, grazie per questa risposta! Ancora una domanda: il tuo primo libro è uscito nel 2009 e si intitola Semplicemente ho dimenticato un elefante nel taschino. Racconti cinque storie vissute da giovani protagonisti.
Ce n’è una in particolare che ti rispecchia in questo momento?

Me ne viene in mente una che mi piace molto, mi commuove ora che mi ci fai pensare. Parla di questo bambino, con un grande potere, cui capita un avvenimento molto importante: alla fine della storia, il bambino ritrova questo potere dopo averlo smarrito… Secondo me, è un bel racconto.

A quando il prossimo libro di Tricarico?

Spero presto, è in cantiere: vorrei raccontare un po’ tutto ciò che mi è successo finora, ma non sarà affatto un’autobiografia. Chi scrive, parla sempre di cose che conosce e in questi anni di esperienze ne ho vissute, mi piacerebbe racchiuderle in un romanzo, in un racconto più lungo che non parlasse di me, ma nel quale ritrovare un po’ di me stesso attraverso alcuni momenti della storia.

Sai, sono in un periodo in cui non riesco a raccontare come desidero, perché per tante cose non so come andrà a finire. Certo, anche scrivere: «Sto camminando» mentre cammini è raccontare, è vero, ma io di solito cerco un inizio e una fine. E adesso mi manca la fine, non della vita, ma di alcuni episodi che sto vivendo. (ride, ndr)

È stata una bellissima chiacchierata, Francesco, grazie infinite del tempo che hai dedicato ai miei quesiti. Ci salutiamo col consueto gioco rompi-disco, un must delle interviste di All Music Italia.

Allora, a chi rompi il disco: Marco Masini o Nek?

Beh, mi spiace rompere i dischi. Se mi dici che non posso essere diplomatico… Sto al gioco, diciamo Masini.

Fabrizio Moro o Cesare Cremonini?
Cremonini.

Pino Daniele o Francesco De Gregori?
De Gregori.

Negrita o Negramaro?
Li posso spaccare tutt’e due? (ride, ndr)

Loredana Berté o Ornella Vanoni?
Bertè.

Gianna Nannini o Fiorella Mannoia?
Fiorella Mannoia.

Bob Dylan o George Michael?
Beh, George Michael.

U2 o Depeche Mode?
U2.

The Beatles o The Rolling Stones?
The Rolling Stones.

All Music Italia ringrazia Marco e Nicoletta di Italia Eventi


In Copertina

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Top 20 e Viral sono profondamente diverse questa settimana, ma sorprende l'ottimo risultato di Shiva con "Auto Blu", brano che riprende "Blue" degli Eiffel 65.

Mahmood pubblica su Youtube un regalo per i fan, "Eternantena"

"Questo periodo ci sta regalando la possibilità di essere tutti uniti per un unico obiettivo... ho deciso di farvi un piccolo regalo" ha annunciato sui social l'artista.

Le pagelle del critico musicale ai singoli usciti il 27 marzo

Shiva, Giuseppe Anastasi, Irama, Brunori Sas e tanti artisti emergenti recensiti anche questa settimana da Fabio Fiume.

Videointervista a Daniel "il piccolo principe" del Reggaeton italiano

Il ragazzo è reduce dal lancio dell'ultimo singolo, "Gonna", una canzone dalle molteplici sfumature sonore.

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #13: a sorpresa The Weeknd primo in album e singoli!

Le ultime classifiche di Vendita Fimi di marzo premiano The Weeknd che guida tra gli album con "Afterhours" e tra i singoli con "Blinding Lights". Tra i vinili primo Franco Battiato.

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

"Ci beccavamo nel bando, sopra il Booster...". Insomma oggi con il Prof di latino ci buttiamo nella musica che funziona tra i nostri giovani.

Musica che unisce, oltre 25 artisti italiani uniti per una maratona a favore della Protezione civile. Tutti i dettagli sull'evento!

Coinvolte anche personalità del mondo dello sport il tutto commentato dal grande Vincenzo Mollica.

#iosuonodacasa tutti i dettagli per gli artisti e il calendario in aggiornamento

È partita ufficialmente la serie di concerti #iosuonodacasa un modo per intrattenere ma, al tempo stesso, raccogliere fondi.

#Acasaconvoi grazie a Friends and Partners è realtà il calendario delle dirette degli artisti (articolo in continuo aggiornamento)

Ci sarà chi suonerà, chi incontrerà virtualmente i colleghi, chi leggerà dei libri... perché nessuno di noi resti mai solo a casa!.

Radio Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Nuela: “Un altro talent? No, voglio continuare con il mio percorso”

E' uscito "Uova", il nuovo singolo di Nuela, lo stralunato e originale giovane artista che il grande pubblico ha conosciuto a X Factor dove ha presentato "Carote".

Videointervista a Mario Lavezzi: “Bisogna dare il giusto merito agli autori”

Mario Lavezzi per festeggiare 50 anni di carriera ha pubblicato un cofanetto che mette in luce le sue tre anime artistiche e un libro di aneddoti e ricordi. Ecco la nostra videointervista. .

Intervista a Micol Martinez: “Di solito scrivo per bisogno e divertimento”

E' uscito "I Buoni Spropositi", il nuovo album della cantautrice Micol Martinez, anticipato dai singoli "Buon Anno Amore Mio" e "Mai Io Mai".

Videointervista a Daniel "il piccolo principe" del Reggaeton italiano

Il ragazzo è reduce dal lancio dell'ultimo singolo, "Gonna", una canzone dalle molteplici sfumature sonore.

Videointervista Jacopo Ottonello: "Vi presento i miei colori musicali..."

Il ragazzo lancia un disco composto da 7 canzoni scritte da vari autori tra cui Enrico Nigiotti.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Artista emergente: ecco l'esempio di come farsi ignorare dai siti musicali e dalle radio

Come dovrebbe comportarti un artista emergente nell'approcciarsi ad un sito web, al responsabile di una radio o a qualsiasi mezzo di promozione GRATUITO?Innanzitutto con educazione e rispetto e considerando che ognuna di queste realtà ha la facoltà e il diritto di scegliere quali contenuto pubblicare e quali no.Mi fa un po' tristezza dover parlare di...

News

Dani Faiv: dopo un 2019 stellare, fuori il nuovo singolo “In Peggio” (prod. Strage)

E' uscito "In Peggio", il nuovo singolo di Dani Faiv prodotto da Strage, che arriva dopo un 2019 vissuto da protagonista tra "Fruit Joint + Gusto" e numerose collaborazioni.

Paps'n'Skar: dopo due decenni il duo italodance si scioglie ufficialmente

Dopo oltre vent'anni di carriera i Paps'n'Skar si sciolgono. L'annuncio con un messaggio sui social di uno dei due componenti.

Napo: fuori “Supereroe” il progetto che da il via a una nuova vita artistica di Luca Napolitano

E' uscito "Supereroe", il nuovo singolo di Luca Napolitano, che per questo progetto ha deciso di farsi chiamare con lo psudonimo Napo.

No more Urban Strangers. Il duo musicale di X Factor si prende una pausa (definitiva?)

Cinque anni fa il duo si classificò secondo ad X Factor portando a casa un disco d'oro per l'album e un platino per il singolo di debutto.

Rinvio in autunno per il tour di Raf e Umberto Tozzi

Il tour in coppia dei due cantautori slitta a fine ottobre. Ecco tutti i dettagli sugli spostamenti.

Annullato il Concerto Primo Maggio Roma. Al vaglio alternative per recuperarlo

"E’ una giornata importante e sarà ancora più importante perché risolto il problema del coronavirus il problema più grande diventerà il lavoro..." dichiara Massimo Bonelli.

Pierdavide Carone con #iosuonodacasa, dieci anni dopo, ripropone in diretta il suo primo disco

Nel corso del live il cantautore riproporrà tutti i brani dell'album certificato con il doppio disco di platino.

Maxi B: “Andrà tutto bene”, una struggente fotografia della situazione attuale

E' uscito "Andrà tutto bene", il nuovo singolo del rapper ticinese Maxi B. I proventi del brano saranno destinati all'acquisto di mascherine negli ospedali di Bergamo e del Canton Ticino.

Anche il tour di Gemitaiz & Madman rinviato all'autunno prossimo

Tutte le date precedentemente annunciate saranno spostate al mese di novembre.

Nameless Music Festival: l'ottava edizione rinviata a fine estate

A causa dell'emergenza sanitaria è stato rinviata a fine agosto l'ottava edizione del Nameless Music Festival di Annone Brianza, originariamente previsto dal 30 maggio al 2 giugno.

Mahmood pubblica su Youtube un regalo per i fan, "Eternantena"

"Questo periodo ci sta regalando la possibilità di essere tutti uniti per un unico obiettivo... ho deciso di farvi un piccolo regalo" ha annunciato sui social l'artista.

Chiara Galiazzo: appello per incentivare la donazione di sangue (Video)

Chiara Galiazzo, testimonial della campagna Magnifico Donare promossa da Avis, ha pubblicato un video per sensibilizzare sulla donazione del sangue.

Coma_Cose lanciano i video lyric dei due nuovi brani, "Guerre fredde" e "La rabbia"

Le canzoni fanno parte del nuovo EP della band, "Due".

Spaghetti Unplugged Home Edition terzo appuntamento in streaming arrivo...

I primi due appuntamenti hanno raggiunto quasi 50.000 visualizzazioni.

Giulia Molino riesce a conquistare l'ultimo posto nella finale di Amici 19

Giulia Molino Amici 19. Per la cantante già fuori con l'album Va tutto bene per Virgin Records, arriva il momento di giocarsi l'ultima carta per accedere.

News
dalla discografia

Covid-19 in Italia fermerà la crescita del mercato discografico con effetti gravissimi

AFI stanzia 100 mila euro a favore di imprese associate e dipendenti

Soundreef supporta gli autori anticipando i compensi per far fronte alle difficoltà

Coronavirus: Confindustria Cultura chiede al governo interventi urgenti

Streaming manipulation: importante ingiunzione del tribunale a Berlino

Premio Tenco: continua la diatriba tra gli eredi del cantautore e il Club Tenco

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai singoli usciti il 27 marzo

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 27 marzo

Testo & ConTESTO

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

La mosca Tzè Tzè

Emma Marrone con Alessandra Amoroso in diretta... dal bagno (video)

W la mamma

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Sid nel nuovo singolo, "Paure", scava nel suo inconscio per portare a galla quello che teme

Leon Faun lancia con "Gaia" il suo rap che affonda nel mondo fantasy (testo e video)

Fusco: fuori “Andrà tutto bene”, un reale e sentito abbraccio musicale

Ginny Vee: una carica di ottimismo nel primo singolo in italiano “Fenice”

Disco Zodiac: entusiasmo e voglia di ballare nel singolo “Supereroi”

Chiaradia: nel nuovo singolo la storia del più giovane condannato alla sedia elettrica

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #13: a sorpresa The Weeknd primo in album e singoli!

Classifica Radio Earone Settimana #13: Levante ancora in vetta. Lady Gaga sul podio

Classifica Spotify Settimana #12: Anna ancora prima, ma nella Viral entra... l'Inno di Mameli!

Certificazioni FIMI settimana 20: si consolida il successo degli album di Irama e Mahmood

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #12: Ghali si riprende la vetta tra gli album

Recensioni

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Video

Chiara Galiazzo - Magnifico Donare - un messaggio per incentivare la donazione di sangue

Giulia Mutti Intervista La Testa Fuori

Daniel Intervista Gonna

Jacopo Ottonello Intervista Colori

Irama Intervista Milano feat. Francesco Sarcina

Pino Scotto Intervista Dog Eat Dog

NDG Intervista Cuore Nero

Anna Bando - Testo & Contesto di Davide Misiano, il Prof. di latino di All Together Now

Francesco Bertoli Intervista Carpe Diem

Gianni Bismark Intervista Nati Diversi

Nuela Intervista Uova

Cordio Intervista Ritratti Post Diploma Vol II