Sanremo Giovani 2018 – tutto sugli artisti in gara: MARTE MARASCO (testo e audio)

Marte Marasco

Oggi nella nostra carrellata degli artisti in gara a Sanremo Giovani 2018 (qui la lista completa) ci occupiamo di una cantautrice a noi molto cara, Marte Marasco. Il nostro sito ha infatti conosciuto artisticamente Marte nel Contest musicale Memo Live, di cui è stata la vincitrice assoluta della prima (e ad oggi unica) edizione.

Andiamo quindi a conoscere meglio il mondo artistico di quella che, il nostro direttore, Massimiliano Longo, definì “La Bambolina voodoo della musica italiana”. Qui potete rivedere la nostra video intervista realizzata subito dopo la vittoria a Memo Live.

MARTE MARASCO

Marta Marasco in arte Marte Marasco nasce nel 1995 a Milano. La sua passione per la musica inizia da bambina, attraverso gli ascolti dei suoi genitori, appassionati di rock, blues e cantautorato italiano; a sedici anni inizia a seguire lezioni di canto, che la porteranno a trovare una sua chiave interpretativa originale, uno stile tutto suo di cantare.

Da subito decide di mettersi alla prova anche come autrice, attingendo alle sue esperienza di ragazza e alla vita di tutti i giorni, costellata di sogni, delusioni, speranze e curiosità. Dalla sua una spiccata sensibilità e un modo, che definiremmo quasi gotico, di vedere il mondo.

Marte Marasco Suona in tutti i posti in cui si può suonare, per fare esperienza, incontrare persone, alimentare la sua creatività e mettere da parte nuove storie da raccontare.
Dopo la vittoria al Memo Live la sua grinta e la sua voglia di farcela la portano a bussare alla porta di Sugar con cui nel maggio del 2018 firma un contratto discografico ed inizia a lavorare al disco d’esordio.

LA CANZONE: Nella mia testa

A Sanremo Giovani 2018 Marte Marasco presenta il brano Nella mia testa, una canzone prodotta da Luca Chiaravalli che è anche autore del testo insieme ad Andrea Bonomo.

La canzone racconta in maniera diretta e ironica scheletri nell’armadio, sogni e ricordi della ragazza attraverso le immagini fantasiose di una bambina, il tutto con quel sapore noir che si adatta perfettamente a Marte il tutto cantato con un filo di follia.

Il brano è il primo singolo del nuovo lavoro che vedrà la luce nel 2019, insieme ad un primo vero e proprio tour in cui presenterà dal vivo le sue nuove canzoni.

NELLA MIA TESTA – TESTO

(Testo: Andrea Bonomo Musica: Andrea Bonomo – Luca Chiaravalli
Edizioni: )

Nella mia testa c’è una vecchia giostra
e una bambina con le mani nella torta
una finestra in centro a Londra
e sta canzone scema lalalala

Nella mia testa c’era casa nostra
Il comodino con i soldi del dentista
dentro ho una bomba
e nessun dorma
mentre un pagliaccio canta lalalala

C’è la ricetta della mia mamma
ed un pacchetto di drum
ci sono le foto delle feste
ed io che faccio kung fu
panda come me
le occhiaie total black

Ci sono scheletri nell’armadio
quello nero di Ikea
ci sono le colpe sì però quella non è la mia
vedi c’è il maglione blu
si, me l’hai lasciato tu

Nella mia testa c’è una vecchia giostra
e una bambina con le mani nella torta
una finestra in centro a Londra
e sta canzone scema lalalala

Nella mia testa c’era casa nostra
Il comodino con i soldi del dentista
dentro ho una bomba
e nessun dorma
mentre un pagliaccio canta lalalala

Sei come l’ultimo invitato della festa
che beve troppo ti saluta e poi non va
nella mia testa giri come fa una mosca
e che fastidio questo lalalala

Ci sono le luci sempre accese come fosse un hotel
la mia chitarra con tre corde
e i buchi sulla moquette Qualche buona idea
Birra e ipocondria
e le paranoie
come nuove
dure da lanciare insieme alle tue valigie in stazione
che tu sia a Cuba o a San Denis
il tuo indirizzo è qui
scala C

Nella mia testa c’è una vecchia giostra
e una bambina con le mani nella torta
una finestra in centro a Londra
e sta canzone scema lalalala

Nella mia testa c’era casa nostra
il comodino con i soldi del dentista
dentro ho una bomba
e nessun dorma
mentre un pagliaccio canta lalalala

Sei come l’ultimo invitato della festa
che beve troppo ti saluta e poi non va
nella mia testa perdi come la mia doccia
e che fastidio questo lalalala

Come un rumore questa canzone
che odi e non scordi più
Sei come un nodo l’anello al dito il sasso che s’incastra
nella mia testa nella mia testa nella mia testa

Nella mia testa c’è una vecchia giostra
le scarpe ed una principessa che barcolla
una finestra in centro a Londra
e sta canzone scema lalalala
nella mia testa c’era casa nostra
le caramelle sparse dentro la mia borsa
dentro ho una bomba
e nessun dorma
mentre un pagliaccio canta lalala lalala la

 

  
segui su: