NICCOLO´FABI racconta la disumanizzazione delle metropoli in “Ha perso la città” (VIDEO)

NICCOLO´FABI

Niccolò Fabi torna con un nuovo disco intitolato Una Somma di piccole cose in uscita il prossimo 22 aprile per Universal Music.

Il nuovo album è anticipato nelle radio da Ha perso la città, nuovo singolo del cantautore romano entrato in rotazione radiofonica lo scorso 18 marzo.

Quest’anno Fabi festeggia 20 anni di carriera; tanti infatti sono gli anni passati dal debutto con il singolo Dica e a cui seguì la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo del 1997 con la hit Capelli.
Per festeggiare Niccolò ha deciso di regalarci un nuovo album composto da nove brani inediti. Il primo assaggio ce lo ha fatto assaporare a sorprese qualche settimana fa pubblicando sulla sua pagina Facebook il brano Una somma di piccole cose; il secondo tassello di questa nuova avventura discografica invece è arrivato lo scorso venerdì e si chiama Ha perso la città, primo singolo ufficiale del nono disco del cantautore (a cui si aggiunge il disco rivelazione dello scorso anno, Il Padrone della festa, inciso con gli amici Max Gazzé e Daniele Silvestri).

Del brano è stato pubblicato anche un videoclip la cui regia è affidata a Roberto Biadi. L’artista torinese ha trasformato le parole di Fabi in suggestive immagini girate in diverse metropoli, immagini in cui una bicicletta, un ombrello e una mattina fungono da sguardo su una giornata qualsiasi in cui si intravede il bello e il brutto di una città.

La città nata per essere un centro di aggregazione ed opportunità di crescita professionale e culturale, ha innalzato le aspettative ma abbassato nettamente la qualità della vita di chi ci abita, soprattutto a scapito della salute psicofisica e della naturalezza dei ritmi quotidiani“.

Con queste parole Fabi presenta il nuovo brano, una canzone con un testo che prende una posizione decisamente netta, seppur con ironia, nel raccontare la disumanizzazione delle città e il conseguente decadimento dei rapporti umani.

Hanno vinto le corsie preferenziali, hanno vinto le metropolitane
hanno vinto le rotonde e i ponti a quadrifoglio alle uscite autostradali
hanno vinto i parcheggi in doppia fila, quelli multipiano vicino agli aeroporti
le tangenziali alle 8 di mattina e i centri commerciali nei fine settimana
hanno vinto le corporazioni infiltrate nei consigli comunali…

A seguire la tracklist di Una Somma di piccole cose già disponibile in pre-order su iTunes e su Amazon dove sono disponibili sia la versione in cd che quella in vinile:

  1. Una Somma di piccole cose
  2. Ha perso la città
  3. Facciamo finta
  4. Filosofia agricola
  5. Non vale più
  6. Una Mano sugli occhi
  7. Le Chiavi di case
  8. Vince chi molla

Foto di copertina: Shirin Amini

 

  
segui su: