21 Dicembre 2017
di Direttore Editoriale
Condividi su:
21 Dicembre 2017

AREA SANREMO trasformato nel Karaole di FIORELLO ha generato record di iscrizioni. Ma è servito agli EMERGENTI?

Area Sanremo 2017 secondo i comunicati stampa è stato un successo.E´davvero così?e per chi,per gli organizzatori o per gli artisti emergenti?

Condividi su:

Ho aspettato che si chiudesse Area Sanremo 2017 e che i giochi fossero conclusi, prima di dire la mia su questo importante concorso musicale.
Negli scorsi mesi lo abbiamo letto spesso, l’edizione 2017 del contest è stata quella dei record con un numero di iscritti raddoppiato rispetto all’anno precedente. Ma è tutto oro quello che luccica? E soprattutto oro per chi?

Partiamo da una considerazione: questo boom di iscrizioni ci fa dedurre che la voglia di far musica nel nostro paese è più viva che mai nei giovani e che il Festival di Sanremo rimane il sogno primario di chiunque la fa.
Sembrerebbe tutto molto positivo insomma, eppure… eppure ho come l’impressione che questa importante manifestazione, l’unica in grado di portare due giovani sul palco più ambito d’Italia, abbia fatto quest’anno un netto passo indietro.

COME FUNZIONAVA AREA SANREMO…

Per permettere a tutti quelli che leggono di capire il perché di questa mia affermazione c’è bisogno che io spieghi come funzionava Area Sanremo fino ad un paio di anni fa spiegando come si partecipava alla manifestazione…

Primo requisito: pagare il costo di iscrizione (non rammento la cifra esatta ma attorno ai 300/350 euro per i singoli, e 350/400 per i gruppi)
Secondo requisito: inviare un audio del proprio brano inedito arrangiato. Brano indispensabile per l’iscrizione
Terzo requisito: Inviare l’audio di una cover reinterpretata per la seconda esibizione in modo da far capire meglio le doti del presunto talento alla giuria.
Quarto requisito: Inviare un video playback dell’esecuzione del brano inedito con riprese intere/primo piano
Quinto requisito: Foto e documenti vari

Solo dopo aver inviato questo materiale entro i termini di scadenza, risultavi ufficialmente iscritto.

Area Sanremo quindi si svolgeva più o meno in questo modo: dovevi presentarti nella giornata di registrazione al Palafiori e prendere parte ai corsi (con una percentuale minima di ore di assenza consentite). In seguito saresti tornato nella riviera ligure. Una volta per gli ascolti di fronte alla giuria (con l’inedito) che in tale occasione decretava i 40 finalisti. Eventualmente poi saresti tornato una seconda volta se eri tra di essi. Questa volta avresti cantato un giorno la cover e uno l’inedito, e la commissione artistica sceglieva gli 8 vincitori del concorso.
Da quel momento la palla passava alla commissione del Festival che, il giorno successivo, selezionava con un’ audizione i 2 vincitori che avrebbero partecipato al Festival di Sanremo.
Questo era Area Sanremo.
Il numero degli iscritti negli ultimi anni variava da 250 a 400 circa.

COSA E´CAMBIATO QUEST’ANNO?
COSA HA PERMESSO UN BOOM DI ISCRIZIONI?

Innanzitutto Area Sanremo è diventato un tour che, girando l’Italia con 104 date tra selezioni, finali e festival associati, ha permesso gratuitamente a chiunque lo volesse di partecipare alle selezioni senza spostarsi e scegliendo se presentare un inedito (che non poteva essere quello da presentare eventualmente al Festival) o una cover. Sembrerebbe un’ottima idea sulla carta, se non fosse che la percentuale di ragazzi che hanno passato la selezione è stata altissima anche perchè chi non passava la fase di selezione veniva invitato a riprovarci in un’altra data di selezione. La giuria presente insomma non contava poi molto.

Fatta questa prima scrematura (?!?) si passava ad una delle finali regionali/interregionali. Per partecipare a queste finale era necessario versare, da parte dei ragazzi, un bonifico di 122 € (200 per i gruppi) con causale ISCRIZIONE FASE REGIONALE (vedi qui sotto, un bonifico effettuato da un/una partecipante che ci ha gentilmente inviato).

area Sanremo

Quindi fermi tutti… a differenza degli anni passati, i giovani artisti si sono trovati a pagare già solo per poter partecipare ad una selezione per poter poi accedere ai corsi e non a pagare con la certezza di accedervi.
E non sono stati pochi i ragazzi che lo hanno fatto: i numeri nei comunicati stampa ufficiali dichiarano 2.890 iscritti di cui ben 1.720 decretati idonei. Risultato straordinario visto che io, quando faccio il giurato nei molti Contest nazionali a cui partecipo, riesco ad individuare di solito due o tre meritevoli ragazzi su 30… forse sono troppo severo io… ma andiamo avanti.

Questi 1.720 ragazzi hanno partecipato alle selezioni finali regionali a pagamento e tra loro ne sono stati selezionati 800, risultati idonei, i quali avrebbero potuto partecipare ad Area Sanremo e ai suoi corsi, previo pagamento della quota di iscrizione di 150 € più iva (175+iva per i duo, 200+iva per i gruppi).

Questo secondo pagamento mi richiama alla menti le parole del Direttore artistico di Area Sanremo, Stefano Senardi, estratte dai comunicati stampa:

Siamo molto soddisfatti dell’abbondanza delle adesioni arrivate, in egual misura, da ogni parte d’Italia. Sicuramente hanno giovato in questo senso l’abbassamento della quota d’iscrizione e l’attività capillare dell’Area Sanremo Tour…

Il numero di iscritti così abbondante quindi sarebbe frutto del tour in giro per l’Italia e dell’abbassamento della quota d’iscrizione. Partiamo quindi da questo ultimo punto con due semplici calcoli matematici…

E´sicuramente vero che un giovane che partecipava alla fase accademica di Area Sanremo quest’anno si è trovato a pagare solo 183 euro (150 + iva) contro i 300/350 degli anni precedenti. Ma anche vero che lo stesso ragazzo ne aveva precedentemente pagati altri 122. Quindi semplicemente nel peggiore dei casi tu giovane aspirante artista hai pagato 122 euro per partecipare ad una selezione finale e non sei passato, mentre tu giovane artista che l’hai superato hai pagato 122 euro più 183 euro di iscrizione per un totale di 305 euro.

Insomma se la matematica non è un’opinione un iscritto ha comunque pagato la stessa cifra degli anni precedenti o poco meno mentre l’organizzazione di Area Sanremo ha incassato molti più soldi grazie a queste finali regionali da 122 euro. Mi sembra abbastanza chiaro no?

Ricordiamoci poi un aspetto non poco rilevante. Le spese per un iscritto ad Area Sanremo vanno ben oltre la quota d’iscrizione e questo ve lo posso testimoniare con certezza assoluta avendo presentato per ben tre volte un’artista che producevo, Eleonora Crupi, negli scorsi anni.

I ragazzi devono soggiornare a Sanremo per un tot. di giorni. Non c’è scampo.
Devi essere presente nella giornata di registrazione (una giornata dove non fai nulla, se non mettere una firma per dichiarare che sei presente a Sanremo, ma che è obbligatoria), devi presenziare ai corsi (il regolamento cita: “I candidati dovranno frequentare almeno la metà delle lezioni scelte tra quelle proposte dell’organizzazione in quella determinata sessione”. Tra l’altro quest’anno per abbreviare i tempi, le prime audizioni Sanremesi sono state fatte durante i corsi quindi i ragazzi a differenza del passato non hanno potuto presenziare a tutte le lezioni con gli addetti ai lavori) e infine devi presenziare alle varie fasi di selezione.
Quindi, anche calcolando i diversi regolamenti delle varie edizioni, un iscritto ad Area Sanremo deve soggiornare a sue spese nella città dei fiori per una settimana, ed ovviamente deve pranzare e cenare in quella settimana.
Nessun tipo di convenzione da parte di alberghi, ostelli o ristoranti è prevista per i partecipanti.

Quindi partecipare ad Area Sanremo è costato ad un ragazzo all’incirca € 700/1000 per la gioia del Comune di Sanremo che ovviamente è ben lieto di ospitare quasi 1.000 ragazzi e i loro danari.

Potrei parlarvi anche del fatto che quest’anno, da quel che mi hanno comunicato decine di ragazzi iscritti, le selezioni si sono concluse un giorno prima del previsto e che quindi una notte in albergo già pagata è stata inutile… ma suvvia non perdiamoci per poche decine di euro…

Ma allora quale è il fattore che ha portato ad un incremento tale del numero di iscritti nonostante i costi?

Per il sottoscritto sono due i fattori determinanti (che si aggiungono ovviamente al fatto che ci troviamo di fronte all’unico concorso che ti permette di accedere al palco musicale più ambito d’Italia).
Il primo è ovviamente Area Sanremo Tour. Il fatto che un tour gratuito con una giuria qualificata a valutarti venga nella tua città, o comunque in una città vicina, sprona i giovani a mettersi in gioco. Prima ti bastava iscriverti con l’apposita documentazione per essere nella città dei fiori, ora hai uno step in più, gratuito, che ti permette già di cantare di fronte a professionisti. Wow direi…

Ma c’è un’altra motivazione che sicuramente ha influito in maniera determinante. Quello che io chiamo “Effetto karaoke”.
Se prima dovevi già spedire il tuo brano inedito, quello che avresti presentato a Sanremo, ora puoi partecipare con un inedito (differente) o con una cover. Alla canzone da presentare per Sanremo insomma ci potrai pensare più avanti, molto più avanti visto che solo i 145 (contro 40 degli scorsi anni) finalisti Sanremesi cantavano il loro brano per il Festival davanti alla commissione.

Togliere l’obbligo dell’inedito ha ovviamente aperto le porte a molte persone senza un progetto discografico alle spalle. Se prima dovevi aver pronto da subito il plico con il tuo inedito e la tua cover arrangiate, ora ti bastava cantare qualcosa nei 2:50 che ti erano concessi.

E se poi passavi e non avevi l’inedito?
Vabbè l’Italia è un popolo di autori a quanto pare, autori pronti a cederti in un modo o nell’altro un brano adatto a te, proprio nel momento giusto…

Insomma questo è stato Area Sanremo quest’anno. A voi le conclusioni.
Per fugare ogni dubbio vi dico anche che il sottoscritto è stato invitato in giuria a tre date di selezione… la prima a Varese e poi due a Milano. L’ho fatto con lo spirito con cui partecipo a molti contest musicali: per lavoro, per conoscere da dentro il funzionamento degli stessi e perché mi piace ascoltare sperando di individuare nuovi talenti.
Tre date previste. Alla terza non mi hanno visto. Non c’era nulla da valutare e quindi, a mio avviso, non era necessaria la mia presenza e la mia professionalità.

Quel che è certo è che non ho invidiato la commissione di stanza a Sanremo che ha ascoltato in quattro giornate oltre 800 brani tra cover e inediti.

Quindi Area Sanremo è stato un successo? Certamente. Ma per chi?
Credo che la risposta si possano trovare nelle parole del Sindaco della città, Alberto Biancheri, che ha elogiato la Fondazione Sinfonica (che cura il concorso) in questo modo:

In questi giorni respiriamo aria molto piacevole tra il Tenco ed Area Sanremo, che nella prima sessione vediamo più di 500 ragazzi che raddoppiano con il prossimo weekend. Sanremo è la città della musica ma ora viviamo anche un ottimo indotto e, per questo siamo molto soddisfatti. Abbiamo raddoppiato i numeri e voglio ringraziare a chi ha lavorato a questo…

Io dal canto mio posso solo esser contento se tante persone che lavorano al progetto in quel di Sanremo hanno mantenuto il loro posto di lavoro vista la crisi che stava attanagliando il Contest negli ultimi anni… allo stesso tempo però mi chiedo se questo nuovo Area Sanremo non illuderà tanti giovani e, per effetto indiretto, spazzerà via altrettanti Contest musicali che, pur non garantendo due posti al Festival di Sanremo, provano a tenere vivo il mondo della musica emergente?

Attendo il vostro parere, il mio punto di vista mi sembra abbastanza chiaro.


In Copertina

Auguri Ermal Meta ! Ecco 10 cose che, forse, non sapete di lui...

Oggi il cantautore compie gli anni e festeggia con il suo pubblico con un grande concerto al Forum di Assago.

Laura Pausini e Biagio Antonacci - Un inseguimento d'amore in diverse epoche nel video di "In questa nostra casa nuova"

Con la regia di Gaetano Morbioli Laura e Biagio danno vita ad un amore che viaggia attraverso il tempo.

The Voice of Italy: parola ai coach Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno

Videointerviste a Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno, i 4 nuovi coach dell'edizione 2019 di The Voice of Italy.

Da oggi in Radio – Le pagelle dei nuovi singoli in uscita il 19 aprile

Alvis, Grace Cambria, Cannella, Vinicio Caposella... tante le nuove uscite ascoltate dal nostro critico musicale.

Concerti: a seguito del servizio di Striscia parte l'azione legale di F&P, TicketOne, Vertigo e DI and GI

Il 15 aprile attraverso un servizio Striscia la notizia ha messo in luce delle possibili irregolarità nel sistema di vendita concerti e biglietti. Arriva la risposta delle controparti.

Fatti sentire Festival - Aperte le iscrizioni al contest per emergenti con una giuria d'eccezione

Ecco tutto quello che c'è da sapere per iscriversi a Fatti sentire Festival. La giuria, le giornate e lo svolgimento.

Da oggi in radio

Le pagelle settimanali del nostro critico musicale ai nuovi singoli in uscita

ALBUM ITALIANI IN USCITA NEL 2019

Ecco tutti i dischi in arrivo nei prossimi mesi

Interviste

Fosco17 Intervista: “Ultimamente sono un po’ annoiato dalla nuova musica...ma impazzisco per Billie Eilish”

Il cantautore ci parla della sua musica, dei progetti in divenire e anche dei suoi ascolti musicali.

The Voice of Italy: parola ai coach Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno

Videointerviste a Morgan, Elettra Lamborghini, Gigi D'Alessio e Gué Pequeno, i 4 nuovi coach dell'edizione 2019 di The Voice of Italy.

Side Baby Videointervista: “Dentro di me ci sarà sempre qualcosa della Dark Polo Gang”

Videointervista a Side Baby, l'ex componente della Dark Polo Gang che pubblica il 19 aprile l'album "Arturo".

Gabry Ponte Videointervista: Tre generazioni nel singolo “Il Calabrone”

Thomas ed Edoardo Bennato sono gli ospiti di "Il Calabrone", il nuovo singolo di Gabry Ponte. Il Deejay si è raccontato ai nostri microfoni.

Eman Videointervista: “Vi presento il disco che avrei sempre voluto scrivere”

Eman è il titolo dell'omonimo album del cantautore che nei mesi scorsi ha fatto commuovere con il singolo "Tutte le Volte".

Francesco Renga Videointervista: L'altra metà, l'album della maturità, vocale e d'intenti

Francesco Renga pubblicherà il 19 aprile "L'Altra Metà". Il cantautore racconta i cambiamenti evidenti in questo disco in una videointervista.

Einar Intervista: “Grazie a Sanremo World sto crescendo e mi sto lasciando andare”

Einar è uno dei protagonisti di Sanremo Giovani World Tour. Lo abbiamo intervistato per parlare dell'esperienza in giro per il mondo e dell'esordio live a maggio a Roma e Milano.

L'editoriale del direttore

di Massimiliano Longo

La Ragazza con il cuore di latta al GF. Prossimamente Sally, Marco, Marlena e bella stronza?

L'altro giorno durante il mio zapping televisivo sono incappato nella prima puntata Grande Fratello di Barbara D'Urso. Ad un tratto sento la voce di Irama e riconosco le note de La Ragazza con il cuore di latta, il brano presentato dal cantautore al Festival di Sanremo quest'anno.Una canzone che, come ha affermato lui stesso in tutte...

News

Auguri Ermal Meta ! Ecco 10 cose che, forse, non sapete di lui...

Oggi il cantautore compie gli anni e festeggia con il suo pubblico con un grande concerto al Forum di Assago.

Classifiche Streaming Spotify - Settimana 16: I Boomdabash conquistano la vetta

Nelle nuove classifiche streaming cambio al vertice... a quasi tre mesi dal Festival i Boomdabash conquistano la prima posizione.

Raf Tozzi in partenza il tour. Ecco la scaletta dello show

Il tour in coppia di Raf Tozzi è ormai in partenza. In scaletta i grandi successi dei due cantautori.

Mostro fuori la tracklist di The Illest Vol.2 e due date live

12 canzoni, due featuring e, dopo l'estate live a Milano e Roma.

A giugno la 1a edizione di Sounds Best con Fedez, Soler e Panariello, Conti e Pieraccioni

La prima edizione di un Festival che si svolgerà nello Stadio di Frosinone, inserito nella lista dei 27 Stadi migliori del mondo.

Classifica Radio Earone Settimana 16: in testa Pedro Capò e Farruko. Bene The Kolors & Elodie

L'energia di Pedro Capò e Farruko conquista la vetta della classifica radio Earone davanti a Ligabue con Certe Donne Brillano e Lizzo con Juice.

Classifiche Fimi Settimana 16: Ultimo resiste all'ingresso di Fabrizio Moro e Achille Lauro

Nelle classifiche Fimi tra i singoli si conferma Pedro Capò, mentre tra i vinili i Queen davanti a tutti con Bohemian Rhapsody.

Massimo Pericolo tra arresti e delusioni d'amore, Scialla semper è il disco d'esordio

La storia del suo arresto nel 2014, le delusioni d'amore, la vita di provincia... questi i principali argomenti del primo disco del rapper che ha debuttato nella Top 4 dei dischi più venduti in Italia.

Laura Pausini e Biagio Antonacci - Un inseguimento d'amore in diverse epoche nel video di "In questa nostra casa nuova"

Con la regia di Gaetano Morbioli Laura e Biagio danno vita ad un amore che viaggia attraverso il tempo.

Amici 18 - Nella quarta puntata arrivano Renato Zero, Raf e Umberto Tozzi

Sabato 20 aprile va in onda la nuova puntata di Amici di Maria De Filippi. Chi sarà eliminato tra i nove talenti rimasti in gara.

Cristiano Malgioglio rilancia con Barbara D'Urso "Dolceamaro" ( Testo e audio)

Era il 1980 quando la conduttrice lancio il 45 giri di questa canzone che ora torna in una versione prodotta da Diego Calvetti.

Giordana Angi - Esce "Casa". La rinascita grazie ad Amici di Maria De Filippi

Ne è passato di tempo da quel 2012 che le vita debuttare al Festival di Sanremo. Ora per Giordana è arrivato il momento di far ascoltare le proprie canzoni.

Vinicio Capossela fuori con il nuovo singolo e le date del tour

"Il povero Cristo" è il singolo che anticipa l'uscita del nuovo disco del cantautore. Questa sera anteprima del video, ricco di nomi di spicco, su Sky Arte.

Diodato - Il nuovo singolo "Il Commerciante", un inno alla riscoperta dei rapporti veri

A distanza di più di un anno dalla partecipazione al Festival di Sanremo con "Adesso", Diodato torna con un singolo che ci sprona a tornare nei mercati e nelle botteghe.

Zucchero annuncia dieci date all'Arena di Verona nel 2020

Dopo due anni passati in giro per il mondo con concerti in cinque continenti, il ritorno in Italia avverrà nel 2020.

Flash News

J-Ax e gli Articolo 31: nuova data a Genova per il tour estivo

Giorgia - Due nuovi appuntamenti nel calendario live estivo

TheGiornalisti: nuova data a Bari e sold out anche Milano e Reggio Calabria

Gazzelle - Nuovi appuntamenti live a Genova e Napoli

Giorgia: i primi appuntamenti del tour Pop Heart Summer Night

Gazzelle: il calendario estivo si arricchisce con le date di Perugia, Mestre (Ve) e Prato

Claudio Baglioni posticipate due date del tour per laringo-faringite

Antonello Venditti: nuova data per il tour “Sotto il segno dei pesci Outdoor”

Rubriche

Da oggi in radio

Da oggi in Radio – Le pagelle dei nuovi singoli in uscita il 19 aprile

Radio Date

Radio Date: Tutti i Nuovi Singoli in Uscita il 19 aprile

La mosca Tzè Tzè

La Settimana della Mosca: protagonisti Fedez, Levante, Rolling Stone e la chiesa?!?

L'ANALISI

Analisi Sanremo 2019: ecco come Mahmood ha trionfato e Loredana Berté è stata esclusa dal podio

Sondaggi

Sanremo 2019 - Sondaggio - Risultati: ecco la classifica per i nostri lettori

Emergenti

Helle: la storia di un amore non corrisposto nel singolo “Serenity”

Hotel Monroe: rock ed elettronica nell'album d'esordio “Corpi Fragili”

Primo singolo in italiano per Pietro Esposito, già vincitore al Festival di Napoli

Il rapper Tosk pubblica un singolo in bilico tra rabbia e rivalsa

dile: dopo il successo di “Perdersi” arriva “Rewind”, singolo nato per caso

Elasi: dopo i singoli “Benessere” e “Vivo di vividi dubbi”, annunciata la sua presenza al Mia Mi Festival

Classifiche Streaming Spotify - Settimana 16: I Boomdabash conquistano la vetta

Classifica Radio Earone Settimana 16: in testa Pedro Capò e Farruko. Bene The Kolors & Elodie

Classifiche Fimi Settimana 16: Ultimo resiste all'ingresso di Fabrizio Moro e Achille Lauro

Classifiche Youtube - Settimana 15: Ultimo in costante salita. Emis Killa nelle tendenze

Certificazioni Fimi - Settimana 15: Ultimo già oro, doppio platino per Ermal Meta

Classifiche streaming Spotify – Settimana 15: Ultimo piazza 7 brani in Top 20

Recensioni

Achille Lauro 1969 - Recensione

Fiorella Mannoia Personale - Recensione

Fil Bo Riva Beautiful sadness - Recensione

Enrico Nigiotti Cenerentola e le altre storie - Recensione

Romina Falconi Biondologia - Recensione

Ex-Otago - Corochinato - Recensione

Video

Elettra Laborghini Intervista The Voice of Italy

Side Baby Intervista dalla Dark Polo Gang ad Arturo

Gué Pequeno Intervista The Voice of Italy

Gigi D'Alessio Intervista The Voice of Italy

Morgan Intervista The Voice of Italy

Gabry Ponte Intervista Il Calabrone

Eman Intervista Il Nuovo Album

Francesco Renga Intervista L'Altra Metà

Esposito Intervista Biciclette Rubate

Spinelli Intervista Non ti vedo più

Maneskin live dalla metropolitana all' Altra dimensione

Achille Lauro Intervista da Rolls Royce a 1969