15 Marzo 2015
di Direttore Editoriale
Condividi su:
15 Marzo 2015

INTERVISTA a CARMINE BUSCHINI: LEO di Braccialetti rossi “Sogno un ruolo alla JIM CARREY… e mentre ascolto musica ho composto una canzone” (versione integrale)

All Music Italia chiude le sue interviste ai Braccialetti Rossi con Carmine Buschini alias Leo: Tv, cinema, musica e una canzone scritta nel cassetto...

Condividi su:

Oggi alle 21:10 circa inizierà l’ultima puntata di Braccialetti rossi 2 e sicuramente una delle domande che i numerosi fan della serie si fanno è quella sul destino di Leo, ovvero Carmine Buschini.
Noi di All Music Italia oggi concludiamo la nostra serie di interviste ai protagonisti della fiction di Rai 1 proprio con una lunga intervista a Carmine.

Un’intervista frutto di 58 minuti di telefonata che sono passati veloci come un lampo perché Carmine è uno a cui piace parlare, scherzare, ridere e, dote ancor più rara, ascoltare. Io l’ho premesso subito a Carmine, non amo fare interviste troppo impostate… mi piace costruire un dialogo che dia vita a spunti inediti. E così è stato.
Questa lunga intervista rende giustizia solo in parte alla sua sensibilità. C’è molto altro che, per ragioni di spazio, non abbiamo potuto inserire…
In questi 58 minuti ci siamo confrontati sulle nostre passioni cinematografiche (la sua per Carrey e la mia per Di Caprio), abbiamo parlato di musica, di talent show… e gli ho rivelato quanto il suo personaggio e la sua interpretazione così sentita mi abbiano ricordato mia zia che non c’è più e che, anche durante la malattia, era sempre sorridente come il personaggio a cui lui da vita.

Buona lettura.

Ciao Carmine e benvenuto su All Music Italia.
Partiamo subito parlando di Braccialetti rossi che è stata la tua prima esperienza in veste di attore dopo alcuni spot girati per la Coca cola in cui interpretavi il giovane presidente. Fino ad oggi non hai mai studiato recitazione ed hai dichiarato nelle interviste che questa esperienza è nata per caso grazie ad un agente amico di tua madre che ti ha portato a questi provini… il tuo quindi è secondo me un talento innato. Come hai vissuto l’inizio di questa grande esperienza?

No, come dici non ho mai studiato recitazione ne ho fatto parte di accademie o altro. Riguardo al talento, ti ringrazio per il complimento, io non so giudicarmi, credo che questo stia al pubblico deciderlo, io in realtà sono abbastanza critico con me stesso.

Cosa ti ricordi dei casting per la serie?

Non avevo mai fatto un provino in vita mia fino a quel momento poi in un giorno solo ho fatto sia quello della Coca cola che quello di Braccialetti rossi. Devo ringraziare Giacomo Campiotti, il regista della serie. Vedi lui è una persona molto spontanea, ci sa fare con i ragazzi, cerca sempre di metterti alla prova, di lanciare battute per cercare di capire che tipo di ragazzo sei e qual’è il tuo tipo di carattere, io e diversi altri ragazzi ne abbiamo fatti più di uno perché lui avesse la possibilità di conoscerci bene.

C’è qualche aneddoto riguardo al casting di Braccialetti che ricordi?

C’è una cosa che mi diverte molto e che ho detto a Giacomo a dicembre, quando stavamo tornando a casa dalle riprese… Prima che iniziasse la serie ho fatto 5 o 6 provini in giro per l’Italia, prima a Riccione, poi a Rimini e quindi diversi a Roma e, in realtà, non mi è mai stato comunicato ufficialmente che ero stato preso, anche se nell’ultimo provino di ragazzi che interpretavano il ruolo di Leo ero rimasto solo io. 
Quindi sono stato preso, ho girato la prima serie super contento, grandissima esperienza e quest’anno sono ritornato per la seconda serie. L’ultimo giorno di riprese di Braccialetti rossi 2 sono stato a cena con il regista per fare due chiacchere e gli ho detto: “guarda sono passati due anni ma ancora non mi hai detto che sono stato preso…” certe cose in realtà dopo due serie sono sotto intese, ma alla fine la prima volta che mi è stato chiaramente detto “sei stato preso, il ruolo di Leo è tuo” è stato il 5 dicembre del 2014.

Il tuo personaggio, Leo, è sicuramente il cardine attorno a cui ruotano gli altri Braccialetti rossi. In cosa Carmine e simile a Leo e in cosa invece è totalmente diverso?

Guarda tutto sommato se devo dirti la verità siamo molto più simili che diversi caratterialmente. L’unica differenza sta nel fatto che lui prende le situazioni molto più di petto, è un istintivo mentre io sono molto più riflessivo nella vita, meno impulsivo. Come lui mi piace sempre essere ottimista nelle situazioni, stare con gli altri, di coinvolgere nelle situazioni gli amici del mio gruppo.
 Come Leo cerco sempre di aiutare gli altri, ma le cose che fanno stare male me cerco sempre di tenerle dentro e di non darle a vedere.

Il tuo personaggio, Leo, ha una storia di vita molto difficile, sempre a contatto con questa tremenda malattia che sembra non volerlo lasciare mai libero di essere felice pienamente. Leo è sicuramente un personaggio il cui approccio richiede una grande sensibilità e tu sei bravissimo nel rendere veri i suoi sorrisi, le sue lacrime e i suoi attacchi di rabbia e sconforto, sopratutto visto che nella vita sei un ragazzo molto solare.
Quanto è difficile togliersi di dosso i panni di Leo e le sue sensazioni, magari dopo una scena di quelle più forti emotivamente?

Un lato divertente della recitazione è che tramite essa puoi essere anche chi non sei.
Sinceramente ad essere schietto le emozioni che io porto, ed ho portato tutti i giorni sul set, erano tutte emozioni vere. Come ti ho detto non ho molta esperienza alle spalle e quindi ho attinto dal mio Io… dalle mie emozioni.
Quindi anche le parti drammatiche, i sorrisi, le lacrime,in un certo senso mi calavo nella parte a tal punto che le provavo realmente tutte. Giacomo ci ha sempre chiesto di essere puri nelle emozioni che cercavamo di trasmettere nelle scene che giravamo, di recitare il meno possibile. Resta il fatto che dopo scene intense magari ti rimane un po’ il magone ma dopo ore ed ore di lavoro intenso allo stop, finalmente ci svaghiamo facendo altro, così riusciamo a farci scivolare di dosso quello che sentivamo sino ad un attimo prima. Al massimo ti resta il mal di testa per aver pianto per mezza giornata… (ride)

In questi due anni avete ricevuto un sacco di premi, elogi e complimenti dagli addetti ai lavori e avete un numero impressionante di fan di tutte le età che vi seguono. C’è qualcosa in particolare che qualcuno ha scritto che ti ha fatto capire l’importanza che questa serie ha avuto ed ha tutt’ora nel cuore delle persone?

Io credo che uno degli aspetti più belli è che sia i ragazzi che stanno bene, che le persone che vivono realmente queste realtà, hanno riconosciuto i valori che i personaggi che interpretiamo hanno… si sono innamorati non di noi come Carmine, Aurora, Mirko, Brando etc etc ma dei personaggi della serie e del modo in cui loro affrontano le situazioni e la malattia.
Si sono innamorati di ragazzi che non sono belli, non sono forti ma normali… malati, pelati, senza una gamba… semplicemente normali.

Questo è sicuramente un merito che va riconosciuto alla serie; ha posto l’attenzione sulla “malattia” che è qualcosa che fa parte irrimediabilmente della vita, ma che spesso si vive di nascosto, quasi con paura e vergogna…

Quello che dici è bello. In effetti abbiamo avuto come l’impressione che la gente avesse sempre avuto il bisogno di parlare di queste cose ma non l’avesse mai fatto. Spesso si mette da parte questa realtà come se fosse lontana da noi, ma in realtà ci è più vicina di quanto crediamo. questo perché si ha paura del dolore. Con Braccialetti è come se in piccola parte questo tabù fosse venuto a cadere e i ragazzi si sentissero un po’ più leggeri nel parlarne.
Ti dico anche un’altra cosa, credo che anche gli attori amino molto i ruoli drammatici ma allo stesso tempo provano loro stessi un po’ di paura nell’affrontarli anche se, in questo caso, è un dolore liberatorio alla fine perché ti aiuta ad esternare le tue emozioni.

So che appena finirai la maturità quest’anno vorresti trasferirti a Roma per continuare a studiare recitazione. Sogni il passaggio dalla tv al grande schermo?

Sì infatti è nei miei progetti. appena finisco la maturità andrò a Roma per frequentare il centro sperimentale di recitazione.
Ovviamente poter recitare in un film per il cinema è uno dei mie grandi sogni. Vorrei anche aver la possibilità di recitare in lingua.

C’è un film che hai visto, recente o meno, che avresti voluto fare tu?

Ce ne sono diversi sinceramente, ora te ne dico uno in particolare perché amo l’attore che lo ha fatto che è Jim Carrey. Un attore che secondo me è davvero “innaturale” per quanto talento ha. La gente lo ricorda principalmente per alcuni suoi film come un attore comico ma in realtà ha una capacità straordinaria di passare dal divertente al drammatico… sono innamorato della sua doppia personalità che in parte mi ricorda il personaggio di Leo.

Riguardo a Jim Carrey, non posso che darti ragione in Truman show per esempio, ha dato secondo me una prova interpretativa magistrale…

Bravo! Mi hai letto nel pensiero era proprio quello il film che ti volevo citare. Quello è un film che mi piacerebbe girare. Questo tipo di ruoli mi piacciono molto.

Bene, ed ora essendo su All Music Italia arriviamo a parlare di musica…
La musica è un elemento molto importante della serie Braccialetti rossi. Credo che sia il primo caso in Italia dove in una fiction è così presente e in un modo così curato. Uno dei meriti è sicuramente della scrittura mai banale di Niccolò Agliardi che ha saputo cucire insieme ad altri amici musicisti delle ottime canzoni accessibili a tutti, senza rinunciare allo spessore nei testi. Non a caso entrambe le due compilation uscite su etichetta Carosello Records sono state vendutissime. Quali pensi siano gli ingredienti di questo successo anche musicale?

In questo caso la musica è nata in contemporanea con la serie e le immagini che stiamo vedendo, penso che questo sia il segreto del successo di questo connubio. Niccolò poi è bravissimo e infatti viene considerato da tutti il sesto braccialetto rosso perché e con noi sin dall’inizio.

Tra le tante canzoni legate a Braccialetti rossi quali sono quelle che ami di più?

Amo la canzone Il Bene si avvera perché é orecchiabile al massimo. Ma le mie due preferite in assoluto dal punto di vista sia della musicalità che del testo in se sono Non importa veramente e Non lo so, Mi piaccono veramente tanto. (tra l’altro queste canzoni sono anche le due preferite del sottoscritto .Nda).
Con Niccolò ho spesso dibattiti sulla musica, lui è molto generoso in questo… quando scrive i testi mi da sempre la possibilità di dargli un mio giudizio al riguardo e se c’è qualcosa che non mi piace posso dirglielo liberamente. Per me avere la possibilità di conoscere un’artista che a sua volta conosce i grandi della musica italiana e te li propone, è una grande fortuna. Per esempio io non ho mai seguito più di tanto Roberto Vecchioni, ma quando l’ho sentito cantare su Non lo so sono rimasto folgorato…ha una voce pazzesca, un modo di cantare quasi raccontato che ti tocca l’anima.

Le tue passioni sono la pallanuoto e la musica. Hai iniziato a suonare la chitarra qualche anno fa e hai continuato… recentemente per esempio hai intonato in una puntata Ogni volta di Vasco Rossi e spesso hai accompagnato Agliardi sul palco lo scorso anno. Tra le tue ambizioni c’é quella di provare la strada della musica? Ti piacerebbe?

E’ vero ho iniziato a suonare la chitarra a dodici anni. quella per musica è una passione che è cresciuta negli anni e ultimamente si è aggiunta anche quella per il canto. è un mondo personale che uso per raccontarmi.
La musica a volta riesce a dire più delle parole, quindi quando sono giù di morale la prima cosa che faccio è prendere la chitarra e suonare… altre volte mi capita anche di suonare per gli altri… per stare in compagnia.
 Per ora ti dico che non si sa mai, magari insieme alla recitazione potrei un giorno cimentarmi anche con la musica… di sicuro è qualcosa che non abbandono in quanto la sento parte di me.

Hai mai provato a scrivere qualcosa di tuo?

Ho scritto solamente un testo in prima media e da allora l’ho revisionato svariate volte negli anni fino ad oggi. Mi spiego meglio la canzone è sempre quella ma crescendo ho fatto degli aggiustamenti, cambiato qualche parola ed ora credo sia arrivata alla sua forma definitiva. L’ho fatta sentire solamente a Niccolò e a qualcuno del cast. E’ una canzone che mi rappresenta molto, si chiama Vivendo e la cosa incredibile è che ogni anno che la suono la sento sempre in modo diverso.

A Niccolò è piaciuta?

Sì, è rimasto molto contento. Mi aveva anche proposto di provare a suonarla insieme.

Ho visto alcuni filmati in rete durante gli spettacoli di Braccialetti rossi live e devo dirti che sei perfettamente a tuo agio sul palco, naturale, spontaneo… ti è mai balenata in testa l’idea di fare in futuro qualcosa in televisione?

Al momento no. Però devo dirti che è vero. Mi sento a mio agio sul palco, sono spontaneo, mi piace ridere e far sorridere, penso sia un atteggiamento dovuto nei confronti del pubblico.

Vuoi sapere una cosa? io ti vedo perfetto alla conduzione di un programma musicale in televisione. In questo momento, talent show a parte, c’è poco spazio per la musica in tv. Secondo me con la tua solarità e il tuo atteggiamento positivo ed energico saresti perfetto per far riavvicinare i giovani con un programma di questo tipo come il “vecchio” Top of the Pops … anzi ti dico una cosa, faccio tutto io e lancio un appello ai direttori di rete Rai, Mediaset, Sky etc…
Secondo me è il momento di lanciare un nuovo programma di musica che parli ai giovani, è Carmine è il volto e la personalità giusta per questo tipo di programma.

Ci sta! (ride .Nda). scherzi a parte ti ringrazio è davvero un bel complimento.

Ma Carmine che musica ascolta?

Riguardo ai generi mi piace muovermi in campi completamente opposti l’uno dall’altro. Per esempio… Sum 41, i Passengers, Bailando di Enrique Iglesias… tra gli italiani Ligabue e Vasco Rossi in primis e poi, come ti ho detto, da poco mi sono avvicinato grazie a Niccolò ai grandi della musica italiana come Vecchioni.

Tra i giovani in questo momento va molto la musica rap. L’ascolti e se sì chi ti piace?

Mi capita di ascoltarla qualche volta. Mi piace Emis Killa, sia il suo modo di cantare che i testi che scrive.

Quali sono le tue canzoni che ti scatenano più emozioni?

Ho tantissime playlist e ascolto un sacco di cose a random… se devo dirtene una a caldo With me dei Sum 41… quella è tra le mie preferite.

Siamo quasi in chiusura e ti chiedo se hai qualche nuovo progetto in cantiere…

Per il momenti posso dirti che si sta pensando alla terza stagione di Braccialetti rossi che si dovrebbe girare quest’estate… altro per ora non posso dire, ma qualcosa ci potrebbe essere.

A volte chiudo le interviste con una domanda un po’ “Marzulliana”: c’è una domanda che non ti hanno mai fatto nelle molte interviste e ti è capitato di pensare “nemmeno questa volta me l’hanno chiesto…” (nel porgli la domanda gli faccio l’esempio della risposta che mi diede Amara qualche settimana fa parlando dell’in bocca al lupo e della sua risposta “che Dio lo benedica”. Per chi se la fosse persa potete leggerla qui .Nda)?

Onestamente no, o almeno al momento non mi viene in mente però questa domanda/risposta di Amara è davvero bellissima!! (inizia a ridere di gusto .Ndr)

Grazie per la chiacchierata nell’attesa di vederti condurre un programma di musica (All Music Italia il sassolino lo ha lanciato)…

Grazie a te!

All Music Italia ringrazia Carmine Buschini per la disponibilità e Viviana Ronzitti che ha reso possibile l’intervista.

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale della colonna sonora di BRACCIALETTI ROSSI 2 in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon


In Copertina

Pagelle Nuovi singoli italiani del 16 aprile: Max Gazzè sforna la hit e Rkomi continua a cascare sugli accenti.

Come ogni settimana, tra artisti noti ed emergenti, il nostro critico musicale recensisce per noi i nuovi brani in uscita oggi.

Nasce ALL MUSIC FRIDAY, la playlist su Spotify con tutte le uscite italiane della settimana senza distinzione di genere o popolarità

La playlist verrà resettata e aggiornata ogni settimana e, nell'apposito post su Instagram del venerdì alle 22:30 potrete commentare le uscite.

Achille Lauro: il racconto del nuovo album “Lauro” track by track

A due anni dall'album 1969 e dopo i side project 1990 e 1920, Achille Lauro pubblica il nuovo progetto intitolato semplicemente Lauro.

Enzo Mazza della FIMI infuriato: "La musica ferma e gli Europei di Calcio no..."

Per i concerti con un massimo di 1.000 persone, per il calcio approvato un piano per 16.000 persone allo Stadio .

Emanuele Aloia ecco il significato di tutte le canzoni de "La Sindrome di Stendhal" raccontato dall'artista

Tredici canzoni in cui, come caratteristica del cantautore fin dall'esordio, l'arte a 360° è sempre presente.

Amici Specials: B3N, ex Benji & Fede, parla a cuore aperto con Sangiovanni

Dopo Michele Bravi, Rocco Hunt e Mr.Rain i ragazzi hanno incontrato l'ex componente di Benji & Fede.

Sanremo 2021: ecco il perché, e i numeri, per cui il Festival di Amadeus è il successo più grande degli ultimi dieci anni

Le canzoni di Sanremo 2021 occupano già il quarto posto nella classifica dal 2010 ad oggi.

X Factor 2021: Marco Maccarini conferma "Ci sono stati contatti con la produzione"

Tutto procede per la nuova edizione del Talent show Sky che, negli scorsi giorni, ha lanciato delle masterclass.

Testo & ConTesto: Laura Pausini Io sì. Il Prof di latino analizza il testo della canzone italiana candidata agli Oscar 2021

Una canzone semplice al servizio del film. Poche parole che parlano di "attenzione", la vera essenza dell'amore. Ce lo spiega il Prof di latino. .

Release date 2021: l’elenco, mese per mese, di tutti i singoli italiani in uscita

Un articolo in costante aggiornamento per scoprire giorno per giorno, tutte le nuove uscite italiane del 2021.

Pagelle Nuovi singoli

Le recensioni del nostro critico musicale

ALBUM IN USCITA 2021

Articolo in continuo aggiornamento...

Interviste

Videointervista a Emanuele Aloia: “Ricevo messaggi da parte di studenti che apprezzano arte e letteratura grazie alle mie canzoni”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita dell'album d'esordio di Emanuele Aloia Sindrome di Stendhal, disponibile in formato fisico e su tutte le piattaforme digitali. .

Videointervista ad Achille Lauro: “Il mio lusso è essere libero grazie al successo.”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo album di Achille Lauro intitolato semplicemente Lauro. Ne abbiamo parlato con l'artista.

Videointervista a Skioffi: “Non penso che Amici abbia influito troppo nella mia musica”

A un anno dalla sua partecipazione ad Amici, Skioffi torna con un nuovo progetto discografico, un Ep di 7 tracce intitolato Alice.

Videointervista a Mobrici: “Ora sono più libero di esplorare mondi diversi.”

E' uscito il nuovo singolo di Mobrici TVB. Con questo brano, che arriva a un mese dal precedente 20100, prosegue il percorso solista dell'artista per anni leader dei Canova.

Videointervista a Max Gazzè: “La musica è il nostro gioco preferito ed è la cosa per cui alzarsi ogni mattina”

E' uscito il nuovo album di Max Gazzè La Matematica dei Rami, a cui il cantautore romano ha lavorato insieme alla Magical Mystery Band.

Videointervista a Random: “Colui che crede in se stesso vive coi piedi fortemente poggiati sulle nuvole”

E' uscito il nuovo album di Random Nuvole, che arriva a un mese dalla sua partecipazione al Festival di Sanremo con il singolo Torno a Te. .

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

Nel giorno del suo compleanno i due momenti in cui Gianluca Grignani ha infranto le regole della musica in tv

Oggi Gianluca Grignani, uno degli artisti più carismatici, talentuosi e ribelli che il panorama musicale abbia mai conosciuto, compie gli anni. Oltre alla Top 10 dei suoi brani redatta dal nostro critico musicale, Fabio Fiume (che potete trovare qui) ho deciso di riportare alla mente due episodi che, a mio avviso, hanno fatto la storia...

News

Nasce ALL MUSIC FRIDAY, la playlist su Spotify con tutte le uscite italiane della settimana senza distinzione di genere o popolarità

La playlist verrà resettata e aggiornata ogni settimana e, nell'apposito post su Instagram del venerdì alle 22:30 potrete commentare le uscite.

Achille Lauro: il racconto del nuovo album “Lauro” track by track

A due anni dall'album 1969 e dopo i side project 1990 e 1920, Achille Lauro pubblica il nuovo progetto intitolato semplicemente Lauro.

Ghost: il nuovo singolo dei fratelli Alex e Enrico Magistri è “Il Mio Nome È La Dignità”

Il 16 aprile è il giorno dell'uscita del nuovo singolo dei Ghost Il Mio Nome È La Dignità, brano che arriva a quasi sei mesi dal precedente Ri-Evoluzione.

Imaginaction in Tour: nella tappa di Brescia un incontro generazionale con i Pinguini Tattici Nucleari e Roby Facchinetti

Nella suggestiva cornice del Palazzo Facchi di Brescia si è svolta la seconda tappa di Imaginaction in Tour. Ospiti Roby Facchinetti e i Pinguini Tattici Nucleari.

Madame: disco d'oro per l'album d'esordio e nuove date del tour in calendario

Nel frattempo il singolo Sanremese "Voce" è già certificato disco di platino da diverse settimane.

Achille Lauro, ecco tutte le versioni in uscita di "Lauro", compreso un vinile Pop up edition ad edizione limitata

Ecco tutte le versioni in uscita del disco e come acquistarle.

Motta torna con un disco "Semplice", energico e potente con musicisti internazionale

Il nuovo disco arriva a tre anni da "Vivere o morire", album premiato con la Targa Tenco per il miglior disco.

Emanuele Aloia ecco il significato di tutte le canzoni de "La Sindrome di Stendhal" raccontato dall'artista

Tredici canzoni in cui, come caratteristica del cantautore fin dall'esordio, l'arte a 360° è sempre presente.

Enzo Mazza della FIMI infuriato: "La musica ferma e gli Europei di Calcio no..."

Per i concerti con un massimo di 1.000 persone, per il calcio approvato un piano per 16.000 persone allo Stadio .

Marco Guazzone, l'artista più amato del cinema italiano, pubblica il singolo "Ti vedo attraverso"

La canzone è un dialogo in cui il riflesso nello specchio dell'artista svela cosa pensa di lui.

Arisa pronta a tornare con un nuovo singolo, "Ortica" scritto da lei tra napoletano e italiano

Il nuovo brano è stato scritto dalla stessa Arisa e prodotto da Adriano Pennino.

Premio Bianca d'Aponte: sono aperte le iscrizioni alla 17ma edizione

E' stato pubblicato il bando per partecipare al contest per cantautrici, dedicato all'artista prematuramente scomparsa nel 2003.

News
dalla discografia

Rubriche

radio date

Radio Date: tutti i nuovi singoli in uscita nella settimana del 16 aprile

La mosca Tzè Tzè

Buon compleanno al Maestro Franco Battiato, colonna sonora della mia infanzia

Testo&Contesto

Testo & ConTesto: Laura Pausini Io sì. Il Prof di latino analizza il testo della canzone italiana candidata agli Oscar 2021

W la Mamma

Festa della musica, sì, ma se la facciamo #senzaMusica, chi se ne accorge?

A tutto pop

A TUTTO POP #47: TONY MAIELLO, GIUNI RUSSO e TAGLIA 42. Aneddoti e curiosità sulle canzoni

A-V Indie

IL TEATRO DEGLI ORRORI (V di Venezia)

Emergenti

Zioda lancia il nuovo singolo "Casamia" in duetto con Saint Pablo

Giulia Mei denuncia ipocrisie e contraddizioni nel brano “Mamma!”

Questa sera, 13 aprile, il giovane cantautore Cioffi in un live esclusivo per All Music Italia

Anteprima Video: una richiesta d’aiuto verso qualcuno che non vuole ascoltare nel nuovo singolo di Zueno “Le Chiavi Di Casa”

Opposite: la difficoltà di un rapporto a due nel nuovo singolo “Narghilè”

i Les Enfants hanno lanciato il singolo "Resta con me"

Valeria Altobelli conquista l’Albania con il brano “Anima semplice”

Manfredi si mette a nudo nell'album d'esordio “Kintsugi”

Serena de Bari: due mondi opposti si scontrano nel nuovo singolo “Love Affair”

Certificazioni FIMI settimana 14: continua il successo dei brani di Sanremo 2021 e Sangiovanni è disco di platino

Classifica Spotify Settimana #14: Madame è prima... in Top 10 anche due brani di Amici 20

Classifiche di Vendita Fimi Settimana #14: colpo a sorpresa di Madame, ora in testa tra gli album

Classifica Radio Settimana #14: pokerissimo per Colapesce e Dimartino. Sul podio La Rappresentante di Lista

Certificazioni FIMI settimana #13: Il disco dei Maneskin è ora e arrivano tre nuove certificazioni per i singoli di Sanremo 2021

Classifica Spotify Settimana #13: Madame guida davanti a Colapesce e Dimartino e Maneskin

Recensioni

Annalisa: "Nuda Dieci"... una riedizione che riscalda l'atmosfera?

Malika Ayane: “Malifesto” il racconto perfetto di come la vita

Maneskin – Il Teatro dell'Ira... da cui fuoriesce tutta l'ira ma non solo

Ermal Meta - Tribù Urbana - Recensione del nuovo album del cantautore

La Rappresentante di lista - My Mamma - Recensione

Michele Bravi: La Geografia del Buio e lo sforzo immane di provare a squarciarlo.

Video

Emanuele Aloia Intervista Sindrome di Stendhal

Achille Lauro Intervista Lauro

Selton Intervista Benvenuti

Cioffi live in esclusiva per All Music Italia

J-Ax svela: “Ho avuto il COVID e mi sono sentito abbandonato dallo stato...”

Max Gazzè Intervista La matematica dei rami

Virginio Intervista Rimani

Random Intervista Nuvole

Tazenda Intervista Antìstasis

Malika Ayane Intervista Malifesto

Senhit Intervista Adrenalina Eurovision Song Contest

Tommaso Zorzi Bocca di Rosa al Maurizio Costanzo Show