Musica 1997 – NEK conquista l’airplay e LIGABUE gli stadi. Rivelazione di CARMEN CONSOLI

MUSICA 1997

Un altro viaggio nei ricordi della musica degli anni ’90 e siamo già arrivati al 1997, fuori discussione l’anno di Nek che conquista l’air play con tutti i singoli da Lei, gli amici e tutto il resto e Ligabue che conquista San Siro.

Ma andiamo con ordine, iniziando, come di consueto, con Sanremo che andò in onda dal 18 al 22 febbraio. A condurre, per l’undicesima volta e interrompendo il regno di Re Pippo Baudo, fu Mike Bongiorno accompagnato da Piero Chiambretti e Valeria Marini.

Il festival fu vinto dai Jalisse con il tormentone Fiumi di parole che, però, non fu premiato dalle successive vendite. Al secondo posto Anna Oxa con Storie e al terzo Syria con Sei tu.

Ma non furono queste le canzoni a lasciare il segno, ma pezzi come ...e dimmi che non vuoi morire scritta da Vasco Rossi e Gaetano Curreri per Patty Pravo, ma soprattutto Laura Non C’è che consacrò Nek (e il suo occhio azzurro) al successo:

NEK

NEK

Non arrivò nemmeno in finale Carmen Consoli, in gara come Aspirante Campione (ovvero le nuove proposte del 1996), con Confusa e Felice, bellissima canzone a mio avviso… ma il rock al festival non ha mai funzionato, figuriamoci se fatto da una donna!

Quell’anno i primi quattro classificati tra le Nuove Proposte, proseguivano la gara tra i big, sezione che fu vinta da Paola e Chiara con Amici come prima:

Secondo posto per Alex Baroni con Cambiare e terzo (e premio della critica) per Niccolò Fabi con Capelli. Quarto Mikimix che divenne, nel tempo, Caparezza.

L’estate fu di nuovo all’insegna del Festivalbar condotto da Amadeus, Alessia Marcuzzi, Simona Ventura ed Elenoire Casalegno.
L’edizione fu vinta da Pino Daniele con Che male c’è (singoli) e Dimmi cosa succede sulla terra (album). Il Disco Verde (nuove proposte) fu assegnato ai Sottotono con Dimmi di sbagliato che c’è. Curiosità: di questa canzone esistono due versioni, quella originale con Monica Della Vedova (qui il testo) e il radio edit con Jasmine.

Menzione speciale per Samuele Bersani che affronta coraggiosamente l’estate con Giudizi Universali che l’anno successivo si aggiudicherà il Premio Lunezia come miglior testo letterario. Quell’album conteneva anche altri importanti singoli, come Coccodrilli.

Un disco per l’estate aveva in gara pezzi come Primavera di Marina Rei, gli 883 con La Regola dell’Amico, Nek con Sei Grande e Paola Turci con Sai che è un attimo.
Ci provano anche i Ragazzi Italiani, emuli del successo dei Take That, con Non finire mai.

Il 23 settembre Red Ronnie e Martina Colombari presentarono Vota la Voce che decretò i seguenti vincitori:

  • Claudio Baglioni (miglior cantante maschile)
  • Patty Pravo (miglior cantante femminile)
  • Pooh (miglior gruppo)
  • Carmen Consoli e Syria (ex equo miglior rivelazione)
  • Ligabue (premio speciale)
  • Ligabue e Zucchero (ex aequo premio tournée)
  • 883 (miglior album)

A proposito di tour, Ligabue quell’anno conquistò letteralmente San Siro con due strepitosi concerti sold out!

A novembre andò in onda Sanremo Giovani con i suoi soliti clamorosi “errori”: ammess a Sanremo 1998 Annalisa Minetti, Lisa, Paola Folli e tanti illustri sconosciuti ed eliminati Alex Britti, Max Gazzè, Mario Venuti.

I 10 album italiani più venduti?

1RomanzaAndrea Bocelli
2Dimmi cosa succede sulla terraPino Daniele
3The best of Zucchero Sugar Fornaciari greatest hitsZucchero
4Lorenzo 1997: L’alberoJovanotti
5Su e giù da un palcoLigabue
6ErosEros Ramazzotti
7Mondi sommersiLitfiba
8La dura legge del gol!883
9Lei, gli amici e tutto il restoNek
10L’imboscataFranco Battiato

E i singoli?

1Come into my life – Gala
2Let a boy cry – Gala
3Laura non c’è – Nek
4Uh la la la – Alexia
5Un Giorno così – 883
6Va pensiero – Zucchero
7The Sign – Datura
8Confusa e felice – Carmen Consoli
9Bucatini dance – Paolo Bonolis & Luca Laurenti
10Quanto amore sei – Eros Ramazzotti

Come per l’anno precedente (leggi qui) continua il dominio dell’italdance, ma con l’irruzione di prepotenza di Nek e 883. Carmen Consoli, eliminata da Sanremo, si riscatta alla grande con le vendite dove non si vedono in tutta la TOP 100 i vincitori del festival, i Jalisse.

 

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: