ROBERTA DI LORENZO: con un innovativo pre-order Musicraiser arriva “Adesso guardami”

Roberta-Di-lorenzo

Oggi vi presentiamo una giovane cantautrice italiana, Roberta Di Lorenzo, che si appresta a lanciare il suo nuovo disco intitolato Adesso guardami. Un progetto discografico che vedrà la luce a fine aprile e che ha scelto un percorso molto particolare, che lo vede già disponibile in pre-order sulla piattaforma Musicraiser, conosciuta per l’attività di finanziamento agli artisti attraverso il crowdfunding, offre ora un innovativo progetto di pre-order che consente ai supporter dell’artista di acquistare dei contenuti esclusivi insieme all’album, portando di fatto un forte strumento di supporto a progetti musicali validi e concreti come quello di Roberta Di Lorenzo. 

Il disco Adesso guardami sarà disponibile in tutti i negozi dal 29 aprile, dopo che verrà anticipato dall’uscita del video del brano omonimo in data 24 marzo. Attraverso il pre-order su Musicraiser, è possibile semplicemente acquistarne la versione digitale, o scegliere formule intriganti ed esclusive, a partire dal disco fisico abbinato alla partitura di un brano autografati da Roberta Di Lorenzo e il vinile in edizione limitata, per arrivare a dimensioni che si trasformano in vere e proprie esperienze di vita e musica, come richiedere alla cantautrice la scrittura di una canzone, di un arrangiamento, una sua performance privata come solista o con un quartetto. Per scoprire tutte le possibilità legate a questa nuova tipologia di pre-order potete cliccare QUI.

ADESSO GUARDAMI – ROBERTA DI LORENZO – VIDEO TEASER

 

Un percorso atipico che porterà al rilascio di un album, il terzo della carriera dell’artista, composto da undici canzoni che abbinano le atmosfere pop alla musica d’autore, realizzato con l’etichetta ThisPlayMusic, dove sia i testi   che le musiche provengono interamente dal pugno e dal talento di Roberta. Un disco che contiene i tratti della cantautrice, rivelandosi un lavoro autobiografico che accompagna l’ascoltatore tra le varie sfumature che caratterizzano l’essere donna e musicista di Roberta Di Lorenzo. Undici affreschi di vita in musica, che veicolano il racconto di vari aspetti della quotidianità, che si trasformano ed escono dalla routine grazie alla rivisitazione poetica di temi come l’amore, la sofferenza ma soprattutto la rinascita, tema cardine che attraverso la ricerca di un modo per poter vivere al meglio i limitati ma intensi momenti di serenità, in un percorso che Roberta percorre con la mission di voler ritrovare sé stessa e la propria identità attraverso la musica.

Un progetto al quale la giovane cantautrice tiene molto, come traspare dalle parole spese per presentare il disco:

“Sono passati tre anni dal mio ultimo lavoro… ed eccomi completamente diversa, illuminata da un bisogno di dire la verità, non per gusto ma per necessità. Sono qui con la mia musica, la mia voce e la mia faccia…quindi Adesso Guardami…11 tracce autobiografiche che partono dal dolore e approdano alla speranza, in cui racconto i miei anni di depressione e quelli di profondo amore per la vita. Adesso Guardami parla di scelta… scegliere di essere e non di apparire, di dire, di raccontare… del coraggio di riflettere in uno specchio per ritrovare sé stessi. Cambia l’anima e cambia la musica, così cambia il mondo attorno e la proiezione in un futuro intenso, che deve ancora venire.”

La produzione artistica dell’album è di Paolo Iafelice, che ha lavorato con artisti del calibro di Fabrizio De André, Ligabue e molti altri e segna una nuova tappa nella carriera solida e sana di Roberta Di Lorenzo, classe 1980, nata a San Marco In Lamis,  in provincia di Foggia, raggiunge le prime grandi occasioni grazie ad Eugenio Finardi che nel 2007 la vuole come supporter per il suo tour. Nel 2010 pubblica il suo album d’esordio, che nasce sotto l’influenza del grande talento di Finardi, intitolato Locchio della Luna, che viene nominato tra le opere prime al Premio Tenco 2010, arrivando a vincere il Premio Lunezia per il proprio valore musical-letterario. Nel 2011 si aggiudica la targa Via del Campo e arriva in finale al Premio Bianca d’Aponte, realtà che racchiude il meglio del cantautorato femminile emergente.

Ritorna nel 2012 la collaborazione con Eugenio Finardi, potente e decisa nel portarle anche la popolarità come autrice, dando vita a testo e musica del brano E tu lo chiami Dio interpretato da Finardi al 62esimo Festival di Sanremo. Nello stesso periodo esce il suo secondo album Su questo piano che si chiama Terra. L’anno successivo viene presentato al MEI il videoclip di Polsi, scritto contro il femminicidio, mentre nel secondo disco troviamo importanti collaborazioni, come i duetti con Alberto Fortis, Andrea Mirò e i Sonhora (per i quali Roberta ha scritto tre brani), oltre ad una personale versione del pezzo portato da Finardi sul palco del Teatro Ariston.

Ma ora tutte le energie di Roberta Di Lorenzo sono per Adesso guardami, che segna una nuova fase nella sua carriera, guidata dalla consapevolezza di una cantautrice che porta al pubblico il proprio mondo musicale e non, che potete conoscere meglio anche attraverso la sua pagina Facebook (QUI) o seguendo il suo profilo Twitter (QUI), dove troverete anche le informazioni per seguire la densa attività live dell’artista.

 

 

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: