Entra a The Voice BENEDETTA GIOVAGNINI

benedetta

Benedetta Giovagnini, sorella dell’indimenticata Valentina che partecipò a Sanremo Giovani nel 2002, è entrata ieri sera nel cast di The Voice, precisamente nel Team di Piero Pelù. Finalmente tutti gli anni di sacrifici della ragazza sembrano aver trovato compimento.

La più piccola delle sorelle Giovagnini è nata ad Arezzo il 26 marzo 1983 ed inizia il suo percorso artistico giovanissima studiando prima danza classica, quindi danza moderna e contemporaneamente pianoforte e canto.

Negli anni partecipa a diversi concorsi tra cui “Il Festival degli sconosciuti” andato in onda su Rai Due e diretto da Teddy Reno e Rita Pavone. Nel 2001 accompagna la sorella sul palco di Sanremo in qualità di flautista.

I suoi primi brani inediti risalgono al 2007: “I’m free“, “Come back” e “Cosmic love“. La prima viene trasmessa anche in Germania dove è molto richiesta. Risale al 2008 l’uscita del suo primo album “Into deep“.

Nel 2011 partecipa alla trasmissione Rai “I Raccomandati” duettando con Luisa Corna, nel 2012 tenta la carta Sanremo con il brano “Gennaio” di cui è unica autrice. Il brano si classifica tra i 60 finalisti di Sanremo Social ma non viene selezionato da Gianni Morandi e Gianfranco Mazzi per il Festival:

Ad ottobre del 2012 esce il suo secondo singolo “Per la vita“.

Ora è arrivata una nuova grande possibilità, “The Voice of Italy“, saprà giocarsi bene questa importante occasione? E il suo coach, Piero Pelù, saprà valorizzare la sua presenza? Staremo a vedere…

  Cresciuto con la passione per la musica dopo l'adolescenza inizia a frequentare il Music Business. Le sue prime esperienze avvengono nel campo dei fan club, nel corso degli anni ne crea e porta al successo diversi. Col tempo affina le sue capacità in vari settori del campo musicale. Tour manager per Barley Arts, Personal Assistant per Syria, Niccolò Agliardi e, per sette anni, con Gianluca Grignani. Di quest'ultimo scrive anche la biografia Rokstar a metà. Dopo essersi cimentato come produttore con l'ex "Amici di Maria De Filippi, Eleonora Crupi con cui incide quattro singoli portandola a duettare al Mediolanum Forum con Laura Pausini a febbraio del 2014 crea e lancia il sito All Music Italia che, in pochi mesi, diventa una realtà consolidata del panorama dell'informazione musicale sul web, tra i siti leader del settore. Da diversi anni è giudice in diverse manifestazioni musicali tra cui il Coca Cola Summer Festival, in onda su Canale 5.
segui su:

  • Entra a The Voice Benedetta Giovagnini » » aLLMusicItalia
    louboutin http://www.artysmartyshop.com/uk/louboutin.php?p=louboutin

  • Sarebbe stato bello spendere anche qualche parola per Valentina Giovagnini.
    Allora mi permetto di farlo io raccontandovi LA STORIA DI VALENTINA GIOVAGNINI
    Nel 2002 partecipa a Sanremo con il brano “Il passo silenzioso della neve” ottenendo un consenso plateale e unanime e il massimo dei voti dalla giuria di qualità. Tutti i quotidiani nazionali la consideravano la migliore dell’intero festival eppure per soli 21 punti e con amara sorpresa arrivò seconda. Nonostante tutto vinse il premio per il miglior arrangiamento. Poi con l’uscita del primo album “Creatura Nuda” arrivò fino al 15^ posto in classifica e la sua canzone è stata la più suonata dalle radio tant’è che un mese dopo torna all’Ariston da Pippo Baudo per prendere il premio di Sanremo TOP come la cantante che vendette più di tutti. Uscì poi nella primavera/estate con il secondo singolo “Senza origine” partecipando al Festivalbar 2002 e ottenendo un buon successo anche a TRL e programmi di Mtv. Da qui in poi non tutti sanno che Valentina non smise di lavorare anzi preparò subito il nuovo album in vista di Sanremo 2003 dove sperava di ritornare.
    Sarebbe entrata nella categoria big con il brano L’amore non ha fine, se non fosse che quell’anno siccome Anna Tatangelo aveva vinto il festival dei giovani doveva andare di diritto a Sanremo big 2003.
    Quindi siccome nell’estate 2002 si aprì una vicenda giudiziaria in merito ad una vittoria di Anna premeditata dove Baudo fu chiamato in causa, egli non se la sentì di mettere di nuovo Anna e Valentina una contra l’altra per paura che si riaprisse una querelle senza fine.
    Così Valentina fu bocciata, però nel maggio 2003 esce il cd singolo Non piango più contenente anche la canzone scritta da Valentina Voglio quello che sento, ma a causa di una scarssima distribuzione e promozione (infatti viene mandata poco nelle radio) il cd singolo si posiziona al 73^ posto in classifica nell top 100 (comunque data la scarsissima distribuzione è un dato che ci fa capire come Vale fosse amata dal pubblico) intanto Valentina nel 2003 continuerà a fare live.
    Nel 2004 Valentina tenterà nuovamente Sanremo, ma lei oramai non era più considerata big pertanto dal 2004 in poi dovrà ricandidarsi tra le nuove proposte.
    Così fece x Sanremo 2004 con il brano “L’attesa infinita” che però non arrivò nemmeno alle selzioni finali.
    Intanto nel 2004 Valentina sarà ospite al Girofestival 2004 in qualità di ospite dove si esibirà in “Non piango più”, “Dovevo dirti di no” e “Mi fai vivere”.
    Arriviamo verso il 2005 Valentina ritenta Sanremo nuove proposte con un brano dal titolo “Inimmaginabile” (ancora oggi inedito) che risucì ad arrivare alle selezioni finali.
    Ormai era data per certa, la commissione di Sanremo le fece tanti complimenti e il direttore artistico di quell’anno Paolo Bonolis si commosse all’esibizione di Valentina.
    Racconta un anedotto il fratello Giacomo di Valentina :
    “A novembre 2004 Valentina era in attesa di una notizia molto importante: aveva svolto il provino dal vivo per le selezioni di Sanremo Giovani 2005 e quella sera la Commissione avrebbe reso ufficiali i nomi dei partecipanti a quell’edizione. Durante l’audizione aveva ricevuto i complimenti, oltre che del presidente della Giuria, anche del direttore artistico Paolo Bonolis. Udì una frenata agghiacciante sulla strada che costeggiava la sua abitazione, si affacciò e vide che una macchina aveva investito un randagio. Si precipitò in strada e rimase con quel cane finché non venne raccolto dal veterinario accorso dopo la sua telefonata.
    Valentina in quella occasione così pregava: «Signore, a me di partecipare a Sanremo non importa, ti prego, salva questo cane». Non si salvò, né lei quell’anno non partecipò a Sanremo.”
    Inspiegabilmente all’ultimo Valentina non fu presa a Sanremo. Nel 2006 Valentina viene a sapere che si stanno facendo i casting x la terza edizione del reality show Music Farm 3 e lei nonostante non sia di certa amante dello star system contatta la Rai affinchè le dessero la possibilità di partecipare e di rilanciare finalemente la sua carriera e far uscire il suo secondo disco.
    La Rai fu entusiasta di Valentina, anche questa volta il suo nome era quasi dato per certo ma all’ultimo le dissero che non l’avrebbero presa perchè risultava essere una ragazza troppo buona e per bene per un reality, loro volevano personaggi televisivi com Califano ecc.
    Nel 2006 ritenta Sanremo giovani con “L’altra metà della luna” ma le và male non arriva nemmeno alle selezioni finali.
    Ormai nel 2006 il contratto con la casa discografica scade e Valentina interrompe la collaborazione con Pinelli (compositore dei suoi brani) e Incenzo (autore dei testi).
    Valentina, nel 2007, sente un demo del brano “Sonnambula” e si mette in contatto con l’autrice e compositore del testo (Gatti/Maroccolo) chiedendo se poteva cantarla lei quell’inedito da lì nacque una nuova collaborazione e Valentina sperava con Sonnabula di tentare Sanremo 2008 ma le andò male ancora una volta.
    “Sonnambula” doveva essere “l’embrione da cui rinascere, ripartire da zero”, non fu così.
    A fine 2008, 58 giorni prima di morire, appare qualche minuto in Rai che sta facendo un servizio su Cortona, dove Valentina in pochi secondi dichiarò di non aver mollato la musica e di preparare un nuovo disco.
    In ealtà il nuovo disco a cui si riferì Valentina non era più L’amore non ha fine che oramai era dato per sepolto, ma Valentina negli ultimi anni lavorò da solo a testi e musiche di brani suoi inediti dove cambò genere musicale.
    Poi però arriva il 2 gennaio 2009 ed un incidente ancora inspiegabile se la porta via.
    Con lei se ne vanno anche tutti quei lavori ancora inediti ma mai incisi, erano incompleti e ancora in fase di stesura.
    Però dall’album “L’amore non ha fine” mancano alcuni brani inediti che in futuro usciranno…
    Questa è la storia di Valentina Giovagnini…