TIZIANO FERRO svela i segreti del suo best (TESTI INEDITI)

tzn_best_of_tiziano_ferro

Ci siamo oggi 25 novembre è un giorno tanto atteso da molti ascoltatori di musica italiana: esce oggi infatti Tzn – The Best Of Tiziano Ferro in quattro versioni: standard, deluxe, special fan e Lp.
Si è tenuta ieri invece la conferenza stampa di presentazione di questo monumentale progetto che, ricordiamo, nella versione più completa contiene ben 61 brani e 16 inediti oltre che video e rarità. A far da cerimoniere lo scrittore Ivan Cotroneo.

Ma ecco un sunto di quello che Tiziano Ferro ha dichiarato ieri in conferenza stampa e cosa troveremo in questo monumentale progetto.

Tzn – The Best Of Tiziano Ferro è un opera davvero completa che raccoglie tutti, ma proprio tutti i singoli usciti nella carriera del cantautore di Latina partita ufficialmente nel 2001 con Xdono, ma in realtà cominciata qualche anno prima, nel 1997 con l’Accademia di Sanremo e con l’esperienza da corista nei Sottotono.
Per questo Tiziano ai brani più noti ha voluto affiancare i primi brani della sua carriera finora mai incisi ufficialmente come Angelo mio, Quando ritornerai e Sulla mia pelle (ai tempi in duetto con gli A.t.c.p.); a queste canzoni si sono aggiunti brani come Il Vento tenuto fuori dal primo album, Rosso relativo, e proposto solo in concerto e Latina la canzone dedicata alla sua città eseguito qualche anno fa nel concerto allo Stadio Olimpico di Roma.

Per quel che riguarda gli inediti troviamo oltre al primo singolo (giù disco di platino digitale) Senza scappare mai più, intitolato originariamente Correrei Incanto scritta insieme ad Emanuele Dabbono (che ricordiamo per la sua partecipazione al primo X-Factor), Lo Stadio che sarà sicuramente il terzo singolo della raccolta accompagnando l’avventura live che vedrà Ferro quest’estate per la prima volta esibirsi negli stadi italiani e Se il mondo si fermasse un brano swing che il cantante rivela essere parte di un progetto a se stante, completamente crooner e di soli inediti che era previsto nel 2005 ma che poi, per mancanza di brani adatti sufficienti è stato abbandonato. Da esso sono stati salvati solo i brani TVM e Quiero vivir con cos inseriti poi nell’album L’Amore è una cosa semplice.

Tante anche le rarità contenute nell’album come una versione spagnola di Tanto di Jovanotti cantata in duetto e che sarebbe dovuta uscire nel 2005, un raffinato duetto con Fiorella Mannoia e alcuni brani ceduti ad altri artisti qui presenti in una versione demo; tra loro Difendimi per sempre scritta per Alessandra Amoroso, L’Amore e basta e Aria di vita originariamente cantati da Giusy Ferreri e la più recente Cambio casa, scritta per Alice.

Per quello che riguarda il suo futuro da produttore dopo le esperienze con i dischi di Giusy Ferreri, Baby K e Alessandra Amoroso, il cantautore confessa ora di voler trovare un’artista venuto dal nulla, qualcuno in grado di cambiare qualche regola nella musica italiana. Qualcuno da crescere come si faceva una volta e, un po’, come hanno fatto in fondo i suoi primi produttori, Mara Maionchi e Alberto Salerno, con lui.

Di seguito ecco i testi dei brani inediti o mai pubblicati contenuti in questo best of

LO STADIO – TIZIANO FERRO – TESTO

Solo tu sai superarmi
se si parla di confini
se si parla di limiti umani
di pazienza, di amare, di urlare
e mi sono promesso che non ti cercherò
forse mai più
il destino mi osserva stavolta
no non posso fermarmi
stavolta sarai tu a guardarmi oh oh
come un concerto in piena estate e il mondo che aspetta oh oh
come una luce che si accende… e il mondo mi guarda

E in ogni stadio c’è una storia
il timore, l’amore
la fine di una vita, il principio di altre mille
ed una voce, un corro che spaccano il cielo
e cambieremo il mondo ma cambierà davvero
e  in ogni stadio c’è la musica tutta la notte
persone vere, di cuore o corrotte
al confine di un solo universo d’amore
d’amore… lo stadio

saranno diecimila gallerie
a dividermi da te
eppure non riesco a immaginare
che un giorno in fondo al buio
possa stagliarsi il mare
ho promesso a me stesso non penserò più a te
forse mai più
ho promesso all’universo  che si parlerà di me per le strade
come un profeta e ciò in cui crede oh oh
alla ricerca di uno spazio, una piazza, un’arena oh oh
dove chi ama può gridarlo a voce piena

E in ogni stadio c’è una storia
il timore, l’amore
la fine di una vita, il principio di altre mille
ed una voce, un corro che spaccano il cielo
e cambieremo il mondo ma cambierà davvero
e  in ogni stadio c’è la musica tutta la notte
persone vere, di cuore o corrotte
al confine di un solo universo d’amore
d’amore… lo stadio

lo stadio c’è la musica tutta la notte

persone vere, di cuore o corrotte
al confine di un solo universo d’amore
d’amore… lo stadio

E in ogni stadio c’è una storia
il timore, l’amore
la fine di una vita, il principio di altre mille
ed una voce, un corro che spaccano il cielo
e cambieremo il mondo ma cambierà davvero
e  in ogni stadio c’è la musica tutta la notte
persone vere, di cuore o corrotte
al confine di un solo universo d’amore
d’amore… lo stadio!

 

INCANTO – TIZIANO FERRO – TESTO

Come quando io ti ho visto per la prima volta
tra milioni di occhi la vita si nascose
come fissare il sole e in una notte
far sparire tutti gli altri
in un secondo come niente
dopo un lungo inverno accettammo l’amore
che meritiamo di pensare o pensiamo di meritare
per questo a volte ci facciamo così male

desidero sapere dove va a finire il sole
se il  freddo delle parole gela lo stupore
se non ti so scaldare né curare dal rumore
ho soltanto una vita e la vorrei dividere con te
che anche nel difetto e nell’imperfezione
sei soltanto incanto, incanto

istantanee di secondi lunghi
quanto un anno bisestile
quando posi la tua testa su di me
il dolore tace
incanto, incanto
semplicemente incanto

che se sommo insicurezze
entusiasmi e poi silenzi
il mestiere dell’amore
al tramonto è nei tuoi occhi
il coraggio in una frase che fa paura
il rancore delle storie
maturato nel silenzio
il sorriso che ti sconvolge
mesi di tormenti
la bellezza che stringo
io geloso del tuo cuore
che proteggerò dal male

desidero sapere dove va a finire il sole
se il  freddo delle parole gela lo stupore
se non ti so scaldare né curare dal rumore
ho soltanto una vita e la vorrei rivivere così
incanto…
è un incanto….

istantanee di secondi lunghi
quanto un anno bisestile
quando posi la tua testa su di me
il dolore tace
incanto, incanto
semplicemente incanto
il sorriso dei giganti sulla tua bocca
sta in un angolo ed è puro incanto
intanto scatto

istantanee di secondi lunghi
quanto un anno bisestile
quando posi la tua testa su di me
il dolore tace
incanto, incanto
semplicemente incanto

 

SENZA SCAPPARE MAI PIU’ – TIZIANO FERRO – TESTO

Luce buona delle stelle
dimmi adesso dove andrà
se non lascio, cosa faccio
dimmi se rifletterò

E vorrei imparare ed imitarti
a far del male come sai
ma non posso, non riesco
non ho equilibri miei

Sai, sai, sai, sai che

Penserei ad ognuno
ma nessuno pensa a noi
perderei la mano
a farmi male se lo vuoi

Smetterei di piangere
ai tuoi segnali e poi
forse potrai fingere
ma non ci crederei

Io correrei a salvarti
e a dirti che così non può durare
correrei a parlarti e a consolarti
niente più dolore

Correrei a fermare il tempo
e insieme a lui le sue torture
correrei da te e ti stringerei
senza scappare mai più
senza scappare mai più
senza scappare mai

Vento buono dell’estate
scalda in pace chi già sai
fa che la mia rabbia invece
si raffreddi caso mai

Sai, sai, sai, sai che

Penserei ad un male che
non ci ferisca mai
penserei a una scusa che
non ti deluda ma

Preferisco i fatti alle parole
anche se poi
preferisco me
a chi fa finta come noi

Io correrei a salvarti
e a dirti che così non può durare
correrei a parlarti e a consolarti
niente più dolore

Correrei a fermare il tempo
e insieme a lui le sue torture
correrei da te e ti stringerei
senza scappare mai più
senza scappare mai più
senza scappare mai

Dal punto in cui correvo
e stavi fermo tu
ti persi ma non scapperò mai più
io non scapperò mai più

Io correrei a salvarti
e a dirti che così non può durare
correrei a parlarti e a consolarti
niente più dolore

Correrei a fermare il tempo
e insieme a lui le sue torture
giuro lo farei se questa rabbia
mi lasciasse andare

Io correrei a salvarti
e a dirti che così non può durare
correrei a parlarti e a consolarti
niente più dolore

Correrei a fermare il tempo
e insieme a lui le sue torture
correrei da te e ti stringerei
senza scappare mai più

 

SE IL MONDO SI FERMASSE – TIZIANO FERRO – TESTO

Se il mondo si fermasse
e ti dimenticasse per un po’
come non hai voluto mai
lasciandoti le scelte
da prender senza fretta
tu che fai?
perché io proprio non saprei
dalla velocità del decidere o no
alla complicità di un sicuro si può
e la notte che passi insieme a lei
dalla sigaretta che fumi in fretta
chiedendo scusa se ti da fastidio
un tiro e poi la butto, dimmelo però
non mento e dico no
prendo le mie ali  volo volo volo volo volo
fino a che, fino a Dio
e gli chiedo cosa lascerai
deserti o guai che percorro con te

se il mondo si fermasse
e ti dimenticasse cosa fai?
dimmi di me che cosa fai
avendo tutto il tempo
guardando i pro e i contro
dove vai? cammini via o rimani qua
prendo le mi ali volo volo volo volo volo
fino a che, fino a Dio
e gli chiedo cosa lascerai
se vinci se
deserti o guai ma non con me

se il mondo si fermasse
e ti dimenticasse
e tutto ciò che avevi di seguito crollasse
dimmi adesso dimmi adesso
uno come te che fa
perché uno come me non lo sa
e si fermano pretesti
e si fermano ragioni
ma se il mondo si fermasse
non saprei dove metter le mani
e allora penso a me
ma ci penso un po’ a me
e ci penso a me

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su: