KOKO: in “Scusa” racconta con un video shock il femminicidio

koko_singolo_scusa_copertina

All Music Italia dà oggi spazio ad un’artista emergente chiamata Koko, in occasione del lancio del suo nuovo brano Scusa, una canzone intensa e ritmata, ispirata al femminicidio, tema molto delicato e mai abbastanza discusso, con la speranza che la musica possa amplificare un messaggio di speranza e di spinta alla presa di coscienza e alla denuncia per tutte le persone coinvolte dal triste fenomeno, spronando le vittime a reagire e tutti noi a non far finta di non vedere le molti tristi realtà di piccole e grandi sottomissioni alle quali spesso è costretta parte dell’universo femminile, ricordandoci che è lo stesso che ospita le nostre fidanzate, le nostre madri e le nostre figlie.
Il brano è accompagnato da un video con immagini molto forti e scioccanti che potrebbero far storcere il naso a qualcuno ma che, secondo noi di All Music Italia, esprimono alla perfezione la lenta sudditanza psicologica che molte donne avvertono nei confronti di chi le tiene in pugno. E’ questa la vera “catena” da spezzare. 

Koko presenta al pubblico il brano Scusa, disponibile negli store digitali e del quale parte del ricavato dalla vendita sarà devoluto alle associazioni che, grazie ai volontari, ogni giorno portano supporto alle donne vittime di violenze. Un brano che vuole essere un grido di denuncia, dove la giovanissima artista emergente ci mette la faccia, parlando in modo diretto e a tratti crudo di femminicidio; un racconto accompagnato da un video dove la bellissima cantante usa efficacemente anche il proprio corpo nell’impresa di dare vita ad un messaggio tanto difficile, un corpo che diventa tempio della denuncia e che nel video, attraversa la metamorfosi da splendida ragazza a zombie, un percorso che dona una forte allegoria al tema trattato.

Koko è un’artista nata nel 1990, un esistenza votata sin da subito alla musica, attraverso un’attrazione fatale per ogni ambiente creativo. Adolescente decide subito quale impronta dare alla propria vita e si iscrive al liceo artistico cinematografico, studia canto e si dedica alla composizione, finchè appena maggiorenne decide di trasferirsi  a Bologna per perfezionare gli studi musicali ed  e’ proprio lì che incontra il musicista e arrangiatore Paolo “El Nino” Valli, che diventerà’ il suo producer.  Con lui comincia un percorso nuovo e interessante, con la voglia di sperimentare di continuo, di ricercare sonorità e atmosfere che diventeranno la base per la realizzazione sin da subito di una grande quantità di brani, con un continuo lavoro di ricerca, una crescita che arriva attraverso la trasformazione e la contaminazione tra musica e attualità. Complice la sua sensibilità, abbinata alla sua carriera di studi orientata alla criminologia, koko si dimostra fortemente orientata alle problematiche del quotidiano, che spesso diventano fonte d’ispirazione per le sue composizioni che spesso portano con loro una vena ironica che alleggerisce senza perdere il senso dei temi trattati.

Koko ha scelto di regalare a All Music Italia un breve pensiero per spiegare il senso del suo progetto e della sua musica:

“L’ arma in mio possesso è la musica. Attraverso la musica voglio lanciare un grido sia di allarme sia di speranza a tutte le giovani donne come me.
non bisogna chiedere scusa di essere donna. Non c’è scusa alla violenza.
Come dico sempre: il rossetto può avere il colore del sangue ma l’ amore non può avere il colore dell’ odio”.

koko3

Noi di All Music Italia abbiamo scelto di appoggiare il talento di Koko, la nostra scommessa tra gli emergenti… e se volete entrare in contatto con il suo mondo musicale, potete scoprire molto su lei attraverso la sua pagina ufficiale di Facebook (QUI)

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale del primo singolo di KOKO in formato digitale su Itunes

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: