SONDAGGIO: VALERIO SCANU e RED RONNIE vs Feltrinelli. Chi ha ragione?

valerio scanu

La diatriba a distanza tra Valerio Scanu, spalleggiato da Red Ronnie, e la Feltrinelli continua.

Ma per i pochi che non ne fossero a conoscenza ecco un riassunto delle puntate precedenti:

VALERIO SCANU vs FELTRINELLI: ATTO I

Il 2 Febbraio Red Ronnie ha ospitato nel suo Roxy bar Valerio Scanu per presentare dal vivo il suo nuovo disco “Lasciami entrare“.
Durante la puntata Scanu ha raccontato a Red che avrebbe dovuto essere ospite della Feltrinelli di Cagliari per promuovere il suo ultimo disco ma, proprio qualche giorno prima dell’in-store la catena di distribuzione di libri e dischi ha annullato l’evento tramite una mail. A seguito di una richiesta di spiegazioni da parte dello staff di Scanu la responsabile degli eventi della catena, la signora Pompa, ha risposto in questo modo: “Noi scegliamo quali artisti ospitare, non ci sono tariffe da pagare, l’unico criterio che dobbiamo è la scelta di una proposta culturale in linea con i valori Feltrinelli. Abbiamo ospitato Valerio subito dopo la sua vittoria di Sanremo, dopo gli abbiamo sempre detto di no, non riesco a cambiare opinione così velocemente“.

Il cantante ha quindi rincarato la dose dicendo che il suo disco viene venduto nei negozi Feltrinelli a 19 euro, cioè maggiorato di cinque euro rispetto a tutti gli altri store (il prezzo consigliato è 14,90 €).

A questo punto Red Ronnie si sente di intervenire chiedendo spiegazioni alla Feltrinelli e direttamente alla signora Pompa in un video che vi proponiamo di seguito in cui strappa la sua tessera punti della Feltrinelli in diretta e dichiara che non metterà più piede negli store della catena né come cliente né in qualità, come spesso è accaduto, di mediatore alle presentazioni di dischi di artisti fino al giorno in cui la Feltrinelli non chiederà scusa a Scanu e lo inviterà nuovamente a presentare i suoi dischi.

VALERIO SCANU vs FELTRINELLI: ATTO II

Il disco di Scanu nonostante il boicottaggio entra direttamente alla posizione numero 2 della classifica dei dischi più venduti della settimana e la Feltrinelli risponde pubblicamente a Red Ronnie in questo modo:

Schermata 2014-02-24 alle 05.18.30

Ma Red Ronnie a questo punto è sul piede di guerra e replica dal suo sito internet: Questa mail è stata pubblicata il giorno dopo dalla stessa Feltrinelli come comunicato stampa ufficiale e non era proprio il tipo di reazione che mi aspettassi. Quando scrive “quello che era ed è un semplice fatto organizzativo” non è vero, perché l’esclusione è stata motivata dal fatto che Scanu non rientra nella “scelta di una proposta culturale per il nostro pubblico in linea con i valori Feltrinelli”. La decisione poi di “riparare” con un in-store a Cagliari é motivata solo dal fatto che hanno constatato che esiste una mail di conferma della data e che Valerio, per l’improvvisa cancellazione, potrebbe addirittura fare causa per danni.

A questo punto Red invita pubblicamente Scanu a suonare di nuovo al Roxy bar il 23 di febbraio e coglie l’occasione anche per invitare un rappresentante della Feltrinelli in modo da chiarire definitivamente la situazione.

VALERIO SCANU vs FELTRINELLI: ATTO III

La Feltrinelli comunica a Red Ronnie che il 19 febbraio alle 17 Scanu presenterà il suo disco nel Feltrinelli Village di Pontecagnano (Salerno), notizia confermata dalla pagina Twitter del cantante, e che per loro l’incidente è chiuso. Aggiungono che hanno già spedito una nuova tessera a Red.
Ma il presentatore non ci sta e risponde pubblicamente  tramite Facebook: “Vi ringrazio per la tessera ma mi dispiace avvisarvi che, a queste condizioni, farà la fine di quella che avevo e verrà spaccata. Non si può decidere unilateralmente di chiudere le porte a Valerio Scanu e sempre unilateralmente , essendo costretti a riparare per la data cancellata dopo una conferma scritta di Cagliari, aprirgli un negozio e decidere che l’incidente è chiuso. Volete far pace? Venite domenica prossima al Roxy bar ad abbracciare Valerio Scanu e con questo abbraccio riappropriarvi del valore di “apertura” che la Feltrinelli deve avere. Vi aspetto“.
Il 21 febbraio sempre dalla sua pagina Twitter il presentatore comunica che la signora Pompa ha nuovamente detto no agli in-store di Scanu a Milano e Verona.

VALERIO SCANU vs FELTRINELLI: ATTO IV

Arriva finalmente il fatidico 23 febbraio e, come promesso, Scanu è di nuovo ospite del Roxy bar. Però nessun rappresentante della nota catena si presenta in trasmissione. A questo punto Red Ronnie invita tutti i presenti che sono d’accordo con lui a spaccare la propria tessera punti in diretta, e lo stesso invito lo indirizza al pubblico a casa in una sorta di particolare e riuscitissimo Flashmob.
Schermata 2014-02-24 alle 05.43.22

Nel corso della serata mentre Red Ronnie lancia l’hashtag #ScanuRoxyBarFeltrinelliFuori che diventa in poche ore  di tendenza su Twitter è proprio lo stesso Scanu a dire basta annunciando che ora è lui a non voler più mettere piede in Feltrinelli.
La vicenda avrà altri risvolti?

Noi di aLLMusicItalia per quel che ci riguarda pensiamo che la Feltrinelli ha sicuramente la libertà di invitare a presentare i propri dischi gli artisti che meglio ritiene ma allo stesso tempo né la Feltrinelli, né nessun altro ha il potere, e soprattutto il diritto, di stabilire quale tipo di musica sia culturalmente adatto alla propria clientela e alla persone in generale. La musica va lasciata libera… Sarà poi il pubblico autonomamente a decidere cosa è più vicino al proprio gusto.

E voi cosa ne pensate?

  
segui su: