LUCA BRETTA: scopriamo il cantautore “DiscoNnesso” e la sua ironia in “Visualizzato” (VIDEO)

luca-bretta

Tra le Nuove Proposte di All Music Italia trova spazio il volto pulito di Luca Bretta, giovane cantautore dalle radici emiliane che per anticipare il suo album d’esordio DiscoNnesso, uscito il 6 febbraio, ha deciso di lanciare il brano Visualizzato, pezzo che trae ispirazione dalla realtà che stiamo vivendo e da quanto questa sia condizionata dalla dipendenza tecnologica che specie nelle giovani generazioni ha di fatto cambiato la società e le relazioni.

Visualizzato nasce come ironico racconto delle abitudini regolate dall’utilizzo della tecnologia, senza pretese di denuncia ma sottolineando quanto il mondo sia ormai gremito di ragazzi che vivono la propria vita in base alla durata della batteria del proprio Iphone, chiusi in casa di fronte a consolle di videogame o in giro per locali a diffondere mode discutibili come la terribile propensione ad arrotolarsi i jeans e mostrare le caviglie, giustamente presa di mira (e mai abbastanza demonizzata dalla società civile) dalle parole del giovane cantautore. Un argomento trattato con originalità e poggiato su un suono pop-rock che grazie all’elettronica raggiunge spazi di vero dubstep. Una canzone lanciata anche attraverso un video ufficiale, diretto da Stefano Bertelli, nel quale le situazioni raccontate da Luca si trasformano in immagini chiamate a rappresentarne volti e situazioni.

VISUALIZZATO – LUCA BRETTA – VIDEO UFFICIALE

 

Un esordio che mette in luce il talento e le potenzialità di questo giovanissimo cantautore, classe 1991, che nasce a Cento (FE) e dopo cinque anni si trasferisce dalla città emiliana prima nel bellunese e infine a Madonna di Campiglio, in Trentino. Nel 2006 Luca scopre la chitarra, per poi innamorarsi del basso. Nel 2011 si inizia a far sul serio e con la sua band Bretta, tenta di partecipare al Festival di Sanremo. Segue una serie di casting dei principali talent show italiani, iter quasi obbligato per un ragazzo che vuole far musica oggi, proseguendo parallelamente la propria formazione scolastica che lo studiare alla Facoltà di Farmacia con un diploma da maestro di sci sulle spalle. Dal 2012 la band lascia spazio al nuovo progetto solista che lo porta per due anni (2013 e 2014) alle semifinali del Festival di Castrocaro. Nell’estate 2013 viene selezionato tra i 5 musicisti per il Corona SocialIce Tour (sponsorizzato da Birra Corona Italia e seguito da DEEJAY TV e Radio M2O) suonando sulle principali spiagge italiane. Il 12 agosto dello stesso anno esce il primo singolo ufficiale “Principessa della porta accanto”, portandola anche nello storico programma di Red Ronnie Roxy bar nella categoria “emergenti”. A giugno 2014, dopo la pubblicazione dei due singoli Mi cascano le braghe e Studio a FE (diventata la canzone simbolo della vita universitaria ferrarese)  Luca viene selezionato tra i 12 giovani partecipanti al noto tour di concerti estivi del Festival Show, con il quale si esibisce in tre tappe, presentando un nuovo singolo intitolato Sei bellissima, arrivando alla finalissima svoltasi all’Arena di Verona e condividendo il palco con molti big della musica italiana. A ottobre 2014 Luca è entrato in studio per registrare il primo album ufficiale che raccoglie una parte di canzoni scritte da tre anni a questa parte, lanciato il 6 febbraio scorso dopo l’uscita di Visualizzato.

Per presentare il disco Luca Bretta proporrà una serie di eventi live che potrete scoprire sulla sua pagina ufficiale Facebook (QUI) o seguendo il giovane artista su Twitter(QUI).

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: