X Factor12 2a puntata audizioni: Camilla Musso fa piangere Asia e Mara. Spiccano Leonardo Parmeggiani, Anastasio e Luna Melis

X Factor 12

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata di audizioni di X Factor 12. A seguire trovate un resoconto dei talenti (e non) che si sono esibiti e la scelta dei giudici, Asia Argento, Fedez, Manuel Agnelli e Mara Maionchi, nei loro confronti.

L’appuntamento è per giovedì prossimo su Sky con la terza puntata di audizioni.

Renza Castelli, 29 anni musicista

Renza Castelli

Si presenta con la chitarra e intona un brano di Bob Marley. Qui la sua pagina Facebook e qui Instagram.
Il pubblico urla quattro sì. Tra i giudici Manuel Agnelli ha apprezzato il fatto che la ragazza ha cambiato alcuni accordi.

Riceve quattro sì.

Davide Celiento, 35 anni

Si presenta dicendo che lo ha mandato Laura Pausini dopo averlo sentito ad X Factor in Spagna (lei le aveva detto sì e gli altri tre giovani no). Canta Pride degli U2.
I giudici sono contrariati, soprattuto Fedez con cui ha un piccolo battibecco.

Riceve quattro no

Cantano quindi (ricevendo dei secchi no) Samuele Franco e gli Shades con America di Gianna Nannini.

Camilla Musso, 16 anni

Camilla Musso

Si presenta con i capelli divisi di due colori come Crudelia Demon e sente il bisogno di essere ascoltata.
Canta La Sera dei miracoli di Lucio Dalla. Qui il suo profilo Facebook e qui Instagram.

Inizia quasi recitando e poi colpisce al cuore nel ritornello facendo aprire nel giusto modo il brano. Mara Maionchi e Asia Argento si commuovono e il pubblico le regala la standing ovation.

Quattro sì.

Torna dopo il disastro dello scorso anno Angelo Oliva, colui che disse a Manuel Agnelli che gli avrebbe potuto insegnare qualcosa… quest’anno canta Se bruciasse la città. Spossati i giudici gli danno i quattro sì per il bene dello show.

Novel,  24/28 anni

Novel

Sono un gruppo di pop italiano che ha voluto provare a scrivere una hit estiva Gigabyte che presentano questa sera.
Mara giustamente fa notare che hanno messo dentro la canzone tutti gli elementi che oggi funzionano con un linguaggio giovanile e per questo non si sente di criticarli. Per Mara e Fedez è un sì ma Asia non sente anima nel pezzo costruito a tavolino e ovviamente anche Agnelli è contro questo tipico di musica.

A casa con due no, qui trovate la loro pagina Facebook.

Cristian Toppeta di 27 anni presenta l’inedito Mondo loco mentre balla e scatena l’ilarità della giuria.
Viene massacrato per i suoi falsetti ma lui continua a difendere il suo lavoro dicendo che la canzone è stata apprezzata anche in Argentino.

Tocca poi a Paolo Medda di 42 anni che rappa… per modo di dire. Finisce l’esibizione e cala il silenzio. Quattro no.

Diego Belfiore in arte Blu di 19 anni canta un suo inedito. Per Fedez deve maturare nella scrittura. Quattro no.

Marco Anastasio in arte Anastasio, 21 anni

Anastasio

Viene da un paesino e ammette di non aver influenze musicali e afferma di creare qualcosa che non c’è. Vuole farsi notare più che come interprete in veste di autore. Canta l’inedito La Fine del mondo e, onestamente nel modo ricorda molto il rapper di X Factor purtroppo scomparso, Cranio randagio. La canzone e la sua interpretazione sono molto efficaci. Qui la sua pagina Facebook e qui Instagram.

Per lui quattro sì.

Arriva in studio come quinto giudice speciale Lodo de Lo Stato Sociale e compare sul palco l’Avvocato Gerardo Carmine Gargiulo. Canta Una Gita sul Po e dà il via al momento cabaret della serata.

Tre per lui e un sì di incoraggiamento da Fedez.

Alessandro in arte Alo, Diano Marino 

Ha sempre amato le icone e le grandi dive del pop. Fin da piccolo ha sempre accettato la sua omosessualità ma, proprio per questo e perché è stato un ragazzo grasso, è stato vittima del bullismo. Canta l’inedito Uomini che amano le donne.
Standing ovation per lui.

Per Fedez sa intrattenere senza essere caricaturale, per Mara ha un futuro nella scrittura e Manuel apprezza la leggerezza non superficiale del brano. Per Lodo “il talento è la capacità di ridurre ogni giorno la distanza tra quello che si fa e quello che si è” e lui è riuscito a riunirsi al ragazzino che è stato. Qui la sua pagina Facebook.

Quattro sì.

Luna Melis, 16 anni

Luna Melis

Giovanassima artista sarda che tra l’altro il nostro direttore ha già avuto modo di incontrare ad un Contest musicale. Canta (e rappa) al piano un mash up di Bang bang nella versione di Dua Lipa, Ariana Grande e Jessy J. Qui la sua pagina Facebook. Standing ovation per lei dal pubblico.

Riesce a convincere tutti e quattro i giudici.

Cantano passando il turno anche Danilo Turco in arte Danjilo, la band dei Dequivers Luca Rattotti con la sua chitarra.

Anna Boconcello, 18 anni

Canta una sua versione al piano di E la luna bussò di Loredana Bertè. Qui la sua pagina Instagram. Asia Argento sente mancanza di vissuto nella sua interpretazione e Manuel la trova grezza.

I giudici nel complesso la ritengono brava ma ancora immatura e, per preservarla, preferiscono dirle di no. Mara Maionchi le spiega che un no non è niente ma che un sì sbagliato può fare molti più danni.

Red Briks Foundation, 22/27 anni

Band che prende il suo nome dalle case a mattoni rossi inglesi e che prende il sound rock dal mondo anglosassone. Cantano il loro inedito in inglese. Il frontman ha un viso che buca lo schermo e Fedez afferma che gli ricorda Jim Morrison da giovane. Qui la pagina Instagram della band.

A Manuel e Asia sono piaciuti mentre Fedez gli da un no perché non crede nelle grandi doti da leader del frontman. Mara è decisiva e permette loro di passare.

Isotta Carapelli, 26 anni

Canta un brano di Adele con uno stile molto classico e convince il pubblico. Per Fedez portare Adele è una scelta scellerata e infatti non lo ha convinto. Mara è d’accordo mentre Manuel è l’unico a sostenerla.

Tre no per lei tra i fischi del pubblico.

Simone Geri, 30 anni

Simone ha un background da attore pornografico e per lui la cosa più importante del suo lavoro è la prestazione. Scatena un momento di ilarità prima di rivelare che ama da sempre il blues. Canta Pugni chiusi di Demetrio Stratos ma viene interrotto dai giudici e dai fischi del pubblico.

Per lui tre no.

Leonardo Parmeggiani, 19 anni

Leonardo Parmeggiani

Suona dall’età di 10 anni ed è un autodidatta del canto. Porta un brano di Frank Sinatra e colpisce subito per il suo timbro vocale intenso. Pubblico in piedi e standing ovation per lui. Qui la sua pagina instagram.

Quattro sì.

 

  
segui su: