LIGABUE: “Siamo qua, è tutto vero” – un megaconcerto a Monza, un Concept Album e un libro

LIGABUE

 

“Una ripartenza, che nella mia testa doveva essere un concerto, quindi perché non farlo in uno spazio possibilmente bello affinché la gente possa viverne lo splendore naturale.”

“Siamo qua, è vero, le voci partite in rete sono fondate.” – Ligabue 

Per presentare l’evento in anteprima, una conferenza stampa esclusiva all’interno della suggestiva Reggia di Monza, luogo scelto anche per l’evento live imperdibile promesso a tutti i fan, il LIGA ROCK PARK. Sabato 24 settembre, per festeggiare i 25 anni di Urlando contro il Cielo, Luciano Ligabue si esibirà all’interno della splendida cornice verde del Parco di Monza per il suo unico evento live del 2016, prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group.

LIGA ROCK PARK

Quello per il LIGA ROCK PARK sarà molto più di un semplice biglietto, infatti tutti coloro che acquisteranno il biglietto online sul circuito ticketone.it, riceveranno in esclusiva lo SPECIAL BOX – LIGA ROCK PARK, una confezione numerata all’interno della quale saranno contenuti il booklet, il mini-poster in edizione limitata con la locandina dell’evento e uno speciale ed esclusivo DVD che conterrà: Ligabue racconta Urlando contro il Cielo, 25 anni di Urlando contro il Cielo (il videoclip inedito del brano con immagini live dell’intera corriera del Liga), e Urlando contro il Cielo (il videoclip originale). In più per chi sceglierà la modalità di spedizione a casa, insieme allo special box anche il Fanticket, il nuovo ed esclusivo biglietto Memorabilia dal design unico e colorato che consentirà l’ingresso all’evento attraverso un innovativo sistema di controllo degli accessi.

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

LA CONFERENZA

Tra gli altri interventi, anche quello di Maroni: “Un piacere ospitate la rock star numero uno, non ci accontentiamo perché “chi si accontenta gode così è così”. – prosegue poi con un’iniziativa importante per i giovani emergenti –“Mi metto nei panni di chi dovrà suonare prima del Liga, grazie al contest organizzato da Regione Lombardia che permetterà ad una giovane band emergente del territorio di realizzare il sogno di suonare sullo stesso palco di Luciano Ligabue.”

Ligabue Rimani uno di poche parole?

“Non so se sono di molto e poche parole, nello scritto di sicuro di tante, che continuo a buttare fuori. Vi preannuncio che sto lavorando al mio primo vero Concept Album composto da tante canzoni, con l’intenzione di far sentire in questo contesto alcune anteprime, per poi pubblicarlo alla fine dell’anno.”

Anche questo potrebbe diventare un appuntamento seriale come Campovolo?

“Per me Campovolo è casa ed è il posto in cui fare una festa, dove chiamare la gente che mi vuole bene, non posso pensare ad un posto più adeguato di casa mia. Ora vorremmo semplicemente sperimentare l’idea di uno spettacolo diverso da Campovolo, seguendo sempre la logica del One shot, ovvero viversi un’emozione forte, quella sera, in quel momento, di conseguenza deve essere tutto perfetto. Vorrei poter dare a chi viene ai concerti la possibilità di stare in un posto suggestivo e quale posto migliore della reggia di Monza.”

La forma dei 16 racconti del libro è forse quanto di più vicino ad un disco? Cosa intendi per Concept Album?

“No in realtà i racconti sono lontani dall’idea di canzone, tanto la canzone deve avere una struttura decisa e tradizionale (strofa – ponte – ritornello – divagazione – strofa finale) quanto il racconto è invece libero dall’idea di strutture. “Scusate il Disordine” perché in ogni racconto c’è un elemento fantastico che allarga ancora questo caos. Questi racconti sono una vacanza dall’idea di struttura, di metrica, di rima. Per quanto riguarda l’album intendo presentare una storia che si sviluppa traccia dopo traccia, al momento ci sono 20 canzoni.”

CONFERENZA STAMPA LIGABUE

Recentemente ti abbiamo visto come ospite in più di un lavoro, una volta forse eri più avaro, perché? E per quanto riguarda le collaborazioni straniere?

“Semplicemente me l’hanno chiesto, prima non lo facevano, è una casualità che siano uscite quasi contemporaneamente queste 4 collaborazioni (Grignani, Negrita, Bertè, Locasciulli). Per i miei progetti ho sempre voluto il lavoro di un autore con il suono di una band e per averlo ho bisogno delle persone con le quali lavoro costantemente. Ho fatto esperienze con ingegnieri del suono americani, ma nella realtà resta il fatto che, a prescindere dai gusti personali, preferisco usare e lavorare con chi usa parametri italiani, perché alla fine non credo cambino più di tanto, in fase di mixaggio, anzi è la parte precedente che cambia.”

LIGABUE - SCUSATE IL DISORDINE

Ma Ligabue non è solo megaconcerti ed eventi, infatti anche sul fronte editoriale una novità da non perdere: un libro, Scusate il Disordine, che parla di amore, sesso e musica, le tre emozioni che saltano la partitura immaginifica dei racconti folgoranti e misteriosi del romanzo in uscita il 10 maggio prossimo per Einaudi.

La voce inconfondibile e originale di uno scrittore che sa raccontare l’inafferrabilità delle nostre vite.

  Una mente intuitiva e razionale per un corpo istintivo e cosmopolita. Italo-tedesca trapiantata a Milano since 1991, imparo a scrivere prima ancora di camminare: inizio ad usare di nascosto la macchina da scrivere di mia nonna e battuta dopo battuta capisco che quel tic-tic-tic sarebbe diventato il mio suono preferito. Intraprendo la carriera universitaria in ambito comunicativo-giornalistico per perseguire il mio sogno. Cresciuta a pane e rock'n'roll da una mamma hippy approdo ad All Music Italia nel maggio 2015. Una biondina cinica e determinata un po’ Carrie Bradshaw, un po’ Miss Fletcher.
segui su: