MATTEO MARKUS BOK: in Germania sfiora la vittoria a THE VOICE KIDS e lavora al primo singolo.

matteo markus

Si è avviata a conclusione l’esperienza del giovanissimo Matteo Markus Bok all’interno della versione tedesca di The Voice Kids, versione del format dedicata ai più piccoli. Vi avevamo raccontato dell’ingresso e delle prime trionfali fasi dello show (QUI l’articolo), mentre oggi torniamo ad occuparci di lui per andare a vedere come si è conclusa la gara del quale a soli 12 anni è stato protagonista.

Nel corso della finale, trasmessa dal canale tv SAT1, Matteo Markus Bok ha scaldato il pubblico tedesco, inizialmente esibendosi con il suo team al fianco della coach Lena e del compagno di squadra Ridon sulle note di Show me Love.

Grande emozione infine per la performance di Matteo nella difficile impresa di portare in scena una sua versione di Caruso, premiata dal pubblico in sala che ha regalato al giovane una sentita standing ovation.

matteo_markus

Una finale nella quale Matteo era il più giovane concorrente rimasto in gara, capace di creare empatia con il pubblico tedesco che lo ha praticamente adottato con dimostrazioni d’affetto davvero massicce.

La gara non lo vede arrivare sul podio ma questo è un dettaglio, perché ormai Matteo pare più che lanciato nell’orbita musicale, tanto che archiviata in fretta l’esperienza all’interno del talent, ha iniziato subito a lavorare ad alcuni brani inediti, con un singolo che sarà pronto prima dell’estate, con l’obbiettivo di far fruttare la visibilità ottenuta in Germania e al tempo stesso mirando a conquistare la scena italiana, dove Matteo ha costruito nonostante la giovane età una solida gavetta fatta di musica e teatro.

Per restare aggiornati sulla nascente carriera di Matteo Markus Bok e sulle attività di questa nuova realtà musicale, potete collegarvi ai suoi canali social: QUI  il suo profilo Twitter, mentre QUI trovate la sua pagina ufficiale Facebook sulla quale è molto attivo e interagisce direttamente con gli ormai numerosi fan raccolti sia in Germania che in Italia.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: