Laura Pausini: ecco tutti gli opening act del suo tour da Thomas a Michele Bravi

Laura Pausini

Archiviate le prime date italiane del suo Fatti Sentire World Tour che l’hanno vista mettere a segno quattro sold out per un totale di quasi 50.000 spettatori (vedi qui), Laura Pausini è pronta a girare il resto dell’italiana e, come nelle date del capoluogo lombardo, ospiterà diversi giovani artisti sul suo palco in veste di opening act.

Dopo gli autori del suo album al Circo Massimo (che torneranno comunque in alcune date), gli artisti dei talent show internazionali in cui è stata giudice (nelle date estere) in Italia Laura ha deciso di dare spazio ad alcuni giovani artisti che stima. Tre delle quattro date milanesi hanno visto salire sul palco Virginio, Deborah Iurato e Irama.

Andiamo ora a scoprire tutti gli artisti previsti nelle prossime date. Vi ricordiamo che solitamente gli opening act si esibiscono alle h 20 circa.

15 settembre Ancona VIRGINIO

17 settembre Rimini FEDERICA CARTA

19 settembre Verona TONY MAIELLO
21 settembre Verona VIRGINIO
22 settembre Verona FEDERICA CARTA

25 settembre Eboli FEDERICA CARTA
26 settembre Eboli TONY MAIELLO

28 settembre Acireale MICHELE BRAVI
29 settembre Acireale MICHELE BRAVI

1 ottobre Bari THOMAS
2 ottobre Bari THOMAS
3 ottobre Bari THOMAS

6 ottobre Firenze ENRICO NIGIOTTI
7 ottobre Firenze ENRICO NIGIOTTI

9 ottobre Padova MICHELE BRAVI
10 ottobre Padova MICHELE BRAVI

12 ottobre Bologna IRAMA
13 ottobre Bologna VIRGINIO

26 ottobre Torino DEBORAH IURATO
27 ottobre Torino TONY MAIELLO

30 ottobre Roma FEDERICA CARTA
31 ottobre Roma IRAMA

 

CLICCA SUL BANNER PER ACQUISTARE I BIGLIETTI



Da domani inoltre sarà online su YouTube il video del nuovo singolo di Laura, La Soluzione, un’intensa ballad che racconta il valore dei ricordi e il coraggio di guardare avanti. Il video nasce da un sogno di Laura. La storia è stata scritta a quattro mani assieme a Gaetano Morbioli, al quale la cantante ha affidato la regia.

La location, la cui scelta è stata fondamentale per la fotografia e lo sviluppo del videoclip, è uno spazio urbano indefinito di New York, riempito da un grande bozzolo al centro, nel quale il regista ha scelto una rappresentazione tra l’onirico e il realistico per raccontare qualcosa di unico e sorprendente: il mistero della nascita di una farfalla.

 

  
segui su: