SORCI VERDI: tutti i luoghi di J-AX

J-AX_SORCI VEDI

Sta per iniziare la prima puntata di Sorci Verdi, il nuovo programma di Rai Due condotto da J-Ax e presto conosceremo i personaggi che animano la trasmissione, i Sorci: Brambo, Ascia e il Pezza.

Su di loro vorremmo sfornare qualche curiosità: perché i loro nomi? Perché Corvetto e San Giuliano Milanese?

Negli anni ’90 spesso J-Ax nelle sue canzoni, citava Ascia… ad esempio in questo featuring:

Non è chiaro l’origine di questo appellativo. Su internet ci sono pareri contrastanti, ma il più quotato sembra essere che la parte del nome “Ax” derivi da “axe” che in inglese significa “Ascia”, quindi Ascia non sarebbe altro che la traduzione di Ax. La tesi sarebbe anche confermata dal fatto che il sorcio Ascia altro non è che la versione anni ’90 di J-Ax.

Ascoltando parlare i tre personaggi vi siete per caso chiesti come mai sono stati scelti propri questi luoghi come provenienza dei 3 sorci?

Non è stata data alcuna spiegazione ufficiale, ma noi abbiamo una teoria. Innanzitutto chiariamo cosa sono Corvetto, San Giuliano Milanese e la zona ZTL.

Il quartiere Corvetto è una zona storica della periferia Est di Milano e, come ogni periferia, è diventata tra i simboli del degrado della città. Quartiere di case popolari, spesso occupate abusivamente, si susseguono quasi giornalmente sgomberi, accoltellamenti e delinquenza più o meno piccola, in particolare tra piazza Gabriele Rosa e piazzale Ferrara.

La piazza simbolo del quartiere, dedicata allo statista Emanuele Corvetto, è divisa in due da un Cavalcavia che unisce la Tangenziale Est di Milano alle strade che portano verso il centro città.

Come si può vedere dalla prima foto, sono frequenti nel quartiere le opere incompiute… ad esempio al palazzo della prima foto lavorano in maniera saltuaria un paio di operai e i lavori sono iniziati almeno 5 o 6 anni fa.

100515_2105_SORCIVERDIt1.jpg

San Giuliano Milanese è uno dei comuni dell’hinterland Milanse, a pochi chilometri da Piazzale Corvetto. Il paese è attraversato dalla Via Emilia (SS9) ed il Comune è composto da 9 frazioni: Borgolombardo, Carpianello, Civesio, Mezzano, Pedriano, San Giuliano, Sesto Ulteriano, Viboldone e Zivido.

Le foto qui sotto sono state scattate sulla Tangenziale Est all’altezza dell’uscita San Giuliano e sulla via per Locate, la strada che, dalla Via Emilia, porta verso la zona industriale, Sesto Ulteriano, passando per Viboldone.

100515_2105_SORCIVERDIt2.jpg

 

La ZTL di Milano è il cruccio di tutti noi milanesi e di quelli che a Milano ci gravitano per lavoro. Da qualche anno è stata istituita la cosiddettà Area C che, sul sito ufficiale, viene così definita:

Area C è un’area del centro storico di Milano con restrizioni di accesso per alcune tipologie di veicoli.
Area C è attiva nei giorni feriali con i seguenti orari:
Lunedì, martedì, mercoledì, venerdì: 7:30-19:30
Giovedì: 7:30-18.
Area C non è attiva nei giorni festivi.

In pratica per entrare nell’Area C si paga, 5€ per la precisione. L’Area C è la Zona a Traffico Limitato ed è delimitata dalla Cerchia dei Bastioni che è gergo milanese. Questa è la cartina:

100515_2105_SORCIVERDIt3.jpg

La Cerchia dei Bastioni (o cerchia delle Mura Spagnole) delimita il centro storico di Milano ed è rappresentato dalle vecchie mura della città ormai abbattute. Rimangono solo i Bastioni di Porta Venezia. Chiaramente all’interno di questa zona della città vive quella che si usa definire la Milano bene, ovvero i ricchi milanesi.

Ma perché J-Ax per i suoi tre personaggi ha scelto questi luoghi? In conferenza stampa non ne ha fatto cenno, né nessuno dei presenti glielo ha chiesto, ma noi abbiamo una teoria.

Spesso J-Ax cita Cologno Monzese come sua città di provenienza, anche se, ai più attenti, non sarà sfuggito ascoltare in qualche canzone di lui che parla di un trasferimento quando era un bambino:

Erano gli anni settanta
La seconda metà
Grazie a bombe e criminalità
Mamma e papà
Mossero in provincia il nido
(Noi No – Domani Smetto – Articolo 31 – 2002)

Quindi: dove ha vissuto i suoi primi anni di vita il piccolo Alessandro Aleotti? Chi lo seguiva ai tempi dei live di Domani Smetto potrebbe avere la risposta: durante quel tour degli Articolo 31 più volte raccontò che trascorse la sua infanzia tra San Giuliano Milanese e Corvetto, tra casa dei genitori e quella della nonna!

Guardate questo video e poi tornate a guardare le foto di San Giuliano Milanese (via per Locate e Viboldone) che abbiamo pubblicato qui sopra. Cosa vi dicono?

L’asilo di J-Ax era proprio a San Giuliano Milanese (Viboldone, al minuto 0.40 si vede anche il cartello col nome della Frazione).

Poi si prosegue per la città: Cimiano e “Il Molinari” (lo vedete intorno al minuto 2.30), Via Leoncavallo e altri luoghi della città…

Il brano Altra Vita è dell’album Meglio Prima (?) del 2011.

La ZTL? Lo capiremo nel corso delle cinque puntate del programma, ma io ho un vago ricordo dei tempi della Spaghetti Funk in cui la crew aveva una sorta di quartier generale in quella zona, quindi mentre Ascia e Il Pezza potrebbero essere in qualche modo gli Ax del passato, che Il Brambo sia la versione snob e che se la tira?

Foto di copertina:  PHOTOCIRASA

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: