Il rap di MR. NEKLAZ: da Rio De Janeiro all’Emilia, seguendo il suo flow (VIDEO)

mr-neklaz

Oggi vi parliamo di Mr.Neklaz, artista cosmopolita nato a Rio De Janeiro e cresciuto a New York, che ora ha piantato le proprie radici nel nostro paese. Un passato che gli permette di essere vicino all’essenza hip hop a stelle e strisce e al contempo padrone di quella lingua inglese che sceglie come veicolo per la propria produzione musicale, concepita però basandosi su una gavetta e un percorso di crescita completamente Made in Italy.

New York è il luogo dove Mr. Neklaz trova la passione per l’hip hop e i propri riferimenti musicali che risiedono nella scena musicale anni ’90 e hanno il volto di Nas, Mobb Depp, SNoop, Tupac, Biggie, Bone Thugs e Jay Z.

La scintilla scatta oltreoceano e lo porta a gestirne il fuoco in Italia, dove inizia ben presto con il freestyle praticato con i coetanei: si parte rappando in inglese ma, dopo essere stato quasi umiliato in una battle da un concorrente, sceglie di abbandonare temporaneamente questa lingua per spostarsi verso la produzione in italiano.

La sua attività musicale nel 1998 arriva alla collaborazione con un primo gruppo, gli A.F.T e prosegue con un’altra realtà collettiva che sarebbe diventato il suo primo gruppo ufficiale,  i Pista Nera Soldiers, è con loro che scrive le prime tracce e calca i primi palchi.

All’improvviso però la vita porta il giovane ancora una volta all’estero per alcuni anni. Appena rientrato scopre che i PNS si erano uniti alla Sacra Parola, altro gruppo di Reggio Emilia, per formare quella che è ancora oggi la SPNS REcords.

Mr. Neklaz è della partita e con loro arrivano delle esperienze di livello, con live sempre più importanti e i primi video che si affiancano ad un crescendo di riscontri. Una gavetta che porta l’artista a crescere, e con lui l’esigenza di portare in scena qualcosa di personale, vicino alla propria indole, il tutto identificato nel comporre e rappare in inglese.

Un’inquietudine artistica che, dopo l’incontro con il producer Malo Smokies aka Giann B, si concretizza con la nascita di alcuni pezzi anglofoni che vanno a comporre il suo primo EP da solista intitolato Paperboy, che a inizio 2015 esce e si guadagna insperati consensi correlati da importanti recensioni.

Un successo che rafforza la nuova idea musicale di Mr.Neklaz, quella originale e e coraggiosa di farsi strada con pezzi in inglese nella scena emergente italiana. Un’impresa condivisa con Maskino, cantante r&b nonchè amico d’infanzia del rapper.

Arriva così un primo singolo, intitolato PG #13 e dedicato alla stella NBA Paul George dopo il terribile infortunio subito durante la scorsa estate.

MR.NEKLAZ & MASKINO – PG #13 – VIDEO

La collaborazione prosegue poi con un singolo che ha presentato il duo ad una platea ancor più vasta. Si tratta di Till I Sweat (letteralmente fumare fino a sudare), accompagnato anche in questo caso da un video ufficiale.

MR.NEKLAZ & MASKINO – TILL I SWEAT – VIDEO

Mr. Neklaz non si ferma e con un ritmo serrato continua a lavorare alla propria musica, proponendo lo scorso 15 settembre Follow The Flow, pezzo realizzato su una base di SIde aka Nobita (producer local RE).

MR.NEKLAZ  – FOLLOW THE FLOW – VIDEO

Una serie di proposte musicali che mostrano il potenziale di questo artista, che si insinua nell’oceano di proposte anglofone in arrivo da tutto il mondo con la speranza di emergere, forte del proprio stile e di una certa coerenza al genere che potrebbe essere premiata in un panorama come quello nostrano, spesso tacciato di riproporre cliché italianizzati poco credibili.

In questo periodo Mr.Neklaz sta lavorando al rilascio del terzo singolo estratto dal suo primo EP, il brano New Day che ha già avuto modo di presentare in dimensione live durante alcuni prestigiosi appuntamenti che lo hanno visto tra i protagonisti, come l’Hip Hop Kemp 2K15 e FestaReggio 2015.

MR.NEKLAZ  – NEW DAY [email protected]#HIP HOP KEMP 2k15

Per conoscere meglio la realtà di questo artista determinato a conquistarsi uno spazio degno a suon di rime in inglese, potete raggiungere i suoi canali social: trovate QUI la sua pagina Facebook e QUI il suo profilo Twitter.

  Classe 1983, piemontese, su AllMusicItalia per fondere finalmente passione ed esperienze maturate nella musica e nella scrittura, con l’obbiettivo di creare un racconto che possa portare un punto di vista originale su quanto presente nel panorama musicale del nostro paese. Il tutto armato di curiosità, in particolar modo nei confronti dei mille sorprendenti volti offerti dalla musica emergente italiana.
segui su: