VASCO ROSSI svela la data di uscita del nuovo disco su Facebook

vasco rossi

Solo una frase: “Quando cammino su queste dannate nuvole…” probabilmente tratta dal nuovo singolo Dannate nuvole in uscita venerdì 14 marzo, è quello che Vasco Rossi regala per il momento ai suoi fan, ma nel frattempo i suoi canali ufficiali svelano quale sarà la data ufficiale di uscita del nuovo disco, il sedicesimo registrato in studio del rocker di Zocca, ovvero il 4 novembre prossimo.

Ideale seguito di Cambia-menti, ultimo inedito rilasciato dal Blasco lo scorso 15 ottobre, Dannate Nuvole è stato registrato tra lo Speak Easy studio a Los Angeles e l’Open Digital di Bologna, insieme al produttore Guido Elmi. L’assolo di chitarra che fa da intro al brano è di Stef Burns, che accompagnerà Vasco Rossi anche nel prossimo Live Kom tour 014. Il nuovo singolo è il primo estratto dall’album che Vasco Rossi rilascerà sul mercato discografico il prossimo 4 novembre, quando ormai sono passati tre anni dalla sua ultima prova in studio, Vivere o niente. Il brano è stato definito dallo staff del rocker emiliano “dannatamente rock”, ma soprattutto “un pezzo importante, se non portante” del nuovo progetto di Vasco Rossi, appena rientrato in Italia dopo un lungo periodo di lavoro, ricerca e relax trascorso negli Stati Uniti d’America.

Il brano è una struggente ballata ispirata dalla lettura di Così parlò Zarathustra di Nietzsche che uscirà in vendita proprio il 14 marzo e sarà impreziosito da una foto poster di Toni Thorimbert. Il videoclip della canzone sarà diretto da Swan.

Che dire… quella del nuovo album sarà una lunga attesa per i milioni di fan del Blasco che potranno colmare con i concerti che Vasco terrà a Milano e Roma quest’estate.

  La Musica si può averla dentro anche senza saper suonare uno strumento o cantare e a volte diventa parte di te al punto da influenzare la tua intera vita. Ho cominciato a camminare da fan gestendo due Fan Club, ho avuto l’occasione di imparare di più diventando Personal Assistant (di Gianluca Grignani, Niccolò Agliardi e Syria). Ho voluto anche provare l’esperienza on the road del Tour Manager (Barley Arts).Tutto questo per conoscere l’ambiente musicale sotto ogni aspetto e per saper affrontare una nuova sfida: portare avanti interamente un progetto discografico in qualità di produttore ed editore (Eleonora Crupi, Voyeur, Kianka). Recentemente ho voluto anche cimentarmi nella scrittura dando alle stampe per Chinaski Edizioni la biografia non autorizzata "Rockstar (a metà) - Gianluca Grignani". Anni fa, con la chiusura della rivista “Tutto musica”, mi sono sentito orfano di un’oasi in cui la musica veniva raccontata, recensita e approfondita con passione, così mi sono ripromesso che un giorno avrei ricreato un oasi simile per la musica italiana. Da quest’idea nasce All Music Italia.
segui su: