"BRACCIALETTI ROSSI" ARTISTI VARI – Recensione

braccialetti rossi

E’ la colonna sonora di uno tra i maggiori successi della stagione televisiva italiana “Braccialetti rossi“; serie tv ambientata in un ospedale che intreccia le storie di sei ragazzini ricoverati e che affronta temi importanti come la vita, l’amore, l’amicizia e la morte.

Il disco omonimo, porta la firma (quasi) esclusiva di Niccolò Agliardi, che Per l’occasione,mette insieme nove brani inediti da lui composti, affidandoli a diversi giovani interpreti (e,in alcuni tra i momenti migliori, alla sua voce), e sei canzoni proposte in passato, da noti artisti del panorama italiano.

Il rischio che si corre, in operazioni analoghe, è di stilare facili e poco convincenti tracklist che stanno insieme solo ed esclusivamente in funzione del prodotto visivo a cui esse si ispirano. Ma non è questo il caso.

O comunque non del tutto. Ce n’è un po’ per tutti i gusti: da Vasco (“Ogni volta“) a Laura Pausini (“Mi tengo“), da Emma (“Acqua e ghiaccio“) ad Emis Killa (“Lettera dall’inferno“), mescolati alle nuove composizioni del cantautore milanese, su cui spicca un’inaspettato Francesco Facchinetti in gran forma (“Conta“) che rappresenta forse la rivelazione di questa raccolta, ma lascia spazio anche a graditi ( e inaspettati ) ritorni come Simone Patrizi (“Liberi Tutti“).

Greta ed Edwin, provenienti da Amici 2013 non lasciano il segno pur interpretando due testi ben scritti ma non abbastanza efficaci (“Una storia lontana“, “Sogni col motore“). Niccolò Agliardi canta d’amicizia e di speranza con ottimismo e sana leggerezza (la title track e “Tifo per te“) , ma sterza con naturalezza ed eleganza senza scivolare su una intima e toccante metafora della morte (“La porta“).

Il risultato finale è certamente buono e tra i promossi del mese, ma forse qualche incursione più approfondita e centrale sulla delicatezza dei temi trattati avrebbe fatto la differenza in positivo.

MIGLIOR CANZONE: IO NON HO FINITO – CONTA
VOTO: 6,5/10

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale della compilation di “Braccialetti rossi” in formato digitale su Itunes
o il cd su Amazon.

  Sono nato a Roma nel 1987, ed è qui che ho deciso di tornare dopo qualche anno di vagabondaggio per studio e lavoro. La musica è la mia passione vera; da sempre ho avuto l’esigenza di ascoltare, scoprire ed esplorare generi ed artisti diversi. La mia vena critica e quella polemica mi hanno portato su All Music Italia dove recensisco i dischi italiani in uscita più interessanti.
segui su:

  • stefania

    bello questo cd!! lo ascolto sempre