L’immenso VASCO ROSSI sbarca in Spagna con il capolavoro “Sono innocente”

vasco-rossi

Tra qualche giorno Sono innocente, l’ultima fatica discografica di Vasco Rossi, verrà pubblicato in Spagna in italiano ed è già un tripudio per la critica iberica che definisce Come vorrei un vero e proprio capolavoro.

Ecco le parole pubblicate sulla pagina facebook del Blasco:

Vasco sbarca in spagna, al numero 1 per El Mundo!!!

Julian Ruiz, uno dei più importanti critici spagnoli (El Mundo e blogger) mette “Come Vorrei” al n.1 della sua classifica e definisce l’album “Sono Innocente” un capolavoro.
Ci piace molto questa notizia, visto che l’album viene pubblicato in Spagna tra pochi giorni e ..soprattutto versione originale, in italiano!!

Queste le sue parole:

“La inmensa “Come Vorrei” de Vasco Rossi sigue de numero uno de PLASTICOS Y DECIBELIOS, a la espera que pueda derrocarla otra gran canción.
El impresionante y soberbio tema “Come Vorrei” de Vasco Rossi, de su disco “Sono Innocente”, es el nuevo numero uno en la lista de favoritos de PLASTICOS Y DECIBELIOS.
Desde los tiempos de Lucio Battisti en los años setenta y Franco Battiato en los años ochenta, y Zucchero con Baila no concedíamos un numero uno a un artista italiano. Este es inmenso, con su espléndido decimoséptimo album. Una cuota soberbia.
A Vasco Rossi le llama en el Bruce Springsteen italiano, incluida su gran honestidad artística.”

Sono parole molto lusinghiere quelle che spende Julian Ruiz per il rocker Vasco Rossi: immensa, imponente, superba, spelndido, il Bruce Springsteen italiano… ed “era dai tempi di Lucio Battisti negli anni ’70, Franco Battiato negli anni ottanta e Zucchero con Baila che un artista italiano non era al numero uno“.

E così, Vasco Rossi finisce nell’olimpo dei più grandi artisti musicali italiani anche per gli spagnoli… qualcosa che noi italiani sapevamo già da tempo, visto che ogni tour del Blasco è un susseguirsi di sold out per tutto lo stivale!

  Blogger per caso. Così mi si potrebbe definire. Nonostante la mia formazione economica, la musica è sempre stato il sottofondo della mia vita e non solo: nel mio curriculum trovate la gestione di un fan club e una tesi di laurea intitolata “Il marketing degli eventi musicali live“. Vivo a Milano e di lavoro faccio la cattiva: sono quella che, quando andate a chiedere un finanziamento, dice di NO! Blogger per caso su All Music Italia.
segui su: