FRANCESCA MICHIELIN: all’Eurovision con “No degree of separation”

michielin

Fra due mesi esatti, il 14 maggio, Francesca Michielin rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2016 sul palco della Globen Arena di Stoccolma.

La cantante, seconda classificata all’ultimo Festival di Sanremo, si presenterà con la sua hit Nessun grado di separazione, che per l’occasione europea si intitolerà No degree of separation e sarà nella sua quasi totalità in italiano, con un ritornello in inglese.

L’inserto in inglese è stato scitto da Norma Jean Martine, cantautrice statunitense che ha già collaborato con artisti italiani. Ha scritto infatti per Giorgia, Marco MengoniMichele Bravi.

Ecco quindi il testo ufficiale di No degree of separation, pubblicato dal sito ufficiale dell’Eurovision:

È la prima volta che mi capita
Prima mi chiudevo in una scatola
Sempre un po’ distante dalle cose della vita
Perché così profondamente non l’avevo mai sentita
E poi ho sentito un’emozione accendersi veloce
E farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce
E non sentire più tensione solo vita dentro di me

Nessun grado di separazione
Nessun tipo di esitazione
Non c’è più nessuna divisione fra di noi
Siamo una sola direzione in questo universo che si muove
Non c’è nessun grado di separazione

Davo meno spazio al cuore e più alla mente
sempre un passo indietro e l’anima in allerta
e guardavo il mondo da una porta
mai completamente aperta e non da vicino
e no non c’è alcuna esitazione finalmente dentro di me

There is no degree of separation
There is no degree of hesitation
There is no degree of space between us
live in love
We are stars aligned together
dancing through the sky, we are shining

Nessun grado di separazione

Nessun grado di separazione
in questo universo che si muove

E poi ho sentito un’emozione accendersi veloce
E farsi strada nel mio petto senza spegnere la voce

  Laureando in giornalismo, cantante per vocazione, responsabile Officina del Talento qui su All Music Italia, speaker per Radio Stonata, redattore per Eurofestival News. Un ragazzo multitasking direbbero gli inglesi, poiché non riesco a fare una sola cosa in un solo momento. Sento l’esigenza inconscia di incasinarmi la vita con troppi impegni nel mondo della comunicazione e tutti rigorosamente legati alla musica. Vivo costantemente alle prese con file mp3, video Youtube, status su Facebook, hashtag su Twitter, post nei forum. Ma appena possibile stacco il cervello, butto due cose in valigia e parto alla scoperta del mondo.
segui su: