FABI SILVESTRI GAZZE’: ecco la tracklist de “Il padrone della festa”

fabisilvestrigazze

Tramite la sua pagina Facebook ufficiale, Daniele Silvestri ha svelato la data d’uscita de Il padrone della festa, primo album targato Fabi-Silvestri-Gazzè, anticipato dal singolo Life is sweet:

Le tre scimmiette: non sento, non sento e non sento
(ultimo ascolto, il cd è ormai praticamente pronto. Per le vostre orecchie, dal 16 settembre)“.

ilpadronedellaforesta

Senz’altro le aspettative sono molto forti, ma la sensazione è che dopo tutti questi mesi di lavoro, il Trio Fabi-Silvestri-Gazzè ci farà ascoltare meraviglie con le nuove tracce che saranno in tutto 12, come svela una foto pubblicata dal trio:

ilpadronedellafesta_tracklist

Intanto, la tournée partirà a metà novembre, per estendersi poi fino alla prima decade del mese successivo.

Questi gli otto appuntamenti confermati:

14 novembre – Rimini – 105 Stadium
18 novembre – Roma – Palalottomatica
21 novembre – Modena – Palapanini
22 novembre – Padova – Palafabris
24 novembre – Milano – Mediolanum Forum
28 novembre – Napoli – Palapartenope
3 dicembre – Firenze – Nelson Mandela Forum
5 dicembre – Torino – Pala Alpitour

ACQUISTA ORA IL TUO BIGLIETTO

Ed è da poco online il sito http://www.lifeissweet.it/, il web documentario (così come lo hanno definito i diretti interessati) che racconta il Sud Sudan attraverso gli occhi dei tre cantautori, dopo il viaggio fatto insieme lo scorso ottobre 2013, con l’ausilio dei Medici con l’Africa Cuamm.

Sostieni la Musica Italiana e AllMusicItalia acquistando la copia originale delle canzoni più significative di NICCOLO’ FABI, MAX GAZZE’ e DANIELE SILVESTRI in formato digitale su Itunes
.

  Salentino, studio Lettere (curriculum classico) all’Università e la Lingua dei Segni italiana presso l’ENS di Lecce. Già blogger occasionale per “un Filo-Blues” (all’interno di 20centesimi.it) e membro dell’Osservatorio Musicale Salentino, nato a seguito di un corso di critica musicale dell’Università del Salento. La mia vocazione è il canto, in più suono il pianoforte e mi piacciono molto la black music, il cantautorato – amore profondo per quello un po’ stagionato! – e gli strumenti dalle sonorità naturali, come l’armonium.
segui su: