VIOLETTA ZIRONI diventa Dorothy per “Il magico mondo di Oz”

violettazironi

La terza classificata dell’ultima edizione di X Factor, Violetta Zironi, si tuffa nel mondo del cinema cimentandosi con i brani della colonna sonora de Il magico mondo di Oz, lungometraggio animato in uscita in Italia il 12 giugno.

La storia del mago di Oz è nota ai più ma torna sugli schermi in 3D in una versione leggermente rivisitata: la protagonista è sempre Dorothy che dopo essersi risvegliata in Kansas viene riportata di nuovo ad Oz. Ad aspettarla i suoi vecchi amici, lo Spaventapasseri, il Leone, l’Uomo di Latta e la fata buona Glinda, che si troveranno a fronteggiare un nuovo nemico, un perfido giullare. Nell’avventura Dorothy incontrerà nuovi amici che la aiuteranno a riportare la pace nella città di Smeraldo: Socrate il gufo, il Maresciallo Mellow, la Principessa di porcellana e molti altri ancora.

La versione originale (Legends of Oz: Dorothy’s Return) non ha avuto un grande seguito commerciale negli Stati Uniti, nonostante la voce di Dorothy, sia nelle parti recitate che cantate, fosse affidata ad uno degli idoli del pubblico dei giovani e giovanissimi, ovvero Lea Michele (Rachel in Glee).

Violetta non si è occupata del doppiaggio di Dorothy ma ha cantato i suoi brani e rivela che non è semplice prestare la voce per questi progetti: “Specialmente per gli artisti abituati a portare sul palco un loro genere molto specifico, come me. Però un cantante, la maggior parte delle volte è anche un interprete. Tutte le canzoni che ho cantato a X Factor non erano mie e non erano fatte su misura per me. Quindi ho dovuto adattarmi e cercare di calarmi nell’interpretazione. Stessa cosa sto cercando di fare durante le registrazioni di questo film d’animazione“.

Fra i brani che potremo ascoltare nel film la Zironi esprime la propria preferenza per “Vorrei“, la cui versione originale vede fra gli autori un big della musica d’oltreoceano: “È una canzone che ha tra gli autori anche Bryan Adams ed è quella più matura e più rock. Io credo di avere un’anima rock e un po’ ribelle e questa canzone è più coerente con il mio genere usuale. Le altre sono tutte bellissime ma sono scritte più “su misura” per il film d’animazione“.

violettainstudio

La “ragazza con l’ukulele” è inoltre impegnata nella registrazione del suo primo disco di inediti in uscita quest’estate che segue il buon successo dell’EP “Dimmi che non passa” con cui si è fatta conoscere dal pubblico dopo l’esperienza del talent show.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su:

    • E’ molto meglio questa Violetta rispetto a quell’altra, che è un prodotto studiato a tavolino per abbindolare le bambine di mezzo mondo. Questa ragazza mi sembra che nonostante la giovane età abbia già la propria cifra stilistica.