GIUNI RUSSO: esce l’8 settembre “Armstrong” e si vola indietro nel tempo

giuni russo

 

Correva l’anno 1968 e la giovanissima Giusy Romeo si presentava sul palco del Casinò di Sanremo con la particolare e difficile No amore. Era il primo festival condotto da Pippo Baudo e tra i partecipanti c’era anche il grande Louis Armstrong che si presentò con due brani: Mi va di cantare e Ciao.

La timida Signorina Romeo si avvicinò al grande trombettista per complimentarsi per la sua performance e la straordinaria carriera e Louis le regalò il bocchino della tromba.

Questo è l’aneddoto con il quale viene presentato Armstrong nuovo album di inediti di Giuni Russo che, nonostante sia scomparsa ormai da 13 anni, ci delizia ancora con brani che per troppi anni sono rimasti nel cassetto.

L’album vedrà la luce l’8 settembre e sarà disponibile in doppio cd, vinile da collezione e digital download. Conterrà 8 tracce composte dalla stessa Russo con Maria Antonietta Sisini nel 1980, poco prima dell’esplosione commerciale della Signorina Romeo. Si tratta di brani i cui demo già sono circolati in rete tra i collezionisti di rarità, ma che in questo caso assumono un valore inestimabile.

Dopo il ritrovamento dei nastri originali, l’Associazione GiuniRussoArte, che da anni tutela e promuove il patrimonio artistico della cantautrice, ha realizzato gli arrangiamenti del disco affidando il lavoro ad uno storico musicista di Giuni, Stefano Medioli e a Pino “Pinaxa” Pischetola, per dare vita ad un sound fedele a quel tempo e comunque già moderno ed attuale. A completare l’opera il secondo cd contiene i rarissimi provini degli stessi brani, nelle versioni voce e chitarra acustica (suonata dalla stessa coautrice dei brani Maria Antonietta Sisini).

Armstrong è un disco fortemente autobiografico fin dal primo singolo estratto Non voglio andare via, ma anche nella splendida Lacrime e sogni (un amore che tortura), o nell’altra gemma del disco Quale ti amo da cui traspare la grinta e la consapevolezza di un’artista che ha segnato un’epoca.

Data l’eccezionalità e la grande portata artistica di queste canzoni, Maria Antonietta Sisini ha prodotto anche un videoclip con la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Cucinotta.

L’artwork rimanda al titolo e all’aneddoto che presenta l’album. E’ infatti presente una fotografia del famoso bocchino donato alla sedicenne Giusy Romeo dal grande trombettista Armstrong.

Nel frattempo fervono i lavori per la realizzazione di un film sulla vita della grande cantautrice, che sarà scritto e diretto da Carlo Fenizi.

Armstrong Tracklist (CD/Vinile):

giunti russo

01. Non fare come me
02. Quale ti amo
03. Se volessi amarti
04. Non voglio andare via
05. Lacrime e sogni
06. Te lo sei chiesto mai
07. Armstrong
08. Never Lets Me Go (demo).

Bonus CD2: demo version

Il disco è stato prodotto da GiuniRussoArte, e sarà pubblicato e distribuito da Edel Italy.

 

Articolo di Simone Zani per All Music Italia

 

  
segui su: