URBAN STRANGERS: la storia del duo alla conquista di web e classifica dopo l’audizione a X-FACTOR (VIDEO)

urban-strangers-facebook

Con la messa in onda del primo appuntamento dedicato ai casting della nuova edizione di X-Factor, alcuni aspiranti concorrenti hanno già saputo catalizzare l’attenzione del pubblico (leggi QUI il resoconto della puntata). Tra questi gli Urban Strangers hanno raccolto un grandissimo riscontro che, grazie all’esibizione sul palco del talent show con No Curch In The Wild ha messo d’accordo i quattro giudici e il popolo del web, che in poche ora ha portato in classifica l’EP d’esordio di questo duo campano che si distingue per l’originale contaminazione stilistica proposta.

Urban Strangers è una coppia artistica che prende forma nel 2012 quando due diciottenni decidono di unire la propria passione musicale in questo gruppo. Entrambi classe 1995, Alessio Iodice (voce,chitarra,batteria elettronica) e Gennaro Raia (voce,chitarra,batteria elettronica) scelgono per questo sodalizio un nome che avvicina due parole dal significato contrastante, quasi a sottolineare le loro due anime, unite nel duo ma molto differenti tra loro.

Ispirazioni differenti che portano alla generazione di un pop che fa convivere tratti di elettronica e atmosfere acustiche, nato da ascolti ricchi e differenti, dall’elettronica di James Blake al trip-hop dei Portishead, dal pop di Ed Sheeran al rap di Kayne West.

Il nome del gruppo battezza anche uno dei loro primi brani inediti, quella Urban Strangers che trae spunto dalla storia di un senzatetto di Somma Vesuviana che affrontando la sua non facile vita con il sorriso si trasforma nello “straniero urbano” protagonista della canzone.

URBAN STRANGERS – URBAN STRANGERS – AUDIO 

Il percorso dei due ragazzi però parte, come sempre più spesso accade,  dalla loro cameretta e da alcune cover realizzate e pubblicate su YouTube, capaci di mostrarci il volto dei due ragazzi ancor più giovani e mettere in luce il grande potenziale del duo e dell’anima di un progetto che mira a fondere differenti generi musicali, trovando il modo di far convivere in un’unico flusso gli elementi comuni di mondi apparentemente distanti come pop, rap, rock e soul.

URBAN STRANGERS – POMPEII (Bastille cover) – VIDEO

Tutto ciò accade a cavallo tra il 2012 e il 2013, quando gli Urban Strangers si fanno le ossa anche attraverso la dimensione live che li vede calcare numerosi palchi nei locali della loro zona. Lo stile Urban Strangers non passa inosservato e ben presto ci si accorge di loro, con l’etichetta Casa Lavica pronta a credere da subito nel progetto dei due, supportando la produzione artistica dei brani inediti che andranno a comporre l’EP d’esordio dei due.

Un percorso che nel 2015 si apre con l’uscita del primo singolo Empty Bed, accompagnato da un video ufficiale e scelto per anticipare l’uscita del loro EP di debutto.

URBAN STRANGERS – EMPTY BED – VIDEO

Un EP che porta il nome del gruppo e che vedrà la luce a maggio 2015, pochi mesi prima del loro debutto ad X-Factor, con un progetto presentato a Pomigliano D’Arco e lanciato sulle piattaforme digitali. Sei tracce che sono legate tra loro dal concept del racconto dell’esistenza del senzatetto di cui sopra, in un lavoro che viene accolto come un disco sperimentale che tenta di fondere generi e suoni, ma che in realtà segna la nascita di uno stile personale molto messo a fuoco, che si percepisce con potenza attraverso una tracklist che si apre e si chiude con due versioni del brano Last Part che risulta il miglior biglietto da visita di quel che sono gli Urban Strangers e che abbiamo potuto conoscere anche dal palco delle audizioni del talent show di Sky.

 URBAN STRANGERS – LAST PART – VIDEO

Lo scorso 10 settembre l’impronta Urban Strangers esplode, salendo su un palco che li presenta ad una platea immensa, con l’audizione che conquista all’unanimità il pubblico di X-Factor, il popolo del web e i quattro giudici chiamati a dire la loro dopo aver ascoltato la versione di No Curch In The Wild offerta dal duo campano.

Giudizi entusiasti, con Elio che li paragona a Simon & Garfunkel, Skin che esalta la loro originalità e Mika che si espone indicando i due ragazzi come potenziale valore aggiunto della categoria gruppi (che quest’anno aprirà alle band musicali). Anche da Fedez parole d’elogio per questa versione del brano, arrivate dopo aver spiegato il suo particolare legame a questo pezzo (che l’anno scorso nello stesso talent fu affidato dal rapper all’allora concorrente Madh).

URBAN STRANGERS – NO CURCH IN THE WILD @X-FACTOR

Un’audizione che colpisce nel segno e porta il pubblico a cercare maggiori informazioni sugli Urban Strangers, con il fine di scoprire la loro storia e la loro musica. Una spinta che in poche ore vede l’EP Urban Strangers portare questa coppia di artisti  – che fino a pochi giorni fa erano degli emergenti semi sconosciuti – nella classifica degli album più venduti di iTunes, tra i nomi più importanti della scena musicale del momento.

 urban-strangers

 

L’onda emotiva di un’azzeccata audizione che aiuta a scoprire una realtà meritevole e che siamo certi saprà trovare il giusto spazio e la giusta attenzione, ben oltre l’esito delle selezioni e dell’eventuale gara ad X-Factor.

Nel frattempo, in attesa di vederli nuovamente all’opera sui nostri teleschermi, possiamo entrare nel loro mondo ascoltando il frutto della loro giovane produzione musicale.

URBAN STRANGERS – URBAN STRANGERS – AUDIO 

AGGIORNAMENTO del 14 SETTEMBRE

All Music Italia porta fortuna pare, e così l’Ep del duo oggi ha scalato la classifica fino alla posizione numero 6 di iTunes.

 

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale dell’EP degli URBAN STRANGERS in formato digitale su Itunes

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: