19 Ottobre 2015
Condividi su:
19 Ottobre 2015

INTERVISTA a BABY K: dopo il ciclone “Roma Bangkok”, spazio alla sua storia e alla novità che vive in “Kiss Kiss Bang Bang”…

Baby K ci parla di sé, del nuovo disco "Kiss Kiss Bang Bang" e ne approfitta per rispondere alle critiche ricevute dopo alcune esibizioni live in TV.

Condividi su:

Oggi vi presentiamo un’intervista a Baby K, protagonista indiscussa dell’estate 2015 grazie al clamoroso successo di Roma Bangkok, pezzo presentato in featuring con Giusy Ferreri. Una lunga chiacchierata nella quale ci racconta della sua calda estate trascorsa tra bagni di folla e vacanze, dei brani e delle collaborazioni (da Madh a Federica Abbate) che danno vita a Kiss Kiss Bang Bang, nuovo disco uscito un mese fa che rappresenta un progetto al quale Baby K tiene molto, attraverso il quale presentare senza filtri la propria storia e il proprio stile, portatore di nuova energia nel panorama musicale del nostro paese.

Un’occasione per scoprire anche la verità sui rumors che vorrebbero una versione latina di Roma Bangkok e che la giovane artista sfrutta per rispondere e spiegare alcune cose agli haters che non hanno perso occasione di attaccare la rapper dopo alcune apparizioni live in TV…

Benvenuta, ti incontriamo ad un  mese dall’uscita del tuo nuovo disco Kiss Kiss Bang Bang, giusto in tempo per un primo bilancio. Come stai? Com’è stata l’accoglienza?

Siamo partiti a bomba, appena uscito mi sono buttata in mille impegni: interviste, appuntamenti in radio e tv,  date instore…  sono molto soddisfatta. Le attività continuano con un calendario davvero pieno, siamo partiti a razzo e questo mi ha caricato molto…  c’era molta aspettativa, specialmente dopo quello che è stato Roma-Bangkok…

Un successo clamoroso. Quanto è difficile dover scegliere il “successore” di Roma Bangkok? È in arrivo un nuovo singolo? 

Stiamo ultimando la decisione, non è facile uscire dopo una cosa che è andata così bene. Non è ancora ufficiale ma siamo a buon punto, entro fine mese dovrebbe arrivare…

Puoi almeno dirci se ci sarà un contrasto di atmosfere con Roma-Bangkok?

L’atmosfera è molto diversa però ha un suo perché, un senso sulla scia di Roma-Bangkok, quando vedrai qual’è capirai che questi pezzi sono in un certo modo legati.

Restando su Roma Bangkok, qualche settimana fa sei tornata in studio con il team al completo e un produttore argentino di base a Miami (Josè Luis Pagan, già al lavoro con Alessandra Amoroso nella sua avventura nel mercato latino ndr). Cosa bolle in pentola?

Vorrei saperlo anch’io cosa bolle in pentola (ride ndr)… ci siamo incontrati perché lui era in zona… comunque dovresti chiedere alla Sony Music… abbiamo parlato di molte cose… comunque se la domanda è “ci sarà la versione spagnola di Roma Bangkok?” la risposta è “Ancora no!” (ride ndr).

BABY K feat. GIUSY FERRERI – ROMA BANGKOK – VIDEO

Questo pezzo è stato per molti il tormentone degli ultimi mesi. Qual è stato invece per te il pezzo simbolo dell’estate 2015?

Mmh… se me l’avessi chiesto l’anno scorso ti avrei risposto al volo, quest’anno la primavera e l’estate sono state molto intense… non ho avuto modo di godermi molte uscite musicali, me ne sono persa un sacco… ah no una c’è! What I Did For Love di David Guetta con Emeli Sandè, un pezzo che mi ha colpita ogni volta che la radio lo passava, molto anni ’90, un mix di atmosfere che amo molto.

Tra l’altro quest’estate nonostante fossi in un momento saturo di impegni hai voluto ritagliarti una settimana di vacanze, voglia di fuggire dal “caos del successo?

Era un anno che non mi prendevo nemmeno un giorno di vacanza, ho proprio chiesto di poter staccare, me la sono davvero goduta, sono stata a Minorca e da lì seguivo le novità su Roma-Bangkok. Avevo finito registrazioni e mixaggio, avevo necessità di ricaricarmi prima del lancio del disco.

Ti va di commentare i featuring e gli artisti che ospiti nel tuo disco? Partiamo da Giusy Ferreri…

Un contrasto vincente: ogni featuring che ho realizzato rappresenta il concetto di Kiss Kiss Bang Bang, la contrapposizione tra il bacio e lo schiaffo, la melodia e il rap. Roma-Bangkok ne è l’esempio migliore.

Contrasto che ritroviamo in Feakness dove dividi la scena con Madh, secondo classificato alla scorsa edizione di X Factor.

Un brano che se ne frega delle logiche del sound, specialmente di quel che si pensa possa andar bene in Italia… è un manifesto attraverso il quale dire “noi facciamo urban e ce ne freghiamo di quello che può o non può funzionare…” Secondo me un bell’esempio di musica dal respiro internazionale e contemporaneo.

In Licenza di uccidere troviamo Fred De Palma…

Qui abbiamo un mondo alla James Bond, un thriller, una licenza di uccidere che diventa un tema originale, io mi sono fatta un film in testa… immaginando il gioco del rap, dove bisogna uccidere o farsi uccidere dal genere, un tema super thriller in chiave musicale che calca anche Fred De Palma con il suo stile e la sua punch line.

Infine Federica Abbate in Chiudo gli occhi e salto…

Il suo timbro per me è magico, lei ha scritto la melodia e io il rap. Non ho voluto cantare le sue parti. Il pezzo aveva un suono magico ed emotivamente molto intenso, è un brano al quale io sono molto legata perché porta in scena la mia storia… il rovescio della medaglia di Roma-Bangkok… lì c’è la festa del viaggio, qui invece racconto cosa significa nel quotidiano crescere sempre in bilico, senza avere senso di appartenenza perché viaggi tanto ma non hai nessun posto da poter chiamare casa; cosa si prova quando si è piccoli e si cambia in continuazione scuola e amici…

Com’è stato collaborare con un’altra persona ad un pezzo del genere, che racconta molto di te e riesce ad entrare in un ambito emozionale piuttosto profondo? Vi conoscete bene?

Lei lavora molto con il team che ha prodotto il mio disco. Lavora spesso con Takagi & Ketra.  Federica ha fatto parte da subito della “famiglia” di Kiss Kiss Bang Bang. Ho avuto modo di conoscerla bene, abbiamo lavorato su molto materiale, anche se non tutto poi è finito nel disco. Ci siamo confrontate, abbiamo scritto insieme: loro avevano questo pezzo che io ho fatto poi ritoccare per avvicinarlo a me. Appena sentito il ritornello ho deciso di non cantarlo io, ho voluto che Federica fosse in primo piano anziché dietro le quinte, non poteva essere cantato da un timbro che non fosse il suo, era perfetto.

Restando sulla tua storia, che racconti in questo pezzo. Dopo tanto vagare hai trovato un posto che consideri davvero casa? Hai messo radici o ti sei rassegnata ad essere un’anima nomade?

È una domanda che mi sono posta spesso. Sono sempre stata confusa su questo, mi sono sempre sentita priva di una chiara identità. Mi disorientava molto il non saper rispondere alla domanda “ma tu sei italiana? Inglese? Cosa sei?” mi sono sempre sentita un pesce fuor d’acqua, non per forza in maniera tragica. Spesso capita che parlando non capisco a fondo citazioni o riferimenti: mi manca la cultura popolare italiana, non essendo cresciuta qua.

Da due anni a questa parte ho semplicemente accettato l’idea che si possa essere un misto di cose senza per forza andare in conflitto. Si tende a dividere tutto e tutti in categorie, per essere più tranquilli e stare meglio, ma non significa che debba per forza essere così. Il mondo non è fatto di schemi invalicabili: mi sono rassegnata all’essere questo, al doverlo spiegare e al vedere persone perplesse nel sentirselo dire. Resta che non ho una città che sento davvero mia, ora che lavoro spesso a Milano mi sento divisa in tre, anche se la stabilità nel lavoro mi aiuta sicuramente a vivere meglio questa situazione.

Un bel concetto che arriva con la tua storia, quello che non occorre per forza classificare le cose o avere una chiara appartenenza per star tranquilli… 

Molti hanno bisogno di etichettarti e identificarti bene per star tranquilli, ma non siamo delle macchine. Ci sono moltissime persone senza un’appartenenza definita ma non per questo in difetto:  basti pensare agli italiani figli di immigrati di seconda generazione dei quali poco si parla o anche solo alla natura storica degli italiani, un popolo che è emigrato in tutto il mondo… dalla Germania a New York. Penso anche a tutti gli studenti che adesso stanno a Milano lontani da casa…

Passando ad una tua passione parallela alla musica, che ha anche ispirato il brano Anna Wintour, hai mai pensato di lanciare una linea di moda o accessori?

Si, per chi ama come me la cultura urban esiste la visione della musica che sconfina nello stile, come in America dove i musicisti rap diventano vere e proprie icone. Oggi non ho questa ambizione, sono molto cauta anche se non sembra, non mi butto nelle cose senza riflettere. Ora sono impegnata a convincere e consolidarmi nell’ambiente musicale. Comunque il sogno c’è, seguo il modello americano, mi piacerebbe diventare business woman con attività parallele alla musica, ma è una cosa che conto di fare quando avrò più tempo, magari quando la carriera musicale starà scemando… ad ora non è nelle mie priorità.

In questo momento sei impegnata in una serie di affollatissimi Instore. Seguiranno degli appuntamenti live?

Si ma in un primo momento saranno in dimensione contenuta: DJ set in discoteca, feste e ospitate varie. Per i concerti veri e propri voglio aspettare per capire bene “come e quando”; mi piacerebbe molto, ma sento di dover capire bene alcune cose prima di prendermi un impegno come quello di un tour.

Hai da poco partecipato, come unica donna agli Hip Hop Tv B-Day, com’è andata? I tuoi colleghi maschi in questo caso ti coccolano o ti snobbano?

(ride ndr) Una volta mi coccolavano di più. Forse perché oggi mi vedono sempre più alla pari, prima mi vedevano quasi come una sorella minore, vedevano il potenziale, mi incoraggiavano molto. Comunque ogni volta che ci si trova l’atmosfera è sempre super positiva… resta che sono meno coccolata di prima (ride ndr), ma non la vedo come una cosa per forza negativa.

Tornando all’Hip Hop B-Day Party è sempre una bellissima esperienza, una platea alla quale sento di poter portare il mio show in totale libertà, senza pensare “ah ma il pubblico è italiano, forse dovrei fare una cosa piuttosto che un’altra…“. Spesso si costruisce la scaletta o si sceglie un’esibizione in base al pubblico…è normale! Lì invece sento di potermi davvero sfogare, sola con il mio rap. Quest’anno poi mi hanno consegnato il terzo disco di platino (raggiunto poi dal quarto già conquistato ndr)… il tutto con l’intero Forum e gli altri rapper a cantare Roma-Bangkok, è stata davvero una cosa potente…

Restando in tema ospitate live, negli ultimi mesi sei stata spesso in Tv con Giusy a proporre Roma-Bangkok. Alcune performance non impeccabili hanno attirato critiche anche feroci dal web. Ti va di rispondere?

In Inghilterra si dice “You win some, you lose some”, a volte vinci a volte perdi. Purtroppo a volte capita che nonostante una persona faccia le prove, il sound check e tutto per bene quando ci si trova dal vivo la base non parta in tempo, ci siano persone dietro alle quinte ti distraggono, tu non senta il microfono o gli accordi… cose che capitano. A volte è colpa tua, altre no… ovviamente agli occhi del pubblico la responsabilità è sempre tua.

Posso dirti che in alcuni casi non ci sentivamo minimamente, ma la mia risposta sta nell’ultima esibizione a Quelli che il calcio su Rai 2, che credo sia andata molto bene e della quale sono molto soddisfatta: la dimostrazione che quando si è nelle condizioni di fare bene ci si riesce. Resta il fatto che alcune canzoni rendono molto di più dal vivo all’aperto rispetto che in uno studio televisivo, mentre pezzi più tranquilli e pacati rendono anche in televisione…

Ciò nonostante non vi siete mai arrese al playback ma avete continuato ad esibirvi live…

Bravissimo, io non sono di quelle persone che giustifica tutto dicendo “noi lo facciamo dal vivo“, ma è bene invitare il pubblico a riflettere che se la maggior parte dei cantanti va in playback in Tv e non ai concerti un motivo c’è. Ci sono aspetti tecnici che fanno si che in Tv si rischi troppo, a maggior ragione se in diretta… molti cantanti sono convinti che la musica live è fatta solo per un palco, dipende dalla propria filosofia. Noi abbiamo sempre voluto esibirci dal vivo perché la cosa non ci ha mai spaventate… crediamo nella forza della musica, come ti dicevo a volte vinci e a volte perdi ma l’importante è crederci.

BABY K feat. GIUSY FERRERI – LIVE @QUELLI CHE IL CALCIO

Volevo chiederti qualche consiglio musicale. Un’artista italiano che ti ha colpito recentemente?

Ho molto apprezzato il nuovo sound di Francesca Michielin.

Una realtà sconosciuta ai più che invece ritieni valga la pena scoprire?

Vorrei citare Elliphant, una realtà non molto nota legata al mondo indie. Ti consiglio di scoprire Down For Life, un pezzo pazzesco con un video stupendo.

Per chiudere, ti va di spiegare perché vale la pena ascoltare il tuo ultimo disco Kiss Kiss Bang Bang?

Stavo parlando proprio con Federica Abbate l’altro giorno: lei è innamoratissima del disco e dice che non c’è nulla di così né in Italia né all’estero. Mi piacerebbe che lo ascoltino in molti perché è un lavoro difficile da etichettare ma molto spontaneo e autentico: nessuna forzatura per cercare sound  particolari o effetti artificiosi. Il tutto merito anche della produzione. Vorrei si scoprissero i molti slogan che sono disseminati nel disco, credo che in Kiss Kiss Bang Bang ci siano un linguaggio e un modo di comunicare per nulla banali per la scena musicale attuale, con una serie di contenuti originali tutti da captare.

Nel ringraziare Baby K per la disponibilità e la sincerità schierate in campo in questa lunga chiacchierata, vi invitiamo quindi ad ascoltare Kiss Kiss Bang Bang e a dire la vostra su questo progetto che offre sicuramente uno sguardo musicale alternativo all’offerta del nostro mercato discografico.

Un doveroso ringraziamento a Valentina Marturano di Sony Music Italy, che ha reso possibile l’intervista.


In Copertina

Gianluca Grignani, artista sempre in bilico tra genio e follia. Le sue canzoni viste dal cantautore Andrea Vigentini

Per il compleanno di uno degli artisti più geniali del panorama musicale italiano abbiamo chiesto ad un altro cantautore di raccontarcelo attraverso i suoi brani preferiti.

Gaia racconta il suo album, "Genesi", canzone per canzone

La cantautrice fa un viaggio nelle sue stesse canzoni per raccontarne la nascita.

Certificazioni FIMI settimana 14. Gazzelle è punk e anche disco di platino!

I Pinguini Tattici Nucleari conquistano lo scettro di secondo brano più venduto di Sanremo 2020.

Valentina Giovagnini e quelle impronte sulla neve che non si sono mai più cancellate

Valentina Giovagnini... sarebbero stati 40, un traguardo decisamente importante nella vita di ogni individuo, ma non per lei; lei è per sempre e per tutti.

Anteprima Video: la consapevolezza di una relazione finita nel nuovo singolo “Distante” di Christian Frosio

E' uscito "Distante", il nuovo singolo del cantautore bergamasco Christian Frosio. Il videoclip, diretto con Alice Bulloni, è in anteprima su All Music Italia.

Amici di Maria De Filippi. Ecco come stanno andando su Spotify i ragazzi della 19esima edizione

Guida la classifica dei più ascoltati la vincitrice Gaia ma qualche sorpresa la riservano anche i non ammessi al serale .

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Le prime classifiche di vendita Fimi del mese di aprile premiano i Pearl Jam che fanno il loro esordio in vetta agli album. Tra i singoli primo Shiva, mentre Nitro guida la chart dei vinili.

#iosuonodacasa tutti i dettagli per gli artisti e il calendario in aggiornamento

È partita ufficialmente la serie di concerti #iosuonodacasa un modo per intrattenere ma, al tempo stesso, raccogliere fondi.

#Acasaconvoi grazie a Friends and Partners è realtà il calendario delle dirette degli artisti (articolo in continuo aggiornamento)

Ci sarà chi suonerà, chi incontrerà virtualmente i colleghi, chi leggerà dei libri... perché nessuno di noi resti mai solo a casa!.

Release Date 2020: tutti i singoli italiani in uscita durante l'anno

Da gennaio a dicembre, tutti i brani italiani in uscita settimana per settimana.

ALL MUSIC ITALIA promuove la musica, non vende la pubblicazione di articoli!

A seguito di alcune segnalazioni da parte di artisti emergenti e produttori ci troviamo costretti a ribadire alcuni importanti concetti sulla natura del nostro sito.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale Fabio Fiume

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2020

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Videointervista a Nyv: “Quando scrivo in francese sento di poter dire tutto quello che penso...”

E' uscito l'album d'esordio di Nyv Low Profile, un concentrato di sensazioni che disegnano un universo musicale peculiare e sfaccettato.

Intervista a Dolcenera: "Non sono controtendenza, sono semplicemente libera"

Si parla del nuovo singolo, "Wannabe", con Laioung, di Sanremo e dell'esordio musicale avvenuto quasi per caso.

Videointervista a Pino Scotto: “Le palle si vedono sulla lunga distanza... Piero Pelù a Sanremo? Mi sono vergognato per lui!”

E' uscito, per ora solo in digitale, "Dog Eat Dog", il nuovo album del vate del rock italiano Pino Scotto, anticipato dal singolo "Don’t Waste Your Time".

Videointervista a Giulia Mutti. Nel singolo "La testa fuori" il segreto per vivere un rapporto a due

Nel corso dell'intervista la cantautrice ha suonato il nuovo singolo per i nostri lettori.

Videointervista a Nuela: “Un altro talent? No, voglio continuare con il mio percorso”

E' uscito "Uova", il nuovo singolo di Nuela, lo stralunato e originale giovane artista che il grande pubblico ha conosciuto a X Factor dove ha presentato "Carote".

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Artista emergente: ecco l'esempio di come farsi ignorare dai siti musicali e dalle radio

Come dovrebbe comportarti un artista emergente nell'approcciarsi ad un sito web, al responsabile di una radio o a qualsiasi mezzo di promozione GRATUITO?Innanzitutto con educazione e rispetto e considerando che ognuna di queste realtà ha la facoltà e il diritto di scegliere quali contenuto pubblicare e quali no.Mi fa un po' tristezza dover parlare di...

News

Annalisa: svelata sui social la data di uscita del nuovo album

Il nuovo disco arriverà a quasi due anni e mezzo da "Bye bye". Spostato in autunno anche il concerto del Fabrique.

Gianluca Grignani, artista sempre in bilico tra genio e follia. Le sue canzoni viste dal cantautore Andrea Vigentini

Per il compleanno di uno degli artisti più geniali del panorama musicale italiano abbiamo chiesto ad un altro cantautore di raccontarcelo attraverso i suoi brani preferiti.

Ketama126: fuori “Nonmifragaunca”, singolo nato per... ballare!!!

Il 10 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo singolo di Ketama126, un pezzo che invita a fregarsene delle negatività.

Gaia racconta il suo album, "Genesi", canzone per canzone

La cantautrice fa un viaggio nelle sue stesse canzoni per raccontarne la nascita.

Tauro Boys: un sentimento d'amore collettivo nel nuovo singolo “Schiava di Roma”

Sarà disponibile dal 7 aprile "Schiava di Roma", il nuovo singolo dei Tauro Boys, che arriva dopo l'ottimo riscontro discografico e live dell'album "Alpha Centauri". .

Il Covid19 porta all'annullamento del tour europeo di Levante

Al momento non è previsto un recupero per questi concerti della cantautrice.

Musica che unisce raccoglie quasi 8 milioni di euro per la Protezione Civile

Grandi risultati per "Musica che unisce". Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla maratone benefica andata in onda su Rai 1 .

Rinviato all'autunno 2020 anche l'atteso tour di Dardust

Lo show del pianista, compositore, autore e producer prenderà il via a novembre del 2020.

BUON COMPLEANNO FRED….ovunque tu sia!

Il cantautore Antonello Carozza nel corso degli anni ha portato in giro per l'Italia la musica di Fred. Lo ricorda in questo articolo per noi.

Valentina Giovagnini e quelle impronte sulla neve che non si sono mai più cancellate

Valentina Giovagnini... sarebbero stati 40, un traguardo decisamente importante nella vita di ogni individuo, ma non per lei; lei è per sempre e per tutti.

Carmen rivoluziona il suo sound con il singolo "Cefalù"

Per il suo ritorno sulle scene musicali la cantante ha cambiato stile, sound e produzione.

Amici di Maria De Filippi. Ecco come stanno andando su Spotify i ragazzi della 19esima edizione

Guida la classifica dei più ascoltati la vincitrice Gaia ma qualche sorpresa la riservano anche i non ammessi al serale .

Maruego: il pioniere della trap in Italia pubblica il singolo “La vie en rose”

E' uscito il nuovo singolo di Maruego "La vie en rose", che riprende il sample di "2 The Night (Fast Cars/4 Frank)" di Ottmar Liebert.

Giulia Mutti: a un anno di distanza da “Le Favorite” ecco l'album “La Testa Fuori”

Il 3 aprile è il giorno dell'uscita di "La Testa Fuori", il nuovo album di Giulia Mutti prodotto da Fabrizio Barbacci, anticipato dall'omonimo singolo.

Senhit: sul web impazza la #freakydance creata da Luca Tommassini

Per tutti gli "orfani da Eurovision" la rappresentante di San Marino Senhit ha deciso di proporre #freakydance, la coreografia creata da Luca Tommassini per il palco di Rotterdam.

News
dalla discografia

Chiamatenoi: il lavoratori dello spettacolo si re-inventano in emergenza

Assomusica ringrazia il governo italiano e lancia un appello alla Commissione Europea

#IORESTOACASA: Siae regala musica e cinema agli under 30

SCF garantisce ripartizioni ai titolari dei diritti d'autore per 6 milioni di euro

Trovato l'accordo tra la De Marinis di Achille Lauro e Sony Music Italy

Covid-19 in Italia fermerà la crescita del mercato discografico con effetti gravissimi

Rubriche

Pagelle Nuovi singoli

Le pagelle del critico musicale ai nuovi singoli in uscita il 3 aprile

Radio Date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 3 aprile

La mosca Tzè Tzè

Fedez, il Codacons e le campagne di raccolta fondi

Testo & ConTESTO

TESTO & ConTESTO: Anna, Bando... il Prof di latino entra nel mondo dei "giovani" (o ci prova)

W la mamma

Morgan Bugo, Achille Lauro e tutto il trash che c’è vince contro la buona musica. Di chi è la colpa?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2020: ecco come Diodato ha conquistato la vittoria

Sondaggi

ALL MUSIC ITALIA AWARDS 2019 – Fase finale

Emergenti

Angelica celebra la vita nel nuovo singolo C'est Fantastique

Anteprima Video: la consapevolezza di una relazione finita nel nuovo singolo “Distante” di Christian Frosio

Zoizi: le sensazioni di una generazione nel nuovo singolo “Odore”

Francesco Sacco: le dolorose incomprensioni nel singolo d'esordio “Berlino Est”

Noa Planas: da “Il Collegio 2” al nuovo singolo “Noansia”

Lara: un arrangiamento senza tempo nel nuovo singolo “Alle Tre Di Notte”

Certificazioni FIMI settimana 14. Gazzelle è punk e anche disco di platino!

Classifica Spotify Settimana #14: “Auto Blu” di Shiva & Eiffel 65 conquista la Top 20! Ma l'8D...

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: i Pearl Jam primi tra gli album. Nei singoli exploit di Roby Facchinetti

Classifica Radio Earone Settimana #14: Levante fa tris e tiene a bada Lady Gaga

Certificazioni FIMI settimana 13: Tiziano Ferro è di nuovo platino con "Nessuno è solo".

Classifica Spotify Settimana #13: un solo giorno di stream basta a Shiva per arrivare in vetta

Recensioni

Francesca Michielin: Feat e il suo stato di natura… ribelle.

Diodato – Che Vita Meravigliosa… se sai osservarla, capirla, viverla

Elodie This Is Elodie: Ante dell’armadio aperte, ecco tutto il suo guardaroba.

Marracash Persona: recensione di uno dei migliori dischi rap degli ultimi 10 anni

Tiziano Ferro Accetto Miracoli: Venti di cambiamento per un artista che si ha ancora il piacere di attendere… ancora ed ancora.

Mina Fossati: Un grande disco che… non mi piace.

Video

Nyv Intervista Low Profile

Jacopo Ottonello Intervista Colori

Irama Intervista Milano feat. Francesco Sarcina

Francesco Bertoli Intervista Carpe Diem

Gianni Bismark Intervista Nati Diversi

Cordio Intervista Ritratti Post Diploma Vol II

Lowlow Intervista Dogma 93

Joan Thiele Intervista Operazione Oro

Laura Pausini Tiziano Ferro diretta Instagram

Rap Challenge Emis Killa Fred De Palma Lazza Random

Diodato Fai Rumore è l'inno dai balconi degli italiani nell'epoca del Coronavirus

Lourdes Non ci vogliamo più intervista