MADH: con “River”  è ancor più vicino il primo disco della rivelazione di X-FACTOR

Madh-river

La corsa verso il primo vero album di Madh si fa più veloce e in attesa dell’uscita di Madhitation, il progetto discografico che porterà in luce il particolare talento del secondo classificato a X-Factor 2014 (previsto per il prossimo 10 luglio e seguito da un ricco Instore Tour, come vi abbiamo raccontato QUI) venerdì 26 giugno verrà lanciato il secondo singolo, intitolato River.

Dopo lo street single Gong, una vera e propria botta di energia per marcare il territorio in occasione del ritorno in scena del giovane sardo realizzato in collaborazione con The Strangers, arriva questo nuovo pezzo che troverà spazio in radio e sui digital store oltre che nella tracklist dell’atteso debutto di Madh.

Una canzone nella quale trovano spazio temi molto importanti ed affascinanti, legati al senso dell’esistenza e alla necessità di equilibrio, attraverso un parallelismo tra l’immagine del fiume e quella del percorso che ciascuno di noi si potrebbe trovare ad affrontare, come raccontato dallo stesso Madh che ha voluto introdurre in prima persona questa nuova canzone:

“ ‘River’ significa ‘fiume’, significa ‘via’, significa ‘percorso’. La vita è un alti e bassi continuo. Col tempo impari a prendere le decisioni giuste, essendo consapevole di essere schiavo del tuo istinto, ma allo stesso tempo in grado di trovare e controllare il tuo equilibrio.

Quando trovi la ragione che ti spinge ad andare avanti, devi afferrarla e portarla con te come fosse il mazzetto delle chiavi di casa. Senza quelle chiavi non apri la porta, senza quella ragione non arrivi da nessuna parte.

Nel testo paragono il fiume al percorso che mi ha insegnato come osservare tutto ciò  che mi circonda, comprese le tante cicatrici che mi hanno fatto cadere  qualche gradino in basso, ma soprattutto le vittorie che mi hanno dato la forza di salire intere scalinate.

A volte ti sembra di camminare sull’acqua, a volte di affogare nell’oceano, a volte riesci a sopportare qualsiasi cosa, a volte preferisci lasciarti cadere come fossi una cascata e liberare la mente da tutto ciò che porta negatività nella tua vita.

La parola chiave del brano è ‘equilibrio’, perché con l’esperienza realizzi che le cose negative e quelle positive unite assieme costruiscono la persona che sei, perché la vita è un mescolarsi di scelte sbagliate e traguardi raggiunti e nulla è da sottovalutare, anzi, ogni situazione è da considerare sempre come una lezione.”

Non ci resta che attendere venerdì 26 giugno per scoprire se River saprà ottenere il grande riscontro che ha accompagnato Sayonara, primo inedito già disco di platino di Madh, al secolo Marco Cappai da Carbonia, scelto sia come traccia di apertura che come traccia di chiusura (in un’inedita versione acustica) del disco Madhitation.

Nel frattempo Madh ha riacceso i motori anche in dimensione live, presentando Gong sul palco del Carroponte di Milano, ospitato dal suo pigmalione Fedez durante una tappa del suo tour estivo, come riportato con entusiasmo dallo stesso Madh sulla propria pagina Facebook:

madh-fedez

 

Tracklist Madhitation

1 – Sayonara

2 – Boomerang

3 – Triangle

4 – Gong feat. The Strangers

5 – River

6 – Tree feat. Anna Tifu

7 – Eyes On You

8 – Powa-Faya

9 – Kyoto Mind feat. Train To Roots

10 – Vai

11 – She feat. ArpXP

12 – Madhitation feat. The Strangers & Lukra

13 – Sayonara acoustic

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su:

  • Zantrax

    All’inizio di X factor non avrei scommesso niente su di lui poi ha tirato fuori il suo stile ed è perfetto per i miei gusti. Bravissimo e unico non c’è nessuno simile in Italia e rappresenti una nuova frontiera che sarebbe anche da esportare in Europa. Spero che chi ti segue sappia fare un buon lavoro, tu la tua parte la stai già facendo alla gramde