“Jett ‘u sal”, il nuovo brano in dialetto calabrese di YLENIA LUCISANO

ylenialucisano

Da venerdì 20 giugno è in rotazione radiofonica e disponibile in digital download Jett ‘u sal, il nuovo singolo di Ylenia Lucisano.

Un brano in dialetto calabrese dalle sonorità folkloristiche e dal ritmo incalzante; le percussioni, infatti, sono dominanti.

Secondo singolo estratto dal progetto discografico Piccolo Universo, album a cui hanno collaborato i cantautori Pacifico (autore per Gianna Nannini, Malika Ayane, Noemi, Nina Zilli) e Daniele Ronda (autore per Nek, Mietta), Jett ‘u sal tratta del tema della superstizione. È un monito a stare lontano dagli invidiosi, dai bugiardi e dai falsi amici.

Per l’interpretazione di questo brano Ylenia si immerge nello spirito antico e superstizioso della sua Calabria, dove buttarsi il sale alle spalle è un gesto scaramantico, tramandato di generazione in generazione e ancora molto in voga tra la popolazione anziana, per difendersi dagli “jettatori”.

Disponibile su Youtube il video ufficiale, in cui acqua, sabbia e danza sono gli elementi dominanti:

Per il video di Jett ‘u sal volevo giocare sul concetto della superstizione“, afferma la giovane cantautrice, “alludendo in maniera velata a rituali antichi, come quello di immergersi in acqua come mezzo di purificazione e liberazione dagli spiriti negativi o di spargere il sale per togliere il malocchi o, infine, la danza forsennata come un sabba intorno al fuoco“.

E continua: “Di certo non mi aspettavo che il regista Marco Serpenti mi proponesse di immergermi in piscina completamente vestita! Il risultato mi piace molto, credo che abbia colto in pieno lo spirito rituale e sensuale del brano. Non è un invito a essere superstiziosi ma anzi a scongiurare certe dicerie“.

  Laureato in “Arti e Scienze dello spettacolo”, attualmente frequento il Corso di Laurea Magistrale “Professioni dell’Editoria e del Giornalismo“. Grande appassionato di TV e Musica non mi perderei un Festival di Sanremo per niente al mondo. Prediligo il pop italiano e mi appassionano gli artisti emergenti. Domani vorrei essere un giudice di X-Factor. Scrivere è quello che mi riesce meglio. Segretamente aspirante paroliere.
segui su: