NÒE, cantautrice siciliana, vince il premio Musica Controcorrente

noe_mogol

La giovane artista siciliana Noemi Cannizzaro, in arte Nòe,  con il brano Finisce qua vince la X edizione di Musica Controcorrente 2014, prestigiosa rassegna dedicata alla canzone d’autore, che si è svolta ad Avigliano Umbro, nella sede del CET, Centro Europe Toscolano, la più importante scuola musicale italiana per autori e compositori diretta da Mogol.

Un concorso itinerante che quest’anno ha voluto omaggiare il grande paroliere di Lucio Battisti, tre serate di grande musica, che ha portato alla luce un piccolo esercito di emergenti, dando spazio ad alcune tra le migliori proposte creative del panorama emergente della musica d’autore italiana.

Nel corso delle prime due serate sono stati individuati i finalisti, dopo che i concorrenti provenienti da ogni parte d’Italia si sono esibiti con un proprio brano inedito: Alba Pluma con Al di qua, Antonio Agnello con Fumare uccide, Blonde Brothers con La mia Africa, Cagliostro con La Zànzara , Compagnia D’Altrocanto con Viaggia sona e canta, Daniele Chiaramida con Viaggio di un giovane migrante , Felice Romano con Un ubriacone, Francesca Viaro con Va come, Frieda con L’esperienza di un cammino, Gerardo Attanasio con Serenata per Kanny Nancy Pepe con Il brindisi da fare, Nòe con Finisce qua, Priscilla Bei con Samba di città, RaiMondo con Volare sai, Rossana De Pace con Legato al limite, Saverio D’andrea con Divento facilmente te, Vanni & Troupe con La mia stanza e Vincenzo Capodicasa con La ballata delle camice rosse. Inoltre ogni concorrente ha presentato sul palco un brano storico di Mogol reinterpretato e riarrangiato per l’occasione.

I premi sono stati assegnati da una serie di personalità note del panorama musicale: Sergio Garroni (patron della manifestazione), Giuseppe Anastasi (autore storico di Arisa e artista di casa al CET), Francesco Valente (chitarrista, arrangiatore e produttore), Leopoldo Lombardi (produttore e già Presidente A.F.I.), Luca Angelosanti e Francesco Morettini (musicisti, parolieri e produttori),  Giorgio Tramacere (Avvocato specialista di diritto d’Autore, docente Area Sanremo e produttore) e Roberto Turatti (DJ e produttore).

Tra i 9 finalisti l’ha spuntata Nòe, premiata direttamente dallo stesso Mogol, che si è aggiudicata il primo premio Musica Controcorrente, titolo che oltre al prestigio offre alla giovane artista una borsa di studio al CET, una crociera con esibizioni annesse di tre giorni offerta dallo sponsor e la partecipazione ad uno stage musicale di 3 giorni.

Un punto di partenza di grande prestigio per la giovane Nòe, classe 1988 già finalista al premio Dionido, giovane artista che si ispira al cantautorato femminile di ultima generazione, come quello di Levante, nata a Menfi e trasferitasi a Milano seguendo la strada della musica in un percorso che, nel 2013, le fa vincere una borsa di studio per il CET di Mogol, dove si evolve abbinando la composizione al canto e inizia il percorso di creazione del suo album d’esordio di prossima realizzazione.

Per conoscere meglio il mondo di Nòe vi invitiamo a raggiungere la sua pagina ufficiale Facebook (QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: