J-AX: “Il flop di SUOR CRISTINA? Colpa dei pregiudizi”

suorcristinajax

La vittoria di Suor Cristina a The Voice of Italy, a parte l’eco iniziale, sembra non aver interessato nessuno. O meglio, è stato il suo inedito, Lungo la riva, a non incontrare il gusto del pubblico, non permettendo alla sorella di entrare nella top 20 dei singoli più venduti in Italia.

Indubbiamente c’è da ammettere che con un brano del genere per qualsiasi cantante non sarebbe facile raggiungere le vette delle classifiche, la Universal avrebbe forse dovuto puntare su un altro genere di singolo per lanciare nel mondo della musica la religiosa.

J-Ax, in un’intervista a Oggi, dice la sua sulla ormai ex-concorrente del suo team: “Dopo la finale non ci siamo più visti né sentiti, ma prima di separarci le ho detto di chiamarmi se avesse avuto bisogno di una mano. Ho fatto il mio compito, sono come Han Solo di Guerre stellari dopo che ha condotto i ribelli alla vittoria, quindi magari ci vedremo nel sequel“.

Secondo il rapper la colpa del flop della suora è da imputare ai pregiudizi del pubblico italiano nei suoi confronti (eppure ha trionfato con circa il 70% dei voti in finale!!!), il brano per lui non è affatto causa dell’insuccesso.

Ha invitato poi la cantante col velo a non rassegnarsi e pensare ai mercati esteri, con un progetto adatto per il pubblico internazionale in lingua inglese.

Al momento la suora è in fase di stallo, è tornata alla sua vita e non sa cosa succederà nel futuro. Certo è che la vedremo nuovamente in tv il 27 giugno alle 22.55 su Rai 2 assieme agli altri colleghi finalisti del talent per la serata Donne ad alta quota organizzata per il XXVI Premio Marisa Bellisario e presentata da Federico Russo e Lorena Bianchetti.

Tramite TV Sorrisi e Canzoni rilascia una dichiarazione: “I giorni del talent show oggi sono un bel ricordo. Cantare quelle canzoni mi riporta a cose belle e cose negative. Ma cantarle libera adesso è molto bello. Dopo la vittoria sono stata alcuni giorni in ritiro, per cercare di recuperare le forze, sia spirituali che fisiche. Sto ancora cercando di recuperare al massimo per continuare il mio impegno e continuare a dare un bel messaggio“.

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: