SONDAGGIO: scegli TU la copertina più bella tra quelle degli ALBUM ITALIANI del 2015

copertine italiane

Per cominciare l’anno da “esteti” qualche giorno fa abbiamo lanciato un sondaggio dove vi chiedevamo di scegliere voi la copertina più brutta tra quelle dei dischi italiani usciti nel 2015.
Archiviato quel sondaggio (i risultati arriveranno presto) ora è arrivata la volta di scegliere la copertina più bella di quest’anno appena concluso.

Come per il precedente, qui di seguito trovate una carrellata delle 10 cover scelte dalla redazione di All Music Italia e a seguire il sondaggio in cui votare.
A voi la parola!

Ecco in ordine alfabetico le nomination:

MALIKA AYANE – NAïF
Una copertina apparentemente molto semplice quella del quarto disco di Malika Ayane eppure d’impatto e ricca di suggestioni che ben riassumono questo nuovo e riuscitissimo disco dal sapore un po’ nostalgico della cantante.
Lo sguardo di Malika fissa un punto dell’orizzonte dietro un vetro che la separa dalla pioggia.

malika-ayane-naif-copertina

CESARE CREMONINI – PIÙ CHE LOGICO LIVE
La copertina del disco live di Cesare Cremonini è la dimostrazione che un bello scatto fatto al momento giusto da un professionista del settore che, con occhio “bionico” e mano fulminea, riesce a immortalare l’attimo a volte, può essere molto meglio di tante idee ed elaborazioni fatte al computer.
La foto in questione è di Francesco Prandoni ed è semplicemente stata virata al bianco e nero e lavorata nei contrasti. Un gioiellino.

cesare-cremonini-piùche-logico-live-copertina

DARGEN D’AMICO – D’IO
Un bel disco arricchito da una copertina semplice, ironica e d’impatto.
L’ultimo album di Dargen si chiama D’Io e nella copertina l’artista “gioca” con la parola Dio mostrandosi nell’alto dei cieli con vesti sacre, occhiali da sole e luce divina che lo illumina mentre tra le mani tiene un cane dall’aspetto decisamente geneticamente modificato.

dargen-damici-dio-copertina

DOLCENERA – LE STELLE NON TREMANO
Il nuovo disco di Dolcenera che inizialmente sembrava dovesse chiamarsi AstronaveMusica si fregia di una copertina molto futuristica dove l’artista appare come una creatura di un “altro spazio” grazie al body painting frutto del lavoro dell’artista internazionale Guido Daniele e del fotografo Paolo Cecchin.
dolcenera-le-stelle-non-tremano-copertina

EMMA – ADESSO
Emma
alle critiche è abituata fin dagli esordi della sua carriera e qualcuna è arrivata anche all’indirizzo di questa copertina in bianco e nero che mostra un mezzo busto della cantante vestita ed elegante e coi capelli in aria in una posizione quasi innaturale. Lo scatto infatti non è un posato ma è stato rubato dalla fotografa Luisa Carcavale.
Abbiamo come l’impressione che se fosse stata la copertina di un disco di un’artista americana sarebbe stata definita di “classe”… in Italia è “strana”.

emma-adesso-copertina

FEDEZ – POP-HOOLISTA
Fedez
dopo aver dato alle stampa nel 2014 Pop-hoolista, con una copertina provocatoria che non ha mancato di far discutere (leggi qui), a fine 2015 ha pubblicato la ristampa del suo album in un’edizione chiamata CosoDipinto Edition in “onore” all’appellativo usato per sfotterlo dal ministro Gasparri. Qui di seguito vi mostriamo la prima versione che, essendo uscita nel 2014, non è nominata.

fedez-pophoolista-copertina1
Una cover molto “pop” realizzata con immagini in plastilina dove campeggiano elementi provocatori come il dito medio, carri armati e soldatini. In un angolo un ufo con all’interno il rapper con un’espressione allibita che già solo quella vale la nomination.

fedez-cosodipinto-copertina

LEVANTE – ABBI CURA DI TE
Decisamente onirica e d’impatto questa copertina della cantautrice. Il bianco la fa da padrone sullo sfondo (e negli oggetti che lo compongono, dai palloncini, ad una borsetta, alle teste di animali appese alla parete…).
Lei appare un po’ altera seduta sulla riproduzione di un cervello mentre stringe tra le mani un cuore umano. C’era il rischio di cadere nel macabro, ma l’eleganza della cantante lo hanno scongiurato totalmente.

levante-abbi-cura-di-te-copertina

MADH – MADHITATION
Un primo piano del viso del cantante. Forti colori con un accesso rosso a predominare. Segni di vernice su viso e mani. Questi sono gli elementi molto semplici che però riescono a fare del primo album di Madh un disco che sicuramente non passa inosservato sugli immensi scaffali di dischi.
Un mix arricchito dal font usato pienamente in sintonia con il sound internazionale dell’artista.

BOOKLETok.indd

SIMONA MOLINARI – CASA MIA
Qui va detto, la metà del lavoro lo fa la bellezza della cantante. Un disco in cui ricanta gli standard del jazz americano che l’hanno fatta sognare ed emozionare e che la ritrae addormentata nel suo letto cosparso dei vinili di questo genere che tanto ama.
Essenziale, elegante e anche seducente.

simona-molinari-casa-mia-copertina

ERICA MOU – TIENIMI IL POSTO
Ultima copertina, sesta di una donna.
Erica Mou sceglie un disegno per il suo ultimo album, Tienimi il posto. Semplice ma efficace allo stesso tempo… e pregno di significato.
Un ragazza sul ciglio di un’enorme sedia di legno che si lascia cadere nel vuoto a volo d’angelo. Anche le lettere del titolo ad un certo punto iniziano a distanziarsi tra loro a simboleggiare l’eco di una voce in caduta che si allontana. Poetica.
La copertina è un’opera realizzata ad hoc per l’album dall’artista Paolo Trolio ed ispirata ad un sogno che ha fatto Erica la notte in cui sua madre è scomparsa.

erica-mou-tienimi-il-posto-copertina

Ecco qui le dieci scelte della Redazione di All Music Italia, ora la scelta come sempre spetta a voi votando quella che preferite nel sondaggio qui sotto che si concluderà il 23 gennaio alle ore 20.

 

 

  
segui su:

  • Valentina

    Dopcenera Le Stelle non Trremano