FABRIZIO MORO infiamma Milano nella penultima tappa del “Pace Live Tour 2017”

fabrizio moro

Il Pace Live Tour di Fabrizio Moro fa tappa al Carroponte di Milano. Alle 21.30 il cantante sale puntuale sul palco. Indossa una maglietta blu a maniche corte, jeans, camicia allacciata in vita, e in testa l’immancabile cappello.

Il concerto inizia con il brano che dà il nome al tour, Pace. Moro canta metà brano dietro le quinte; poi, si presenta al pubblico che lo accoglie con un’ovazione.

Fa subito seguito un’altra canzone dell’ultimo album del cantante romano: L’essenza. Il ritmo della batteria è incalzante, il pubblico tiene il tempo con le mani.

Per il terzo brano, Moro imbraccia la chitarra ed intona E’ solo amore del 2008.

Le canzoni si susseguono velocemente, in una continua alternanza tra passato e presente.

Non mancano i successi del cantante romano: Alessandra sarà sempre più bella, Il peggio è passato, Eppure mi hai cambiato la vita.

La canzone Libero è introdotta da Fabrizio Moro urlando la frase del ritornello: “La libertà è sacra come il pane.

Il cantante è scatenato: salta, balla, corre da una parte all’altra del palco, incita il pubblico. E il pubblico risponde con tutto il suo calore. Le canzoni sono accompagnate da video e giochi di luci che impreziosiscono il live.

fabrizio moro energico

Il pubblico si scatena sui pezzi più rock del concerto: L’inizio e Sono come sono.

Non manca poi una parte acustica. Moro imbraccia la chitarra e accompagnato solo dal pianoforte, interpreta una versione intimistica di Sono solo parole. Il set acustico continua con Un’altra vita.

fabrizio moro acustico

Quando la band torna al completo sul palco, è la volta della sanremese Portami via. Moro interpreta poi il suo più grande successo, Pensa; e saluta il pubblico con Parole rumori e giorni.

Il concerto sembra finito. Il pubblico acclama il cantante romano, e lui torna sul palco per ringraziare. Dice che il tour ha fatto tappa a Milano per due volte quest’anno; e quindi il prossimo anno non verrà più a Milano. Scherza, ovviamente.

E’ quindi la volta dei bis: Un pezzettino, Alessandra sarà sempre più bella e Babbo Natale esiste.

Questa volta il concerto è davvero finito. Fabrizio Moro saluta il pubblico insieme ai musicisti che l’hanno accompagnato sul palco per due intense ore di musica.

fabrizio moro giù

Ecco tutta la scaletta del concerto.

FABRIZIO MORO – PACE LIVE TOUR 2017 – SCALETTA CARROPONTE

Pace
L’essenza
È solo amore
Tu
Il peggio è passato
La felicità
Alessandra sarà sempre più bella
Tutto quello che volevi
Eppure mi hai cambiato la vita
Giocattoli
L’eternità
Semplice
Sono anni che ti aspetto
Andiamo
L’inizio
Libero
Da una sola parte
Sono come sono
Sono solo parole
Un’altra vita
Portami via
Pensa
Parole rumori e giorni

BIS
Un pezzettino
Alessandra sarà sempre più bella
Babbo Natale esiste

Articolo di Fabio Gattone per All Music Italia